PRIMO CONTATTO

Skoda Octavia Wagon: silenziosa in città, vivace fuori

Pratica, spaziosa e ben dotata, la Skoda Octavia Wagon 1.4 TSI iV è un’ibrida ricaricabile che può percorrere oltre 40 km a zero emissioni. I 204 CV combinati (1.4 turbo più motore elettrico) la rendono brillante, ma il baule perde 150 litri rispetto alle versioni a benzina e diesel.
03 febbraio 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 39.400
  • Consumo medio (dichiarato)

    90,9 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    31 grammi/km
  • Euro

    6d
Skoda Octavia Wagon
Skoda Octavia Wagon 1.4 TSI iV Plug-In Hybrid Style DSG
C’è solo l’imbarazzo della scelta

Questa comoda e pratica famigliare è sempre stata una delle più apprezzate famigliari in Italia. E nel 2020 è salita sul più alto gradino del podio per numero di immatricolazioni. Tra i “segreti” del successo della Skoda Octavia Wagon c’è anche la gamma davvero ricca: va dalla 1.0 a benzina da 110 CV alla 2.0 turbo da 245 della RS; ci sono poi le 1.0 e 1.5 mild-hybrid, le 2.0 a gasolio, le 1.5 G-TEC a metano e, ora, anche le 1.4 ibride plug-in: la batteria si ricarica collegandola a una presa (servono circa 6 ore da quella domestica), oltre che nei rallentamenti. Peccato che il baule, ben sfruttabile, perda 150 litri rispetto alle versioni a benzina o turbodiesel, proprio a causa della presenza delle batterie.

Da tenere sempre carica

Le frecce nell’arco della Skoda Octavia Wagon 1.4 TSI iV sono le stesse delle altre versioni (guida facile e rassicurante, abitacolo spazioso e pratico, linea gradevole e moderna), così come i principali punti deboli (qualche dettaglio criticabile, come la scomodità dei comandi tattili del “clima” e il posto centrale sul divano un po’ sacrificato). Questa versione, però, aggiunge un pregio non da poco: l’efficiente e vivace sistema ibrido con le batterie ricaricabili che, a fronte di un listino un po’ più pesante, “regala” prestazioni vivaci e consumi contenuti, specie nella marcia in città. È bene tenere presente, però, che chi ha intenzione di guidare un’ibrida ricaricabile deve avere l’opportunità di fare il pieno di elettroni ogni volta che usa la macchina, il modo migliore per sfruttare tutti i vantaggi offerti dalla tecnologia plug-in. 

Un efficiente sistema ibrido

Il sistema ibrido della Skoda Octavia Wagon 1.4 TSI IV è formato dal quattro cilindri 1.4 TSI turbo a benzina da 150 CV, abbinato a un motore elettrico da 116 CV (85 kW) integrato nel rapido cambio automatico DSG a sei marce: la potenza combinata è di 204 CV. Grazie alla batteria agli ioni di litio da 13 kWh, per la casa l’auto è in grado di percorrere da 52 a 69 km in modalità elettrica (secondo il ciclo di omologazione WLTP), mentre sommando l’autonomia dei due propulsori la percorrenza complessiva supera gli 800 km. Tre le modalità di guida: Sport, in cui i motori erogano tutti i 204 cavalli; Elettrica, che consente di muoversi con la sola energia della batteria, fino a 140 km/h, e Hybrid, in cui l’elettronica gestisce l’apporto dei due motori.

Vivace e poco assetata

Su strada il comportamento della Skoda Octavia Wagon 1.4 TSI IV è brillante: i motori sono pronti, sia nel funzionamento ibrido sia utilizzando la sola unità elettrica e pure in ripresa la reattività è notevole. Le sospensioni, piuttosto rigide, filtrano comunque bene gli avvallamenti del terreno e il pavé cittadino, e l’abitacolo è ben isolato dai rumori esterni (e pure il leggero rombo generato sotto i 20 km/h nella marcia in elettrico per avvisare pedoni e ciclisti dell’arrivo dell’auto, all’interno quasi non sente). In città, si apprezzano la dolcezza e la vivacità della modalità elettrica, e anche quando si avvia il 1.4 non si sentono vibrazioni fastidiose, anzi quasi non ci si accorge di procedere col motore termico acceso.

Nel nostro test nel traffico urbano abbiamo percorso una quindicina di chilometri a zero emissioni, vedendo scendere l’autonomia totale a pile da 37 km (le batterie non erano al 100%) a 17: con una guida poco attenta al risparmio e con temperature piuttosto rigide, non è male. Facile quindi stimare almeno una quarantina di km in media. Utilizzando il sistema ibrido fuori città, invece, il computer di bordo ha indicato un consumo medio di 16 km con un litro di benzina. 

