PRIMO CONTATTO

Smart #1: sfiziosa, spaziosa e… costosa

La nuova Smart #1 è una crossover compatta, ma accogliente. Ha un design moderno e interni curati. È ben accessoriata, ma si paga cara, soprattutto in questa pepatissima versione Brabus da 428 CV (fin troppi…)
Pubblicato 28 settembre 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    48.150 (indic.)
  • Autonomia (dichiarata)

    400 km
  • Tempo di ricarica (dichiarato)

    3 ore a 22 kW
  • Capacità della batteria

    91 kWh
Smart #1
Smart #1 Brabus AWD
C’era una volta la “smartina”

Era il 1998 quando in Mercedes decisero di proporre, con un marchio a sé stante, una citycar unica nel suo genere, con due soli posti (infatti venne successivamente denominata fortwo) e una lunghezza di appena 250 cm: un’auto che sembrava fatta apposta per il traffico caotico delle città europee e per i parcheggi impossibili. Nel 2004 è stata affiancata dalla forfour: realizzata sulla base meccanica della Mitsubishi Colt con motore anteriore, aveva quattro posti, cinque porte e 375 cm da un paraurti all’altro (che si sono ridotti a 350 nell’ultima generazione con motore posteriore prodotta fino a pochi mesi fa insieme alla Renault Twingo, solo in versione elettrica). Oggi in casa Smart si volta pagina, e il modello del nuovo inizio, che non a caso si chiama Smart #1, è una crossover elettrica a cinque posti con 427 cm di lunghezza. La trazione è posteriore o, nel caso della Brabus del nostro test, integrale. La potenza di 272 oppure 428 CV: decisamente tanti.  

Preordini dal 18 ottobre

Tanti anche gli euro da sborsare per metterla in garage. Al momento per la nuova Smart #1 sono stati annunciati solo i prezzi al netto della messa su strada, e partono da 40.650 euro per arrivare ai 48.150 della Brabus. Le prime consegne sono previste fra gennaio e febbraio 2023, ma già dal 18 ottobre si apriranno i preordini: si può fare da sé online o recarsi presso una delle 28 concessionarie selezionate in Italia. La caparra è di 500 euro e si è liberi di cambiare allestimento fino al perfezionamento dell’ordine. Quattro gli allestimenti, tutti molto ricchi: si parte dalla Pro+ (guida semiautonoma in autostrada, telecamere a 360 gradi, cerchi di 19”) e per 3.500 euro in più si passa alla Premium che aggiunge sedili in pelle, head-up display, hi-fi Beats e sistema di parcheggio semiautomatico). Per 44.450 c’è la Launch Edition, con colorazioni dedicate per la carrozzeria. Ma la punta di diamante è la Brabus del nostro test (sulla rivista in edicola il 10 ottobre trovate invece il primo contatto della Premium da 272 CV).

Forme smussate

Da fuori, la Brabus si distingue per i dettagli rossi nelle fiancate, nei cerchi e nei paraurti; questi ultimi sono anche più pronunciati e portano la lunghezza complessiva della Smart #1 a 430 cm. Per il resto, invece, le forme sono quelle moderne e smussate delle altre versioni, con ampie superfici prive di nervature e evidenti fari a goccia a matrice di led, uniti da una striscia di diodi luminosi. Lo stesso tema si ritrova anche al posteriore, dove spicca anche la particolare forma dei montanti che fa sembrare quasi sospeso il tetto rispetto al resto della carrozzeria.

È moderna, ma…

Sfizioso l’abitacolo della Smart #1, che abbina alle finiture curate un design ricercato. E nella versione Brabus non mancano dettagli sportiveggianti, come gli inserti rossi nei sedili o il volante in Alcantara. Dietro a quest’ultimo c’è un cruscotto digitale di 9”, mentre al centro della plancia svetta lo schermo di 12,8” del sistema multimediale, da cui si regolano persino gli specchietti e il livello di rigenerazione in frenata (per farlo avremmo preferito dei paddle dietro il volante). Peccato, però, che almeno inizialmente, manchino Apple CarPlay e Android Auto. E che quando arriveranno, potrebbero non essere wireless… Dalla plancia prende forma anche la caratteristica consolle fra le poltrone, che però è ingombrante e un po’ troppo rigida nella parte anteriore: in base alla taglia del guidatore può restare a contatto col gomito. Per contro, offre un appoggio morbido il bracciolo, che cela un ampio vano portaoggetti climatizzato.

A dispetto delle dimensioni compatte della carrozzeria, a bordo della Smart #1 possono viaggiare molto comodi quattro adulti. E pure un eventuale passeggero in più sul divano (che è scorrevole di 13 cm) non costringe a troppi sacrifici. L’agio in altezza è notevole, nonostante la presenza del tetto in vetro oscurabile con una tendina elettrica: è di serie fin dalla Pro+. Inoltre, a differenza di altri modelli, le batterie (da 61 kWh effettivi) sotto il pavimento non fanno viaggiare con le gambe rannicchiate. 

Baule così così

Se l’abitacolo della Smart #1 è accogliente, non si può dire altrettanto del baule che, oltre ad avere una soglia di carico distante ben 77 cm da terra, offre una capacità minima di soli 313 litri (323 solo nel caso della Pro+), che diventano 411 facendo avanzare il divano, suddiviso in due parti con frazionamento 60/40. Reclinando gli schienali di quest’ultimo e caricando fino al soffitto la capienza dichiarata sale a 978 litri. Apprezzabile, invece, la presenza della botola per gli sci e di un ampio doppiofondo, in cui ospitare i cavi di ricarica. Un ulteriore piccolo vano, di 15 litri, si nasconde sotto l’ampio cofano anteriore. Ma per accedervi bisogna sollevare quest’ultimo e uno sportellino in plastica: si è sacrificata la praticità in favore dello stile del frontale. Migliorabili anche i vani nelle porte e quello nella plancia: non sono piccoli, ma sono privi di rivestimenti in gomma antirumore.

