PROVATE PER VOI

Fiat Panda: è pratica, ma sente gli anni

Prova pubblicata su alVolante di
agosto 2010
Pubblicato 09 agosto 2010
  • Prezzo (al momento del test)

    € 12.600
  • Consumo medio rilevato

    20,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    113 grammi/km
  • Euro

    Euro 5
Fiat Panda
Fiat Panda 1.2 Emotion

L'AUTO IN SINTESI

"Assieme a un leggero restyling, ha ricevuto un nuovo motore Euro 5. Qualche finitura resta da migliorare e la dotazione di sicurezza va integrata a pagamento, ma l’abitacolo è pratico e spazioso e i consumi bassi. Discreto il comfort, ma il rollio in curva è evidente."

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
3
Average: 3 (1 vote)
Dotazione
2
Average: 2 (1 vote)
Qualità/prezzo
2
Average: 2 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

La giusta formula per la città

Grazie al nuovo motore Euro 5, fluido e parco nei consumi, e a qualche ritocco estetico, è una citycar ancora valida e attuale nonostante il trascorrere degli anni: nel traffico è agilissima e facile da guidare. L’abitacolo è accogliente e pratico, anche se i materiali hanno un aspetto povero e il quinto posto si paga a parte. Quello denominato Emotion è l’allestimento di punta e ha anche il “clima” automatico, ma la dotazione di sicurezza lascia a desiderare: gli airbag laterali e quelli per la testa sono optional come l’Esp.

Recentemente abbellita dalla mascherina e dai gusci dei retrovisori verniciati in tinta con la carrozzeria, la Fiat Panda ha una linea ancora piacevole nella sua sobrietà e non risente dei suoi sette anni di presenza sul mercato. È una delle poche citycar che non ha rinunciato alle protezioni in gomma che guarniscono le fiancate e il profilo dei paraurti: nei parcheggi, mettono al riparo da strisciate e piccoli urti.

Premendo il tasto City si modifica la taratura del servosterzo elettrico e il volante diventa leggerissimo da ruotare, aumentando la già notevole sensazione di agilità che l’auto trasmette nel traffico. Le sospensioni morbide giovano al comfort sul pavè, ma nelle strade tortuose il rollio si fa sentire. Il nuovo 1.2 omologato Euro 5 si accontenta di poca benzina e si fa apprezzare per la fluidità di funzionamento oltre che per la silenziosità.

L’abitacolo della Fiat Panda è spazioso e i grandi vetri aumentano la sensazione di ariosità; a pagamento si può avere l’omologazione per cinque anziché per quattro, ma in tal caso si deve rinunciare al divano scorrevole. Non mancano le soluzioni pratiche, a partire dai numerosi portaoggetti, uno dei quali ricavato sotto la seduta del passeggero. Peccato che il grigio delle plastiche e dei tessuti renda gli interni troppo seriosi, e non “nasconda” la qualità economica dei materiali.

Nella Emotion, la più ricca, sono di serie i cerchi in lega, il “clima” automatico e la radio con cd; volendo, si possono aggiungere anche i sensori di parcheggio e il tetto apribile, mentre il cambio robotizzato Dualogic si può avere soltanto con il “vecchio” 1.2 Euro 4 da 60 CV. Rimane, però, migliorabile la dotazione di sicurezza, dato che l’Esp fa parte della lista degli optional proprio come gli airbag laterali e quelli per la testa, che molte rivali offrono di serie.

VITA A BORDO

3
Average: 3 (1 vote)
È pratica, ma le finiture…

La plancia, poco invadente, lascia parecchia “aria” davanti ai sedili, ma la sua seriosa colorazione grigia la rende poco vivace e lascia percepire ancor di più la povertà dei materiali. La praticità, però, non delude: la leva del cambio collocata nella consolle è comoda da azionare, e non mancano i vani dove riporre i piccoli oggetti. L’abitabilità è adeguata alle esigenze di quattro adulti, mentre per avere il quinto posto si deve pagare un sovrapprezzo. È optional pure il divano scorrevole, utile per accrescere la già notevole versatilità del baule.
 

