PRIMO CONTATTO

Peugeot 308: ti dà sprint e silenzio

La nuova Peugeot 308 è grintosa, ben rifinita e, in questa versione ibrida plug-in, va forte ed è ben insonorizzata. Ma con le gomme di 18” è un po' rigida sulle buche.
Pubblicato 17 settembre 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 43.450
  • Consumo medio (dichiarato)

    90,9 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    30 grammi/km
  • Euro

    6d
Peugeot 308
Peugeot 308 1.6 Hybrid 224 CV GT Pack EAT8
Grinta ed eleganza insieme

Arriva in concessionaria nel gennaio del 2022 la nuova Peugeot 308, una berlina media proposta con motori a benzina, diesel o ibridi plug-in (come l'auto che abbiamo guidato) e caratterizzata da una personalità decisa, con uno stile muscoloso e al contempo elegante. Cresciuta sensibilmente rispetto al modello che va a sostituire (e che era uno dei più compatti della categoria), ora misura in lunghezza 437 centimetri, undici in più. I tratti più distintivi sono i passaruota  molto evidenti, la grande mascherina che si prolunga verso il basso e i fari full led (o a matrice nelle versioni più ricche, come la GT Pack del test) da cui partono le lunghe e sottili luci diurne a forma di zanna. La parte posteriore è raccolta, con montanti del tetto molto massicci (cosa che limita la visuale di tre quarti), lunotto piccolo e luci a led collegate da una fascia nera lucida. Un grande inserto nel paraurti ospita le luci di retromarcia e antinebbia, nonché delle cornici cromate che simulano due terminali di scarico. 

Vero lusso

L'abitacolo della Peugeot 308 è moderno, ben rifinito e, in questa GT Pack, addirittura lussuoso: ci sono, fra l'altro, l'hi-fi della Focal con dieci altoparlanti e amplificatore di 690 watt, i morbidi e avvolgenti sedili rivestiti in Alcantara ed ecopelle (o in pelle Nappa per 1.000 euro) con regolazione elettrica e funzioni di riscaldamento e di massaggio. La posizione di guida è quella che caratterizza le Peugeot, con il volante piccolo e posto in basso, così da poter leggere il cruscotto sopra la corona. Questa soluzione ha dei vantaggi, come la comodità di dover sollevare meno le braccia, la sensazione di maggiore maneggevolezza e il fatto di distogliere meno lo sguardo dalla strada per leggere le informazioni; resta il fatto, però, che molti guidatori devono rinunciare alla loro postura preferita perché altrimenti vedrebbero solo una piccola parte del cruscotto. Quest'ultimo è un display di 10” molto raffinato, con visualizzazione a 2D o 3D a scelta, una grafica curata e cinque diverse configurazioni possibili (inclusa la mappa del navigatore a tutto schermo). Alcune scritte, però, sono piccole, e il "pop-up" con le indicazioni del Gps va a coprire (temporaneamente, ma anche a lungo quando si è in città, con continue svolte) il menu delle modalità di guida, rendendo impossibile passare, per esempio, da quella elettrica all'ibrida. 

Tipo smartphone

La plancia della Peugeot 308 prevede le bocchette del clima poste in alto, una consolle rialzata con la minuscola ma comoda levetta per il cambio automatico, ampi portaoggetti e lo schermo “touch” di 10 pollici del sistema multimediale. Che è connesso, molto ricco di funzioni e di possibilità di personalizzazione. Si gestisce come uno smartphone, cambiando schermata con lo scorrimento di un dito e facendo lo zoom avvicinandone un paio. È comodo, ma la risposta non è prontissima, e a volte il navigatore ha mostrato qualche indecisione. Non mancano quattro prese Usb-C, due davanti e due dietro, la piastra wireless per la ricarica dei cellulari predisposti e dei tasti a sfioramento nella parte bassa dello schermo, ai quali assegnare le funzioni di più frequente utilizzo (per esempio, per richiamare l'indirizzo di casa sul navigatore, la stazione radio preferita, la disattivazione del mantenimento in corsia o la temperatura del “clima” automatico). Nel complesso è un sistema valido, ma serve qualche ora di studio per sfruttarne le tante possibilità.

Bagagliaio discreto

L'abitabilità della Peugeot 308 è buona: adatta a quattro adulti e, con qualche sacrificio, anche a cinque: il divano è abbastanza comodo anche al centro e il tunnel nel pavimento non è alto. Bene anche i dettagli che migliorano la vita a bordo, come le plafoniere a led con accensione a sfioramento e cinque punti luce, e le bocchette del “clima” anche dietro. Come normale nelle auto ibride plug-in, la batteria ruba un po' di spazio sotto il vano bagagli che qui, comunque, mantiene una discreta capienza: 361 litri. Nella norma la facilità di accesso con soglia di carico a 72 cm, e apprezzabili le finiture.