La tecnologia parla cinese

Se il design di carrozzeria e interni è stato curato in Germania, nel centro stile della Mercedes, le parti meccaniche ed elettriche sono state sviluppate in Cina, dove la Smart #1 viene prodotta, grazie a una joint venture con il colosso Geely. Quest’ultimo ha messo a punto la piattaforma modulare Sea (Scalable Electric Architecture): destinata ai vari marchi del gruppo cinese, inclusi Volvo e Lynk&Co, prevede cinque diverse taglie, dalle citycar alle sporitive, fino ai veicoli commerciali. Nel caso della Smart #1, che avrà una “cugina” cinese con il marchio Zeekr, la trazione è posteriore, come il motore da 272 CV. Fa eccezione la versione Brabus in cui si aggiunge una seconda unità sincrona a magneti permanenti da 156 CV, che ne fa una 4x4 con ben 428 CV complessivi e uno scatto dichiarato mostruoso: 3,9 secondi per lo “0-100” contro i 6,7 delle altre versioni. Per tutte, per non penalizzare l’autonomia, la velocità è autolimitata a 180 km/h.

Proprio l’elevata autonomia è uno dei pregi della Smart #1, con 400 chilometri omologati nel ciclo WLTP per la Brabus (420 km per la Pro+ e 440 per le altre). Nel nostro test, senza centellinare troppo i cavalli, abbiamo valutato realistico questo dato: infatti in un centinaio di chilometri percorsi abbiamo consumato il 25% dell’energia stoccata nelle batterie al litio-nichel-cobalto-manganese. Queste ultime si ricaricano in tre ore da colonnine in corrente alternata a 22 kW (solo per la Pro+, che accetta fino a 7,4 kW, il pieno richiede 7 ore e mezza). Sfruttando invece delle postazioni rapide in corrente continua da 150 kW, bastano 30 minuti per passare dal 10 all’80% di energia accumulata. 

In accelerazione toglie il fiato

Fra le strade del Portogallo, nei dintorni di Lisbona, pur adottando una guida brillante, non abbiamo mai potuto sfruttare a fondo i 428 CV della Smart #1 Brabus. Giusto in accelerazione abbiamo dato fondo all’enorme spinta dei due motori elettrici (543 Nm di coppia complessiva, contro i 343 delle versioni a trazione posteriore): in partenza ci si trova letteralmente incollati al sedile, come con una supersportiva. Utilissimo  l’head-up display per tenere d’occhio contemporaneamente la strada e il tachimetro e rispettare, come abbiamo fatto noi, i limiti di velocità. In frenata e negli inserimenti in curva si sentono i 1900 kg di peso, ma una volta impostata la traiettoria la tenuta di strada è buona, e il baricentro basso limita il rollio. Buono il comfort: la Brabus non ha un assetto né gomme specifiche. Di serie sono di 235/45 R 19.

Secondo noi

PREGI
> Dotazione. Già la Pro+ (che inizialmente rappresenta la versione base) ha di serie tutti gli Adas. La Brabus aggiunge un potente hi-fi e dettagli sfiziosi.
> Finiture. I materiali impiegati nell'abitacolo sono di qualità (salvo qualche "svista") e i montaggi sono curati.
> Spazio. In quattro si sta comodissimi e in cinque non va neppure male. Apprezzabile l'agio in altezza e per le gambe. Pratico il divano scorrevole.

DIFETTI
> Consolle centrale. L'alto e massiccio elemento che separa le poltrone dà stile ma limita un bel po' i movimenti. E in alcuni punti a contatto col gomito è rigido.
> Interfacce per smartphone. Almeno inizialmente non sono previsti né Apple CarPlay né Android Auto. E quando arriveranno, probabilmente non saranno wireless.
> Prezzo. È vero che parliamo di una elettrica, sfiziosa e ben dotata, ma 48.150 euro, messa su strada esclusa, sono tanti per una crossover compatta.

SCHEDA TECNICA

Motore elettrico anteriore  
Potenza massima kW (CV) 115 (156)
Coppia max Nm 200
Motore elettrico posteriore  
Potenza massima kW (CV) 200 (272)
Coppia max Nm 343
   
Potenza massima complessiva kW (CV)/giri 315 (428)
   
Tipo batteria ioni di litio
Tensione - capacità n.d. - 61 kWh
Potenza max di ricarica dalle colonnine  
In corrente alternata 22 kW
In corrente continua 150 kW
Tempo di ricarica 3 ore (a 22 kW)
   
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 180 (autolimitata)
Accelerazione 0-100 km/h (s) 3,9
Autonomia (km, ciclo WLTP) 400
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 430/182/164
Passo cm 275
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1900
Capacità bagagliaio litri 313-411/986
Pneumatici (di serie) 235/45 R 19