Secondo noi

PREGI

> Dotazione. Tutte le versioni sono complete sul piano della sicurezza, la Style aggiunge un po’ di lusso. 
> Guida. La vettura è divertente e facile da guidare e in curva non fa sentire il peso aggiuntivo del sistema ibrido plug-in.
> Motori. Docile a bassa andatura, questa wagon è scattante sia a benzina sia in elettrico. E l’autonomia in elettrico ci è parsa discreta.

DIFETTI

> Baule. Non è piccolo in assoluto, ma perde 150 litri rispetto alle altre versioni.
> Comandi del “clima”. Le bocchette non hanno la regolazione separata della portata e della direzione dell’aria e i tasti a sfioramento rischiano di distrarre l’attenzione dalla guida.
> Quinto posto. Chi viaggia al centro del divano ha l’alto tunnel centrale tra i piedi; inoltre, seduta e schienale sono rigidi.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 1395
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 110 (150)/5000-6000 giri
Coppia max Nm/giri 250/1550-3500
Emissione di CO2 grammi/km 31
Distribuzione 4 valvole per cilindro
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/n.d.
Coppia max Nm/giri 330/n.d.
   
Potenza massima complessiva kW (CV)/giri 150 (204)/5000-6000
Coppia max complessiva Nm/giri 330/1150-3500
   
No rapporti del cambio 6 (robotizz. doppia friz.) + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 220
Accelerazione 0-100 km/h (s) 7,5
Consumo medio (km/l, ciclo WLTP) 90,9*
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 469/183/147
Passo cm 269
Peso in ordine di marcia kg 1542
Capacità bagagliaio litri 490/1555
Pneumatici (di serie) 225/45 R18

 

*Nel ciclo WLTP, partendo con batterie cariche

Skoda Octavia Wagon
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
57
59
23
14
26
VOTO MEDIO
3,6
3.597765
179


Aggiungi un commento
Ritratto di Challenger RT
3 febbraio 2021 - 15:45
Certo che è silenziosa, come tutti i moderni (e non) motori a benzina. Sembra che dopo trent'anni d'inquinamento, anche acustico, prodotto dai diesel ci si sia dimenticati della silenziosità dei benzina e del loro suono anche molto piacevole nel caso dei V6, V8, V12...
Ritratto di Alfiere
3 febbraio 2021 - 20:41
ma anche di un normale L4 che abbia la potenza sufficiente. Un po' rimpiango la mia vecchia Leon, che non aveva neanche la potenza...
Ritratto di AndyCapitan
7 maggio 2021 - 19:43
1
ma in elettrico quanti km percorre scusate....nel titolo dite 40 e sotto fino a 80.....si puo' essere piu' precisi???... tipo...a 60 kmh costanti ne fa tot....a 100 tot...
Ritratto di Alfiere
10 maggio 2021 - 15:19
L'elettrico ha ampi margini sulla potenza erogabile dati dalle condizioni al contorno sulla batteria e la potenza richiesta
Ritratto di Cilindrata
3 febbraio 2021 - 22:35
Bravo Challenger, i benza (specie dai 6 cilindri in su) demoliscono i diesel in quanto a silenziosità, fluidità e coppia ben spalmata a tutti i regimi. Tutti i diesel (tranne forse i BMW) sono morti sotto i 1500 giri.
Ritratto di Woldemort
4 febbraio 2021 - 22:16
Ma sei convinto di quello che scrivi o fai così perché ti annoi??? La coppia a bassi giri e il punto di forza dei diesel,ma ci sei o ci fai??
Ritratto di ELAN
5 febbraio 2021 - 15:50
1
Avrà guidato un diesel nel 1993, ha i suoi buoni motivi.
Ritratto di AndyCapitan
7 maggio 2021 - 19:46
1
i diesel prima dei filtri antiparticolato andavano molto bene da 800 giri al minuto riprendevano a bomba dando gas....ma ora son tompi come pochi...gia' dai 50 mila km iniziano i problemi di rigenerazione DPF...un vero schifo il diesel odierno...
Ritratto di ELAN
5 febbraio 2021 - 15:49
1
Cilindrata hai scritto una stupidaggine o sei fermo al 1998.
Ritratto di Pintun
7 febbraio 2021 - 10:49
Demoliscono anche il conto in banca per dargli da bere
Pagine