PROVATE PER VOI

Alfa Romeo Stelvio: una suv tutto sprint

Prova pubblicata su alVolante di
giugno 2017
Pubblicato 09 gennaio 2018
  • Prezzo (al momento del test)

    € 54.000
  • Consumo medio rilevato

    14,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    127 grammi/km
  • Euro

    6
Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo 210 CV Executive Q4 AT8

L'AUTO IN SINTESI

L'Alfa Romeo Stelvio è una suv pratica e spaziosa, ma i veri punti di forza, anche in questa versione turbodiesel da 209 CV, sono quelli delle migliori Alfa Romeo: la grinta, lo sprint e il coinvolgimento che si prova alla guida. Nessuna sorpresa, dato che la sofisticata meccanica è quella tanto apprezzata della berlina Giulia, trazione integrale inclusa; il sistema denominato Q4 funziona bene e garantisce una notevole tenuta di strada, oltre che una buona mobilità sui fondi difficili. Il quattro cilindri a gasolio garantisce scatti e riprese di prim’ordine; è solo un po’ rumoroso in piena accelerazione. Meritano buoni voti pure la frenata (potentissima, ma non così facile da modulare) e il cambio automatico (molto rapido, e con innesti quasi sempre inavvertibili). Finiture e dotazione dell’Alfa Romeo Stelvio sono adeguate, ma meno entusiasmanti; non dei più moderni e ricchi il sistema multimediale.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÉ COMPRARLA

Una suv per intenditori

Alfa Romeo Stelvio

L’Alfa Romeo Stelvio abbina spazio e un’apprezzabile praticità alle caratteristiche che hanno resa famosa la casa italiana: forme grintose, prestazioni elevate e una guida appagante e sicura. Sotto la  carrozzeria dalle linee muscolose ci sono il pianale e la raffinata meccanica della berlina Giulia. Ma la Stelvio è più alta di 23 centimetri (dei quali sette sono di maggiore distanza dal suolo, che arriva a 20,3 cm). Su fondi con buona aderenza, e se non si adotta una guida molto sportiva, la trazione è posteriore (per evitare attriti supplementari, che influirebbero sui consumi e sulle prestazioni); tuttavia, quando occorre migliorare la motricità, una frizione a controllo elettronico si chiude automaticamente provvedendo a inviare fino al 50% della potenza all’avantreno. Il sistema funziona bene e, pur non trasformando questa suv in una vera fuoristrada, garantisce un “grip” notevole anche sui fondi viscidi. I 209 cavalli del turbodiesel sono prontissimi e vigorosi, tanto che la suv italiana ha realizzato tempi record per la categoria nelle nostre prove di accelerazione e di ripresa. E senza consumare tanto: i 14,9 km/l che abbiamo rilevato sono un buon risultato.

Nel complesso, la guida è di alto livello: lo sterzo così diretto e ben calibrato e l’ottima tenuta di strada regalano soddisfazioni agli sportivi, ma vengono apprezzate anche a un’andatura tranquilla, perché danno sicurezza e tranquillità. Lo stesso si può dire della frenata, che è davvero potente; avremmo però gradito un impianto più facile da gestire (l’azione del pedale è poco modulabile). L'Alfa Romeo Stelvio, che offre anche un apprezzabile comfort (valide le sospensioni, mentre il motore si fa sentire un po’ in accelerazione) monta di serie il portellone ad azionamento elettrico, i fari bixeno, i sensori di distanza (anche anteriori) con telecamera di retromarcia e la frenata automatica d’emergenza (anche in caso di attraversamento di pedoni). Il navigatore è di serie, ma il sistema multimediale, pur facile da usare, non è dei più completi: manca la connettività a internet (anche se, tra la pubblicazione della prova sulla rivista e quella sul sito, la casa ha provveduto ad aggiungere i protocolli Apple CarPlay e Android Auto, per usare i telefonini dall’impianto dell’auto). La Stelvio ha superato molto bene i crash test dell’Euro NCAP: cinque stelle, con i voti migliori ottenuti nella protezione degli occupanti adulti.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
Elegante e (abbastanza) ben fatta

Alfa Romeo Stelvio

Plancia e comandi
La posizione di guida è da suv, rialzata, mentre l’ambiente è piuttosto sobrio ed elegante. L’Alfa Romeo Stelvio riprende molto dagli interni dalla berlina Giulia, con dettagli non vistosi ma che regalano un tocco di sportività. Ne sono un esempio il completo cruscotto (che qui, però, rimane un po’ troppo infossato), la pedaliera in alluminio a vista (optional) e il volante “appiattito” in basso, che incorpora il tasto per avviare il motore. Nel complesso l’interno è ben fatto, con montaggi precisi e cura per i particolari (per dire, tutti i numerosi portaoggetti sono rivestiti in feltro antirumore, e le grandi palette del cambio optional sono in vero alluminio). Ma le plastiche alla base dei sedili e nella zona inferiore della plancia non sono così gradevoli alla vista e al tatto. Oltre ai rivestimenti in pelle dei sedili, il pacchetto optional Lusso include gli inserti in legno a poro aperto: in quercia (come nella vettura del test) o nel più chiaro noce. L’impianto multimediale non è al livello di quelli delle migliori rivali: il display di 8,8”, così allungato, non aiuta la visualizzazione, e manca la connessione a Internet; pur potente, il suono dell’hi-fi Sound Theatre da dieci altoparlanti (optional) non è così nitido. 

Abitabilità
L’Alfa Romeo Stelvio è una suv “sportiva”, ma lo spazio è parecchio, davanti come dietro. Per far viaggiare comoda anche una quinta persona, però, servirebbe un divano meno duro nella parte centrale; disturba un po’ anche l’alto e spigoloso tunnel centrale. L’accessibilità posteriore non è delle più comode.

Bagagliaio
Non ha il lusso della soglia rivestita in metallo, ma il baule è pratico, ampio (525 litri, con la notevole profondità di 101 cm a divano su) e tutto rivestito in moquette. Il piano di carico è due soli centimetri sotto l’accesso, che a sua volta è a 72 cm da terra; caratteristiche che, insieme al portellone ad apertura elettrica (anche senza mani, per attivarla basta spingere un piede sotto il paraurti) garantiscono un facile accesso. Molto utile è poi il divano in tre parti reclinabili (anche con delle leve vicine all’apertura): abbassando solo quella centrale, nell’abitacolo si sta bene in quattro pur riuscendo a caricare oggetti lunghi e stretti (sci, una scala…). Sotto il piano ci sono una serie di scomparti, utili per gli oggetti meno ingombranti. 

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
Precisa e scattante

Alfa Romeo Stelvio

In città
Sensori di distanza (anche anteriori) e telecamera di “retro” sono di grande aiuto quando si manovra in spazi ristretti l'Alfa Romeo Stelvio; non lo è, invece, il diametro di sterzata molto ampio. Validi il lavoro delle sospensioni sul pavé e il cambio automatico, molto rapido e quasi sempre fluido, ma fin troppo pronti i freni: quanto meno le prime volte, si rischia di “inchiodare” senza volerlo. Abbastanza bassi i consumi: 12,8 km con un litro di gasolio. 