VIDEO

Smart #1
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
16
18
18
16
84
VOTO MEDIO
2,1
2.11842
152
Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
28 settembre 2022 - 10:05
50k per una Smart. Neanche se fosse a 30k la prenderei in considerazione, è davvero bruttina.
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 10:16
Bah. A me continua a far "ridere" : 428CV per andare a max 180...
Ritratto di RubenC
28 settembre 2022 - 11:16
1
Infatti non servono per avere quella velocità massima, ma quell'accelerazione e quella ripresa.
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 11:26
Eh lo so, il dato di fatto quello è. Ma non cambia molto in merito all'ironia della situazione, volendo un attimo approfondire la cosa. No?
Ritratto di RubenC
28 settembre 2022 - 11:31
1
Però comunque, dove vuoi andare a più di 180? Non è un'auto da portare in pista. Detto questo, sono d'accordo che l'abbinamento "0-100 in 3,9 s" e "velocità massima di 180" facciano uno strano effetto.
Ritratto di Arreis88
28 settembre 2022 - 13:07
@RubenC, concordo sulla velocità, discorso analogo però lo dovresti fare per l'accelerazione: dove vuoi andare con lo 0-100 in 3,9 secondi? Le strade non sono piste da drag racing, anche con la metà dello scatto sarebbe più che sufficiente.
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 11:35
O se vuoi, ti inverto la questione con un paio di pseudo-domande: in un contesto in cui la sicurezza stradale trova "giustamente" sempre più attenzione trovi sensato avere auto così scattanti da usare in luoghi pubblici? Possiamo quindi presumere che uno sfogo ottimale-equo-sensato per esse sarebbe andarsi poi a divertire in pista? E se vai in pista 180 orari lo vedi come un livello prestazionale soddisfacente (nel momento in cui poi i cavalli ci sono) ? NB Tutto questo volendo seguire un filo logico alle cose; poi ovvio che ognuno potrà dire a me la legge non lo vieta e quindi le sparate le faccio a ogni semaforo fra pedoni, bici, monopattini e quant'altro; esattamente come qualcun altro sarà in fondo autorizzato a dire a me la legge non lo vieta e quindi circolo con la mia euro ZERO; e come qualcun altro sarà autorizzato a dire a me la legge non lo vieta quindi ci metto 8 scarichi finti (che manco le bugatti) alla mia panda 69CV. Cioè a volte il senso dell'equo, o peggio del ridicolo, va oltre il legalmente consentito.
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 11:36
Ah, ecco. Mi avevi nel frattempo già detto. Quindi in fondo siamo d'accordo :)
Ritratto di Road Runner Superbird
28 settembre 2022 - 11:43
Le auto elettriche fanno piu' incidenti, soprattutto per la questione dello scatto, infatti dovranno rimodularsi anche le assicurazioni
Ritratto di Volandr
29 settembre 2022 - 11:59
alvola2023: in più queste auto così sfacciatamente prestazionali possono essere guidate da chiunque, indipendente dalla capacità e dall'esperienza del compratore. In situazioni critiche (neve, salita ripida) non so nemmeno se la potenza in più possa essere d'aiuto. E frenare in tempo un'auto che si è lanciata fulmineamente in avanti per una manovra errata, che si vorrebbe correggere per presa visione dell'errore diventa impossibile (è capitato che alcuni conducenti abbiano premuto l'acceleratore al posto del freno, irrompendo dentro stabilimenti o altri edifici).
Ritratto di Superza_69
30 settembre 2022 - 11:31
Lo fanno perchè se non la limitassero, in autobahn la batteria ti dura 15 minuti. Il punto debole irrisolvibile dell'elettrico è quello densità energetica delle batterie ridicola (50 volte in meno della benzina) e migliorabile di poco, con protitipi più performanti incapaci di andare in produzione nonostante 10 anni di collaudi. senza futuro
Ritratto di RubenC
30 settembre 2022 - 11:47
1
Superza, è forse più furbo avere tantissima energia a bordo e sprecarla quasi tutta come fanno le auto termiche? Quello sì che è senza futuro!
Ritratto di onessela
6 ottobre 2022 - 17:07
Quante sciocchezze....la densità delle batterie è 16 volte inferiore alla benzina, peccato che con un auto a petrolio butti via l'80% della stessa. In autobahn con la mia Tesla faccio 360Km a 140 km/h. Sono le auto a petrolio a non avere più futuro nel medio termine (come deciso da tutto il mondo)
Ritratto di Alvolantino
28 settembre 2022 - 13:24
C'è poco da ridere quando a questo prezzo nessuna termica tiene il suo passo :) una RS3 di pari prestazioni costa 10.000euro in più. Non siete nemmeno oggettivi sui dati riportati talmente siete di parte, ma l'elettrico continua a dimostrare la sua superiorità ⚡
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 13:38
Purtroppo però anche 180 orati di velocità massima è un """dato riportato""....
Ritratto di Alvolantino
28 settembre 2022 - 13:40
In strada é molto difficile andare oltre i 180, per cui al 99% delle volte le prestazioni di scatto e ripresa sono nettamente più utili.
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 13:48
Sì ma ha hai pagato, per quello scatto e davvero poco più, 50k!!! Ci devi proprio credere che sia un aspetto che tanto ti piaccia. Capacità di guidarla permettendo ti prendevi una moto da 15k e andavi oltre n volte più veloce in tutti i contesti, se davvero ami tali tipi di brivido ""anche in contesti ordinari""! Poi sono scelte, eh...nulla toglie che domani uno possa volere (o, è analogo, che il marketing lo riesca imporre come un qualcosa da desiderare) il trattore che fa 0-50km/h in 2 secondi, o il camper che fa 0-100 in 5 secondi...
Ritratto di FollowMe
28 settembre 2022 - 15:16
