PRIMO CONTATTO

Suzuki S-Cross: asfalto o terra, questa full hybrid è agile

Aiutata dall’efficace sistema di trazione integrale la crossover compatta Suzuki S-Cross si muove con disinvoltura sia su strada sia nell’off-road. Con 114 CV, però, le prestazioni non sono molto brillanti. Ricca la dotazione di serie.
Pubblicato 17 settembre 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 35.590
  • Consumo medio (dichiarato)

    17,2 km/l
  • Emissioni di CO2 (dichiarate)

    132 grammi/km
  • Euro

    d
Suzuki S-Cross
Suzuki S-Cross 1.5 Hybrid Starview 4WD
Ancora più “green”

Ridurre ulteriormente le emissioni inquinanti e il consumo della versione con il cambio automatico. Questo il motivo che ha spinto la Suzuki a sostituire la S-Cross mild hybrid a 48 V dotata del 1.4 turbo da 129 CV e del cambio automatico con convertitore di coppia (resta, comunque, in vendita il modello con la trasmissione meccanica) con questa nuova full hybrid a 140 V, equipaggiata col cambio robotizzato elettroattuato (la stessa meccanica della Vitara, qui il primo contatto). Sotto il cofano, un motore elettrico più potente (33  CV contro i 14 della “mild”) che non si limita a dare una mano in accelerazione e ripresa all’unità a benzina (in questo caso un 1.5 aspirato da 102 CV) ma, cosa che nella mild hybrid non avviene, se la batteria è carica, per alcuni tratti affrontati a non oltre gli 80 km/h può far procedere l’auto da solo (il 1.5 resta spento). Al di là della potenza combinata dei due motori, che è pari a 114 CV, quelli citati sono aspetti che richiedono una batteria di maggiori dimensioni (è da 0,84 kWh), collocata nel doppiofondo del baule (nella mild hybrd è sotto il sedile anteriore destro). Di conseguenza la sua capienza cala da 440 litri a 293 (a divano su). 

Fuori non cambia

L’aspetto muscoloso della Suzuki S-Cross, con il frontale alto, imponente, ma ingentilito dal profilo cromato che attraversa la mescherina inserendosi nei fari, resta quello consciuto. Un design impostato nel centro stile che il marchio giapponese ha a Torino e che si completa con una parte posteriore “di carattere”, con un paraurti particolarmente pronunciato e fanali di generose dimensioni, uniti da un profilo semitrasparente.

Arriva la app

Anche per la 1.5 Hybrid l’abitacolo della Suzuki S-Cross resta invariato: è luminoso e offre tanto spazio in rapporto alle dimensioni dell’auto. Pure chi siede al centro del divano ha buon agio: il pavimento quasi piatto (il tunnel è poco pronunciato) non intralcia con i piedi. Rimangono le plastiche dall’aspetto robusto ma poco appagante: ad esclusione della fascia al centro della plancia, sono tutte dure la tatto. Il semplice cruscotto analogico, con un piccolo monitor a colori nel mezzo, è chiaro e prodigo di informazioni. Di altrettanto facile lettura e anche intuitivo nell’utilizzo, lo schermo di 9” a sbalzo sulla plancia per l’impianto multimediale. La novità è la gestione di alcune funzionalità della Suzuki S-Cross attraverso un’app da installare nel telefono: fra l’altro, permette di azionare le serrature delle porte a distanza, individuare la posizione del veicolo parcheggiato (e di condividerla) e non manca l’avviso di tentato furto.

