PRIMO CONTATTO

Peugeot 308: si è fatta il "lifting" e ha smesso di bere

Tempo di ritocchi per la berlina francese. Frontale rinnovato e un sofisticato sistema Start&Stop che in città promette di abbattere i consumi del 15 per cento. Rimangono però alcune “sviste”: da rivedere cruscotto e bagagliaio.

12 maggio 2011
  • Prezzo (al momento del test)

    € 22.740
  • Consumo medio

    22,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    118 grammi/km
  • Euro

    Euro 5
Peugeot 308
Peugeot 308 1.6 e-HDI Allure
Ha un muso meno cattivo

L’aggiornamento della linea della Peugeot 308  (riguarda pure le versioni SW e cabrio-coupé) si concentra sul frontale, che ha un aspetto meno cattivo: la “bocca”, contornata  da una modanatura cromata, è più piccola, e il cofano è raccordato in modo più “morbido” con il paraurti. A dare un tocco tecnologico ci pensano le luci a led (di serie su tutte le versioni). Dietro, le novità riguardano solo la berlina: il finto estrattore d’aria dà un bel tocco di sportività. Nuovi  anche i cerchi in lega (di serie sulle versioni Active, Allure e GTI).

Dentro non è cambiata

Gli interni non sono stati oggetto di ritocchi. L’abitacolo è spazioso e ben rifinito, ricco di vani portaoggetti e con un utile gancio appendiborse sul fianco della consolle centrale. Al volante si ha una buona visibilità davanti e dietro, mentre i larghi montanti tra le porte limitano la visuale di lato. Peccato che i tecnici della Peugeot non abbiano approfittato di questo restyling per cambiare la grafica della strumentazione (i numeri sottili risaltano poco sul fondo bianco dei quadranti) e non si sia provveduto ad aggiornare il navigatore satellitare (ce ne sono due tipi, entrambi optional: il più economico costa 790 euro) che non ha la comoda funzione “touch screen”. Il sistema deve essere programmato utilizzando una rotellina, ed è meno pratico. Altra nota stonata (a cui non si è posto rimedio) è la soglia alta da terra del baule (ben 77 cm), che costringe a sollevare molto gli oggetti da caricare: in una vettura che punta molto sulla praticità è una pecca non da poco.

Non è la solita Start&Stop

Il motore più interessante è il 1.6 HDi da 111 cavalli, disponibile solamente con la tecnologia micro-ibrida e-HDi. Si tratta di un dispositivo Start&Stop di nuova generazione, che adotta un alternatore integrato da un sistema per recuperare l’energia in decelerazione, e una batteria per immagazzinare l’energia supplementare da erogare in partenza. Il sistema si attiva mettendo il cambio in folle e togliendo il piede dalla frizione (premendola di nuovo, il quattro cilindri si riavvia). Il motore si spegne non appena l’auto rallenta con il cambio in folle sino ad almeno 20 km/h (nel caso della versione con il cambio robotizzato, la velocità è di 8 km/h). Secondo la casa, i consumi di gasolio vengono ridotti del 15% nella guida in città, e si tagliano anche le emissioni (la vettura produce solo 109 g/km di CO2). Questi risultati sono stati possibili anche grazie alla riduzione del peso di 25 kg e dall’utilizzo di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento.

In città è a suo agio

Nel nostro test, nelle vie del centro di Milano, abbiamo apprezzato l’efficacia del dispositivo Start&Stop: una volta fermi, il motore si arresta dopo pochi istanti e si riaccende quasi immediatamente e senza “scossoni”, alla pressione del pedale della frizione (un po’ pesante). Il 1.6 turbodiesel common-rail, dotato di filtro antiparticolato (di serie) conferma le sue doti, già apprezzate sulla precedente versione: è poco rumoroso e “spinge” bene già dai 1600 giri, garantendo riprese pronte. A contribuire al comfort, ci pensano anche le sospensioni, che filtrano bene le vibrazioni causate dai binari del tram e dal pavé, senza per questo rendere la vettura troppo “dondolante” nelle curve. Lo sterzo è leggero e piuttosto preciso, mentre la leva del cambio ha una corsa un po’ lunga.

Tra poco potrete toccarla con mano

La nuova Peugeot 308 sarà presentata ufficialmente al pubblico in occasione del “porte aperte” del 5 giugno, ma è già in vendita, con prezzi a partire da 17.390 euro per la 1.4 16V da 98 CV. Gli altri motori a benzina sono il 1.6 in tre livelli di potenza (120, 156 e 200 CV). Il 1.6 HDi turbodiesel, oltre che nella versione da 111 CV, c’è anche nella variante da 92 CV, mentre i due litri diesel sviluppano 150 CV e 163 CV (quest’ultimo solo in abbinamento con il cambio automatico).

Secondo noi

PREGI
> Abitabilità. Anche ai posti dietro lo spazio non manca, e si apprezza la grande luminosità dell’abitacolo (specie questa versione Allure con il tetto in vetro di serie).
> Finiture. Plastiche di buona qualità e assemblaggi precisi.
> Motore. Vivace già a basso regime, è un common-rail economo e rispettoso dell’ambiente.