Io aspetto con curiosità il giorno in cui anche alle elettriche faranno pagare la tassa di possesso....
Ritratto di KT1007
28 settembre 2022 - 18:27
Io invece aspetto di leggere del primo deficiente che si schianterà con un'auto del genere in strada. Auto inutile, brutta ed esageratamente carica di cavalli, oltre a costare un rene. L'unico punto di forza della Smart originale era l'estrema compattezza che annullava l'incubo da ricerca parcheggio. Tolto quello, da anni fanno auto senza senso. Infatti di Smart vecchie ancora se ne vedono, dei modelli successivi manco con il lanternino le trovi.
Ritratto di Superza_69
30 settembre 2022 - 11:33
Perchè quello di quando trasferiranno le accise della benzina sulla corrente per ricaricare te lo vuoi perdere?
Ritratto di Andre_a
28 settembre 2022 - 21:04
9
La velocità di punta non mi disturba affatto. Anche le Skyline GT-R erano limitate a 180 km/h, ma rimangono dei capolavori indiscussi. Il problema è il resto della macchina...
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 21:26
Ah beh, se pure questa al di fuori del Giappone, la stappano e fa poi, se non ricordo male, come quella Gt-R 250 orari (o meglio ancora, il suo equivalente odierno rapportato ai 250 orari degli anni che furono; oggi l'erede Gt-R fa 315 per dire...), allora IO PERSONALMENTE ritiro tutto e questa Smart diventa la mia hypercar di riferimento.
Ritratto di Andre_a
28 settembre 2022 - 21:59
9
Sicuramente con 430 cv, se la stappi i 180 li supera senza problemi. Di quanto non ne ho idea, anche perché, visto il resto della macchina io preferirei tapparla sotto terra. Dicevo solo che se un'auto è limitata a 180 mi cambia veramente poco nel giudizio, con forse unica eccezione quelle 3-4 che puntano tutto sulla velocità di punta, come Koenigsegg, Bugatti, SSC... Per dirti: la mia per ora è limitata a 140, però mi ci sto divertendo un sacco lo stesso
Ritratto di realista
30 settembre 2022 - 00:57
1
@Andrea_a fondamentalmente d'accordo con te anche se, i 140 km/h di massima mi sembrano davvero pochi. Tra la velocità-codice e i 140 ci sono solo 10 km/h, troppo pochi per avere una riserva che può essere utile in situazioni complicate. Pura vendo avuto numerose auto che superavano allegramente i 230 Km/h non sono mai arrivato a tanto su strada (non sono mai andato in pista, non mi interessa). Direi che una via di mezzo possono essere i 180-200 km/h, oltre non credo vada quasi nessuno. Comunque questa nuova Smart è totalmente snaturata. La vecchia era il frutto di un'dea originale e comprensibile. Questa è l'ennesima crossover elettrica con n-mila cavalli e autonomia ridicola (400 km? uhm...). Bocciata senza appello.
Ritratto di Andre_a
30 settembre 2022 - 07:10
9
@realista: mi sfugge quali possano essere le "situazioni complicate" in cui andare a più di 140 può essere utile. Ma anche in pista, dove io vado ogni volta che posso, devi avere un'auto molto potente e/o una pista molto veloce per superare costantemente certe velocità
Ritratto di realista
1 ottobre 2022 - 01:08
1
@Andrea_a ad esempio se stai sorpassando uno che sta andando a 125 km e improvvisamente, perché non vuole essere sorpassato (ho milioni di km sulla schiena e ne ho viste tante...) accelera... Che fai? freni come un pazzo oppure acceleri e, inevitabilmente superi i 140 per togliertelo dai piedi? E' sicurezza, non voglia di fare i super piloti... Se poi vai in pista, non penso che usi la tua auto da 140 km/h massimi...
Ritratto di Andre_a
1 ottobre 2022 - 07:03
9
@realista: se sorpasso uno che sta andando a 125 sono in autostrada, quindi non lo vedo come un discorso di sicurezza, al massimo un "non rompere" agli altri utenti. Comunque, in genere, quando succede quello che hai detto, alzo il piede e mi rimetto dietro. Riguardo alla pista, assolutamente sì! Su piste veloci, come possono essere Monza, il Mugello o il Ring avrei qualche dubbio, ma su piste più strette e tortuose con la mia Honda S660 mi diverto più di quanto mi divertivo con auto ben più potenti, tanto ai 140 non ci si arriva mai, e a fine giornata ho speso pochissimo.
Ritratto di OB2016
29 settembre 2022 - 07:12
1
“Per tutte, per non penalizzare l’autonomia, la velocità è autolimitata a 180 km/h”…diciamo che la verità è che sono autolimitate per non distruggere le batterie, altro che!
Ritratto di alvola2023
29 settembre 2022 - 08:20
Ma penso che anche """strutturare"" tutta l'auto per andare a massimo 160-180 (ricordiamolo la velocità della vetustissima Panda, o poco più) ti devi spendere mooooolto meno che farla in modo che tenga poi in strada i 250 (un valore tradizionalmente adatto alle potenze in gioco in tal caso), ad esempio...
Ritratto di erresseste
30 settembre 2022 - 11:01
sai come aiuta lo 0-100 in 3,9 sec. quando sei in fila nel traffico cittadino. Sempre in colonna e sempre lo stesso tempo casa-lavoro.
Ritratto di Quello la
28 settembre 2022 - 10:26
A me non dispiace. Ha una certa personalità e una linea che richiama quella della serie EQ Mercedes, ma qui è realizzata molto meglio. Anche il prezzo è da Mercedes e anche se da sempre - in proporzione ai contenuti - le Smart sono state care, qui si va troppo oltre. Quale è il pubblico di riferimento?
Ritratto di fastidio
28 settembre 2022 - 13:21
7
Il posteriore è proprio molto Mercedes
Ritratto di Road Runner Superbird
28 settembre 2022 - 10:29
50mila euro di citycar e non puoi nemmeno connettere il telefono al display in maniera pratica.
Ritratto di Trattoretto
28 settembre 2022 - 10:34