Curva bene, ma 225 CV forse non servono

Le ruote di 18” col fianco molto ribassato (“barra” 40) limitano un po' il comfort. Lo diciamo dopo aver guidato anche una versione con  i cerchi di 17”, che si è dimostrata più morbida sullo sconnesso e comunque gradevole: reattiva allo sterzo, “piatta” e poco sottosterzante in curva. La Peugeot 308 è molto ben insonorizzata e adatta ai viaggi, ma anche fluida in città (se non per qualche lieve strattone nei rallentamenti) e scattante: quando lavorano insieme, il 1.6 turbo a benzina da 179 CV e il motore elettrico da 110 incorporato nel cambio automatico  (i cavalli combinati sono 225) garantiscono una spinta energica. Tutto sommato, però, ci sembra più conveniente l'altra ibrida ricaricabile: quella con  180 cavalli, ottenuti con una versione meno potente del 1.6 e la stessa  parte elettrica. Per il costruttore, la differenza nello “0-100” è di un solo decimo (7,6 secondi invece di 7,5), mentre la velocità massima cala da 235 a 225 km/h. Non una gran perdita, considerando che si risparmiano 1.500 euro all'acquisto e poi qualcosa anche nel “bollo” e nei consumi.

Al proposito, ricordiamo che i 90 km/litro dichiarati per la Peugeot 308 ibrida plug-in della prova si riferiscono a un percorso effettuato in massima parte in modalità solo elettrica, e sono quindi replicabili solo ricaricando con regolarità la batteria (da 12,4 kWh) tramite cavo: operazione che richiede circa 7 ore da una presa domestica a 1,8 kW e meno di due da un caricatore (colonnina pubblica o wallbox) che riesca a fornire almeno 7,4 kW (il massimo accettato dalla vettura, se dotata del sistema optional da 400 euro, mentre di serie non supera i 3,7 kW). Così facendo, per la casa, in media si possono coprire 59 km senza dover usare benzina. Al contempo, in un utilizzo medio senza mai ricaricare, in base a quanto letto nel computer di bordo, possiamo stimare percorrenze di 14-15 km/litro.

Da 23.750 euro

Proposta anche nella versione wagon a 1.000 euro in più (già ordinabile ma con arrivo nelle concessionarie previsto a marzo), la nuova Peugeot 308 c'è anche a benzina (col 1.2 turbo a tre cilindri da 110 e 130 cavalli) e diesel (il 1.5 ha 130 cavalli); le due versioni più potenti si possono avere anche con il cambio automatico a otto marce. I prezzi partono da 23.750 euro per  la berlina 1.2 da 110 cavalli Active Pack, con già la frenata automatica d'emergenza, il mantenimento in corsia e l'anti-colpo di sonno. Di serie anche il“clima” automatico bizona, i sensori di parcheggio posteriori, due display di 10”, i fari full led (ma con “zanne” luminose a trattini invece che continue), l'avviamento senza chiave, i retrovisori esterni ripiegabili elettricamente e le ruote di 16” (in lamiera con copricerchi).

Poi, salendo di prezzo, si sommano molti altri accessori, inclusa la guida semiautonoma che tiene anche conto della presenza di curve e dei limiti di velocità e le telecamere che forniscono una vista a 360° attorno all'auto: di serie per la Peugeot 308 GT del test. Niente male, insomma, anche se non è previsto (per ora) l'airbag fra i due sedili anteriori, adottato da molte auto di  recente progettazione per salvaguardare guidatore e passeggero in caso di urto laterale. E l'allarme del traffico trasversale in arrivo nelle “retro”, utilissimo quando si esce da un parcheggio o da un passo carraio, non include la frenata automatica: peccato, in un'auto così curata.

Secondo noi

Pregi
> Finiture. L'auto è curata anche nei particolari: elegante e lussuoso l'interno.
> Guida. Tenuta di strada e maneggevolezza sono di ottimo livello. E lo sprint non mnca affatto.
> Insonorizzazione. L'auto è poco rumorosa anche ad alta velocità.

DIFETTI
> Cruscotto. Ricco di informazioni e dalla grafica gradevole, ha però una leggibilità non eccezionale e il “pop-up” del navigatore che inibisce il cambio delle modalità di guida.
> Posizione di guida. Se si vuole vedere il cruscotto, occorre scendere a compromessi con la regolazione del volante e del sedile.
> Ruote di 18”. Ribassate come sono, fanno sobbalzare un po' sullo sconnesso.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina 
Cilindrata cm31598
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri132 (179)/6000 giri
Coppia max Nm/giri250/1750
  
Motore elettrico 
Potenza massima kW (CV)/giri81 (110)/2500
Coppia max Nm/giri320/500-2500
  
Potenza massima complessiva kW (CV)165 (225)
  
Emissione di CO2 grammi/km30
No rapporti del cambio8 (automatico) + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
  
Le prestazioni dichiarate 
Velocità massima (km/h)235
Accelerazione 0-100 km/h (s)7,5
Consumo medio (km/l)90,9
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm437/185/146
Passo cm268
Peso in ordine di marcia kg1633
Capacità bagagliaio litri361/n.d.
Pneumatici (di serie)225/40 R18

