PROVATE PER VOI

Alfa Romeo Stelvio: una suv tutto sprint

Prova pubblicata su alVolante di
giugno 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 54.000
  • Consumo medio rilevato

    14,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    127 grammi/km
  • Euro

    6
Alfa Romeo Stelvio
Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbo 210 CV Executive Q4 AT8
L'AUTO IN SINTESI

L'Alfa Romeo Stelvio è una suv pratica e spaziosa, ma i veri punti di forza, anche in questa versione turbodiesel da 209 CV, sono quelli delle migliori Alfa Romeo: la grinta, lo sprint e il coinvolgimento che si prova alla guida. Nessuna sorpresa, dato che la sofisticata meccanica è quella tanto apprezzata della berlina Giulia, trazione integrale inclusa; il sistema denominato Q4 funziona bene e garantisce una notevole tenuta di strada, oltre che una buona mobilità sui fondi difficili. Il quattro cilindri a gasolio garantisce scatti e riprese di prim’ordine; è solo un po’ rumoroso in piena accelerazione. Meritano buoni voti pure la frenata (potentissima, ma non così facile da modulare) e il cambio automatico (molto rapido, e con innesti quasi sempre inavvertibili). Finiture e dotazione dell’Alfa Romeo Stelvio sono adeguate, ma meno entusiasmanti; non dei più moderni e ricchi il sistema multimediale.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Una suv per intenditori

L’Alfa Romeo Stelvio abbina spazio e un’apprezzabile praticità alle caratteristiche che hanno resa famosa la casa italiana: forme grintose, prestazioni elevate e una guida appagante e sicura. Sotto la  carrozzeria dalle linee muscolose ci sono il pianale e la raffinata meccanica della berlina Giulia. Ma la Stelvio è più alta di 23 centimetri (dei quali sette sono di maggiore distanza dal suolo, che arriva a 20,3 cm). Su fondi con buona aderenza, e se non si adotta una guida molto sportiva, la trazione è posteriore (per evitare attriti supplementari, che influirebbero sui consumi e sulle prestazioni); tuttavia, quando occorre migliorare la motricità, una frizione a controllo elettronico si chiude automaticamente provvedendo a inviare fino al 50% della potenza all’avantreno. Il sistema funziona bene e, pur non trasformando questa suv in una vera fuoristrada, garantisce un “grip” notevole anche sui fondi viscidi. I 209 cavalli del turbodiesel sono prontissimi e vigorosi, tanto che la suv italiana ha realizzato tempi record per la categoria nelle nostre prove di accelerazione e di ripresa. E senza consumare tanto: i 14,9 km/l che abbiamo rilevato sono un buon risultato.

Nel complesso, la guida è di alto livello: lo sterzo così diretto e ben calibrato e l’ottima tenuta di strada regalano soddisfazioni agli sportivi, ma vengono apprezzate anche a un’andatura tranquilla, perché danno sicurezza e tranquillità. Lo stesso si può dire della frenata, che è davvero potente; avremmo però gradito un impianto più facile da gestire (l’azione del pedale è poco modulabile). L'Alfa Romeo Stelvio, che offre anche un apprezzabile comfort (valide le sospensioni, mentre il motore si fa sentire un po’ in accelerazione) monta di serie il portellone ad azionamento elettrico, i fari bixeno, i sensori di distanza (anche anteriori) con telecamera di retromarcia e la frenata automatica d’emergenza (anche in caso di attraversamento di pedoni). Il navigatore è di serie, ma il sistema multimediale, pur facile da usare, non è dei più completi: manca la connettività a internet (anche se, tra la pubblicazione della prova sulla rivista e quella sul sito, la casa ha provveduto ad aggiungere i protocolli Apple CarPlay e Android Auto, per usare i telefonini dall’impianto dell’auto). La Stelvio ha superato molto bene i crash test dell’Euro NCAP: cinque stelle, con i voti migliori ottenuti nella protezione degli occupanti adulti.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Elegante e (abbastanza) ben fatta

Plancia e comandi
La posizione di guida è da suv, rialzata, mentre l’ambiente è piuttosto sobrio ed elegante. L’Alfa Romeo Stelvio riprende molto dagli interni dalla berlina Giulia, con dettagli non vistosi ma che regalano un tocco di sportività. Ne sono un esempio il completo cruscotto (che qui, però, rimane un po’ troppo infossato), la pedaliera in alluminio a vista (optional) e il volante “appiattito” in basso, che incorpora il tasto per avviare il motore. Nel complesso l’interno è ben fatto, con montaggi precisi e cura per i particolari (per dire, tutti i numerosi portaoggetti sono rivestiti in feltro antirumore, e le grandi palette del cambio optional sono in vero alluminio). Ma le plastiche alla base dei sedili e nella zona inferiore della plancia non sono così gradevoli alla vista e al tatto. Oltre ai rivestimenti in pelle dei sedili, il pacchetto optional Lusso include gli inserti in legno a poro aperto: in quercia (come nella vettura del test) o nel più chiaro noce. L’impianto multimediale non è al livello di quelli delle migliori rivali: il display di 8,8”, così allungato, non aiuta la visualizzazione, e manca la connessione a Internet; pur potente, il suono dell’hi-fi Sound Theatre da dieci altoparlanti (optional) non è così nitido. 