Fuori città
La grande rapidità e prontezza dello sterzo, l’ottima tenuta di strada e lo sprint garantito dall’esuberante turbodiesel consentono di tenere una guida anche molto brillante sulle strade ricche di curve. Ma l’Alfa Romeo Stelvio è a suo agio pure con un’andatura rilassata: le sospensioni lavorano bene sullo sconnesso e, a questi ritmi, la rumorosità è ridotta. Niente male i consumi di gasolio: abbiamo misurato 17,2 km/litro. 

In autostrada
L’Alfa Romeo Stelvio è una suv stabile e sicura, che offre un comfort piuttosto buono: a 130 km/h in ottava marcia il 2.2 lavora a soli 1950 giri e fa poco rumore (anche se qualche fruscio dell’aria che scorre lungo la carrozzeria penetra nell’abitacolo). Le riprese sono sempre molto rapide, il consumo che abbiamo registrato è di 13,3 km/litro: buono. 

Nel fuori strada
L’Alfa Romeo Stelvio è una suv che punta soprattutto sulle doti di guida su asfalto. Tuttavia, montando delle gomme M+S e grazie alla valida trazione 4x4, sui fondi con poca aderenza si comporta bene; utile, nelle discese ripide, il controllo automatico della velocità HDC (una volta inserito, chi guida deve concentrarsi solo sullo sterzo e non anche sui freni). In queste situazioni conviene selezionare la modalità di guida Advanced Efficiency, che rende più progressiva la risposta del motore e del cambio.

PERCHÉ SÌ

Bagagliaio
Da una suv così sportiva non ci si aspetta un vano di carico tanto capiente, sfruttabile e pratico (col portellone elettrico di serie).

Maneggevolezza
Questa vettura è molto maneggevole, ha un’ottima aderenza e uno sterzo che soddisfa in pieno per progressività e precisione.

Prestazioni
Nessuna suv di prezzo paragonabile riesce a tenerne il passo in accelerazione e in ripresa.

PERCHÉ NO

Impianto multimediale
Il sistema si usa facilmente, ma non prevede funzioni ormai diffuse anche in auto meno costose. Non molto leggibile il display.

Modulabilità dei freni
Gli spazi di arresto sono eccezionalmente brevi, ma occorre abituarsi alla risposta fin troppo decisa.

Raggio di sterzata
Nelle manovre, e  quando ci si muove lungo strade molto strette e tortuose, farebbe comodo poter girare in spazi un po’ più ridotti.

SCHEDA TECNICA

Carburantegasolio
Cilindrata cm32143
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri154 (209)/3750
Coppia max Nm/giri470/1750
Emissione di CO2 grammi/km127
Distribuzione4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio8 (automatico) + retromarcia
Trazioneintegrale
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm469/190/167
Passo cm282
Peso in ordine di marcia kg1659
Posti5
Capacità bagagliaio litri525/n.d.
Pneumatici (di serie)235/60 R18
Serbatoio litri64

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in 8a a 3250 giri 216,1 km/h215 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h6,6 6,6 secondi
0-400 metri14,8146,8 km/hnon dichiarata
0-1000 metri27,6184,2 km/hnon dichiarata
    