VIDEO

Peugeot 308
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
84
56
37
26
32
VOTO MEDIO
3,6
3.570215
235
Aggiungi un commento
Ritratto di Fabri54
17 settembre 2021 - 18:17
1
Sinceramente il nuovo corso di Peugeot non mi entusiasma. Sulla 208 ce la posso anche fare, ma 3008 e questa proprio no. Per quanto originali e fuori dagli schemi per me un po' too much, senza contare che non la vedo particolarmente riuscita soprattutto nella fiancata a mio parere un po' goffa tanto da far sembrare le ruote da 18, minuscole.
Ritratto di Quello la
17 settembre 2021 - 18:34
Forte il caro Fabri. Ha scritto una decina di righe delle quali non cambierei una virgola.
Ritratto di Flavio8484
17 settembre 2021 - 19:51
In effetti ha ragione, vederla di lato da l impressione che abbia cerchi da 15"
Ritratto di Donato Ravenna
20 settembre 2021 - 16:20
1
Assolutamente concorde! Preferisco di gran lunga la sua "cugina" tedesca Astra...
Ritratto di Fantomas72
21 settembre 2021 - 17:19
Peugeot punta molto su tecnologia, confort e piacere di guida, vista dal vivo è molto bella , si distingue per un frontale basso e aggressivo, enfatizzato dai sottili gruppi ottici , il lato “B” della vettura e ben riuscito, sia nella versione hatchback che in quella familiare.
Ritratto di domila
17 settembre 2021 - 18:20
D'accordo che il prezzo della versione di partenza non è male (23.750 euro), ma accidenti, questa versione ibrida è veramente salata...ben 20.000 euro in più. La linea continua a piacermi molto (anche se devo vederla dal vivo per farmi un'idea totale), mentre dopo aver visto la prova della DS4, credo di preferire gli interni della DS.
Ritratto di Flynn
17 settembre 2021 - 18:33
Se non avesse il cruscotto più stupido della storia automobilistica gli interni non sarebbero neanche male
Ritratto di Pintun
17 settembre 2021 - 19:17
Sottoscrivo, insieme al volante da autoscontro
Ritratto di Flynn
17 settembre 2021 - 20:46
In pratica si ricarica a gettoni...
Ritratto di Ricci1972
17 settembre 2021 - 22:31
Anche il nuovo simbolo non mi piace, era molto meglio il Leone rampante.
Ritratto di Pintun
17 settembre 2021 - 23:25
Altro motivo per scartarla priori
Ritratto di Ale94
17 settembre 2021 - 18:49
Molto bella sportiva e muscolosa specialmente nell’allestimento GT-Line il muso poi è bellissimo come la fanaleria, l’unica cosa la posizione di guida del volante piccolina che va a comprire la strumentazione specialmente se si è alti è davvero ridicola e imbarazzante io non riesco a capire perché si ostinano ad andare avanti per questa direzione.
Ritratto di NITRO75
19 settembre 2021 - 11:01
Ma ormai non possono tornare indietro altrimenti sarebbe come dire al mondo "abbiamo fatto una vaccata, torniamo a fare i cruscotti normali". Quello non succederà mai.
Ritratto di Ale94
19 settembre 2021 - 15:00
Io ero andato a vedere la vecchia 208 per capire meglio come era fatta, il volante era piccolissimo io sono alto mi regolo il volante nella mia posizione e per vedere la strumentazione l’avevo praticamente sulle ginocchia.
Ritratto di Flynn
20 settembre 2021 - 07:13
Il ridicolo è che hanno il cruscotto altro è il navigatore , a cui serve qualche occhiata in più , in basso ...
Ritratto di Meandro78
17 settembre 2021 - 18:56
Onestamente chiedo alla redazione la possibilità di assegnare volanti negativi. Dato che secondo il mio giudizio la moda del plug in è l'antitesi di come vanno ingegnerizzate le automobili (viva le auto veramente elettriche al confronto) io vorrei dare un equilibrato -5 volanti. Anche il Golfotto fa una ricca figura rispetto a questo aborto marciante.
Ritratto di Pintun
17 settembre 2021 - 19:23
Ti dirò che più vedo la Golf 8 più la trovo più bella della 7, se si escludono gli interni, che da cinque volanti sono scesi a uno
Ritratto di Check_mate
18 settembre 2021 - 00:00
@pintun guardala dal lato positivo, almeno han cambiato l'impostazione ventennale degli interni VW con la golf 8...
Ritratto di enomismile
18 settembre 2021 - 11:04
Partendo dal presupposto che l'estetica è questione di gusto, a me gli interni della Golf 8 piacciono. Il salto era necessario per svecchiare quell'impostazione troppo datata, ormai fuori mercato mi viene da dire. C'è anche qualche neo però: un'auto di sostanza (come la Golf è sempre stata) dovrebbe mantenere quelle 2/3 funzioni più usate con tasti fisici, non a sfioramento. Ok la tecnologia, ma è sempre un mezzo che gira per le strade pubbliche, e se per regolare l'A/C rischio di andare a sbattere evidentemente c'è un problema.
Ritratto di Check_mate
20 settembre 2021 - 12:10
@enomismile sono completamente d'accordo!
Ritratto di NITRO75
19 settembre 2021 - 10:58
E anche il leddone frontale che unisce i fari anteriori. Quello proprio non si può vedere.
Ritratto di francyb11