Cambio così così

Nella guida la Suzuki S-Cross 1.5 Hybrid StarView 4WD AT conferma l’agilità delle versione mild hybrid, con un rollio contenuto che agevola l’ingresso in curva e uno sterzo sufficientemente preciso (oltre che leggero). La taratura piuttosto rigida delle sospensioni, però, non assorbe così bene le sconnessioni più marcate dell’asfalto. Si tratta, tuttavia, dell’unico aspetto crticabile per il comfort, che è di buon livello. Una caratteristica che, invece, è andata un po’ smarrita sono le prestazioni: pur pronta, la spinta dei motori è poco consistente (specie in ripresa). Inoltre, seppur un po’ mitigato dell’aiuto della parte elettrica, il cambio robotizzato ha i limiti delle trasmissioni elettroattuate: non è molto fluido nei passaggi di marcia e nella guida brillante gli innesti dei sei rapporti sono un po’ bruschi. Nel test, su stade collinari e in autostrada, il computer di bordo ha calcolato un consumo prossimo ai 15 km/l.

Non teme lo sterrato

La Suzuki S-Cross è maneggevole anche su fondi sconnessi. Merito dell’apprezzabile luce al suolo (17,5 cm) e, soprattutto del sofisticato sistema di trazione integrale. Tramite i tasti e la manopola nel tunnel si possono scegliere quattro modalità. Auto è per la marcia “normale”: per contenere gli attriti abbasando i consumi, parte della potenza viene inviata alle ruote dietro solo se quelle davanti slittano. In Sport, il retrotreno è quasi sempre “in tiro” per contenere il sottosterzo (ovvero l’allargamento di traiettoria) e la risposta all’acceleratore è più vispa. Per fondi a bassa aderenza, come quelli innevati, c’è la modalità Snow, mentre nei passaggi più difficili, come su fango e ghiaia, impostando Lock si blocca il differenziale centrale: la coppia motrice è ripartita equamente fra i due assi (la funzione rimane inserita fino a 60 km/h). In più, la 1.5 Hybrid ha la modalità Eco che, però, si aziona con il tasto sul lato sinistro della plancia: per risparmiare ulteriormente benzina limita il funzionamento del climatizzatore e ammorbidisce la risposta dell’acceleratore. 

Praticamente tutto di serie

La Suzuki S-Cross 1.5 Hybrid è già in vendita e solo nel più ricco allestimento StarView: nel prezzo include svariati aiuti alla guida, come il cruise control adattativo e il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori, oltre al navigatore, ai sedili riscaldabili e perfino il tetto apribile in cristallo. Due i prezzi: 32.890 euro per il modello a trazione anteriore e 35.590 euro per quello 4x4 del test.

Secondo noi

PREGI
> Agilità. L’auto si destreggia bene fra le curve, come nell’off road.
> Connettività. Debutta un’interessante app per il telefono.
> DotazIone. Quella di serie è generosa.

DIFETTI
> Baule. La batteria ha fatto perdere 147 litri di capienza.
> Cambio. Non è dei più fluidi.
> Prestazioni. Il brio non è molto.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 1462
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 75 (102)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 138/4400
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 24,6 (33)/n.d.
Coppia max Nm/giri 60/n.d.
   
