PRIMO CONTATTO

Toyota Verso: tanto spazio e un po’ di rumore

Rinnovata fuori e dentro, la Toyota Verso si riconferma comoda per sette, sicura nella guida e, forte dei 124 cavalli del 2.0 turbodiesel, briosa in accelerazione. L’insonorizzazione, però, è da migliorare. In vendita da aprile.

23 gennaio 2013

Listino prezzi Toyota Verso non disponibile

  • Prezzo (al momento del test)

    € 25.500
  • Consumo medio

    20,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    129 grammi/km
  • Euro

    5
Toyota Verso
Toyota Verso 2.0 D-4D
La riconosci dal frontale

Di nome è giapponese, di fatto europea: l’aspetto della Toyota Verso è stato definito dal centro stile della casa nipponica in Costa Azzurra, vicino a Nizza, mentre la produzione (per il 95% destinata al Vecchio Continente) è in Turchia. Detto questo, veniamo alle novità di questa monovolume, spaziosa e poco ingombrante (446 cm la lunghezza), che, a tre anni dal debutto, si aggiorna più che altro nel frontale, spigoloso e sottile per via degli inediti fari e della mascherina “a feritoia” che distingue le più recenti Toyota (Yaris e Auris). Dentro, cambiano i materiali per la plancia (in gran parte morbidi al tatto) che, assieme ad alcuni dettagli cromati, danno all’abitacolo un aspetto più ricercato. 
 
Arriva ad aprile
 
La Toyota Verso sarà proposta con tre allestimenti. Già quello “base” include nel prezzo tutto il necessario: sette airbag, il climatizzatore manuale, la radio e i fendinebbia. La Active offre in più i cerchi in lega di 16”, il “clima” automatico bizona e il navigatore con la retrocamera; a cui la più ricca Style aggiunge le ruote in lega di 17” e il tetto in vetro. Ancora presto per parlare di prezzi (le vendite inizieranno ad aprile). Al momento, la casa ha diramato solo quello della Toyota Verso meno costosa: la “base”, con il 1.6 a benzina (132 CV), che costa 20.950 euro. I motori sono quelli del precedente modello: il 1.8 con 147 CV (anche con cambio automatico a variazione continua di rapporto) e due 2.0 turbodiesel, da 124 CV (quello del test) e, solo con il cambio automatico, da 150 cavalli.
 
Guida alta
 
Le novità sono di dettaglio e non cambiano la moderna atmosfera che si respira nel grande abitacolo della Toyota Verso. La plancia, con la strumentazione di facile lettura al centro, è poco ingombrante, ha comandi ben disposti e due capienti portaoggetti richiudibili (uno è refrigerato) davanti al passeggero. Comode la leva del cambio sopraelevata nella consolle e la posizione di guida con numerose regolazioni. Meno la presa Usb, difficile da raggiungere: si trova nel fianco destro della consolle, nascosta fra il sedile e le gambe del passeggero. 
 
C'è posto per tutti
Grazie anche al pavimento piatto, pure chi siede dietro al guidatore e al passeggero anteriore della Toyota Verso dispone di tutto lo spazio necessario. Il divano centrale è diviso in tre sezioni e ospita comodamente altrettanti adulti, scorre di 22 cm e ha gli schienali reclinabili all’indietro, il che permette di trovare con facilità la regolazione giusta per lasciare agio anche agli ospiti dei due sedili posteriori, che fuoriescono (basta tirare un comodo nastro di tessuto) dal pavimento del baule. Quest’ultimo è facilmente accessibile (la soglia è a 68 cm dal suolo) e, con gli ultimi due sedili ripiegati, ampio (oltre 500 litri). Se si viaggia in sette, il suo volume si riduce a 155 litri. 
 