Mah, non riesco ad inquadrarla sta macchia. Non ne capisco il target, a che settore del mercato si rivolge, che esigenze vuole soddisfare. Non ha le dimensioni per la città. Ha un prezzo da Tesla, ma non è una Tesla. Come tutto fare non mi convince per volumetria e sfruttamento degli spazi. Mah
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 10:39
Probabilmente l'avranno fatta in previsione che "qua" "qualcuno" leggendo essere elettrica scriverà a prescindere "bella!" "ottima!" "un affare!" :) :)
Ritratto di Vincenzo1973
28 settembre 2022 - 10:36
la trovo carina ma c'è un particolare, costa una esagerazione per un prodotto made in Cina. se la produci li i costi sono nettamente più bassi di quelli che avresti avuto continuando a costruirla in Francia come prima. tutto qui, e non riesco a considerarlo un dettaglio. sto pagando molto il brand e poco il prodotto
Ritratto di Firebrand
28 settembre 2022 - 12:37
E' vero, paghi molto il brand e poco il prodotto, infatti sarà interessante confrontarla con la stessa auto ma senza design Mercedes, ovvero quando Geely la venderà direttamente col suo marchio premium Zeekr.
Ritratto di Vincenzo1973
28 settembre 2022 - 14:33
non lo sapevo questo particolare . costerà molto meno sicuramente...vediamo quanto
Ritratto di Sdruma
28 settembre 2022 - 10:37
3
48.000 € per una vettura che, in ordine: non ha apple o android integrato (la panda sostitutiva che mi è stata data ce l'ha, per capirci) un baule ridicolo, un autonomia dichiarata ben inferiore alla concorrenza pari prezzo (che poi è teorica) e aggiungiamo un look da scappati di casa. Sisi è proprio l'auto che rilancerà la Smart in europa... dai signori allo stesso prezzo prendete una RAV 4 Hybrid con 4x4 e controcoglioni che è 10 volte meglio, più sicura e più capiente.
Ritratto di Volpe bianca
28 settembre 2022 - 11:01
+1
Ritratto di Firebrand
28 settembre 2022 - 12:40
48.000 € è per la versione Brabus da 428cv con pacco batterie da 91 KWh. La versione più "normale", da 272 cv e 440 km di autonomia, parte da 40k. E' una Mercedes, cosa ci si può aspettare... Prezzi popolari?
Ritratto di Flynn
28 settembre 2022 - 13:10
Mha.. io la stella non la vedo. Al momento li' c'e' il marchio di una citycar
Ritratto di Sdruma
29 settembre 2022 - 09:17
3
Mercdes dove? E' una macchina cinese in toto, è veramente una bidonata.
Ritratto di Alvolantino
28 settembre 2022 - 13:20
Davvero stai paragonando un goffo RAV4 con un auto da 428cv che copre lo 0-100 in meno di 4secondi? Un'auto termica con queste prestazioni quanto costa? Nemmeno i conti.
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 13:37
Colpa di Sdruma! Invece che la Rav4 poteva citare ""ad esempio" la GLB... :)
Ritratto di Pierre Cortese
28 settembre 2022 - 14:09
1
Che poi il RAV4 sia l'auto più venduta del pianeta (ha superato persino la Corolla) nonostante non sia proprio regalato è solo un dettaglio. Chissà se questa scatoletta riuscirà a entrare nelle prime duecento. Come fanalino di coda, s'intende. Naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Tu_Turbo48
28 settembre 2022 - 17:08
@Alvolantino il trollino è meglio che tu chiudi il becco, che oltre a non saper fare i conti, fai anche paragoni assurdi. Quindi meglio che taci che da te non c'è nulla da imparare.
Ritratto di Sdruma
29 settembre 2022 - 09:19
3
si, paragono una cosa pratica e reale a un'assurdità su gomma. Chi spenderebbe una cifra simile per uan vettura cinese? Scuserete non tirate in ballo la mercedes che qui di mercedes cè il nulla cosmico. Passerei più volentieri a BMW, Audi, Alfa, Volvo, che a sta roba qua. Insensata, gli cambiassero almeno il nome, Smart! Smart sta per piccolo, snello, minuto, no per un SUV!
Ritratto di Mbutu
28 settembre 2022 - 10:48
A me non dispiace ma smart si è sempre fatta pagare uno sproposito. Se poi fai l'auto "fighetta e modaiola" e non ci metti neppure ne apple ne android direi che c'è qualcosa che non va. Peccato perchè i 430 cm erano invitanti.
Ritratto di Volpe bianca
28 settembre 2022 - 10:58
Quasi due metri più lunga della prima versione, di smart non ha più nulla. 40-48k è un prezzo esagerato, fuori non sarebbe neanche così male, ma gli interni sono brutti ed è poco pratica, il baule è troppo piccolo. Buone le dimensioni.
Ritratto di Giuliano Della Rovere
28 settembre 2022 - 11:16
In questo segmento, che è da sempre il più combattuto nel mercato europeo, l'elettrico fatica a trovare una proposta pienamente convincente ed il peso del maggior costo dei veicoli elettrici si fa sentire parecchio. Per molte famiglie poi, una segmento C è la prima auto e le autonomie non sono ancora rassicuranti per la maggior parte dei potenziali clienti.
Ritratto di Tu_Turbo48
28 settembre 2022 - 11:49
Orrenda di nome e di estetica, e per finire anche costosa. In pratica un'auto inutile per gente inutile.!!!
Ritratto di Pierre Cortese
28 settembre 2022 - 14:11
1
È utile come un peto in discoteca. Naturalmente imho e con rispetto parlando.
Ritratto di Tu_Turbo48
28 settembre 2022 - 17:09
Assolutamente d'accordo. :-)))
Ritratto di Ferrari4ever
28 settembre 2022 - 11:56
1
48.000 euro per una smart, ho già detto tutto.
Ritratto di Firebrand
28 settembre 2022 - 12:44
E' una Smart solo di nome, ma non c'entra nulla con la city car. Non possono fare auto in altri segmenti? E' forse vietato? A me personalmente non piace, ma evitiamo la solita manfrina sul "ma io guardo la storia di un marchio"... E' un mercato nuovo, dove l'esperienza coi motori a scoppio conta zero.
Ritratto di Flynn
28 settembre 2022 - 13:09
In realtà "ma io guardo al prestigio del marchio". Ovviamente liberi loro di provarci e io libero io di considerarlo, a oggi , un azzardo. Vedremo i pionieri cosa combineranno.
Ritratto di Pierre Cortese