18 settembre 2021 - 17:09
@Meandro78. Concordo
Ritratto di Pintun
17 settembre 2021 - 19:16
Silenzio di sicuro: quando senti il prezzo è meglio non esprimersi. Poi: baule ridicolo, peso osceno, interni con la peggior posizione di guida della storia dell'auto. Il frontale invece è da vedere perché su 208 e 508 lo trovo bello, su 2008 e 3008 lo trovo brutto e sgraziato.
Ritratto di domila
17 settembre 2021 - 19:17
Per lo meno, nelle versioni termiche il baule è ben più capiente.
Ritratto di Pintun
17 settembre 2021 - 19:20
Si ma sempre piccolo per le dimensioni ormai esagerate dell'auto
Ritratto di domila
17 settembre 2021 - 23:55
412 litri mi sembra un buon valore...la Leon, la Golf, la A3, la Serie 1 hanno 32 litri in meno, la Mazda 3 ne hanno 62 in meno, la Focus 37 in meno, la i30 e la Ceed sono anch'esse meno capienti, la A, che è tra le più lunghe, ha uno dei più piccoli...non mi sembra messa male sta 308 nelle versioni termiche...
Ritratto di Pintun
18 settembre 2021 - 08:04
La vecchia 308 aveva un baule di 420 litri in 12 cm in meno di lunghezza. Ovvio che 8 litri non sono nulla, ma se ingrandisci l'auto non puoi rimpicciolire il baule e 30 litri in meno della Tipo che è la migliore su un'auto nuova non sono accettabili. La nuova Fabia fa 380 in 35 cm di lunghezza in meno. Poi i litri è vero che a volte dicono poco perché quello che conta veramente sono profondità e altezza
Ritratto di domila
18 settembre 2021 - 12:35
Guarda sul fatto che precedentemente aveva un baule più grande con 12 cm in meno é innegabile, ma resta il fatto che comunque: 1) 412 lt (nelle versioni termiche) per una due volumi di 437 cm pochi non sono. 2) rivali più lunghe fanno peggio. 3) come giustamente dici tu, la cosa più importante é l'altezza e la profondità, e anche che sia un vano regolare.
Ritratto di deutsch
17 settembre 2021 - 21:07
4
Come in tutte le plug-in
Ritratto di Flynn
17 settembre 2021 - 21:12
Perdono più sulla carta che nella pratica. Alla fine si rinunciano al vano sotto il tappeto del bagagliaio, non lo vedo come un grosso problema. Il fatto di montare un motore di troppo , ecco , quello lo trovo più preoccupante ..
Ritratto di Pintun
17 settembre 2021 - 23:24
Io ritengo il baule delle non ibride ridicolo per le dimensioni dell'auto. Delle seg C la migliore come baule è la Tipo che è 440 litri.cun nuovo modello deve avvicinarsi sempre più a 500 litri, specie ora che do o lunghe quasi 20 cm di troppo
Ritratto di IloveDR
17 settembre 2021 - 19:44
3
in Conc. a gennaio2022, presentata a Marzo 2021 arriva in concessionaria dopo 10 mesi...bei tempi quando la Fiat Uno fu presentata a gennaio 1983 e febbraio 1983 era già in concessionaria...
Ritratto di Flavio8484
17 settembre 2021 - 19:54
E dopo 30 anni, presentano il prototipo oggi, va nei saloni dopo tre anni, e dopo altri 5 la vendono....devo dire che in fiat hanno imparato a prendersela comoda
Ritratto di francyb11
17 settembre 2021 - 20:00
Tonale: Presentata nel 2019 in concessionaria nel 2022 altro che 308...
Ritratto di Ferrari4ever
17 settembre 2021 - 20:49
1
Tonale prototipo 2019, versione definitiva 2022.
Ritratto di Danza
18 settembre 2021 - 21:59
E ancora non è detto...
Ritratto di francyb11
19 settembre 2021 - 19:48
...già...
Ritratto di Turbostar48
17 settembre 2021 - 23:38
Meglio tardi che mai :))))
Ritratto di Dr.Torque
17 settembre 2021 - 19:56
Insomma, badilate di tecnologia e poi nella vita reale consuma come una serie 3 del '92. CI meritiamo l'estinzione.
Ritratto di Meandro78
17 settembre 2021 - 20:15
Verissimo.
Ritratto di Flynn
17 settembre 2021 - 20:54
Consuma uguale ma inquina meno. Greta rulez !
Ritratto di Danza
18 settembre 2021 - 22:02
Esiste ancora?
Ritratto di Flynn
18 settembre 2021 - 22:03
L’erba cattiva non muore mai
Ritratto di ziobell0
17 settembre 2021 - 22:52
Col prezzo, in proporzione, della serie 5 del 92
Ritratto di Turbostar48
17 settembre 2021 - 23:39
Concordo.
Ritratto di Jimgoose
17 settembre 2021 - 20:26
bella..brutta..poco importa,prezzi assurdi,per 1 tecnologia che prevede solo 1 piccolo motore e 1 piccola batteria in piu,è una media cioè l'auto che comprano impiegati\operai magari con famiglia a carico,dubito abbiano 43mila euro da buttare in una media x quanto gretini siano e chi i soldi ce li ha guarda altrove,non si capisce dove vogliano andare con una politica del genere
Ritratto di Pac80
17 settembre 2021 - 21:15
Jimgoose sono d'accordo ma ricorda che le plug-in non sono auto create per vendere. Esistono unicamente per abbassare virtualmente la media delle emissioni dei vari marchi e cercare di evitare o diminuire le multe europee sulle emissioni.
Ritratto di Meandro78
18 settembre 2021 - 08:48
Guarda che la UE multa sulla base dell'immatricolato
Ritratto di Pac80
18 settembre 2021 - 09:56