La ripresa non è il suo forte
 
Basta poco per prendere confidenza con la Toyota Verso. Lo sterzo è leggero, il cambio ben manovrabile e la tenuta di strada sicura. Inoltre, l’estesa superficie vetrata consente di avere l’esatta percezione degli ingombri. Dà invece un po’ di fastidio l’eccessiva corsa dei pedali della frizione (leggera) e del freno, mentre allo sterzo si può solo imputare una precisione non da manuale nella guida più brillante. Certo, questa Toyota non è una sportiva, ma le sospensioni piuttosto dure (che non compromettono il comfort) assicurano una buona agilità nelle curve e la vivacità del motore in accelerazione (verosimili lo “0-100” in 11,3 secondi e la velocità massima di 183 km/h promessi dalla casa) invoglia a guidare con brio. Peccato che nelle riprese ai bassi regimi, per esempio in autostrada dopo un rallentamento, il 2000 fatichi a ritrovare smalto. Altro aspetto da migliorare, l’insonorizzazione: sia il rombo del motore in accelerazione sia i fruscii aerodinamici, quando si viaggia a 130 km/h, si fanno sentire. Infine, i consumi: secondo il computer di bordo, nel corso del test, su strade tortuose, abbiamo realizzato la discreta media di circa 13,5 km/l. 
 
Secondo noi
 
Pregi
> Praticità. Molti portaoggetti, comandi principali ben disposti e sedili che si ripiegano e scorrono facilmente.
> Spazio. Abbondante in rapporto alla carrozzeria, non troppo ingombrante.
> Tenuta di strada. L’auto è ben piantata sulle quattro ruote e non crea difficoltà nella guida.
 
Difetti
> Presa Usb. Non è facilmente raggiungibile.
> Ripresa. È poco incisiva.
> Rumore. Il motore in accelerazione e i fruscii aerodinamici si fanno sentire.

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1998
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 91 (124)/3600 giri
Coppia max Nm/giri 310/1600-2400
Emissione di CO2 grammi/km 129
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 446/179/1620
Passo cm 278
Peso in ordine di marcia kg 1540
Capacità bagagliaio litri 155/982
Pneumatici (di serie) -

 

Toyota Verso
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
32
26
43
17
19
VOTO MEDIO
3,3
3.255475
137
Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
23 gennaio 2013 - 16:30
3
Brutta fuori e dentro... gli interni in special modo, sono davvero orribili, gli strumenti e gli altri componenti sembrano messi a caso sulla plancia. Il nuovo stile Toyota, a parte la Yaris, è davvero brutto, spero che se ne accorgano presto e che lo cambino.
Ritratto di MaxBramante
24 gennaio 2013 - 12:42
E' più bella la vecchia serie o la nuova? http://youtu.be/oCxJyn_pElc
Ritratto di MatteFonta92
24 gennaio 2013 - 16:42
3
Per me è molto più bella la nuva... ha forme più grintose ed originali della precedente, che, invece, era un pochino anonima.
Ritratto di MaCiao5
1 ottobre 2013 - 14:15
3
secondo me le 5 stelle euroncap non se le meritava per nulla....ha solo il 66% di dispositivi per la sicurezza
Ritratto di gixxs
23 gennaio 2013 - 18:26
2
Strumentazione centrale: mi basta questo. Bocciata.
Ritratto di amicodavvero
23 gennaio 2013 - 18:27
gli esterni non sono brutti, ma gl'interni ................ vorrei sapere dove cavolo prendono le persone in grado di disegnare un cruscotto cosi ..... che peccato.
Ritratto di Enrico Q5
23 gennaio 2013 - 19:02
1
Niente di più orrendo...fuori gli hanno messo il frontale della Auris senza cambiare nient'altro e dentro gli interni sembrano fatti male e fatti di scarsa fantasia. Riguardo al motore, con un 2.0, non mi aspetto certo 124cv...
Ritratto di IloveDR
23 gennaio 2013 - 19:34
4
anche dentro (almeno la 5008 internamente è stupenda!!!)...ma quanta praticità e quanta qualità...
Ritratto di volvo
23 gennaio 2013 - 19:39
tanto bella e accattivante nel frontale quanto brutta dietro! un po come tutte le ultime toyota, sembra che lavorino molto bene davanti e il culo lo facciano a caso! peccato....
Ritratto di EasterRuben
23 gennaio 2013 - 19:41
Ma poi mi sono sempre chiesto: come c4zzo c'entrano 7 persone là dietro?
Pagine