28 settembre 2022 - 14:15
1
I "pionieri" stanno andando a sbattere contro un muro che li farà scomparire dal mercato. Toyota è uno dei pochi brand a non credere nell'elettrico e si salverà insieme ai coreani e a qualche altro marchio lungimirante. Adesso capisco perché 5-6 anni fa si diceva che nel 2035 sarebbe rimasta solo Toyota e qualche altro costruttore per un totale di 6-7 marchi al massimo.
Ritratto di Flynn
28 settembre 2022 - 14:28
In realtà Pierre intendevo i pionieri dell’acquisto. Ragionando a oggi, senza nessun feedback, senza nessuna garanzia di una rete di assistenza solida, senza nessun valore di immagine preferisco di gran lunga spendere 10.000 euro in più per un marchio “noto”.
Ritratto di realista
30 settembre 2022 - 01:03
1
Basterebbe cambiare il nome. Non c'entra nulla con la Smart originale e innovativa. Questa è l'ennesimo suvvetto elettrico che costa un botto perché c'è il marchietto di prestigio anche se è costruita in Cina...
Ritratto di Truman200
28 settembre 2022 - 12:00
Ormai con 50000 euro tieni testa a supersportive da 300000 euro questa è la verità, le ferrari ormai sono sorpassata , e poi è anche comoda altro che certi bidoni da 300000 euro
Ritratto di Firebrand
28 settembre 2022 - 12:45
Le supersportive da 300.000 Euro sono per gli anziani che cercano di trovare una giustificazione psicologica della loro superiorità negli importi che sborsano, quando in realtà comprano pattumi a scoppio puzzolenti, cancerogeni e che sparano peti spastici imbarazzanti.
Ritratto di Pierre Cortese
28 settembre 2022 - 14:20
1
Come accelerazione uno 0-100 in 3.9 secondi con un peso tutto sommato contenuto e dimensioni non certo da ammiraglia, è decisamente lento, avrebbe dovuto farlo in 2.7 se proprio. Hai tirato in ballo le attuali Ferrari quando una Supercar di 12 anni fa, la Lexus LFA, lo 0-100 lo fa in 3.7 secondi regalandoti per giunta il sound (da F1) più bello mai ascoltato su un auto stradale. Naturalmente non Imho ma con rispetto parlando.
Ritratto di Daileon
28 settembre 2022 - 18:43
In modalità Brabus ne fa in 2.9, il 3.9 è in modalità Normale.
Ritratto di realista
30 settembre 2022 - 01:04
1
E per quanto durano poi le batterie?
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 12:52
Alla fine è un do ut des. Le dai in accelerazione a supercar da 200k euro, ma le prendi in velocità da utilitarie da 15-20k...
Ritratto di Edo-R
28 settembre 2022 - 15:09
@avola2023 non ci capiscono una mazza. Questa diatriba sullo 0-100 (comunque di un auto da 50k) è la stessa che si faceva tra le utilitarie pagate 10k usate e tunizzate con 30-40k. Anche loro direbbero:" questa va' come una supersportiva da 300k". Si, peccato che non è solo il prezzo o l'accelerazione a far vendere vagonate di supercar, inutile spiegarlo a gente che vive da una vita nel quartierello pensando che il mondo finisca lì o che tutti vivano tristemente come loro( e gli altri che hanno necessità di spostarsi son tutti fessi....) . PS: Perché TUTTI cinesi che vedo hanno Iphone e Iwatch? Bah..
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 15:15
Ma alla fine può pure andare... In fondo a chi gli piace.. Rimane che se veramente si ha e ancor più si aveva questa passione così essenziale, ti compri una moto usata da 7-8k (NB il prezzo di una Ami EV !!!) o al limite anche nuova a 12k, e te ne togli di ben più soddisfacenti (nel senso che oltre alla accelerazione avrà anche certa velocità, ma poi tutto il resto degli aspetti racing). E col resto dei 40-45.000 euro ti ci compri che ne so una Golf + un Panda. Cioè qua ora tutti milionari ma 50k son 50k, eh...
Ritratto di Edo-R
28 settembre 2022 - 15:21
@alvola2023 ma infatti, Truman è il primo a lamentarsi dei costi e aspettare l'arrivo del cinese a basso costo, ma che basso non è risultato esserlo.....
Ritratto di Firebrand
28 settembre 2022 - 12:35
Bella questa Geely, peccato per il design Mercedes che non mi piace. Sono curioso di vedere la differenza di prezzo con la Zeekr: quanto si faranno pagare in più in Smart per aver un design tedesco anzichè cinese? Se la versione con design tedesco parte da 40k, sarebbe interessante ad esempio vedere la stessa auto, ma con marchio Zeekr, partire da 35k. E, considerando che i modelli Zeekr finora (la Zeekr 001 e 009) hanno un bel design, è anche probabile che sarà molto più bella della Smart #1. Top sarebbe se la versione cinese la chiamassero Zeekr 007 :)
Ritratto di Er sentenza
28 settembre 2022 - 12:37
2 tonnellate, ruote da camion per non scoppiare sotto il peso dell'ecologico litio ricaricato a carbone, un muretto sfizioso a separare i passeggeri e una linea dove non trovi un cm di carrozzeria (o meglio plasticheria) che non sia scopiazzato in china's style.....il tutto a 48k + messa in strada. Quando i sogni diventano realta'.....LOL!!!
Ritratto di Pierre Cortese
28 settembre 2022 - 14:23
1
E chissà la tenuta del valore dell'usato mmmmh...appena metti le ruote fuori dal concessionario mi immagino già 24.000€ che se ne vanno. Ma naturalmente imho e con rispetto parlando.
Ritratto di Alvolantino
28 settembre 2022 - 13:17
Spettacolare! Dimostrazione della potenza dell'elettrico! ⚡ Come si fa a dire che costa troppo? Va come una RS3 ma costa più di 10.000euro in meno, e soprattutto zero bollo/superbollo! Smart al top, davvero un gran auto! ⚡
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 13:27
* Accelera come una RS3 (e anche meglio volendo), ma NON va come la RS3. Hai ""giustamente"" fatto l'errore che si tende a commettere in tali casi :)
Ritratto di Pierre Cortese
28 settembre 2022 - 14:26
1