Abitabilità
L’Alfa Romeo Stelvio è una suv “sportiva”, ma lo spazio è parecchio, davanti come dietro. Per far viaggiare comoda anche una quinta persona, però, servirebbe un divano meno duro nella parte centrale; disturba un po’ anche l’alto e spigoloso tunnel centrale. L’accessibilità posteriore non è delle più comode.

Bagagliaio
Non ha il lusso della soglia rivestita in metallo, ma il baule è pratico, ampio (525 litri, con la notevole profondità di 101 cm a divano su) e tutto rivestito in moquette. Il piano di carico è due soli centimetri sotto l’accesso, che a sua volta è a 72 cm da terra; caratteristiche che, insieme al portellone ad apertura elettrica (anche senza mani, per attivarla basta spingere un piede sotto il paraurti) garantiscono un facile accesso. Molto utile è poi il divano in tre parti reclinabili (anche con delle leve vicine all’apertura): abbassando solo quella centrale, nell’abitacolo si sta bene in quattro pur riuscendo a caricare oggetti lunghi e stretti (sci, una scala…). Sotto il piano ci sono una serie di scomparti, utili per gli oggetti meno ingombranti. 

COME VA
5
Average: 5 (1 vote)
Precisa e scattante

In città
Sensori di distanza (anche anteriori) e telecamera di “retro” sono di grande aiuto quando si manovra in spazi ristretti l'Alfa Romeo Stelvio; non lo è, invece, il diametro di sterzata molto ampio. Validi il lavoro delle sospensioni sul pavé e il cambio automatico, molto rapido e quasi sempre fluido, ma fin troppo pronti i freni: quanto meno le prime volte, si rischia di “inchiodare” senza volerlo. Abbastanza bassi i consumi: 12,8 km con un litro di gasolio. 

Fuori città
La grande rapidità e prontezza dello sterzo, l’ottima tenuta di strada e lo sprint garantito dall’esuberante turbodiesel consentono di tenere una guida anche molto brillante sulle strade ricche di curve. Ma l’Alfa Romeo Stelvio è a suo agio pure con un’andatura rilassata: le sospensioni lavorano bene sullo sconnesso e, a questi ritmi, la rumorosità è ridotta. Niente male i consumi di gasolio: abbiamo misurato 17,2 km/litro. 

In autostrada
L’Alfa Romeo Stelvio è una suv stabile e sicura, che offre un comfort piuttosto buono: a 130 km/h in ottava marcia il 2.2 lavora a soli 1950 giri e fa poco rumore (anche se qualche fruscio dell’aria che scorre lungo la carrozzeria penetra nell’abitacolo). Le riprese sono sempre molto rapide, il consumo che abbiamo registrato è di 13,3 km/litro: buono. 

Nel fuori strada
L’Alfa Romeo Stelvio è una suv che punta soprattutto sulle doti di guida su asfalto. Tuttavia, montando delle gomme M+S e grazie alla valida trazione 4x4, sui fondi con poca aderenza si comporta bene; utile, nelle discese ripide, il controllo automatico della velocità HDC (una volta inserito, chi guida deve concentrarsi solo sullo sterzo e non anche sui freni). In queste situazioni conviene selezionare la modalità di guida Advanced Efficiency, che rende più progressiva la risposta del motore e del cambio.

PERCHÉ SÌ

Bagagliaio
Da una suv così sportiva non ci si aspetta un vano di carico tanto capiente, sfruttabile e pratico (col portellone elettrico di serie).

Maneggevolezza
Questa vettura è molto maneggevole, ha un’ottima aderenza e uno sterzo che soddisfa in pieno per progressività e precisione.

Prestazioni
Nessuna suv di prezzo paragonabile riesce a tenerne il passo in accelerazione e in ripresa.

PERCHÉ NO

Impianto multimediale
Il sistema si usa facilmente, ma non prevede funzioni ormai diffuse anche in auto meno costose. Non molto leggibile il display.

Modulabilità dei freni
Gli spazi di arresto sono eccezionalmente brevi, ma occorre abituarsi alla risposta fin troppo decisa.

Raggio di sterzata
Nelle manovre, e  quando ci si muove lungo strade molto strette e tortuose, farebbe comodo poter girare in spazi un po’ più ridotti.