Plancia e comandi
Accentua la sensazione di spaziosità dell’abitacolo, ma l’aspetto della plancia risulta piuttosto datato, con la colorazione grigia che rafforza l’austerità dell’insieme. Lascia a desiderare anche la qualità dei materiali, molto economici, ma in compenso i comandi sono tutti a portata di mano, compresa la leva del cambio che “sbuca”, in posizione rialzata, dalla consolle. Di impostazione classica anche il cruscotto, che è completo (non manca il termometro del liquido refrigerante) e ben leggibile.

Abitabilità
Pur costringendo a chiudere un occhio sulla qualità dei rivestimenti, i sedili sono rialzati e comodi: sostengono bene il corpo. Peccato, però, che la regolazione della seduta si attui con una sorta di basculaggio che rende laboriosa la ricerca della posizione migliore. Lo spazio per le gambe e sopra la testa non manca neppure per chi occupa il divano, che ha la seduta sagomata per due; a pagamento si può avere quello scorrevole o, in alternativa, il terzo posto (che comporta l’omologazione per cinque persone anziché per quattro). Buona la disponibilità di portaoggetti e abbastanza capiente (anche se con apertura non frenata) il cassetto davanti al passeggero, al quale si aggiunge un vano cui si accede sollevando la seduta della poltrona anteriore destra.

Bagagliaio
Il baule della Fiat Panda è abbastanza capiente per caricare l’occorrente per un weekend in quattro, e la bocca, ampia e squadrata, agevola l’accesso aiutando a “sorvolare” sul gradino di 13 cm che separa la soglia dal pavimento. Col divano scorrevole si può variare la profondità fra i 38 e i 52 cm, aumentando la già buona versatilità del vano di carico. Peccato, però, che reclinando lo schienale (la cui finitura, con metallo a vista anziché foderato, lascia a desiderare) viene a formarsi un dislivello di ben 24 cm. La cappelliera, inoltre, non è collegata al portellone e va sollevata a mano.

COME VA

3
Average: 3 (1 vote)
Facile e sincera

Seduta rialzata, ampie vetrature che fanno vedere bene in tutte le direzioni e uno sterzo che premendo il tasto City diventa leggerissimo: nel traffico cittadino la Panda è agile e piacevole da guidare. Se sul pavè le sospensioni morbide assicurano un elevato grado di comfort, fra le curve sono causa di un sensibile rollio che, pur senza incidere su tenuta di strada e stabilità, non invoglia alla guida sportiva. Oltre che davvero parco nei consumi, il 1.2 è fluido nell’erogazione e non mostra il fiato corto neppure in autostrada, anche se superati i 120 all’ora il suo rombo raggiunge l’abitacolo unendosi a qualche fruscio aerodinamico di troppo.

In città
Basta premere il tasto City nella plancia perché lo sterzo, con servoassistenza elettrica, si alleggerisca al punto da poter essere ruotato con un dito: un bel vantaggio nelle manovre (dove si gode pure di un raggio di sterzata davvero contenuto) e ad andatura ridotta. La posizione di guida rialzata e i grandi vetri fanno il resto, garantendo una visibilità ottimale in tutte le direzioni: si può evitare la spesa extra per i sensori di parcheggio. Nel traffico intenso si apprezza pure l’elasticità del motore, che riduce la necessità di ricorrere al cambio (comunque “tenero” da azionare al pari della frizione). Promosse le sospensioni: sono morbide ed evidenziano ottime capacità filtranti sui fondi dissestati.

Fuori città
L’omogeneità di funzionamento che il motore esprime fra i 2500 e i 5000 giri rende piacevole la guida fuori città. Fra le curve la Panda risulta maneggevole, ma la sensibile tendenza al coricamento laterale dovuta alle sospensioni morbide, e lo sterzo poco pronto, non invitano alla guida sportiva. Se si esagera con la velocità le reazioni sono sempre sincere e controllabili, ma ciò non toglie che l’Esp sia un optional che torna utile non soltanto nelle situazioni di emergenza. Molto bene il capitolo consumi: fuori città abbiamo coperto 18,9 km con un litro di “verde”.

