PROVATE PER VOI

BMW Serie 1: tre buoni (e cari) cilindri

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 29.300
  • Consumo medio rilevato

    18,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    103 grammi/km
  • Euro

    6
BMW Serie 1
BMW Serie 1 116d Sport Steptronic 5 porte
L'AUTO IN SINTESI

Da poco aggiornata nella linea, questa sportiveggiante BMW Serie 1 è mossa da un tre cilindri 1.5 a gasolio fluido, silenzioso, economo e anche piuttosto vivace. Unica nella sua categoria con la trazione posteriore, offre una guida molto  piacevole e precisa, mentre la praticità è appena discreta. In rapporto a finiture e dotazione, il prezzo è elevato.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Bella guida e buon comfort
 
 
Per la BMW Serie 1, media da famiglia a trazione posteriore, l’aggiornamento arriva a tre anni dal lancio. All’esterno, la modifica più evidente riguarda le nuove luci; quello che si perde in personalità si guadagna (con gli interessi) in armonia e grinta. La novità più importante riguarda i motori, praticamente tutti nuovi. In particolare, il tre cilindri turbodiesel 1.5 dell’auto provata (lo stesso già montato dalla Mini, marchio di proprietà della BMW) prende il posto del precedente 2.0 (anch’esso con 116 CV). L’auto è decisamente silenziosa, poco assetata e (se non si pretendono prestazioni sportive) anche vivace, soprattutto nelle riprese da bassa velocità. Il cambio automatico a otto marce (2.290 euro) è fluido e abbastanza rapido nei passaggi di rapporto, ma non aiuta il guidatore che vuole scegliersi da solo la marcia, come può capitare nella condotta impegnata, o in discesa: mancano le palette al volante, e usando la leva centrale i rapporti vengono inseriti con netto ritardo. Maneggevolezza, stabilità e frenata sono molto apprezzabili, e lo sterzo soddisfa pienamente per precisione, omogeneità di risposta e assenza di reazioni: la guida è facile, sicura e appagante. Questa Sport ha di serie i cerchi in lega di 17”, i sensori di parcheggio posteriori, il cruise control con frenata automatica e i potenti fari bi-led; d’altro canto, nonostante il prezzo elevato, fa pagare a parte il “clima” bizona (di serie è monozona).
VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
A metà fra berlina e una coupé
 
 
Plancia e comandi
La posizione di guida della BMW Serie 1 è piuttosto bassa e distesa, con i comodi sedili anteriori nettamente separati dall’alto tunnel centrale; ci si sente “avvolti” dalla vettura e, grazie anche allo snello ed elegante volante del reparto sportivo M (290 euro), sembra di stare in una grintosa coupé. Sopra la plancia, tradizionale e ben realizzata, spunta lo schermo di 8,8” del navigatore Connected Pro (optional), che ora offre le mappe anche in 3D e la possibilità di inserire nomi o indirizzi sfiorando la parte superiore (“touch”) della rotella di comando, posta nel tunnel centrale. Alti e bassi nelle finiture: la maggioranza degli elementi è ben fatta e la pelle (optional) che riveste i sedili è abbastanza morbida, ma le plastiche meno in vista sono economiche, e non c’è molto spazio per i piccoli oggetti.
 
Abitabilità
L’accesso all’abitacolo non è molto agevole, considerando che si tratta di una berlina: si “pagano” l’altezza ridotta (142 cm) e i sedili arretrati rispetto ai vani delle porte (che sono piccole). L’auto è omologata per cinque, ma già quattro adulti di statura medio-alta non hanno molta “aria” a disposizione, mentre la forma del divano e l’ingombrante tunnel centrale rendono particolarmente scomodo viaggiare in tre dietro.
 
Bagagliaio
La soglia di carico relativamente vicina a terra (68 cm di distanza) e la leggerezza del portellone aiutano a riempire il vano bagagli, la cui capienza è nella media della categoria (360/1200 litri). Utile l’optional del divano in tre parti reclinabili (invece di due): abbassando la “fetta” centrale, più sottile, si possono infilare oggetti lunghi (sci, snowboard o anche una scala) pur avendo ancora  disposizione quattro posti “veri”. Tutt’altro che eccezionale la finitura: il tappetino (in economico feltro) non è ben fissato sul fondo.

 

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Unisce comfort e precisione
 
 
In città
Il silenzioso tre cilindri della BMW Serie 1 risponde con prontezza e buon vigore, aiutato dal cambio automatico che lavora con dolcezza. Grazie anche al diametro di sterzata ridotto, ci si muove con facilità e pochissima fatica, oltretutto consumando poco (16,1 km/litro). Certo, se la visibilità fosse migliore sarebbe ancor meglio. 
 
Fuori città
È un’auto comoda, ma adatta alla guida veloce: lo sterzo è pronto, molto preciso e privo reazioni brusche, l’aderenza buona e le sospensioni elettroniche (optional) garantiscono un rollio limitato. Il motore risponde senza incertezze, ma i “soli” 116 cavalli non consentono di “allungare” con grinta. E in qualche occasione farebbe piacere un cambio più reattivo se usato in modalità manuale.
 