SCHEDA TECNICA
Carburante gasolio
Cilindrata cm3 2143
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 154 (209)/3750
Coppia max Nm/giri 470/1750
Emissione di CO2 grammi/km 127
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 8 (automatico) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 469/190/167
Passo cm 282
Peso in ordine di marcia kg 1659
Posti 5
Capacità bagagliaio litri 525/n.d.
Pneumatici (di serie) 235/60 R18
Serbatoio litri 64

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 8a a 3250 giri   216,1 km/h 215 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 6,6   6,6 secondi
0-400 metri 14,8 146,8 km/h non dichiarata
0-1000 metri 27,6 184,2 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 26,6 183,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 25,4 186,1 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 2,2   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 5,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   12,8 km/litro 18,2 km/litro
Fuori città   17,2 km/litro 22,7 km/litro
In autostrada   13,3 km/litro non dichiarato
Medio   14,9 km/litro 20,8 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,4 metri non dichiarata
da 130 km/h   56,8 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   131 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   12,4 metri 11,7
Alfa Romeo Stelvio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
439
111
55
34
56
VOTO MEDIO
4,2
4.21295
695
Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 21:04
3
Ahhaha
Ritratto di GranNational87
10 gennaio 2018 - 16:34
3
all'avanguardia oggi il tuo fidanzato ti ha trattato male?! stai rosicando un casiiiiiinooooooooo uahuahuahuahua
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:47
3
Ma è un suv, chissene di 20 cv in più per passeggiare.
Ritratto di hulk74
10 gennaio 2018 - 10:33
Mi riferisco a quanto siano "povere" le Audi (e non solo) di serie... Tutto qua. Poi io, potendo, sceglierei X3
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 21:06
3
Concordo con gjgg, giustissima osservazione. Definire il meglio quando poi sono le pretese e i gusti di chi paga che contano.
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 00:20
3
Io preferisco la q5 se dovessi prendere un suv. Proprio perché Suv prererisco meno handing più comfort, un cambio più comodo, motore più silenzioso... più facilità in frenata e sul viscido. Con quei 3 mila eur in più dellamprova di 2 gg fa, gli metto quel che manca, e alla fine ho amche di più. Oppure se cerco lo la sportività porsche tutta la vita, ma non la si cerca in un suv.
Ritratto di hulk74
10 gennaio 2018 - 10:34
È meglio lo zf 8 marce del doppia frizione che monta Audi sotto ogni punto di vista
Ritratto di Leonal1980
10 gennaio 2018 - 14:28
3
Li ho provati entrambi, sia su bmw che l'attuale che posseggo, e vedo la cosa al contrario. Non ti intendo nella guida sportiva, anche perchè lo uso 90% come guida tradizionale, e trovo la cambiata del doppiafrizione migliore, perché non ti accorgi del cambio marcia, specialmente se hai un auto molto silenziosa come la mia, mentre su bmw sentivo lo stacco della marcia come c9n la prova della Giulia.
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 15:07
Il cambio marcia su uno ZF è INAVVERTIBILE, a maggior ragione considerata l'esistenza del convertitore di coppia, che il doppia frizione non ha. Per favore...
Ritratto di tramsi
10 gennaio 2018 - 14:11
Inutile inventarsi qualità che non esistono: il confort della Q5 è stato giudicato "buono", non eccellente, non è quello di un'automobile con sospensioni pneumatiche né la Stelvio ha il confort di una Panda. Sarà un pelo più comoda la Q5, forse, ma se si cerca il "comfort" ci sono automobili più "comfortevoli" di una Q5. Capitolo cambio: perché quello della Q5 sarebbe più "comodo"??? Lo ZF della Stelvio è il miglior automatico sulla piazza, lo trovi scritto OVUNQUE! Capitolo freni: quelli della Stelvio sono più performanti e garantiscono spazi di arresto migliori di quelli della Q5. Quanto alla modulabilità, è una caratteristica comune a gran parte della produzione FCA, può essere gradita a un tester e meno a un altro: altrove non è emersa come difetto, anche perché la macchina in oggetto non è una supersportiva. La Q5 è un SUV qualunque, la Stelvio si distingue e, in proposito, l'osservazione di Gjgg è obiettiva perché fotografa la realtà. Non parliamo poi delle performance, al di là delle differenze, enormi, in termini di handling, che sembrano automobili di cilindrata ben diversa: 6,6 secondi sullo 0-100 km/h e 5,1 nella ripresa 80-120 km/h non abbisognano di ulteriori commenti e fa certamente piacere avere a disposizione tali risorse sotto il piede, a prescindere dalla frequenza con la quale vi si ricorre, per non parlare di gusto nella guida, qualità sconosciuta non soltanto alla Q5 nella gamma Audi.
Pagine
Annunci

alfa-romeo stelvio usate

Prezzo minimoPrezzo medio
alfa-romeo stelvio usate 201734.00040.45036 annunci
alfa-romeo stelvio usate 201859947.87028 annunci

alfa-romeo stelvio km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
alfa-romeo stelvio km 0 201739.90044.99016 annunci
alfa-romeo stelvio km 0 201836.85046.340170 annunci