DIFETTI
> Cruscotto. Gradevole, ma poco leggibile: le cifre sottili si “perdono” nei grandi quadranti a fondo bianco.
> Soglia di carico. Per accedere al bagagliaio bisogna sollevare il carico di ben 77 cm: la schiena non ringrazia.
> Visibilità laterale. I larghi montanti centrali la penalizzano: infastidisce soprattutto quando si attraversano degli incroci.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1.560
No cilindri e disposizione 4
Potenza massima kW (CV)/giri 82 (111)/3600
Coppia max Nm/giri 240/1500
Emissione di CO2 grammi/km 118
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 (manuale) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 428/182/150
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg 1318
Capacità bagagliaio litri 348/1201
Pneumatici (di serie) 195/65 R 15
La Peugeot è disponibile con una gamma articolata di motori. A benzina ci sono un 1.4 da 98 CV e un 1.6 da 120 CV, entrambi aspirati, e un 1.6 turbo declinato in due livelli di potenza: 156 e 200 CV. L'alternativa diesel è composta dai 1.6 Hdi da 92 CV, 1.6 e-HDi da 111 CV e dal 2.0 HDi da 150 o 163 CV. In base alle motorizzazioni, i cambi possono essere manuale a 5 o 6 marce e automatico-sequenziale o robotizzato a 6 rapporti.
Versione Prezzo Alim cm3 CV/kW km/h 0-100 km/l CO2 kg
1.4 16V VTi Access 17.390 benzina 1.397 98/72 182 14,3 15,9 144 1271
1.6 16V VTi Access 18.390 benzina 1.598 120/88 195 10,8 15,6 147 1287
1.6 16V VTi Active 19.640 benzina 1.598 120/88 195 10,8 15,6 147 1287
1.6 16V VTi Active Automatica 20.740 benzina 1.598 120/88 188 13,0 14,5 159 1312
1.6 THP Allure 21.990 benzina 1.598 156/115 214 9,6 14,9 155 1315
1.6 THP 200 CV GTi 24.450 benzina 1.598 200/147 237 7,7 14,5 159 1399
1.6 HDI 93 CV Access 19.390 gasolio 1.560 92/68 181 12,4 23,8 110 1303
1.6 HDI 93 CV Business 19.990 gasolio 1.560 92/68 181 12,4 23,8 110 1303
1.6 HDI 93 CV Active 20.640 gasolio 1.560 92/68 181 12,4 23,8 110 1303
1.6 e-HDI Access 20.490 gasolio 1.560 111/82 190 11,4 22,7 115 1318
1.6 e-HDI Business VBC 21.090 gasolio 1.560 111/82 190 11,4 23,8 109 1318
1.6 e-HDI Business VBC Automatica 21.590 gasolio 1.560 111/82 190 11,4 13,5 104 1320
1.6 e-HDI Active 21.740 gasolio 1.560 111/82 190 11,4 22,7 115 1318
1.6 e-HDI Active Automatica 22.240 gasolio 1.560 111/82 190 11,4 23,8 109 1320
1.6 e-HDI Allure 22.740 gasolio 1.560 111/82 190 11,4 22,7 118 1318
1.6 e-HDI Allure Automatica 23.240 gasolio 1.560 111/82 190 11,4 23,8 114 1320
2.0 HDI 150 CV Allure 24.040 gasolio 1.997 150/110 205 8,8 20,4 129 1398
2.0 HDI 163 CV Allure Automatica 25.540 gasolio 1.997 163/120 202 9,6 15,9 164 1428
Peugeot 308
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
5
9
8
0
VOTO MEDIO
3,3
3.32143
28
Aggiungi un commento
Ritratto di pippoc73
12 maggio 2011 - 14:04
3
L'ho vista oggi, solo esternamente e devo dire che il frontale fa un bell'effetto con le cromature e i led, benfatto! Il posteriore è meno appariscente, ma gradevole.
Ritratto di -Giò-
12 maggio 2011 - 14:12
Veramente molto bella nel suo insieme... Complimenti Peugeot! Saluti
Ritratto di audi94
12 maggio 2011 - 14:44
1
è la vera rivale della golf!!!...
Ritratto di perché no
12 maggio 2011 - 15:41
Molto valida la 308...mi piace molto, così come la C4...
Ritratto di Mister Grr
12 maggio 2011 - 18:07
prima le 308 era bella solo dietro...ora solo davanti.
Ritratto di P206xs
12 maggio 2011 - 18:28
gli interni non sono cambiati......
Ritratto di Mister Grr
12 maggio 2011 - 18:35
non vorrei che tu abbia letto dentro invece che dietro.
Ritratto di P206xs
12 maggio 2011 - 18:38
hai ragione.......ah aha ha SORRY!!
Ritratto di Mister Grr
12 maggio 2011 - 18:53
ahahah ti perdono, figliolo. ahahahaha!!
Ritratto di P206xs
12 maggio 2011 - 19:18
Grazie padre!! ;-))
Pagine