Emissione di CO2 grammi/km 132
No rapporti del cambio 6 (robotizzato) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 195
Accelerazione 0-100 km/h (s) n.d.
Consumo medio (km/l) 16,4
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 430/179/159
Passo cm 20
Peso in ordine di marcia kg 1360
Capacità bagagliaio litri 293/1111
Pneumatici (di serie) 215/55 R 17
Suzuki S-Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
29
33
31
21
47
VOTO MEDIO
2,9
2.85093
161
Aggiungi un commento
Ritratto di giulio 2021
17 settembre 2022 - 09:51
Non mi dispiace, anche se già leggermente datata, è un'auto da tenere molti anni per un pubblico che comunque un minimo si distingue alla fine, certo la plancia sembra disegnata tanti anni fa, non so quando ci sarà qua la pari categoria BYD Atto3 come si farà (soprattutto per la qualità dei materiali) ad affermare che sono due auto dello stesso secolo...
Ritratto di Quello la
17 settembre 2022 - 10:02
Vero che pare un po' datata, sia dentro che fuori.
Ritratto di Quello la
17 settembre 2022 - 10:02
In questi casi si dice che l'auto è di sostanza per non dire che è brutta. Quelli che dicono che Subaru fa brutte auto (io non sono assolutamente tra quelli) che ne pensano di questa?
Ritratto di BAFFONE21
24 settembre 2022 - 07:28
1
Le Subaru non piaceranno a tutti , come capita spesso con le giapponesi,ma questa e brutta forte davvero. Non mi piaceva già prima e ora in questa nuova versione . anche di meno. Baffone.
Ritratto di Volpe bianca
17 settembre 2022 - 10:06
Il prezzo e la capacità del bagagliaio sono le due principali pecche di questa versione. Per il resto, a parte il posteriore riuscito male, complessivamente è come dovrebbe essere una Suzuki. 17,5cm per la versione a trazione integrale sono troppo pochi, peccato non abbiano mantenuto le stesse distanze da terra della sx4, almeno 19cm.
Ritratto di andrea10
17 settembre 2022 - 10:22
Tutto perfetto
Ritratto di S_Bianc0
17 settembre 2022 - 10:32
Dietro è orrenda, il baule di questa versione da utilitaria, interni già abbastanza datati, e i consumi sono peggiori della versione mild. Se qualcuno volesse comprare una S-Cross, non penso che vada scegliersi questa versione.
Ritratto di MS85
18 settembre 2022 - 08:52
Mah, il baule alla fine è lo stesso della versione mild con il pianale nella posizione più alta. A meno di essere tra quelli che girano sempre lasciando il pianale in garage, la differenza è quasi nulla. gli interni sì purtroppo rimangono quelli della vecchia con un upgrade di infotainment. Purtroppo è un aspetto su cui Suzuki preferisce non investire più di tanto.
Ritratto di Pintun
18 settembre 2022 - 10:08
Un crossuv 4x2 per me ha senso se ha più baule di un'equivalente berlina di pari lunghezza e la differenza per essere significativa può essere solo in una maggiore altezza al tendalino. T Roc ha più baule di Golf, Karoq più di Scala e anche 2008 fa meglio di 308. Invece C-HR e Corolla sono l'esempio di quanto sia inutile la prima. Gli interni invece trovo siano la cosa migliore di quest'auto anche se lo schermo in plancia comincia ad essere troppo grande.l'ibrido Suzuki aveva due grossi pregi: cambio manuale e batterie lontane dal baule, in questa versione li perde entrambi
Ritratto di alex_rm
17 settembre 2022 - 10:47
Auto vintage come le Subaru
Ritratto di Sprint105
17 settembre 2022 - 11:08
Questa Suzuki mi è sempre stata simpatica
Ritratto di Ferrari4ever
17 settembre 2022 - 11:24
1
Devi avere qualche problema per comprarla.
Ritratto di Volandr
17 settembre 2022 - 11:27
Beh, per chi ha necessità di affrontare difficoltà stradali e fuoristradali di vario tipo, mi sembra l'ideale. Per fare i fichetti, però, c'è sicuramente di meglio. :)
Ritratto di giulio21
17 settembre 2022 - 11:35