Tra poco vedrai che megabollo. Allora sì che vedremo le lavatrici fare la polvere nei piazzali abbandonate al loro destino. Naturalmente imho e con rispetto parlando.
Ritratto di america
28 settembre 2022 - 14:37
6
Alla prima curva l'Audi la distanzia di un casino
Ritratto di Flynn
28 settembre 2022 - 14:48
Io fatto è che passati i 5 secondi di follia il buon guidatore di BEV si metterà mestamente al più rigido rispetto del codice stradale, terrorizzato dallo sperpero della preziosa carica elettrica, in puro stile nonno con il cappello 2.0. Quindi dire che può bastare anche sono una A3 TDI.
Ritratto di Edo-R
28 settembre 2022 - 14:55
@Flynn :-DDD
Ritratto di america
28 settembre 2022 - 16:10
6
Sono d'accordo, anche per il TDI
Ritratto di Tu_Turbo48
28 settembre 2022 - 17:14
@Alvolantino il trollino però mai quanto una favolosa Mercedes Glb Diesel ovviamente in Leasing...
Ritratto di NITRO75
28 settembre 2022 - 13:19
Ma sperano anche di venderne di sti cappelli con le ruote? A quella cifra lì? Sarà un ennesimo flop......
Ritratto di domenik66
28 settembre 2022 - 13:21
Poi dici che uno si butta su MG...prezzi esagerati per quanto possa essere premium (e lo vedremo quanto lo sarà) il marchio Smart . Console centrale effettivamente esagerata.
Ritratto di Alvolantino
28 settembre 2022 - 13:25
Ma quali prezzi esagerati? Hai visto quanto costa la Megane pari dimensioni? Questa dalla sua ha le prestazioni di tutto rispetto che una termica si sogna a quel prezzo.⚡
Ritratto di domenik66
28 settembre 2022 - 13:57
Volevo solo dire che 40k come prezzo d'attacco mi sembra altino per un'auto che fabbricano in Cina.Per quanto riguarda le prestazioni di questa versione nulla da dire se non che avremo un futuro di bolidi da 2 tonnellate non sempre in mani adatte a guidarli.
Ritratto di Ceckone
28 settembre 2022 - 13:24
Più che bruttina direi anonima. Una Smart la riconosce a colpo d'occhio questa ci devi pensare, poi vedi il logo ( piccolo) e la riconosce. Eppoi 50k sono una assurdità
Ritratto di palazzello
28 settembre 2022 - 13:36
come linea non mi fa impazzire e poi 48.000 sono tanti!!!!
Ritratto di Rav
28 settembre 2022 - 13:57
3
Con quei soldi comprerei la EQA o EQB, anche se non mi piacciono particolarmente ma almeno hanno una bella stellona sul muso. Questa sembra un berretto, la versione tondeggiante della Daihatsu Materia, e scimmiotta le linee Mercedes nelle luci. L'unica Smart che aveva senso era la prima ForTwo, quando non si chiamava ancora ForTwo, le altre sono macchine normalissime che si fanno strapagare.
Ritratto di Flynn
28 settembre 2022 - 14:36
Assolutamente d’accordo.
Ritratto di Gordo88
29 settembre 2022 - 11:48
1
Potrei essere d' accordo sul fatto che la vera smart è la fortwo, però tra questa e una eqa ci ballano 10k euro, considerando gli incentivi forse anche di più..
Ritratto di Rav
30 settembre 2022 - 01:32
3
@Gordo88 la EQA di listino parte da 51.150€ (listino AlVolante) e già questi 48.150€ della Smart sono "indicativi". Gli ecoincentivi solitamente non li calcolo perchè "truccano" il mercato. Poi è vero, se con quelli le cifre si dilatano può avere anche un suo senso, ma per 3000euro andrei sul sicuro sulla Stella, anche se ripeto non mi fa impazzire nessuna delle due.
Ritratto di america
28 settembre 2022 - 14:36
6
Vedo che in molti non hanno chiare le cose. Smart fino a ieri era un produttore di citycar e se guardare i dati finanziari, ogni anno perdeva €. Solo in Italia c'erano si e no, abbastanza vendite. Hanno provato con la svolta green 3 o 4 anni fa. Risultato? Ancora in perdita! Ora vogliono totalmente cambiare segmento. Questa NON è una citycar! E' 4metri e 27 (mi sembra). E' un crossover compatto. 40 mila € per elettrica e 270 cv è (relativamente) buono. Chiaramente non la comprerei mai, in quanto desidero auto ben più grandi rispetto a prestazionali
Ritratto di Firebrand
28 settembre 2022 - 14:52
È vero, chissà come reagirebbero se al posto del logo Smart ci fosse il logo Mercedes... Tutti a sbavare, tutti ad esaltarla! Tanto la sostanza non cambia: è una Geely, con design Mercedes e venduta nei concessionari Mercedes. Se anche cambi il logo, sempre una Geely con logo e rete di vendita e assistenza Mercedes rimane.
Ritratto di giulio 2021
28 settembre 2022 - 17:25
Geely credo che ormai costruisca prodotti, in certi settori, migliori di quelli Mercedes, se costasse la metà sarebbe perfetta in realtà, anche con un quarto dei cavalli.
Ritratto di Firebrand
28 settembre 2022 - 18:32
Come tecnologia EV e software, Geely è avanti anni luce a Mercedes, ed infatti Mercedes evita di perder tempo e fa fare direttamente a loro.
Ritratto di - ELAN -
28 settembre 2022 - 17:47
1
Cos'è sta roba..
Ritratto di S_Bianc0
28 settembre 2022 - 18:08
Un'auto orrenda... Poi 50k euro, 428cv e 430cm... Altro che smart!
Ritratto di Meandro78
28 settembre 2022 - 18:18
Io voglio i volanti negativi. Per me sto aborto a questo prezzo farebbe schifo pure ad Al Covidino...
Ritratto di BZ808
28 settembre 2022 - 18:27
Meglio farseli cambiare in banconote di piccolo taglio e bruciarli... Ma scherziamo?!?
Ritratto di Daileon
28 settembre 2022 - 18:41
Solo per chiarire ai lettori di AlVolante che il 0-100 in 3.9 secondi è in modalità Normale, in modalità Brabus fa in 2.9 secondi. Grazie!
Ritratto di Truman200
28 settembre 2022 - 18:42
Con un quarto dei soldi che costa quel aborto rosso dell articolo dopo,ha forse migliori prestazioni e comodità senza inquinare,evviva il progresso
Ritratto di alvola2023
28 settembre 2022 - 21:33
Quell'1/4 lo farei diventare almeno 1/8; così, ad occhio, e a voler essere buoni...