RIPRESA IN DRIVESecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h26,6183,3 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h25,4186,1 km/hnon dichiarata
da 40 a 70 km/h2,2 non dichiarata
da 80 a 120 km/h5,1 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 12,8 km/litro18,2 km/litro
Fuori città 17,2 km/litro22,7 km/litro
In autostrada 13,3 km/litronon dichiarato
Medio 14,9 km/litro20,8 km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 34,4 metrinon dichiarata
da 130 km/h 56,8 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 131 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 12,4 metri11,7
Alfa Romeo Stelvio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
597
183
111
120
170
VOTO MEDIO
3,8
3.77646
1181
Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
9 gennaio 2018 - 18:38
Oddio, non se ne può più però! Ok, è un'ottima macchina, l'abbiamo capito...!!!
Ritratto di flavio84
9 gennaio 2018 - 18:50
Hai ragione, ma ora guarda in quanti commenteranno...
Ritratto di gjgg
9 gennaio 2018 - 20:09
1
Vero. Siamo già in 4 in questo primo blocco solo per sottolineare che come solito ci saranno di certo un sacco di commenti.
Ritratto di Magnificus
9 gennaio 2018 - 19:29
Non so come non darti ragione
Ritratto di luperk
3 luglio 2018 - 01:10
che poi tutto sprint uno 0-100 in 6.6 secondi....sono valori da utilitarie negli usa. Per esempio la kia soul 2.0T 200 cv fa il 0-100 in 6.3...
Ritratto di Urus
9 gennaio 2018 - 19:04
Il Macan parte da 250 hp
Ritratto di tramsi
9 gennaio 2018 - 19:53
Sì, ma è anche vero che la Macan, ovvero la Q5 in salsa Porsche, si ferma a 440 cv.
Ritratto di Urus
9 gennaio 2018 - 21:11
Con la differenza che se voglio una vera sportiva prendo la 911 che arriva fino a 700 hp
Ritratto di tramsi
9 gennaio 2018 - 21:17
??? Ma cosa c'entra???
Ritratto di Urus
10 gennaio 2018 - 23:29
Porsche è la 911 Alfaromeo è la Mito
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 23:38
Porsche è tutto quello che produce, inclusa la Macan/Q5 che rappresenta l'asse portante delle sue vendite, seguita dalla Cayenne. Come Alfa è quello che produce, dalla Mito alle versioni Quadrifoglio. Scritto ciò, qui l'argomento era Macan vs Stelvio. Hai scritto che la Macan parte da 250 cv, ti ho risposto che si ferma a 440, la Quadrifoglio va ben oltre. E anche in termini di Handling non c'è storia. Rifugiarsi nella 911 è scioccamente infantile, oltre a non entrarci nulla con la disquisizione da te stesso iniziata!
Ritratto di Urus
10 gennaio 2018 - 23:44
Meglio un Q5 in salsa Porsche che delle brutte copie mal rifinite di una serie 3. Tutte le Stelvio ke vedi in giro hanno 180/210 hp invece di Macan partono da 250 hp e il suo V6 è migliore di questo 2.2 ricavato da quello della jeep
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 23:54
Cosa c'entra il V6 3 litri contro il 2.2 a 4 cilindri? I paragoni si fanno a parità di motorizzazioni, per cui è corretto confrontare il V6 della Quadrifoglio al V6 della Macan. Per il resto, tifo insulso e... nulla di più.
Ritratto di Urus
11 gennaio 2018 - 00:09
Ha più senso paragonare un motore con 210 hp con uno da 250 hp che uno da 440 hp con uno da 510 hp ragazzo cooper
Ritratto di tramsi
11 gennaio 2018 - 00:27
I modelli si confrontano a parità di motorizzazione: cilindrata e alimentazione. Non ha ALCUN SENSO, a meno che tu non ci sia o ci faccia, paragonare un 4 cilindri a benzina 2 litri con un 4 cilindri a gasolio 2.2, né ha senso paragonare un 6 cilindri a gasolio 3.0 con un 4 cilindri a gasolio 2.2. Le uniche versioni direttamente confrontabili sono la Stelvio 2 litri a benzina da 280 cv contro la Macan 2 litri a benzina da 252 cv e la Stelvio Quadrifoglio 2.9 V6 da 510 cv a benzina contro la Macan GTS 3.0 V6 a benzina da 360 cv. Va da sé che la Quadrifoglio è ben più performante anche della Macan Turbo (nonostante la maggiore cilindrata del suo 3.6 V6) da 400 cv e della Turbo Performance da 440!
Ritratto di impala
11 gennaio 2018 - 21:01
porsche è il cayenne con il motore a gasolio che tira un airbus a380 .... porsche è anche la panamera che tira un rimorchio dovè al interno cè un trattore ...porsche. allora ha questo punto il fanboy panzerista è meglio di stare zitto
Ritratto di IloveDR
9 gennaio 2018 - 19:05
3
martellamento mediatico...stanno disperati
Ritratto di alex_rm
10 gennaio 2018 - 11:35
È quello che molti definiscono Buon marketing nel caso del gruppo Volkswagen,che tartassano di pubblicità in ogni dove ed in tutti i modi principalmente con i Marchi Audi e VW ed ora anche con Seat.nell ultima pubblicità della Golf hanno tirato in mezzo anche Bugatti,Lamborghini e Porsche.La Stelvio e un prodotto nuovo e recente ed è normale che ci siano prove in giro nelle varie riviste con le varie motorizzazioni.
Ritratto di LOL25
9 gennaio 2018 - 19:09
Immagino che presto sarà pieno di commenti entusiasti che parleranno della Stelvio come se fosse una specie di oggetto divino. Poi però chissà perché sulle strade vedo solo Q5 e Macan.
Ritratto di Magnificus
9 gennaio 2018 - 19:33
.a St moritz sotto le feste non ho visto una Giulia manco a cercarla e dico forse 2 Stelvio ...il resto uber alles
Ritratto di marian123
9 gennaio 2018 - 21:10
Anche a Madonn@ di Campiglio pieno di tedesche (soprattutto porsche cayenne) e una sola stelvio vista però ammetto che non è un metodo per valutare la bontà di un'auto
Ritratto di Isogrifo70
9 gennaio 2018 - 23:07
2
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:23
3
Compro, comprerò, convinco e convincerò sempre a comprare auto tedesche! E ne vado fiero :) tedesche ma non solo anche inglesi, jappo, usa van bene ma del gruppo fca.....nada!
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:24
3
Anzi, correggo, del gruppo fca 500 abarth e 4c mi piacciono, ma sono sovrapprezzate a schifo ahimé, quindi non c'è bisogno di convincere a non comprare... (:
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 19:16
Le tedesche non sono sovrapprezzate?
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 20:36
4
Bhe se guardi cosa ha di serie non cosa manca sui siti dei marchi ufficiali, di questa stelvio e della q5 di qualche gg fa... non vedo molto sovrapprezzo considerando i materiali e che il q5 costa 3 k in meno.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 21:07
Potrei risponderti che la Stelvio da 180 cv, che sta comunque prestazionalmente davanti alla Q5 da 190 cv, costa meno. A parte ciò, Giulia e Stelvio si inseriscono nella stessa fascia di prezzo delle concorrenti tedesche: offrendo di più in termini di handling e piacere di guida e qualcosa in meno in termini di infotainment e qualità generale (ma non è che Giulia e Stelvio siano come le Panda né le concorrenti sono come Rolls). Non ho mai fatto sconti a FCA, ma che i prodotti della triade siano sovrapprezzati, non c'è alcun dubbio. Suvvia! Non ho mai apprezzato (non mi riferisco specificatamente a te, ma in generale) il tifo per partito preso: valutiamo le macchine per quello che sono, al di là della nazionalità.
Ritratto di GranNational87
11 gennaio 2018 - 08:29
3
Io mi riferivo specificatamente alla 500 abarth (ma anche il 124 costa un rene e un occhio della testa per quello che è) e alla 4c... in particolare il competizione è uno scherzo, con il diff e due cose superi i 30k di slancio...e poi ti trovi con una 500 in garage, non una porsche.... però vabè era un pensiero volante così...
Ritratto di tramsi
11 gennaio 2018 - 15:30