In autostrada
La potenza del motore è più che sufficiente per affrontare l’autostrada senza patemi d’animo, e, sebbene la risposta dello sterzo diventi meno progressiva alle alte velocità, la tenuta di strada e la stabilità nei curvoni non deludono, come pure è garantita la necessaria sicurezza nelle frenate di emergenza. Il comfort è più che buono per una vettura di questo tipo, e il disagio acustico causato dal rumore del motore e dai fruscii aerodinamici, emerge solo oltre i 120 km/h. Ma, attenzione nei cambi di corsia: il retrovisore sinistro ha regolazioni troppo limitate e non consente un’adeguata visuale verso l’esterno.
 

QUANTO È SICURA

3
Average: 3 (1 vote)
Dotazione da completare

La Panda è stata sottoposta ai crash test EuroNcap eseguiti secondo il vecchio capitolato, quello in vigore sino al 2009, e ha ottenuto una valutazione solo discreta: le rivali di più recente progettazione risultano, sotto quest’aspetto, più sicure. Oltre all’Abs, di serie ci sono soltanto gli airbag frontali e i fendinebbia. I “cuscini” laterali e quelli per la testa, disponibili come optional, sono un’aggiunta consigliabile al pari dell’Esp.

Stabile e sicura, la Fiat Panda non manifesta reazioni difficili da controllare nemmeno se si esagera con la velocità in curva. Ma ciò non toglie che le poche centinaia di euro richieste per arricchirla con l’Esp (combinato al controllo della trazione) rappresentino una spesa raccomandabile, come pure è opportuno mettere mano al portafogli per aggiungere gli airbag laterali e quelli per la testa, dal momento che, di serie, sono previsti soltanto i due frontali (con quello del lato passeggero disattivabile nel caso si installi un seggiolino per bambini sul sedile anteriore). La Panda è sul mercato da qualche anno e nei crash test paga la progettazione poco recente: nelle verifiche dell’EuroNcap – effettuate con il capitolato in vigore fino al 2009 e su un esemplare provvisto dei soli airbag frontali – ha ottenuto tre stelle (su un massimo di cinque) per la protezione degli occupanti, due per i bambini assicurati a seggiolini Isofix e una per la tutela dei pedoni in caso di investimento.

NE VALE LA PENA?

3
Average: 3 (1 vote)
Per chi la vuole funzionale

Se si chiude un occhio sulla qualità delle plastiche e dei tessuti dei sedili, l’abitacolo della Panda è un bell’esempio di praticità; e il baule, facilmente accessibile e sfruttabile, non è da meno. Perciò, a dispetto del passare degli anni, la citycar italiana ha ancora parecchio da dire: agilissima in città, è valida anche nei percorsi extraurbani e consuma pochissimo. Ma per quel che costa dovrebbe avere una dotazione di serie più completa, soprattutto in fatto di sicurezza.

Comoda e maneggevole, con la sua carrozzeria un po’ più alta del normale e coi suoi grandi vetri garantisce una visibilità sconosciuta alle rivali: è facilissima da guidare e, anche grazie alla dolcezza dei comandi, nel traffico non affatica. Nonostante la lunghezza di soli 354 cm lo spazio a bordo non manca: all’abitabilità buona per quattro adulti si aggiunge la praticità di un bagagliaio fra i più funzionali della categoria (ancor più se si acquista il divano scorrevole). La Fiat Panda ha sospensioni morbide che privilegiano il comfort e, seppure non adatta alla guida brillante, su strada è sicura. In linea col carattere della vettura il motore, che è molto elastico e vanta consumi ridottissimi. I punti deboli della citycar torinese sono rappresentati dalla povertà dei materiali impiegati nell’abitacolo e dalla dotazione di sicurezza: rivali più economiche hanno di serie gli airbag laterali e quelli per la testa, che la Panda fa pagare a parte, al pari dell’Esp.

PERCHÈ SÌ

Consumi
Il nuovo 1.2 Euro 5 ha un notevole rendimento e si fa valere su ogni percorso: sebbene inferiori alle ottimistiche promesse del Costruttore, le percorrenze sono quasi al livello di quelle di un turbodiesel e i 35 litri di benzina contenuti nel serbatoio bastano mediamente per più di 550 km.