Ritratto di fiat131
28 settembre 2022 - 22:31
Pagella (in decimi): Prestazioni 9 Estetica 2 Innovazione 2 Banalità 10. E' talmente impresentabile da rivalutare..... la Fiat Duna. Facendo un paragone con il mondo animale e come se avessero montato le zampe di un ghepardo sul corpo di un cammello.
Ritratto di manuel1975
28 settembre 2022 - 23:34
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Tonio K.
29 settembre 2022 - 05:41
Premesso che i prezzi europei sono come al solito esagerati (in Cina questa parte da circa 26000 euro e la Brabus ne costa 40k), non capisco perche' ci si scandalizza per il prezzo di questa vettura in particolare. Una 500 da 95 cv e 135 km di autonomia a quasi 30k euro va bene ma questa no? Una id3 da 200 cv e autonomia simile a prezzi che partono da 40 e arrivano a 50k euro va bene ma questa no? I prezzi delle auto elettriche in Italia sono tutti esagerati, questa e' in linea con l'andazzo e anzi, in proporzione ai contenuti, sara' ben piu' conveniente delle rivali.
Ritratto di alvola2023
29 settembre 2022 - 07:11
Il problema è che sulla scia (?) delle elettriche anche le non elettriche stanno qui iniziando a decollare per prezzi. Fermo restando che all'idea delle bev troppo costose per i diversi contenuti qui troverai tanti che la pensano come te, a partire dal sottoscritto. Ciò tutto detto, però, se metti a confronto la presente Smart, brabus o meno che sia, con una Model 3, non potrai che essere d'accordo che criticarla (al prezzo nostrano) ci stia tutto...
Ritratto di Tonio K.
29 settembre 2022 - 12:15
Meglio confrontarla con la Y che e' un SUV e nella versione base costa meno della 3. Ci sono cmq 10k euro di differenza, ma capisco che al confronto con tesla impallidiscono tutte. Quello che non capisco e' l'articolo che si scandalizza per il prezzo di questa mentre per altri modelli a mio avviso ben piu' scandalosi nel rapporto prezzo/qualita' (prime fra tutte le ID e consorelle varie) non mi ricordo una reazione simile. Sono andato a riaprire la prova della ID3 business da 43mila euro e non c'e' menzione alcuna sul prezzo. Nessuna critica anche per la ID4 provata nella versione da soli 60mila euro... Due pesi e due misure?
Ritratto di Firebrand
29 settembre 2022 - 18:09
Sì. Io credo perchè è un'auto cinese, per qualche motivo sia l'autore dell'articolo che parte dei commentatori sono estremamente sinofobici (ovvero, odio pregiudiziale e ingiustificato verso i cinesi ed i loro prodotti). E' veramente imbarazzante.
Ritratto di madboy
29 settembre 2022 - 08:58
Praticamente le auto che da subito dovremo abituarci a guidare e possedere. Fine del termico , questo è il futuro che ci hanno imposto.
Ritratto di nik66
29 settembre 2022 - 11:21
frontalmente mi sembrava una kia soul, di profilo sembra un opel adam 5 porte, posteriormente boh, comunque costa un po' troppo, a questo punto ci metto altri due spicci sopra e mi compro un S3 (per esempio) con un bel motore termico stramegainquinante
Ritratto di Gordo88
29 settembre 2022 - 11:41
1
Si vedono le linee mercedes soprattutto al posteriore ma nel complesso è piacevole e sembra ben fatta, da valutare con mano gli interni che non mi sembrano dei più ergonomici..
Ritratto di Gordo88
29 settembre 2022 - 11:44
1
Redazione c' è da correggere il dato sotto al titolo, sono 61kwh..
Ritratto di Firebrand
29 settembre 2022 - 18:10
E' vero.
Ritratto di Volandr
29 settembre 2022 - 11:52
Come se non bastasse il prezzo, per guadagnarci di più viene prodotta anche in Cina. Vabbè, le nuove auto sempre più per pochi.
Ritratto di Robyall
29 settembre 2022 - 17:06
Un'auto che segue il corso dell'elettrificazione, lontana dal concetto Smart. La vera Smart era la 450/451
Ritratto di Robyall
29 settembre 2022 - 17:10
La vera Smart non esiste piu'
Ritratto di EEsse
29 settembre 2022 - 21:22
2
50k. Per una Smart che non riprende neanche lontanamente il concetto di citycar e con posteriore e interni che sono palesemente quelli della Mercedes-Benz GLB. A questo punto gli conveniva fare una EQSmall e non sapeva di presa in giro. Tutto ciò a mio modesto avviso
Ritratto di Challenger RT
30 settembre 2022 - 00:19
Non male per le caratteristiche tecniche compresa l'autonomia di 400-440 km. Prezzo in linea con quello degli attuali veicoli elettrici. La pecca più grande è il peso esagerato: 1900 kg... Più di un'auto americana di oltre 5 metri per 2 e con il V8 di "grossa" cilindrata!
Ritratto di bear666
30 settembre 2022 - 08:13
sfiziosa?
Ritratto di erresseste
30 settembre 2022 - 11:00
Proporre queste mega potenze, è l'unico modo che hanno i produttori per mascherare/giustificare un prezzo ancora troppo alto per le auto elettriche
Ritratto di GIANLUCA BACH
30 settembre 2022 - 13:54
Design anonimo, prezzo esorbitante
Ritratto di ALBARCA
30 settembre 2022 - 16:48
2
Auto inutile, costosissima e senza bagagliaio. Troppo poca autonomia. Basta fare auto per RICCHI. La maggioranza delle persone lavora sodo per arrivare appena appena con poca serenità alla fine del mese.
Ritratto di Il bue
4 ottobre 2022 - 09:26
6
Che monnezza
Ritratto di Marino
5 ottobre 2022 - 09:00
4
50.000 per una smart sono un'esagerazione e il design esterno non mi piace. per quella cifra, secondo me è meglio un Enyaq.
Ritratto di Alex1111
10 ottobre 2022 - 20:26
1
Non solo premium. La rampante casa cinese Nio, quotata a New York, Hong Kong e dal 20 maggio a Singapore, nata soltanto nel 2014, prevede di contribuire alla pianificata invasione dei brand cinesi in Europa sul fronte delle auto elettriche, dove lo sviluppo tecnologico non teme rivali, anche con un nuovo marchio mass-market