Una delle vetture milgliori in circolazione, del resto è una Suzuki! Suzuki forever!!!
Ritratto di Tu_Turbo48
17 settembre 2022 - 13:37
Beh! come Youngtimer sicuramente è una delle vetture migliori in circolazione. Suzuki not Forever.!!!!
Ritratto di Voltaren
17 settembre 2022 - 16:02
Una delle vetture più orride
Ritratto di Andrea Zorzan
17 settembre 2022 - 13:10
Pessima trazione (non funziona a velocità extraurbane), pessime linee (interni ed esterni sono molto datati) e qualità dei materiali miserabile (le Dacia o le Suzuki meno costose sembrano più curate). Grande difetto di questa versione, oltre al motore, che ha prestazioni e consumi simili al 1.4, anche il minuscolo bagagliaio (non arriva a 300 litri, nonostante la lunghezza dell'auto). Per il prezzo noto che è diverso da quello del listino cartaceo dell'ultimo AlVolante: quello qui riportato è troppo elevato per quanto offre l'auto. Più corretti i circa 33000€ di AlVolante (non pochi, ma giustificati dalla dotazione).
Ritratto di ziobell0
17 settembre 2022 - 13:15
è una macchina valida ma gli unici acquirenti saranno anziani, con una buona pensione, che apprezzeranno il design anni '90
Ritratto di Tu_Turbo48
17 settembre 2022 - 13:51
L'auto giusta per pensionati, cosa sicuramente molto gradita per Suzuki a giudicare dall'estetica e dalle prestazioni che offre la vettura. Prezzo fuori da ogni logica per una vettura, che tra le altre cose non offre nemmeno di serie la coppola da pensionati per essere guidata correttamente. Peccato.!!!
Ritratto di MS85
18 settembre 2022 - 08:49
Beh, considerato che in Italia i soldi li hanno prima di tutto gli anziani, non è una brutta cosa per Suzuki. Se vuoi proporre un mezzo accattivante per i giovani, in questo paese fai prima a sfornare monopattini che quelli almeno possono permetterseli.
Ritratto di Gordo88
17 settembre 2022 - 16:00
1
Hanno provato che è poco anche la vitara con la stessa motorizzazione, bah..
Ritratto di BZ808
17 settembre 2022 - 19:39
Concreta ma a quel prezzo un po' di stile non guasterebbe...
Ritratto di realista
18 settembre 2022 - 01:08
Orribile da tutte le angolature. Ma possibile che la Suzuki non riesca a fare un'auto decente (a parte la Jimni o come cavolo si scrive che però è molto limitata)?
Ritratto di Pintun
18 settembre 2022 - 08:49
L'ibrido Suzuki aveva due enormi pregi: cambio manuale e batterie lontane dal baule. Questa versione la boccio senza appello. In generale la S Cross non mi dispiace, anche se il posteriore è proprio brutto e servono colori molto scuri per mascherarsi in po' Belli gli interni. Il peggior difetto però è l'assenza di una versione base con il listino allineato alla versione base di Vitara, che prima c'era. Ci fosse la Cool a 24000 euro di listino potrei quasi considerarla acquistabile.
Ritratto di giulio 2021
18 settembre 2022 - 09:02
Però non so anche se in alcune cose rivaleggia semplicemente con una DR o una Dacia, è un'auto di sostanza, un'auto che funziona in tutto anche fra molti anni, robusta e centrata per ciò che offre, cosa che ormai non si può più dire delle VW ad esempio, qui la moda è l'ultima cosa e credo che avrà un suo mercato anche fra qualche secolo, mentre tante robette / automobiline che ammiriamo tanto saranno presto superate da altre.
Ritratto di 19andrea81
18 settembre 2022 - 09:28
4.30m e 293l di bagagliaio. Anche 25.000€ sono troppi
Ritratto di oretaxa
18 settembre 2022 - 10:27
Prezzi a palla, non a caso la Ignis ormai parte da quasi 20.000 euro!!!
Ritratto di manuel1975
18 settembre 2022 - 16:35
consumo reale sarà 14 15 km litro, in pratica una presa in giro, inoltre ha poca ripresa
Ritratto di deutsch
18 settembre 2022 - 17:16
4