Praticità
Dal bagagliaio agevolmente accessibile e dalla forma regolare, sino ai comandi collocati proprio dove ci si aspetta di trovarli (a cominciare dalla comodissima leva del cambio in posizione rialzata), tutto sembra studiato per facilitare la vita.

Visibilità
Il parabrezza è sorretto da montanti sottili, i finestrini e il lunotto sono grandi e quasi verticali: dal posto guida (leggermente rialzato) della Panda si vede bene in tutte le direzioni, e le manovre non rappresentano un problema.

Comfort
Come per molte “piccole”, alle andature elevate l’insonorizzazione dell’abitacolo non è il massimo. Ma in tutte le altre situazioni il comfort è più che buono, e sullo sconnesso si apprezza l’ottimo lavoro delle sospensioni.

PERCHÈ NO

Interni
Il design della plancia è troppo austero per una vettura di questo tipo, e il grigio delle plastiche accentua ulteriormente la “seriosità” dell’ambiente. Lascia a desiderare anche la qualità delle plastiche e dei rivestimenti.

Rollio
La taratura morbida delle sospensioni fa sì che l’auto tenda a coricarsi in modo sensibile se si affrontano le curve con decisione: un comportamento che non compromette la sicurezza, ma riduce il piacere di guida.

Specchietto sinistro
Il sistema di regolazione non permette di ruotarlo a sufficienza verso l’esterno. Risentono del problema soprattutto coloro che guidano con il sedile parecchio arretrato: per costoro, in autostrada è difficoltoso individuare i veicoli che sopraggiungono in corsia di sorpasso.

Dotazione
Ci sono rivali che costano meno ma sono meglio equipaggiate, soprattutto sotto il profilo della sicurezza: oltre al controllo della stabilità, infatti, qui si pagano a parte anche gli airbag laterali e quelli per la testa.

SCHEDA TECNICA

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 4a a 5100 giri   160,6 km/h 162 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 14,3   13,2 secondi
0-400 metri 19,2 114,4 km/h non dichiarata
0-1000 metri 35,7 141,1 km/h 36,0 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 41,6 126,9 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 38,2 122,8 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 25,4   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,3 km/litro 15,6 km/litro
Fuori città   18,9 km/litro 25,0 km/litro
In autostrada   13,7 km/litro non dichiarato
Massimo   8,2 km/litro non dichiarato
Medio   15,9 km/litro 20,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   40,1 metri non dichiarata
da 130 km/h   69,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   9,4 metri 9,1
Cilindrata cm3 1242
No cilindri e disposizione 4
Potenza massima kW (CV)/giri 51 (69)/5500
Coppia max Nm/giri 102/2500
Emissione di CO2 grammi/km 113
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 354/159/158
Passo cm 230
Peso in ordine di marcia kg 860
Capacità bagagliaio litri 176-235/786
Pneumatici (di serie) 165/65 R 14