Certo, ma quando la media delle emissioni CO2 deve essere sui 100 grammi, ogni plug-in immatricolata che emette (fintissimi) 30 grammi come questa incide tantissimo sulla media finale. Compensano aritmeticamente le altrettante poche vendite delle macchinone da 180 grammi. 180gr + 30 gr diviso due, ecco che siamo sui 100. Rimane comunque un artificio perché queste nell'uso reale emettono ben più di 100 gr altro che 30.
Ritratto di Meandro78
18 settembre 2021 - 10:31
Mio limite ma non riesco a capire come quei pagliacci buffoneschi della UE possano considerare le emissioni di una plug-in.
Ritratto di Pac80
20 settembre 2021 - 13:23
Condivido la perplessità... io me lo spiego così: visto che le case automobilistiche piangono miseria perché non riescono mai a rispettare i limiti via via imposti da UE, allora si chiude volutamente un occhio con questo ciclo wltp ancora "ingannabile" con artifici vari (plug-in). Quando arriverà il ciclo RDE finirà la pacchia perché si misurerà su strada in condizioni vere, in salita, con batteria scarica ecc ecc.
Ritratto di Rik-dmc12
20 settembre 2021 - 08:12
1
Considerate che le case automobilistiche obbligano i concessionari ad acquistare stock di quello che vogliono spingere e un cliente che ha disponibilità ci pensa tre volte ad ordinare un’auto che arriva dopo 2/3 mesi, prende quello che c’è in pronta consegna. È così che le case spongono all’acquisto e “pilotano” la scelta.
Ritratto di 19andrea81
20 settembre 2021 - 08:23
Sei sicuro?
Ritratto di BZ808
17 settembre 2021 - 20:48
Bella è bella, ma che prezzi!!!
Ritratto di domila
17 settembre 2021 - 23:53
Concordo...
Ritratto di Pac80
17 settembre 2021 - 21:12
Incredibile il fatto che sia possibile dichiarare percorrenze fantascientifiche quando in realtà una volta esaurita la batteria, consuma come un'auto a benzina di 15 anni fa. Questo WLPT appena arrivato è già vecchio.
Ritratto di Pintun
17 settembre 2021 - 23:28
Ma infatti l'ibrido ha senso solo se permette di consumare sempre meno di un benzina
Ritratto di Alfiere
17 settembre 2021 - 21:37
2
Bene, ora togliamo due porte e facciamo una nuova RCZ.
Ritratto di domila
17 settembre 2021 - 23:53
Magari...con questo corso stilistico ci starebbe benissimo...
Ritratto di francyb11
19 settembre 2021 - 19:50
:)))
Ritratto di ziobell0
17 settembre 2021 - 22:50
Elaborata e goffa. La golf a confronto è un capolavoro...
Ritratto di Check_mate
18 settembre 2021 - 00:01
A me piace, estroversa come una Mazda 3, ma meno elegante e piu sportiva. Ovviamente negli allestimenti giusti, modello base è tutt'altra macchina. La Peugeot si sta tedeschizzando, nel bene e nel male.
Ritratto di Turbostar48
18 settembre 2021 - 00:37
Ormai le auto hanno raggiunto prezzi folli. Cioè 43.450euro per una Peugeot 308, quando 15anni fa allo stesso prezzo ti compravi un Bmw 525. Poi si lamentano che non vendo nulla, ormai le case automobilistiche sono uscite proprio fuori di testa!!
Ritratto di Mc9
18 settembre 2021 - 08:53
La scusa sono gli incentivi statali. Ovvero, far pagare le auto 10.000 euro in più del loro reale valore. Poi finiscono gli incentivi a Settembre ed il mercato elettrificato/elettriche crolla. La politica del sovrapprezzo
Ritratto di Turbostar48
18 settembre 2021 - 15:32
Esatto, alla fine quelli che se la prendono in quel posto siamo noi acquirenti.
Ritratto di - ELAN -
19 settembre 2021 - 07:25
1
Ora per una 5er col motore di una activ tourer ci vogliono 65 mila
Ritratto di Gordo88
18 settembre 2021 - 01:30
1
Linea aggressiva ma nel complesso poco armoniosa poi a mio parere è cresciuta fin troppo in lunghezza... gli interni ben rifiniti ma poco razionali, insonna alla fine tutto il contrario della golf.. peccato perché anche la precedente versione era bella da guidare
Ritratto di Mc9
18 settembre 2021 - 08:51
Dovendo cambiare auto aziendale la scelta ricadeva sulla 308 e la Leon. La scelta è durata 2 secondi, trovo assurdo adattare la posizione di guida all'auto, deve essere l'auto ad adattarsi al guidatore. Senza citare il 2.0 diesel 150 cv della Leon. Detto ciò è senza dubbio un'ottima auto per chi ha un'altezza tale da trovare confortevole la guida, nelle versioni con motore termico anche a fuoco col prezzo.
Ritratto di enomismile
18 settembre 2021 - 10:48
Peugeot sta facendo scelte davvero azzardate, quel cruscotto metterà in difficoltà il successo dell'auto. Nel complesso come auto non mi dispiace, anche se non mi convince. Ma se penso che la sua concorrente diretta, in versione plug-in sportiva è la Leon FR, che costa 4-5mila euro in meno a parità di allestimento, è già fuori mercato secondo me. Per 43mila euro il mercato inizia a puntare all'Audi A3, che costerà anche 2-3mila euro in più ma ha una tenuta dell'usato che non è nemmeno paragonabile.
Ritratto di Mc9
18 settembre 2021 - 12:40