Veramente incomprensibile la perdita di quasi 150 litri di bagagliaio per un semplice full, comprensibile al limite per una plugin che ha batteria ben più grande. Tra l'altra la Vitara già provata con questa configurazione ha fatto registrare consumi molto vicini alla mild, ma prestazioni più mosce, che a mio parere rendono poco interessante la full rispetto alla mild
Ritratto di Pintun
18 settembre 2022 - 17:45
Esatto, concordo su tutto: questa 1.5 per essere accettabile dovrebbe fare almeno 5 km in più al litro rispetto alla 1.4 visto che ha già un baule ridicolo
Ritratto di MS85
19 settembre 2022 - 09:09
In verità si spiega abbastanza facilmente: prendi la mild e aggiungi la batteria di trazione piatta nel doppiofondo (quella è l’unica differenza rispetto alla mild, quindi l’impatto li vedi se sei di quelli che il pianale li lasciano sempre in garage). Per le prestazioni: il punto è solo ed unicamente abbassare il valore della co2. Con questa puoi dare un automatico che ha gli stessi livelli del manuale, mentre prima impattava di più, il che significa più tasse. Quando qualcuno spiegava l’effetto che avrebbe avuto la tassazione della co2 sul mercato auto, era di questo che parlava: prezzi più alti, meno possibilità di personalizzazione dei contenuti, meno prestazioni.
Ritratto di deutsch
19 settembre 2022 - 13:13
4
bhe ma qui stiamo parlando di due motori diversi, quindi non si tratta solo di mettere una batteria più grande. inoltre la versione mild 4wd ha gli stessi dati co2 della full, mentre la 2wd mild addirittura inferiore del 10%, il tutto considerando che la full sfrutta il ciclo aktisons che dovrebbe consentire migliori economie pur penalizzando le prestazioni. a conti fatti la più piccola vitara full 4wd automatica ha fatto i 15.9 mentre la più grande s cross mild 4wd automatica ha fatto i 15.5. ora non mi aspetto 5 km in più rispetto ad un già efficiente mild ma 400metri in più al litro mi sembrano un risultato che non stimola all'acquisto della full che come rilevato ha altri difetti, vedi prestazioni e bagagliaio
Ritratto di MS85
19 settembre 2022 - 15:09
Certo, sono due motori diversi ma soprattutto livello di elettrificazione diversi. Non puoi realizzare un full hybrid con le stesse batterie adottate da un mild hybrid. Ti serve un pacco batterie di dimensioni maggiori. Scrivevi che non capivi perché il cambio di tecnologia impattasse sul bagagliaio e la risposta semplicemente è questa. Per quanto riguarda le emissioni il confronto che devi fare è tra il 2WD AT 48V e il 2WD AT 140V (o tra le equivalenti 4WD). E appunto le nuove full emettono meno delle precedenti mild. Ma appunto, come si diceva, è il sistema di disincentivi al costruttore che spinge a queste soluzioni. Un mild in generale costerebbe meno, garantirebbe più prestazioni e, in uso extraurbano e autostradale, emetterebbe e consumerebbe anche meno di un full. Ma il metodo di calcolo privilegia sul combinato la componente cittadina. Sì tratta di pura e semplice miopia della normativa. Cosa che era già stata segnalata a suo tempo tra l’altro.
Ritratto di deutsch
19 settembre 2022 - 17:02
4
forse non hai letto bene, qui stiamo parlando di una full che ha una batteria da 0.84 kwh non di una plugin che ne ha 10/15. su queste ultime posso capire la riduzione importante del bagagliaio su una full no. tu parli di teoria io di pratica, a conti fatti hanno sviluppato un motore nuovo con nuova tecnologia full hybrid (non presente in casa) per avere gli stessi consumi della mild. posso capire yaris cross, kia niro e simili che a fronte del motore ibrido regalano consumi medi dalle prove di 18 km/l ma non 15 per questa quando gli stessi consumi li ottieni con la mild. Quale è il senso?? ripeto la s cross 14 mild 4wd dichiara gli stessi consumi e quindi stessa co2 della versione 4wd full hybrid.... identici e le prove hanno dato di fatto gli stessi risultati. giusto per farti un esempio calzante, la arkana mild ha fatto registrare 14.9 di media la versione full 17.2. così ci sta, come ha fatto suzuki no