Perché, un'Audi A4 a trazione anteriore, quanto costa??? Rispetto a una Talisman parimenti equipaggiata e motorizzata (l'ho calcolato qui, elencando optional e prezzi) costa € 20.000 in più! Sono entrambe tutt'avanti e non venirmi a dire che nella A4 ci sono € 20.000 di materiali in più! Il discorso sovrapprezzo ristretto alle italiane è letteralmente improponibile.
Ritratto di GranNational87
13 gennaio 2018 - 10:15
3
Interessante...sono due auto che nemmeno mi passerebbero nell'anticamera del cervello, ma interessante.. invece un cinquino niorante mi fa già più sangue..
Ritratto di MAXTONE
9 gennaio 2018 - 19:44
Oddio io di q5 vedo tante della vecchia ma dell'ultima ne avro' viste forse un paio, dico forse perché siccome è molto simile alla precedente ho dei dubbi se quella fosse la nuova o meno mentre un altra era ferma e l'ho visto bene, sulla vecchia non ti sbagli perché dopo tanti anni hai assimilato bene una linea.
Ritratto di gjgg
9 gennaio 2018 - 20:11
1
I motivi non so ma penso di aver visto negli ultimi tempi quasi più Macan che Q5 ultimo modello.
Ritratto di MAXTONE
9 gennaio 2018 - 23:41
Saranno tutte a St. Moritz o a Mad0nna di Campiglio, può anche essere :-)
Ritratto di AMG
10 gennaio 2018 - 10:20
Ma perché il Macan forse è un modello che è sul mercato da un periodo id tempo nettamente maggiore? In Trentino comunque qualche Stelvio c'era e si vedono in Lombardia più Stelvio che Giulia... (con mio sommo dispiacere). Lo Stelvio non è un cattivo modello ma ancora non regge un confronto diretto e a mio avviso ha più vantaggio una bella Giulia su una tedesca anziché lo Stelvio, che non trovo grande cosa nel design.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 20:37
4
Verissimo...giulia fa più concorrenza rispetto nel segmento
Ritratto di Alfiere
9 gennaio 2018 - 20:36
2
Come se la gente possa essere assunta a metro per la qualità di un auto! Il popolo per definizione non capisce un accidente.
Ritratto di grande_punto
9 gennaio 2018 - 19:15
3
Aspettavo una prova sullo stelvio a diesel per capire come va col 2.2. Buoni i consumi, da un'auto così me li sarei aspettati più alti, non sono comunque da record....
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 20:44
4
Ho un collega che guida molto sportivo, che con la giulia, stesso motore 2wd fa sotto i 10 il cpu di bordo. Ma credo lui non faccia testo.
Ritratto di grande_punto
11 gennaio 2018 - 19:46
3
Probabilmente i consumi sono influenzati dalla guida. Io che ho uno stile molto tranquillo riuscirò a fargli fare almeno 14-15 al litro...
Ritratto di gjgg
9 gennaio 2018 - 20:06
1
0-100 in 6.6sec e consumo medio di 14.9 al litro il tutto su un Suv 4x4 di tale segmento?! Da non credere, brava Alfa.
Ritratto di Pellich
10 gennaio 2018 - 09:44
Assolutamente d'accordo, è il dato più significativo che emerge a mio parere.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 20:50
4
Q5 dichiara 15,2 e pesa di più... ma tanto sono solo dati dichiarati...
Ritratto di FOXBLACK
9 gennaio 2018 - 20:13
Con tutta la pubblicità martellante che gli sta facendo la rivista. ..qualcuna in più forse. ...la venderanno. ..
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 09:33
....e di conseguenza, forse, qualche truffa in meno.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:46
4
Anche la tipo è una truffa, 22 mila per una sw un minimo accessiorata con un cambio automatico che fa beccheggiare l'auto. Partono da prezzi indecenti per la sua qualità, per scontarli (dicesi truffa legalizzata)
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 15:21
Una truffa proprio per la Tipo, premiata per il miglior rapporto prezzo-dotazioni, da una giuria internazionale? http://tuttosuimotori.it/europee/fiat/la-fiat-tipo-e-best-buy-car-of-the-europe-2016.html
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:30
3
Ma quanto stai rosicando?!?! ahahaha
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 20:53
4
Si si ha una dotazione ricca per il prezzo, il problema è la qualità di ogni singolo pezzo che mette insieme quella dotazione, cambio navigatore ecc... sembra un auto cinese..
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 21:00
4
Ah poi il cambio automatico vecchio mio genio delle truffe non puoi capire ... cioè ho fatto un sorpasso in doppia corsia, schiaccio a tavoletta il pedale mi sposto a destra e mentre sorpasso l'auto cambia in modo che per un momento pensavo fosse finito il gasolio, poi ha messo la marcia e ho pensato....se la può giocare con il cambio della vecchia smart! E costa 200€ meno di un DSG che cambia senza che lo senti. Dai va là cbe mettere degli accessori di scarsissima qualità e farli pagare i soldi che chiedono a caa mia è truffa.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 21:01
4
*mi sposto a "sinistra"
Ritratto di AMG
10 gennaio 2018 - 10:22
Ma benvenga anche la pubblicità!!! Io non sopporterei un'altra prova della Giulietta ma diciamo che lo Stelvio è un modello relativamente nuovo e una prova sulle varie motorizzazioni è ben posta
Ritratto di hulk74
9 gennaio 2018 - 20:18
Obiettivamente un'altra cosa rispetto alla Q5 come rapporto qualità prezzo...
Ritratto di gjgg
9 gennaio 2018 - 20:44
1
È un modo diverso di approcciare al concetto di Suv. In Alfa lo hanno fatto col pallino che, come la stessa recensione sottolinea, a parità di prezzo non avesse rivali in termini di prestazioni. In onestà non è una linea che condivido al 100% perché da un Suv una volta che riesce a tenere il passo di una Hatchback da 130-150HP sarei già soddisfatto in termini dinamici (mentre la Stelvio sembra riesca ad andare ben oltre) e orienterei la somma investita verso altri aspetti. Tuttavia la scelta Alfa sembra ben redditizia in termini di focalizzazione del prodotto, perché spesso è complicato definire fra vari concorrenti il più confortevole a tutto tondo, o quello più bello, o quello più tecnologico a livello di infotainemment, invece quello più veloce lo si individua abbastanza univocamente grazie ai vari dati misurabili quali accelerazione, ripresa, giro di pista eccetera.
Ritratto di tramsi
9 gennaio 2018 - 21:13
In termini di prestazioni motoristiche non è tanto più avanti di una X3 e il motore mura a 3500 giri/min (prova nell'ultimo numero di Auto, tanto da essere stato valutato "soltanto" 8). L'handling sì, è da riferimento, ma la X3 è più equilibrata. Mi piace la tua osservazione e... cmq gran macchina!
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 09:38
...ma è, comunque, avanti.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 13:29
Osservazione superflua.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 13:41
Commento inutile.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 14:16
Controcommento i d i o t a!
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 15:33
Offesa quantomeno gratuita, visto che lo hai scritto persino tu che "....è più avanti di una X3"...e ...che è "...un'ottima macchina".
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 16:03
Hai terminato i farmaci? Corri in farmacia.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 21:04
4
Ahhaha
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:34
3
all'avanguardia oggi il tuo fidanzato ti ha trattato male?! stai rosicando un casiiiiiinooooooooo uahuahuahuahua
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:47
4
Ma è un suv, chissene di 20 cv in più per passeggiare.
Ritratto di hulk74
10 gennaio 2018 - 10:33
Mi riferisco a quanto siano "povere" le Audi (e non solo) di serie... Tutto qua. Poi io, potendo, sceglierei X3
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 21:06
4