In autostrada
La buona silenziosità (si sentono più che altro i fruscii dell’aria) e la notevole precisione di guida limitano lo stress nelle trasferte. A 130 km/h effettivi il 1.5 è a soli 2000 giri, un regime di tutta tranquillità che limita i consumi (17,2 km/litro è un ottimo risultato). Quando serve, comunque, basta un’accelerata per riprendere prontamente.

 

PERCHÉ SÌ
Silenziosità
Il tre cilindri è molto ben isolato dall’abitacolo: il rumore è sempre ridotto e le vibrazioni inesistenti.
 
Sportività
La posizione di guida, distesa e “avvolgente”, ricorda quella di una coupé.
 
Sterzo
Ha una risposta molto omogenea e precisa, che facilita e rende piacevole la guida. 
 
Tenuta di strada
L’aderenza è elevata e l’auto sempre ben equilibrata, stabile e maneggevole.
PERCHÉ NO
Accessibilità
Il tetto è basso per una berlina, e le porte sono piccole: chi è alto deve piegarsi parecchio per entrare e uscire.
 
Divano
Lo spazio per le gambe non abbonda, e lo schienale molto rigonfio sui lati limita la larghezza utilizzabile.
 
Finiture
Dato il prezzo elevato, non ci si aspetterebbero certe plastiche economiche e un bagagliaio un po’ “tirato via”.
 
Visibilità
Il lunotto è piccolo, e in parte oscurato dai poggiatesta. Non delle migliori anche la visuale anteriore e laterale.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1496
No cilindri e disposizione 3 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/4000
Coppia max Nm/giri 270/1750-2250
Emissione di CO2 grammi/km 104 (103*)
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 (autom.) + retromarcia
Trazione posteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 433/177/142
Passo cm 269
Peso in ordine di marcia kg 1320 (1350*)
Capacità bagagliaio litri 360/1200
Pneumatici (di serie) 225/45 R17

 

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
    195,7 km/h 200 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,8   10,3 secondi
0-400 metri 17,5 125,1 km/h non dichiarata
0-1000 metri 32,5 158,6 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 30,6 159,1 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 29,1 160,2 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,4   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 9   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   16,1 km/litro 22,7 km/litro
Fuori città   20,2 km/litro 27,8 km/litro
In autostrada   17,2 km/litro non dichiarato
Medio   18,2 km/litro 25,6 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37,3 metri non dichiarata
da 130 km/h   63,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,6 metri 10,9

 

 

BMW Serie 1
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
165
129
101
75
134
VOTO MEDIO
3,2
3.192055
604
Aggiungi un commento
Ritratto di Sepp0
1 dicembre 2015 - 15:43
Quasi 30k per una macchina con un motore da manco 120CV , piccola e pure con le plastiche così così. Ah già, ma c'è il marchio BMW sopra, allora va bene.
Ritratto di Pellich
1 dicembre 2015 - 16:06
Vero, non sono pochi per un motore "entry" come questo.. ma la potenza non è tutto. Ci sono altre cose che rendono la guida migliore e più piacevole che su altre, altrettanto blasonate, concorrenti. La posizione di guida BMW ad esempio - un must -, lo sterzo sgravato dalla trazione, l'equilibrio dato dalla ripartizione equa delle masse e un telaio che, ancora per poco, sarà quello della serie 3, quindi di una vettura di segmento superiore..
Ritratto di napolmen4
1 dicembre 2015 - 16:10
Allora xke scegli una serie 3 e nn coupe' vere se cerchi cio'?
Ritratto di Pellich
1 dicembre 2015 - 16:33
Perchè questa è la "piccola" di Monaco e a parità di motorizzazione costa meno della serie 3 che citi.. con un rapporto potenza a dirla tutta anche migliore peraltro. Inoltre, offre comunque, se non una abitabilità superiore (dietro), un bagagliaio paragonabile ed in linea per capacità a quello di altre segmento C, pur essendo a trazione posteriore. La meccanica (scelta del motore a parte) è infine indicutibilmente superiore e più raffinata rispetto a quella della diretta concorrenza.
Ritratto di Pellich
1 dicembre 2015 - 16:34
rapporto peso/potenza ..
Ritratto di napolmen4
1 dicembre 2015 - 17:51
una subaru diesel boxer 150cv e costa la meta' ti schi.fa come meccanica? diciamocela tutt adi auto ci capisci poco...
Ritratto di Pellich
1 dicembre 2015 - 18:45
Sto confrontando delle segmento C con materiali e finiture di un certo tipo.. forse ci capisci poco tu visto che sei fuori contesto
Ritratto di marian123
1 dicembre 2015 - 23:27
dimmi dove la trovi a 15 mila euro la impreza nuova?
Ritratto di marchettobb
2 dicembre 2015 - 09:20
a parte il fatto che io stimo subaru,infatti prima di ordinare la serie 1 ho provato la xv diesel e si costa meno ma non la metà e posso assicurarti,avendole provate che la serie 1 e di un altro livello in tutto la xv avrà sicuramente un ottima tecnica ma dentro come finiture,ma anche fuori,sembra un auto di 10 anni fa in confronto con la 1
Ritratto di bluspazioprofondo
30 dicembre 2015 - 14:42
Marchetto, però è pure vero che il confronto XV/1er non regge nemmeno, il primo è un suvvetto da modaioli, la seconda è una compatta sportiva che su strada fa il culò quanto una capanna all'XV pur essendo una Subaru.
Pagine