Ritratto di deutsch
19 settembre 2022 - 17:08
4
giusto per darti un'idea. la mia ebike ha una batteria da 0.5 kwh, quindi poco più piccola della suzuki, ed è grande quanto una stecca di sigarette
Ritratto di MS85
19 settembre 2022 - 18:57
Deutsch ma quanto pensi che sia grande la batteria di una Yaris Cross? Come un laptop? Sono sostanzialmente identiche solo che in quel caso la macchina nasceva ibrida e han messo la batteria sotto i sedili posteriori prendendo spazio nell’abitacolo invece che nel bagagliaio. Se fosse possibile farla delle dimensioni di un pacco batteria di una e.bike non pensi che in Toyota l’avrebbero fatta così invece di ridurre lo spazio in altezza per i passeggeri posteriori? (A questo aggiungi anche che tra la vecchia 1.4 e il nuovo 1.5 han cambiato il metodo di calcolo del volume bagagliaio, ci sono una decina di litri di penalizzazione, il reso, come si diceva, è tutta differenza nel doppiofondo). Per quanto riguarda i consumi forse mi sono spiegato male io: il confronto va fatto tra cambi automatici. Se fai un confronto tra manuale e automatico è abbastanza naturale che non tornino i conti.
Ritratto di Tomasino
19 settembre 2022 - 12:46
Suzuki assassina di boosterjet. non capisco chi spende 35euro per questo prodotto a mio avviso inutile nel panorama auto quando si può prendere la hrv nettamente migliore in motore ed equipaggiamenti ed egualmente brutta.
Ritratto di lapietradario
19 settembre 2022 - 15:13
1
Come diamine hanno fatto questo ibrido pieno? Ruba troppo spazio ai bagagli (qui perfino più che nella Vitara), in media consuma quanto l'ibrida leggera e va pure più lento,a fronte di un prezzo più alto: non potevano prendere il motore Toyota, dato che c'è anche sulla Swace?
Ritratto di MS85
19 settembre 2022 - 15:22
Il motivo è semplice: non avrebbe risolto questi problemi, in compenso ne avrebbe creati altri.
Ritratto di lapietradario
19 settembre 2022 - 15:39
1
Cioè?
Ritratto di MS85
19 settembre 2022 - 15:59
Tipo che devi riprogettare mezza auto. Mentre qui si è riusciti a sfruttare l’architettura di base del 48V aggiungendo la terza batteria di trazione. Pensa già solo a come riuscire ad abbinare la trasmissione integrale partendo da un progetto che, meccanicamente, nasce solo anteriore.
Ritratto di lapietradario
19 settembre 2022 - 17:20
1
Ok grazie per le spiegazioni. Di meccanica avrei bisogno di approfondimenti
Ritratto di MS85
19 settembre 2022 - 18:57
Figurati, di nulla.
Ritratto di RAFFAELE63
20 settembre 2022 - 11:32
1
Mi sembra un'ottima macchina ma hanno dimanticato il bagagliaio
Ritratto di RAFFAELE63
20 settembre 2022 - 11:33
1
Mi sembra un'ottima macchina ma hanno dimanticato il bagagliaio
Ritratto di blek
20 settembre 2022 - 12:37
Bisogna averne di coraggio a spendere 35.000 euro per un obbrobrio del genere... Valore visivo 25.000 euro (MAX)
Ritratto di rodem
20 settembre 2022 - 16:04
Suzuchina si potrebbe chiamare questa macchina...veramente brrrutta...
Ritratto di SAUZER1975
20 settembre 2022 - 16:20
Al di là delle prestazioni.... Passare da 440 litri di bagagliaio a poco più di una bagagliaio della Swift, ce ne vuole per farla passare come auto di famiglia.......
Annunci

Suzuki S cross usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki S cross usate 201611.90017.2308 annunci
Suzuki S cross usate 201713.49915.5506 annunci
Suzuki S cross usate 201816.50017.5003 annunci
Suzuki S cross usate 201916.90016.9001 annuncio
Suzuki S cross usate 202121.95024.98011 annunci
Suzuki S cross usate 202222.99025.3306 annunci

Suzuki S cross km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki S cross km 0 202127.50029.28018 annunci
Suzuki S cross km 0 202223.50025.17017 annunci