Concordo con gjgg, giustissima osservazione. Definire il meglio quando poi sono le pretese e i gusti di chi paga che contano.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 00:20
4
Io preferisco la q5 se dovessi prendere un suv. Proprio perché Suv prererisco meno handing più comfort, un cambio più comodo, motore più silenzioso... più facilità in frenata e sul viscido. Con quei 3 mila eur in più dellamprova di 2 gg fa, gli metto quel che manca, e alla fine ho amche di più. Oppure se cerco lo la sportività porsche tutta la vita, ma non la si cerca in un suv.
Ritratto di hulk74
10 gennaio 2018 - 10:34
È meglio lo zf 8 marce del doppia frizione che monta Audi sotto ogni punto di vista
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:28
4
Li ho provati entrambi, sia su bmw che l'attuale che posseggo, e vedo la cosa al contrario. Non ti intendo nella guida sportiva, anche perchè lo uso 90% come guida tradizionale, e trovo la cambiata del doppiafrizione migliore, perché non ti accorgi del cambio marcia, specialmente se hai un auto molto silenziosa come la mia, mentre su bmw sentivo lo stacco della marcia come c9n la prova della Giulia.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 15:07
Il cambio marcia su uno ZF è INAVVERTIBILE, a maggior ragione considerata l'esistenza del convertitore di coppia, che il doppia frizione non ha. Per favore...
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 14:11
Inutile inventarsi qualità che non esistono: il confort della Q5 è stato giudicato "buono", non eccellente, non è quello di un'automobile con sospensioni pneumatiche né la Stelvio ha il confort di una Panda. Sarà un pelo più comoda la Q5, forse, ma se si cerca il "comfort" ci sono automobili più "comfortevoli" di una Q5. Capitolo cambio: perché quello della Q5 sarebbe più "comodo"??? Lo ZF della Stelvio è il miglior automatico sulla piazza, lo trovi scritto OVUNQUE! Capitolo freni: quelli della Stelvio sono più performanti e garantiscono spazi di arresto migliori di quelli della Q5. Quanto alla modulabilità, è una caratteristica comune a gran parte della produzione FCA, può essere gradita a un tester e meno a un altro: altrove non è emersa come difetto, anche perché la macchina in oggetto non è una supersportiva. La Q5 è un SUV qualunque, la Stelvio si distingue e, in proposito, l'osservazione di Gjgg è obiettiva perché fotografa la realtà. Non parliamo poi delle performance, al di là delle differenze, enormi, in termini di handling, che sembrano automobili di cilindrata ben diversa: 6,6 secondi sullo 0-100 km/h e 5,1 nella ripresa 80-120 km/h non abbisognano di ulteriori commenti e fa certamente piacere avere a disposizione tali risorse sotto il piede, a prescindere dalla frequenza con la quale vi si ricorre, per non parlare di gusto nella guida, qualità sconosciuta non soltanto alla Q5 nella gamma Audi.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:33
4
Sul cambio, bisogna vedere su quale punto è migliore....se migliore si intende sportivo... allora diventa soggettiva la cosa. Sulla frenata su neve, ti assicuro che audi si comporta meglio, alfa è giustamente un auto più sportiva e quindi più nervosa, quindi più impegnativa da gestire. A parte l'estetica che di stelvio non mi piace, anche per il resto preferisco q5.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 14:55
Ovunque può leggersi che lo ZF è il miglior cambio in commercio. Dove posso leggere che l'S-Tronic della Q5 è superiore?
Ritratto di marian123
10 gennaio 2018 - 15:36
Ma perché dovete sempre leggere tutto, provateli poi fate voi le considerazioni! Ad ogni modo la q5 ha il doppia frizione per i motori meno potenti quindi i 4 cilindri ma per il v6 monta il tiptronic che è praticamente lo zf a 8 marce. Ognuno ha i suoi pregi e difetti, nel doppia frizione lo slittamento è quasi inesistente e le cambiate istantanee, nello zf cambiate molto veloci anche se c'è un leggero slittamento a causa del convertitore ma dovrebbe resistere anche meglio sotto stress non avendo parti in attrito. Una cosa che conta di più forse è la taratura in base al motore accoppiato, infatti si sa che lo zf su certe auto funziona meglio, su altre peggio a causa della messa a punto.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 16:05
La risposta è riferita alla supposta superiorità, secondo un blogger, dell'S-Tronic sullo Zf. Poiché non risulta né a me, né ad altri né alle testate che leggo, è pertinente.
Ritratto di marian123
10 gennaio 2018 - 17:36
Anche l'affermazione che lo zf sia il miglior cambio in commercio mi sembra alquanto azzardata, saranno scemi in ferrari a spendere soldoni nello sviluppo dei doppia frizione. E' sicuramente uno dei migliori soprattutto per fluidità visto l'impiego anche sulla rolls royce ma non è stato progettato da alfa romeo come magari si vuole intendere e viene usato da quasi tutti i marchi premium audi inclusa. Il più grande vantaggio è sicuramente la notevole coppia motrice che regge essendo un rotismo epicicloidale a differenza di un robotizzato che è un cambio 'normale' ma potenzialmente entrambi possono avere prestazioni al vertice con una giusta messa a punto.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 17:44
L'affermazione è comparsa su Auto, Quattroruote, Omniauto, Autoblid, Autocar (più tutte le altre testate che non ho letto!). Si è CHIARAMENTE scritto ZF, non Alfa Romeo, per cui non si è AFFATTO voluto intendere quel che tu ritieni che si fosse voluto intendere.
Ritratto di marian123
10 gennaio 2018 - 18:02
Ok allora se lo dice omiauto e qr allora gli ingegneri che lavorano in ferrari e lamborghini sono degli incompetenti. Ma poi la cosa buffa è che sulle bmw M viene montato un cambio robotizzato a doppia frizione, chissà perché non mettono il miglior cambio in commercio...
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 19:01
Dovresti aggiornarti: la M5 attuale è già passata allo ZF. Per il resto, tutto parte dall'affermazione del blogger, che non mi risulta da alcuna parte. Tra le affermazioni tue o sue e quelle dei professionisti che scrivono sulle testate (manco la stessa, perché te ne ho citate diverse), preferisco credere a quest'ultimi, anche perché tutti concordano nell'asserire la stessa cosa. Di più, anche l'ultimissima S4 Avant ha abbandonato l'S-Tronic a doppia frizione ed è passata al convertitore di coppia. Per il resto, lo Zf a 8 rapporti è utilizzato da Alfa Romeo, Aston Martin, Audi (inclusa l'ultimissima A8, oltre a tutte le altre), Bentley, Bmw, Chrysler, Dodge (parliamo di Charger e Challenger), Jaguar, Jeep, Land e Range Rover (inclusa l'ultimissima Velar), Maserati, Rolls-Royce, etc. Mercedes preferisce utilizzare i cambi sviluppati da lei, ma ciò non è detto che siano i migliori. Anzi, per anni sono stati criticati e solo recentissimamente il 9 marce della Stella si è molto avvicinato - pur senza ancora eguagliarlo - allo ZF che, si ribadisce, è lodato da tutte le testate del pianeta. Non a caso, è scelto da signori Case costruttrici, oltretutto in concorrenza tra loro. Ferrari, Lamborghini e McLaren seguono altre logiche, qui l'oggetto era la Q5 e il suo S-Tronic (che non è certo il doppia frizione della 812!) supposto come migliore dello ZF. Ribadisco: NON RISULTA DA NESSUNA PARTE!
Ritratto di Abacus
10 gennaio 2018 - 19:28
