PRIMO CONTATTO

Volkswagen Passat Alltrack: la famigliare che gioca a fare la suv

A trazione integrale, più alta da terra di 3 cm e con un’elettronica studiata per affrontare il fuori strada: la Alltrack si conferma comoda e capiente come la Passat Variant dalla quale deriva ma, nonostante il prezzo, non è completa.

27 febbraio 2012
  • Prezzo (al momento del test)

    € 38.100
  • Consumo medio

    16,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    155 grammi/km
  • Euro

    5
Volkswagen Passat Alltrack
Volkswagen Passat Alltrack 2.0 TDI 170 CV BlueMotion Technology 4MOTION DSG
4x4 e con vere protezioni

La Passat Alltrack è la versione un po’ “avventurosa” della famigliare tedesca, rispetto alla quale non perde un solo centimetro dello spazioso abitacolo e del bagagliaio: pur conservando la tradizionale pulizia di linee della carrozzeria, si fa notare per le protezioni in plastica grezza e gli elementi color alluminio (su paraurti, parte bassa delle porte e profilo dei finestrini) che le donano un aspetto quasi da suv. Inoltre, rispetto alla Passat Variant, la Alltrack è rialzata di 3 centimetri da terra, ha il motore e il cambio protetti da una lastra di metallo e, ovviamente, è dotata di trazione integrale. Pur se già ordinabile, la Passat Alltrack non arriverà nelle concessionarie prima di maggio.

Un pulsante per fango e neve

Altra novità della Alltrack è il pulsante Offroad, posto accanto alla leva del cambio: quando viene premuto, modifica la taratura dell’elettronica (Esp, Abs, risposta dell’acceleratore e dei freni) per muoversi con sicurezza su fondi scivolosi. Inoltre, sotto i 30 km/h attiva il dispositivo di assistenza alle discese ripide e insidiose (mantiene la velocità costante senza toccare né il freno né l’acceleratore). In Italia, la Passat Alltrack viene venduta in un'unica versione, con il noto 2.0 a gasolio da 170 CV abbinato al cambio robotizzato a doppia frizione. La dotazione ricalca quella dell’allestimento più ricco delle Passat Variant, l’Highiline (che, con medesimo motore, cambio e trazione, costa solo 150 euro in meno): di serie ci sono airbag frontali, per la testa e laterali anteriori, i sensori di parcheggio davanti e dietro, i cerchi in lega di 17’’, la radio cd e il climatizzatore bizona. Però, visto che anche dispositivi come i fari bixeno (1.265 euro) e le leve del cambio al volante (278 euro) si pagano a parte, il “muro” dei 40.000 euro si supera in scioltezza.

Su asfalto è una vera Passat

Nonostante la vocazione “fuoristradistica”, la Passat Alltrack non delude su strada (specie se si spendono 971 euro per la regolazione attiva delle sospensioni): il motore spinge con brio (benché non con cattiveria: i poco entusiasmanti 8,9 secondi necessari, secondo la casa, per passare da 0 a 100 km/h e i 211 km/h di punta ci sono parsi verosimili) e senza essere “fracassone”. L’insonorizzazione, infatti, è curata e, a 130 km/h, il motore “sonnecchia” sul filo dei 2500 giri. Riuscito anche l’abbinamento col cambio DSG robotizzato a doppia frizione: i passaggi di marcia sono fulminei e impercettibili. Lo sterzo, invece, ha delle risposte un po’ artificiali e non risulta molto preciso; ma parte della colpa potrebbe essere imputabile ai pneumatici invernali montati sulla vettura provata. A ciò, si aggiunge il fastidioso e continuo intervento del sensibilissimo sistema di mantenimento della carreggiata (altri 1.049 euro), che controsterza leggermente quando rileva che si sta per uscire dalla corsia che si occupa senza aver inserito gli indicatori di direzione. Esemplare, invece, la risposta del pedale del freno: pronto, modulabile e niente affatto spugnoso.

Secondo noi

PREGI
> Comfort. Nonostante sia stata “preparata” per gli sterrati, l’auto conserva su asfalto lo stesso comfort delle altre Passat.
> Motricità. La trazione integrale a gestione elettronica è semplice da usare: anche i meno esperti possono affrontare con sicurezza neve e fango.
 

DIFETTI
> Brillantezza. I 170 cavalli sono svegli, ma non dei “purosangue”: a pieno carico e con un carrello attaccato, si vorrebbe un po’ di brio in più.
> Dotazione. La Passat Alltrack non è povera ma, visto il prezzo di listino, si poteva “osare” di più: oggi anche alcune utilitarie hanno di serie i fari allo xeno.
 

 

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1968
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 125 (170)/4200
Coppia max Nm/giri 350/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km 155
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 robotizzato + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 477/182/155
Passo cm 271
Peso in ordine di marcia kg 1650
Capacità bagagliaio litri 588/1716
Pneumatici (di serie) 225/50 R 17
Aggiungi un commento
Ritratto di mattias93
27 febbraio 2012 - 16:51
Differenziale elettronico... auto inutile
Ritratto di Motorsport
27 febbraio 2012 - 17:32
auto di m....a come le varie audi a4, a6 allroad...
Ritratto di mattias93
27 febbraio 2012 - 17:48
Inutili e inappropriate!
Ritratto di osmica
1 marzo 2012 - 14:08
L'invidia visto che la Bmw che non ha ancora fatto un modello del genere. Però ha fatto la X1 che è relativamente scadente (ben al di sotto della qualità Bmw). Come sempre bisogna solo offendere. E mai nulla di concreto. Non ti smentisci mai. Senza mai dire nulla di concreto. Saluti!
Ritratto di Motorsport
1 marzo 2012 - 15:13
eh si l'invidia mi sta uccidendo... se devo dire una cosa concreta di questa auto e che non serve a niente... tanto vale prendere la passat ''normale'' 4motion che è più bella e va bene in qualsiasi condizione atmosferica (come questa alltrack) poi bisogna tenere in conto che la trazione integrale della vw fa c.a.g.a.r.e (ho visto un sacco di passat o audi 4x4 in mezzo alla neve e mentre acceleravano giravano solo le ruote davanti.. alla faccia del 4x4) quindi anche la passat 4motion non serve a niente.. meglio la passat con la trazione anteriore che va bene comunque e costa meno...
Ritratto di Bmw Xdrive
27 febbraio 2012 - 19:12
bellissima auto a me sono sempre piaciute le station wagon rialzate da terra (come: volvo XC70, Audi A4 e A6 allroad, skoda octavia scout) perchè secondo me sono auto adatte a tutto (naturalmente non all'offroad più duro). se solo la BMW facesse le varie serie 5 e serie 3 in queste varianti..........
Ritratto di bmw.m3.go
27 febbraio 2012 - 20:58
Magari.....
Ritratto di Bmw Xdrive
27 febbraio 2012 - 21:13
costerebbero una fortuna però con l'xdrive arriverebbero da pertutto e la linea non sarebbe affatto male :D
Ritratto di osmica
1 marzo 2012 - 14:10
Costerebbe un pò di più, Come costano un pò di più le Audi Allroad, ma sono vendute. Ci sarà un pò di cannibalismo (come tra A4quattro, A4allroad, Q3/5)...
Ritratto di gig
27 febbraio 2012 - 19:26
Un' accozzaglia di materiali. Ecco cosa mi sembra...
Pagine