Per 43k euro penso già ad una A4 con qualche optional, di quelli utili. Una A3 full optional da valutare se non si ha famiglia
Ritratto di - ELAN -
19 settembre 2021 - 07:24
1
A3 ibrida pari potenza pari optionals costa così? Oppure è Skoda?
Ritratto di enomismile
19 settembre 2021 - 09:47
come scrivevo da listino costa 2-3 mila euro in più, ma è un'auto che ha un altro valore nel tempo.
Ritratto di - ELAN -
20 settembre 2021 - 10:00
1
Nel tempo dei primi Anni Duemila.
Ritratto di enomismile
19 settembre 2021 - 09:44
@Mc9 mi trovi d'accordo sul fatto che sostanzialmente Audi e Golf stanno sostanzialmente alzando un po' troppo l'asticella dei prezzi di A3 e Golf. A4 e A3 soddisfano esigenze diverse: hai il garage piccolo o addirittura sei costretto a parcheggiare in casa? la usi prevalentemente in città? l'A3 è una scelta più sensata dell'A4.
Ritratto di Mc9
19 settembre 2021 - 23:33
@enomismile Compromessi. Con una hai spazio (ma comunque meno rispetto ad una Octavia Sw pari lunghezza ben più economica), con l'altra a parità di prezzo hai una versione più accessoriata e forse un motore con qualche cv in più. Dipende dalle esigenze. Per me lo spazio è irrinunciabile, ma non vivo in città.
Ritratto di Lorenz99
18 settembre 2021 - 09:12
ORMAI BISOGNA DIRE PREZZI ALLINEATI ALLA CONCORRENZA. LA COSA PIÙ DIVERTENTE Ė IL CONSUMO DI 90KM/L. CIOÈ ESAURISCO I 59KM IN ELETTRICO, IL 1.6 TURBO BENZINA CON UN LITRO PERCORRE GLI ALTR41KM.MA CHI HA OMOLOGATO QUESTI VALORI? FORSE L'EX RESPONSABILE DEI MOTORI DIESEL VW?
Ritratto di Flynn
18 settembre 2021 - 09:29
MA CHE COSA TI STAI INVENTANDO ???? ? BASTA ALCOLICI A COLAZIONE, CHE POI URLI TUTTO IL GIORNO!!!
Ritratto di Turbostar48
18 settembre 2021 - 15:24
:)))))
Ritratto di Marco_Tst-97
18 settembre 2021 - 09:51
Continuo a leggere commenti del tipo "il peggior cruscotto", "la moda del plug-in è l'antitesi di come vanno ingegnerizzate le automobili", "meglio l'elettricità puro", e altre ancora che non c'entrano proprio un ca..o come chi sotto un commento che fa notare l'anno di ritardo fra presentazione (di modello definitivo) e commercializzazione allora si mette a citare la Tonale quale presentata nel 2019 e commercializzata nel 2022 (vi svelo un segreto: quello del 2019 era un PROTOTIPO! Whao, chi lo avrebbe mai detto...); si dimostra come al solito la pochezza e la pretesa di essere i detentori della verità di alcuni "esperti da tastiera" commentatori. Intanto io guidò Peugeot 208 da quasi 3 anni e ora mi trovo così bene da trovare scomoda la posizione di guida di qualsiasi altra auto, ricordo poi che vorrei sapere le elettriche dove le ricarichi, almeno che non siate tutti di Milano e dintorni, perché il mio navigatore vicino Roma raramente mi indica delle colonnine di ricarica, e considerando i tempi di ricarica e il poco chilometraggio quasi sicuramente sono sempre occupate e per quanto riguarda i commenti sul salto fra presentazione e commercializzazione ho già risposto. Detto questo, sono d'accordo per quanto riguarda il logo, quello precedente era elegante, questo sa di vecchio (d'altronde è la riproposizione di un vecchio logo a scudo già presente sulle Peugeot storiche).
Ritratto di Pintun
18 settembre 2021 - 12:09
Partiamo da un'ovvietà: sono tutti pareri personali. Il posto guida Peugeot è ovvio che piace perché se nessuno ne avesse più comprata una, dopo sei mesi dall'introduzione sarebbe di fatto morto e dimenticato. Poi, a me non piace: trovo assurda la lunghezza e larghezza delle seg C attuali, soprattutto se hanno bauli ridicoli in rapporto alla lunghezza; trovo senza senso le ricaricabili e non comprerei Peugeot con il nuovo logo. Poi ognuno compra cosa vuole e ci mancherebbe
Ritratto di Flynn
18 settembre 2021 - 13:01
“ Il posto di guida Peugeot piace” no, chi la compra se lo fa piacere,m. Se fosse una soluzione così apprezzabile avrebbe fatto scuola e invece niente
Ritratto di Mc9
19 settembre 2021 - 01:03
Una domanda Marco Tst97: trovi scomode altre auto perché ormai ti sei adattato alla 308? A mio parere, personale, trovo ragionevole non adattarmi ad un auto. È l'auto che si adatta a me. In concessionaria sono salito su una 308 e la posizione di guida mi ha lasciato più che perplesso. Poi ho provato altre seg C ed in un modo o nell'alto sono riuscito a trovare una posizione comoda con chiara visuale della strumentazione e della strada senza combinazioni strane tra braccia diatese, altezza sedile e altro. Solo in Peugeot sono capaci di fare auto che in pochi trovano comode da guidare?
Ritratto di Flynn
19 settembre 2021 - 06:44
Se uno si abituasse a dormire sul pavimento poi troverebbe scomodo qualsiasi materasso.
Ritratto di Mc9
19 settembre 2021 - 07:07