RIMANGO ammirato della cultura ingegneristica del professore tramsi (come pseudonimo). Il sottoscritto scrivente come uomo della strada trovo che disprezzato convertitore di coppia concede la guida più morbida che esiste. Per via d'esempio, sulla mia vettura Kia noto la progressione di un tram, e tra i 50 e i 120 di tachimetro sfido qualsiasi passeggero a indovinare quale sia il rapporto attivo. Uso adesso una Suzuki sventurata, che ogni cambio di rapporto automatico me lo annuncia con una comoda pausa di riflessione. Insopportabile! Ho usato anche un'Alfa Giulia doppia frizione che ha un cambio di strepitosa velocità. Tutte le finezze tecniche esemplate dal professore mi sono poco familiari, perché io sono e guido come un uomo della strada. Trovo eccitante sapere che il convertitore vecchio di 80 anni e in grande spregio sia ritornato nella stima generale.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 19:53
Dovresti rivolgerti ad Audi, che per la nuova RS5 ha scelto proprio lo ZF con convertitore, ad Alfa (che lo monta anche sulle recentissisme Quadrifoglio, a Bmw (che lo monta anche sulla recentissima M5) e a tutte le altre Case elencate prima. Puoi scrivere loro che il convertitore della Kia le attribuisce la progressione di un tram e che la Suzuki va in vacanza tra un cambiata e l'altra; poi, se puoi, postaci la risposta. La Giulia con il doppia frizione che hai usato è un esemplare unico? Rimango ammirato.
Ritratto di marian123
10 gennaio 2018 - 19:28
Non ho mai detto che l'stronic sia meglio o peggio, cosi come te continui a sostenere che lo zf sia il migliore in commercio (forse perché lo possiedi e vuoi autoconvincerti). Intanto in merito alla bmw m4 cito le parole di alvolante "il cambio robotizzato (3.990) a doppia frizione e sette rapporti (l'automatico a otto marce delle altre Serie 4 non sarebbe stato sufficientemente rapido né adeguato agli elevati regimi di rotazione raggiungibili dal motore)". La nuova m5 probabilmente lo monta per la notevole coppia del motore e per il fatto che l'hanno fatta più 'stradale' (vedi anche la trazione integrale).
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 19:29
Guarda, mi secca continuare a parlare con chi insiste scioccamente. Credi e ritieni quello che ti pare.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 22:13
4
Non ho capito.... ti fanno il copia incolla di al volante...che dice il contrario di quello che dici che tutti citano.... e te ne vai? Comodo....
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 21:54
Sullo ZF, non lo sostengo io, lo scrivono i tester! Capitolo M4: la prova che citi è del 2014. Esiste una parola, "evoluzione", frutto dell'operosità dell'uomo nel tempo. Quando uscì il DSG, si rivelò una rivoluzione nella produzione di serie (lo aveva usato Porche, parecchi anni prima, ma solo nelle corse): i cambi con convertitore risultavano più morbidi, ma la velocità di cambiata del DSG era inavvicinabile. Poi, ZF, in collaborazione proprio con BMW, sviluppò il cambio in oggetto, mantenendo il convertitore e abbreviando il tempo di cambiata. Motivo per cui, Alfa lo ha scelto anche per le Quadrifoglio ("per rapidità sembra un doppia frizione", scrive testualmente Auto nella prova della Giulia), Audi per le ultimissime RS4 e 5 (oltre a tutte le altre), Bmw per l'ultimissima M5 e, stando alle indiscrezioni scritte su "Al Volante" (come anche altrove, basta googlare), per le prossime M3/M4. Discorso M5: quello che hai scritto è una tua opinione personale. Nei fatti, la M5 attuale non è più "stradale" della precedente, stante che quella non era "da corsa" né la trazione integrale qualifica come "più stradale" un autoveicolo, altrimenti una Aventador sarebbe "più stradale" di una Portofino. Al limite, favorisce il trasferimento di coppia e potenza sull'asfalto, distribuendolo sulle 4 ruote. Quanto alla coppia, la M5 30 Jahre del 2014 sviluppava già 600 cv e 70 kgm, ma montava il doppia frizione. Io leggo che il nuovo ZF a 8 rapporti coniuga i vantaggi del convertitore con la rapidità del doppia frizione ed è per questo che viene scelto dalle signori Case anche per i modelli più performanti.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 22:58
4
AlVolante: ARRIVA IL DOPPIA FRIZIONE - I motori delle BMW Serie 2 Active Tourer e Gran Tourer hanno subito aggiornamenti a favore dell’efficienza.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 23:22
Un minimo di competenza ti permetterebbe di capire che la BMW Active Tourer è basata sul pianale modulare UKL, destinato ai modelli a trazione anteriore/integrale e motore trasversale del gruppo e usato anche sulla Mini. Su quest'ultima ha esordito il doppia frizione ed era ovvio che venisse esteso anche alla Active Tourer. Lo ZF a 8 rapporti di cui si è scritto NON compatibile con quel layout, tanto che l'attuale Active Tourer monta un cambio Aisin. Scritto ciò, tutte le altre BMW con il motore longitudinale e la trazione posteriore/integrale montano lo ZF (incluse M5 e 12 cilindri), tranne la M2 e le M3/M4, che hanno un doppia frizione. Stando alle indiscrezioni, anche M3 ed M4 passeranno al convertitore (come già è per tutte le concorrenti). In ogni caso, qui l'argomento era ZF vs S-Tronic, non sul doppia frizione della Mini e Active Tourer, non mischiamo gli argomenti. Per il resto, credete quel che volete, credo di aver argomentato bene e non ho null'altro da aggiungere.
Ritratto di Urus
10 gennaio 2018 - 23:33
Alfa ha lo ZF perché i cambi robotizzati Fiat fanno schifo
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 23:51
Alfa avrebbe potuto prendere un cambio di qualsiasi altro produttore, ha scelto lo ZF perché è il migliore sulla piazza: unisce il confort del convertitore a un tempo di cambiata di 150 millisec. Lo ha scelto anche Audi e lo monteranno le prossime M3/M4.
Ritratto di Urus
10 gennaio 2018 - 23:57
Anche la thema a benza montava lo ZF
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 23:58
Appunto!
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 22:06
4
Io non affermo, trasmetto l'impressione che mi da... Chiamo la consessionaria, prenoto la prova il sabato mattina perchè mi diverte, e provo impressioni.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 21:18
4
Io lo zf l'ho trovato molto bello, ma il dsg mi piace di più, mi sembra più inavvertibile... o forse sono le auto che lo montano che sono più compatte...forse mi ci sono abituato meglio avendolo...bho...non lo so ma mi da miglior impressione...
Ritratto di bridge
9 gennaio 2018 - 20:41
1
Preferisco il nuovo X3.
Ritratto di Prodotto Teutonico
9 gennaio 2018 - 20:54
È un arfio... nulla di che sul fronte occidentale.
Ritratto di GranNational87
11 gennaio 2018 - 08:35
3
fan del prez?
Ritratto di Maurof12
9 gennaio 2018 - 22:04
Non riesco a farmela piacere boh!! preferisco sempre una Q5 da 190 cv ..stesse prestazioni e risparmio 3 euro e qualcosa anche di bollo..
Ritratto di antoniop24
10 gennaio 2018 - 08:44
Ecco....è arrivata la volpe ahahahah che personaggi che siete
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 15:11
"Stesse prestazioni" è palesemente falso: la differenza è enorme, in accelerazione, ripresa e handling.
Ritratto di Matteo Bramucci
9 gennaio 2018 - 22:24
Comprata a giugno....la macchina da' parecchie soddisfazioni ma i 14.9 km/l non li faccio neanche in discesa....12.5 km/l è molto più vicino alla realtà. Ma mi sta bene per il tipo di auto. E comunque non prendete per valido il prezzo di listino....se siete realmente intenzionati all'acquisto in concessionaria fanno grossi sconti soprattutto per quelli come me che danno indietro un auto della triade tedesca
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 00:24
4
Che auto hai dato indietro?
Ritratto di antoniop24
10 gennaio 2018 - 08:45
Ma cosa te ne frega a te??? Complimenti per l'auto un ottimo acquisto ;-)
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:34
4
Parlavo con lei?