Ma si perderebbe indubbi vantaggi. Con 4.000 km al mese non mi azzarderei a forzare la mia posizione di guida. Se Peugeot ha creato un cruscotto 3D decisamente coreografico, sarà anche perché vuole che venga visto.
Ritratto di Flynn
19 settembre 2021 - 07:57
Ricordo che nella pubblicità il buon Accorsi evidenziava “il cruscotto alto per tenere alto lo sguardo” . Bhe ci sono gli head-up ...
Ritratto di Marco_Tst-97
19 settembre 2021 - 14:25
Mc9, semplicemente, si parla sempre del fatto che il volante stia in mezzo alla visuale, ma si omette una precisazione: i tester cercano di regalarlo nella stessa posizione in cui si regolerebbe un volante normale; ma non è così che funziona: essendo più piccolo di diametro, rispetto ai soliti volantino quello delle Peugeot può essere regolato più in basso senza che dia fastidio alla gambe o che risulti difficile da girare; il vero problema che trovo nelle ultime Peugeot, invece, è la mancanza di comandi immediati per regolare la climatizzazione, dato che praticamente mai impiego la funzione automatica perché a seconda della temperatura esterna e dell'umidità necessità personalmente, di regolazioni differenti. A Flynn: secondo me la tua prima affermazione su pavimento e materasso è un insulto involontario, vallo a ripetere ai senzatetto, se una volta abituati a dormire per terra si trovi scomodo dormire su un materasso. Pensatele, prima di scriverle. Al di là di ciò, un head up display è, al contempo, meno ricco di informazioni, ben più piccolo e una inutile complicazione del cruscotto, a questo punto meglio, se possibile, spostare il cruscotto più in alto, no? Altrimenti a questo punto potremmo anche giustificare Tesla per averlo TOTALMENTE rimosso dalle sue auto.
Ritratto di Flynn
19 settembre 2021 - 20:48
@Marco: lascio i moralismi da perdigiorno a voi giovani, io sono di un’altra generazione. La corretta posizione di guida è fondamentale e se devo sacrificarla per aver davanti un’insieme di informazioni di cui la maggior parte non mi servono , no grazie. L’head-up trasmette in modo molto chiaro quello che serve quando serve. E non a caso VAG ora è addirittura arrivata alla realtà aumentata
Ritratto di Marco_Tst-97
20 settembre 2021 - 10:58
Ma non si rinuncia a niente, ne siete convinti solo voi. La mia posizione di guida ideale l'ho trovata al primo giorno, facendo lavorare il cervello e arrivando alle conclusioni di cui sopra.
Ritratto di Flynn
20 settembre 2021 - 15:47
Io guido con le mani all’altezza delle spalle, come mi hanno insegnato i vari istruttori di guida sportiva. Nell’unica volta che ho provato a sedermi in una 3008 e’ stato impossibile replicarla. Bocciata senza appello
Ritratto di Marco_Tst-97
22 settembre 2021 - 12:00
Ritenute, sarai più fortunato, ahahah. Personalmente, dalla mia altezza di 1,83 m, non ho avuto problemi sin dal primo giorno, e anche affrontando alcuni percorsi con una guida più dinamica. Poi continua a pensarla come vuoi, ma secodno me sono tue fisime mentali.
Ritratto di Mc9
19 settembre 2021 - 23:38
@Marco tsy 97 A questo punto ripieghiamo il tutto ad una questione di gusti personali. Semplicemente ognuno ha le sue preferenze. Per quanto riguarda i comandi è lo stesso appunto che si potrebbe fare su molte altre auto, anche premium da oltre 70k con comandi touch per clima: con un buon SW di gestione dei comandi vocali si gestisce un 75% dei comandi utilizzati abitualmente. Per il resto si va a tentativi o a memoria. Personalmente adoravo i comandi fisici della mia Volvo V40, da Novembre dovrò fare i conti con dei comandi touch che cercherò di gestire a voce, fin quanto possibile.
Ritratto di Marco_Tst-97
20 settembre 2021 - 11:02
Credimi, mi sono trovato distratto più volte a causa dei comandi vocali che per premere un pulsante o ruotare un pomello, questo perché la definizione di una frase di senso compiuto richiede una maggiore parte del cervello rispetto ad un movimento fisico di un arto. I comandi vocali fanno più scena che altro, diventano utili solo in rapporto appunto a questa assurda moda di togliere i comandi di maggiore necessità, come quelli del clima, da pulsanti fisici in plancia e spostarli in sottomenu del sistema multimediale. Solo in tale contesto risultano utili. In poche parole, è il cane che si morde la coda.
Ritratto di P206xs
18 settembre 2021 - 12:59
1
Vista dal vivo di questo colore, è molto bella e con carattere! il prezzo di questa versione effettivamente è alto, ma purtroppo questo è un "problema " di tutti i costruttori che per legge e/o per moda riempiono le auto di elettronica che dal mio punto di vista, inutile e costosa da acquistare e mantenere essendo più soggetta a guasti e manutenzioni ravvicinate.
Ritratto di Danza
18 settembre 2021 - 21:57
Quarantatremila e rotti euro per una 308? Ma di cosa stiamo parlando?
Ritratto di - ELAN -
19 settembre 2021 - 07:23
1
Perché, se era "griffata" era giusto?
Ritratto di Flynn
19 settembre 2021 - 07:32
Giusto no, ma giustificato si
Ritratto di vergassivellauno
19 settembre 2021 - 09:46
Perchè dovrei comprare l'auto ibrida che pesa quasi 300Kg in più del diesel, costa di più, consuma probabilmente di più, ha meno coppia?
Ritratto di Flynn
19 settembre 2021 - 09:53
Perché dovresti comprare un diesel quando un benzina è più piacevole da guidare?
Ritratto di Ronbo
19 settembre 2021 - 12:40
Io ho guidato auto a benzina, gasolio, metano... La spinta che ha un turbodiesel non è eguagliabile, se non dalle future elettriche. Tira tanto e consuma molto meno di un benzina. L'ottusità delle norme attuali ne ha decretato la morte, comunque.
Ritratto di vergassivellauno
19 settembre 2021 - 19:58
Da quando ho iniziato a guidare le auto diesel, ho scoperto quanto più piacevoli siano rispetto a quelle a benzina, che non sopporterei più.
Ritratto di Flynn
20 settembre 2021 - 07:09
Il diesel non mi ha mai realmente conquistato. Se trovo un buono in queste norme è quello di averne spezzato il monopolio.,
Ritratto di NITRO75
19 settembre 2021 - 10:56
E bella nulla da dire, però forse a questo prezzo diventa concorrenziale persino una automobile elettrica.
Ritratto di domila
19 settembre 2021 - 12:37
Vero...
Ritratto di Ronbo
19 settembre 2021 - 12:35
Mah, la sorella Astra mi sembra decisamente più bella e meno tormentata. Nel 2023 usciranno le versioni BEV, ma se non avranno 500 km di autonomia nel ciclo misto, o quasi, prevedo insuccessi. Già oggi le segmento C sono in declino in favore delle apri categoria SUV...
Ritratto di Delfino1
19 settembre 2021 - 18:48
comunque con questa 308 Peugeot vuole essere messa in concorrenza con la triade tedesca e non con le varie Hyundai, Ford, Renault, ecc.. Bisogna capire quanto il pubblico percepisce Premium il marchio Peugeot... così a sensazione, a livello di materiali, non mi pare inferiore alla triade (soprattutto perché la triade non ha più i materiali di un tempo).. poi ovviamente andrebbe toccata con mano e fatto un bel test comparativo..
Ritratto di Flynn
19 settembre 2021 - 21:26
Il premium non è solo materiali e qualità , per la massa rimarrà una” Pegio’ “.
Ritratto di Das Driver
20 settembre 2021 - 08:33
1
90 km con un litro... e nel frattempo gli scoiattoli confezionano i cioccolatini Ma la smettiamo di scrivere str***ate con questi elettrodomestici a ruote?!
Ritratto di 19andrea81
20 settembre 2021 - 11:08
Macchina bellissima,la più bella della categoria. L'unica cosa negativa il volante nella posizione sbagliata
Ritratto di Vincenzo Mastrangeli
20 settembre 2021 - 17:48
Bello quel 90,9 corrispondente ai km percorsi con un litro di benzina, peccato che quando si esaurisce la batteria quel 90 non ha più senso, perché non dite quanti km fa quando non c’è più l’ausilio elettrico? Dopo 60 km fa 15 km/l? Giusto?
Ritratto di Il bue
21 settembre 2021 - 10:14
6
Non è brutta, tutto sommato la valuterei, diesel e manuale, non fosse per i noti problemi Ad Blue. Ma ha dei prezzi fuori di testa.
Ritratto di Icecream
22 settembre 2021 - 00:21
Le immagini la presentano bene, e mi sembra interessante come stile, sportività, aggressività, ma poi giudicheremo dopo averla vista dal vivo e toccata con mano. Comunque non sono convinto di investire così tanto denaro in un auto....per me le case automobilistiche ultimamente sono fuori di testa, sfornano nuovi modelli a nastro, ma i prezzi non sono alla portata della maggioranza dei consumatori. A breve, se non vogliono chiudere i battenti, saranno costretti a introdurre nei loro piani anche modelli elettrici di dimensioni e prezzi e potenze da utilitaria. Mica tutti possono permettersi un SUV da 50mila euro o più.... Cerchiamo di essere realisti!
Ritratto di SAUZER1975
22 settembre 2021 - 16:13
La golf è spacciata! Però......Che prezzi!
Ritratto di ANDREA11132
24 luglio 2022 - 08:10
Auto completamente piena di difetti: dal serbatoio Adblue che in moltissime vetture deve essere cambiato con importanti costi, a rotture quasi impossibili del motore. La mia 308 a 120.000 km ha rotto la catena dell'albero a camme, motore da buttare e assistenza della casa pressoché inesistente.
Annunci

Peugeot 308 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Peugeot 308 usate 20169.20013.04025 annunci
Peugeot 308 usate 201710.50013.35030 annunci
Peugeot 308 usate 201810.80015.43053 annunci
Peugeot 308 usate 201910.50016.93066 annunci
Peugeot 308 usate 202016.70019.54022 annunci
Peugeot 308 usate 202118.40022.1408 annunci
Peugeot 308 usate 202234.99037.2002 annunci

Peugeot 308 km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Peugeot 308 km 0 202031.18031.1801 annuncio
Peugeot 308 km 0 202126.95027.8002 annunci
Peugeot 308 km 0 202225.40031.93019 annunci