Ritratto di MaurizioSbrana
9 gennaio 2018 - 23:19
1
Ma l’ho notato solo io o il selettore del cambio automatico è palesemente scopiazzato a bmw come estetica? Mah... poi il resto del prodotto è anche valido, ma in chi spende 50000 euro questi dettagli possono far storcere il naso...
Ritratto di marian123
10 gennaio 2018 - 00:00
Non solo il selettore ma l'intero cambio è lo stesso e lo produce la zf, certo la leva potevano personalizzarla leggermente come hanno fatto altri costruttori ma va bene anche cosi.
Ritratto di hulk74
10 gennaio 2018 - 10:38
La leva viene disegnata da ogni costruttore, certamente non è nella fornitura di ZF, la scopiazzatura è certamente voluta
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 09:59
Anche, per chi spendeva stesse cifre, per auto poi rivelate tarocche.
Ritratto di AMG
10 gennaio 2018 - 10:26
Non la trovo così simile a quella della BMW che è ben personalizzata nel design. Ma la trovo sì estremamente brutta quella leva. E a mio avviso rovina una linea della plancia che altrimenti sarebbe senza difetti (di design non qualitativi)
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 00:26
4
Avranno messo a posto il legno al centro sotto lo schermo? che se ti appoggi affonda...
Ritratto di gjgg
10 gennaio 2018 - 08:45
1
Questo commento mi ha creato un déjà vu. Sono quasi certo di aver già letto questo fatto del legnetto sotto il navigatore al limite del collassare al semplice tocco. Ma non era lo Stelvio bensì una macchina, ovviamente sempre dello stesso gruppo, ad essa antecedente, la Giulia o la Levante o qualche Ferrari ora non ricordo. A quanto pare, facendo fede ai commenti su AV, Fca dovrebbe quanto prima distogliere qualcuno dei propri team migliori dallo sviluppo del settaggio dinamico su strada (cosa in cui le Alfa sembrano eccellere) e indirizzarlo urgentemente ai Legnetti sotto i Navigatori. Ripeto, facendo fede ai commenti su AV.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:50
4
Io vidi il difetto sulla prova di omniauto, ed in seguito provandola ho spinto e sembrava di burro. Quel che preoccupa di questi difettoi non è che premi e va giù, ma le vibrazioni che può provocare l'inbecchiamento, disturbi molto noti in fiat, come le guarnizioni indecenti.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 13:38
Ti riferisci al nobile legno, oppure, alle plastichine bituminose?
Ritratto di silvano1978
10 gennaio 2018 - 06:51
bè anche questa prova sta a dimostrare che alfa ha alzato il livello di un'automobile a tutto tondo. Non sarà il migliore sotto ogni aspetto ma globalmente è un livello alto. Ma le rosicate di molti devono essere cosi esagerate.....tipo a st.moritz non se ne vedono.....Q5 ha meno fruscii e piu confort.....macan......godetevi questo bel prodotto se siete appassionati....e siatene felici essendo italiano.....può piacere anche altro..ma quale motivo spinge certi personaggi a metterne per forza in evidenza gli eventuali(e spesso falsi) motivi di screditamento?contenti voi..
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 13:40
La stessa gente, che sorvola le continue truffe dei soliti noti.
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 13:57
Si, è vero, per le truffe ...sono i migliori!
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:38
3
barra74 100% d'accordo, i fiattari hanno i complessi di inferiorità =(
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 17:28
Dopo di lei... non vorrei perdermi, nel frattempo, qualche altro scandaluccio del solito gruppo.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:58
4
Perché non ti bannano? Per spam e maleducazione. Presenterò la mia teoria alla redazione. Hai stufato a 1000
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 15:00
4
Esatto barracuda, esatto. I fiattari hanno il complesso del rumeno...chissà perché
Ritratto di silvano1978
10 gennaio 2018 - 16:03
se il commento sulle critiche si riferisce a me...credo sia vano. le critiche vanno benissimo, ma non mi pare una critica costruttiva dire che a stmoritz non se ne vedono, che non vende, che scricchiola, che ha i comandi del cambio della giulietta(che è falso)ecc..ecc..queste non sono critiche ma rosicate e di pessima maniera; un po credo anche il tuo commento barracuda direi. Il fatto che la prova di questa stelvio, con dati oggettivi e numeri, si dimostri dinamicamente di un livello superiore alla concorrenza(Q5 per esempio che è sempre stato un riferimento nella categoria) direi che non sono richiesti elogi e entusiasmi, bensì che quest'ultimi dovrebbero essere oggettivamente elargiti..al di là che a qualcuno piaccia o meno
Ritratto di gjgg
10 gennaio 2018 - 16:30
1
Ci aggiungo che ognuno può certamente avere la propria opinione e le proprie prerogative in merito ad un tipo di mezzo, tuttavia anche un Suv nel momento in cui è premium penso debba annoverare fra le proprie frecce quella delle prestazioni premium. E difatti a chi fino a qualche anno fa avesse osato mettere a paragone un Suv DS o Lexus o Volvo ma anche della stessa Land - Range Rover rispetto uno tedesco ebbene le prestazioni su strada sarebbero state la prima e inoppugnabile argomentazione per metterlo a tacere. Ora che però è arrivato la Stelvio SEMBRA che importantissimo è invece solo il comfort o l'infotainment o i sistemi ausiliari alla guida e se poi il Suv andasse come un'utilitaria benzina aspirata da 75HP farebbe comunque niente. Il tutto fermo ricordando che per me Velar > Stelvio, ma a quest'ultimo non si possono oggi negare valori aggiunti di cui giusto ieri si attribuiva pregio per i suoi concorrenti.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:53
4
Probabilmente, lo screditamento viene dalla troppa insistenza sul marchio fca da parte della rivista online e dal forum che sembra non conoscere altro. Ormai al volante quando vede che scriviamo poco cosa fa? Mette un post alfa, e uno audi o Vw.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:55
4
Esempio mio, alfa a me piace, sempre piaciuta e anche avute 2. Ma qui nefanno una solfa, come se fosse la dea delle auto e come se esistesse solo lo 0-100 e la tenuta di strada in auto.
Ritratto di ziobell0
10 gennaio 2018 - 10:36
peccato per i tubi di scarico!! sono dettagli ma balzano subito all'occhio
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 13:56
Finti???
Ritratto di PUNTOGT
10 gennaio 2018 - 11:15
Il problema è sempre lo stesso. Alfa ha perso negli anni quel prestigio e quell'appeal per far concorrenza ai marchi premium. E' davvero molto ma molto difficile che un cliente bmw,mb,audi,land rover, jaguar passi ad Alfa. Credo che FCA dovrebbe puntare a far concorrenza ai marchi intermedi come Ford, Renault, PSA, Jap
Ritratto di gjgg
10 gennaio 2018 - 14:34
1
In Italia qualcuno il passaggio lo farà. Molto meno probabile nel resto d'Europa. In America invece ci vedo migliori chance, là sono di mentalità più aperta e sembra si facciano meno ingabbiare dai cliché. Non per niente alle varie Volvo o alle Jap sia generaliste che premium, ma anche alle stesse Coreane generaliste e premium è stato permesso di proporsi senza particolari pregiudizi. Ed infatti lì oggi una Genesis finisce per vendere annualmente anche più di una Audi A8. Se c'è un paese dove Alfa può recuperare terreno con una certa progressione per me, tolta ovviamente l'Italia, è proprio in America.
Ritratto di gjgg
10 gennaio 2018 - 14:47
1
Sul fatto invece di orientare Alfa, come fu nei decenni scorsi. più verso le varie generaliste, sembra veramente l'unica carta che il gruppo ora NON si giocherebbe mai. Anche perché non avrebbe altrimenti senso sostenere una squadra di Formula 1 con tale marchio per poi spingere auto a listino che devono fare concorrenza alla varie (con tutto il rispetto) Mondeo o 508 o Passat. Così come non avrebbe senso portare in listino auto che costano quanto le generaliste una volta dimostrato su strada di riuscire tranquillamente a stare davanti alle premium. In aggiunta, a dire la verità, anche la stesa Fiat - Fiat che fra i marchi intermedi ci dovrebbe sguazzare si sta man mano defilando dagli stessi non avendo nemmeno più fra le proposte rinnovato la propria segmento B ma puntando alle varie della famiglia 500 che seppur non premium si staccano comunque dalle concorrenti generaliste come livello di prezzi.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 22:27
4
Anche renault è in F1, ma è lontana dal premium... come credo nin ci vedo neanche stelvio una premium, ma più una via di mezzo... P.s. stare davanti ad una premium, non fa di auto premium.
Ritratto di gjgg
11 gennaio 2018 - 08:21
1
Ma, parlando in generale senza alcun riferimento a marca o modello, un'auto o meglio una serie di auto premium non può / possono perdere ripetutamente colpi sui vari versanti rispetto alle non premium. Cioè già storicamente perdono in quanto ad abitabilità rispetto alle generaliste quali Opel e Ford e VW e a comfort rispetto alle generaliste Francesi, se poi iniziano ad avere prestazioni minori delle generaliste quali Alfa, si fanno scavalcare nelle classifiche Euroncap da altre generaliste come Opel VW e Volvo, e si mettono a condividere con le generaliste di medio basso rango rinunciando a soluzioni esclusive come magari fa la generalista Mazda. Alla fine di premium resta solo il prezzo di acquisto e dei tagliandi. Penso.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:56
4
Anche la cina...
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 15:16
In Cina, come in Russia, chi può è LEGATISSIMO alla griffe, nell'automotive come nella moda e in tutto ciò che orbita attorno al lusso. Infatti, la triade là gongola.
Ritratto di Albacombact
10 gennaio 2018 - 12:05
Ho una Stelvio da 3 mesi e non avrei mai pensato in vita mia di comprare un'Alfa Romeo, ma è stato amor a prima vista! Ogni mattina che la vedo la trovo bellissima! Dopo 3 mesi posso dire che la ricomprerei, la Stelvio è il giusto mix di sportività, eleganza e prestazioni e lasciatemelo dire viva l'Italia che tutti c'è la invidiano e solo noi la denigriamo!
Ritratto di all'avanguardia della truffa2
10 gennaio 2018 - 13:51
L'Italia è fatta...
Ritratto di Avant88
10 gennaio 2018 - 13:51
alfa stà a fare bene pero' i Tedescki restano i più, migliori, di tutti in classe premiùm
Ritratto di 19andrea81
10 gennaio 2018 - 12:07
Bella davanti nelle foto, inguardabile dal vivo !
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 15:01
4
Per lo spazio e la guida alta.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 15:02
4
Ah e anche per le nostre stupende strade asfaltate con le tangenti
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 15:20
Se si guida come una berlina sportiva ma presenta il vantaggio della versatilità dei 2 volumi, del portellone, della guida rialzata (che a menon piace, ma esiste anche il resto del mondo), etc, la risposta è servita. Se un aspirato ha la metà della coppia di un sovralimentato e consuma di più, la risposta è servita.
Ritratto di Abacus
10 gennaio 2018 - 14:08
Non si capisce un diesel in un settore di alta gamma. Aspetto di vedere la Ferrari Turbodiesel. Qualcuno mi trova una spiegazione?
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 15:03
4
Perche sopra i 20mila km annui il benzina ti ammazza! Euro che volano!
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:42
3
se fai i conti scopri che non è mica tanto vero...sopratutto se all'acquisto il benza costa meno del naftùn... si spende sempre una cifra simile...e se escono 300euro in più non va in bancarotta nessuno..
Ritratto di gjgg
10 gennaio 2018 - 15:04
1
Senza gloria ne infamia, sia chiaro, ma dopo che Porsche ha aperto al diesel e al suv, e dopo che la cosa non ha trovato nè particolari condanne nè indifferenza ma anzi ha fatto incetta di clienti ===>>> la domanda cade in automatico perché la risposta l'ha data il mercato con le vendite copiose. P.S. Ferrari non credo la vedremo mai Diesel, in Lambo hanno appena fatto il Suv e nonostante l'abbinata Suv-Diesel sarebbe alquanto naturale si sono comunque trattenuti montando un nobilissimo motore a benzina. Ferrari nemmeno lo ha il Suv, a che pro ricorrere a un diesel?
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 15:27
Perché non dovrebbe capirsi la presenza di un diesel nell'alta gamma. Anzi, proprio in virtù delle masse in gioco, è perfetto. Bentley ha in gamma un SUV a gasolio. Un'altra cosa: il suo motore è montato anche sulla Panamera e, confrontato con l'omologo a benzina sulla stessa macchina, ai tester di Quattroruote è piaciuto di più. Non ho mai compreso la prevenzione sui motori a gasolio. Dovremmo essere prevenuti anche sui motori elettrici, allora, facendo qualche battuta sulle lavatrici.
Ritratto di gjgg
10 gennaio 2018 - 16:00
1
Da non dimenticare che "una volta" sui fuoristrada, oltre che per i valori di coppia ai bassi regimi, il diesel portava anche il vantaggio che ci mettevi dentro un qualsiasi tipo di petrolio più o meno raffinato e il motore comunque andava, oggi invece i td sono sofisticatissimi e di conseguenza fragilissimi sotto tale aspetto. Rimane comunque il vantaggio che il bollo si paga sulla potenza e non sulla coppia.
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:45
3
ismart, io lo sono LOL sia sulle lavatrici/frullini che sui nafta... poi ognuno fa ciò che più vuole sia chiaro, vivi e lascia vivere.... maaaaa adesso metto delle parole e tu mi dici quale è fuori tema: SUV-GUIDA ALTA-1.700KG-GASOLIO-SPORTIVITà
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 16:47
Stereotipi. Allarga gli orizzonti.
Ritratto di piac
10 gennaio 2018 - 14:15
quella che l'auto, oltretutto sportiva, frena troppo bene tanto da considerarlo un difetto è bella! invece il sottosterzo audi scommetto che serve a percepire meglio la perdita di aderenza e a controllare meglio!
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 15:04
4
Sottosterzo audi nelle audi qatteo di oggi? Ti sbagli con un era vecchia ormai....
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 15:52
RS escluse, le Audi Quattro sottosterzano anche oggi, inclusa la S4 Avant provata sull'ultimo numero di Auto (ancora in edicola). Non parliamo poi di quelle a trazione anteriore...
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:48
3
Pure sta cosa del sottosterzo...mah, anche un TP con motore centrale se dai gas troppo preso sottosterza.... in pratica se ti impegni riesci a far sottosterzare qualunque auto...
Annunci

Alfa romeo Stelvio usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Alfa romeo Stelvio usate 201715.90028.95075 annunci
Alfa romeo Stelvio usate 201821.90031.050155 annunci
Alfa romeo Stelvio usate 20194.20034.650122 annunci
Alfa romeo Stelvio usate 20201.00042.75057 annunci
Alfa romeo Stelvio usate 202138.90050.52029 annunci
Alfa romeo Stelvio usate 202244.79052.20035 annunci

Alfa romeo Stelvio km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Alfa romeo Stelvio km 0 201946.50046.5001 annuncio
Alfa romeo Stelvio km 0 202048.13051.5502 annunci
Alfa romeo Stelvio km 0 202144.95050.46037 annunci
Alfa romeo Stelvio km 0 202277554.800121 annunci
Alfa romeo Stelvio km 0 202358.90065.9302 annunci