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 4a a 5100 giri   160,6 km/h 162 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 14,3   13,2 secondi
0-400 metri 19,2 114,4 km/h non dichiarata
0-1000 metri 35,7 141,1 km/h 36,0 secondi
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 41,6 126,9 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 38,2 122,8 km/h non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 25,4   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,3 km/litro 15,6 km/litro
Fuori città   18,9 km/litro 25,0 km/litro
In autostrada   13,7 km/litro non dichiarato
Massimo   8,2 km/litro non dichiarato
Medio   15,9 km/litro 20,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   40,1 metri non dichiarata
da 130 km/h   69,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   9,4 metri 9,1
Cilindrata cm3 1242
No cilindri e disposizione 4
Potenza massima kW (CV)/giri 51 (69)/5500
Coppia max Nm/giri 102/2500
Emissione di CO2 grammi/km 113
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 5 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi
Freni posteriori tamburi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 354/159/158
Passo cm 230
Peso in ordine di marcia kg 860
Capacità bagagliaio litri 176-235/786
Pneumatici (di serie) 165/65 R 14
Fiat Panda
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
6
2
4
1
1
VOTO MEDIO
3,8
3.785715
14
Aggiungi un commento
Ritratto di bubu
9 settembre 2010 - 20:47
è pratica si ma vecchia.... in questi sette anni, per stare al tempo con la concorrenza ci sarebbero dovuti essere almeno due nuovi modelli.... invece non c'è stato nemmeno uno..
Ritratto di LanciaRules
1 giugno 2011 - 21:36
"in questi sette anni ci sarebbero dovuti essere almeno due nuovi modelli"?!?!? Questa è semplicemente una eresia: la vita di un modello, per quasi tutte le case e salvo alcune rare eccezioni (particolari successi, flop o modelli di nicchia), è di 7 anni. Non si capisce perché la Fiat avrebbe dovuto fare 3 auto nel medesimo lasso di tempo...
Ritratto di bugatti veyron
9 settembre 2010 - 21:06
concordo con bubu ormai la linea risente del peso degli anni
Ritratto di money82
9 settembre 2010 - 21:40
1
1.2 EMOTION? casomai DE-MOTION....ne hanno di fantasia in fiat, ma solo per i nomi.
Ritratto di Il Checco
9 settembre 2010 - 22:30
Mi piaceva quando è uscita, ma dopo sette anni è invecchiata troppo... e si nota parecchio guardando le forme e le linee che usano oggigiorno sia le concorrenti che le nuove sorelle Fiat. Non si possono aspettare altri due o tre anni per vederne una tutta nuova, ci vuole subito!
Ritratto di Federal
9 settembre 2010 - 23:42
il restyling by 500 le darà una nuova personalità
Ritratto di nadia
10 settembre 2010 - 01:02
i senatori del gruppo fiat,così sarebbero da definire coloro che nulla creano e nulla cambiano,dovrebbero andarsene in pensione(maaa.MINIMISSIMAAA).Sono talmente fossilizzati che da ventanni non cambiano nemmeno il nome dei nuovi modelli(fra un pò avremo la NUOVA TIPO o la NUOVA TEMPRA).Devono andarsene a CASA e vergognarsi per aver utilizzato così male i soldi a loro concessi dallo stato e questo anche prima che iniziasse la profonda crisi che sta attraversando il mondo intero.Immaginiamoci se un Armani o un Valentino presentassero sempre i soliti campionari alle sfilate di moda?Verrebbero cancellati dal mondo della moda in tutta la galassia.Nel settore dell'auto,oggi, le cose funzionano allo stesso modo:o sei propositivo(nel senso buono) o sparisci,e l'Italia è sparita!I nostri marchi storici appariranno su auto costruite all'estero che di Italiano non hanno nulla."SVENDO TUTTO PER FALLIMENTO",questo è ciò che sta facendo quel GENIO di Marchionne.Altrochè rilancio dell'auto made in Italy nel mondo.Elettrocardiogramma piatto-tutto finito-out-kaputt...ecco come siamo messi.Intanto le industrie serie sfornano modelli nuovi molto accattivanti eeee...la crisi c'è anche per loro.chiedo scusa x lo sfogo ma ogni tanto m'incazzo anch'io.Ahhh...dimenticavo.....la NUOVA PANDA?.... mi fa schifo! Molto meglio,con tutti i suoi difetti, la serie precedente.Buonanotte.
Ritratto di bubu
10 settembre 2010 - 10:58
buongiorno...caspita nadia!! ti sei proprio sfogata!! be hai ragione anche a me queste cose fanno girare le scatole...
Ritratto di wiliams
10 settembre 2010 - 19:19
La nuova PANDA ti fà schifo????E tu dove l hai vista che deve ancora uscire?Oppure ti riferisci a questo modello?Ma poi che cosa centra se il nome è sempre quello?Perchè la GOLF prima come si chiamava?E la POLO?E la PASSAT?E la OPEL?Con la CORSA?E la FORD FIESTA?La RENAULT CLIO?La SEAT IBIZA?La nuova NISSAN MICRA?La VW JETTA?La VW SCIROCCO?ecc......non mi sembra che anche queste abbiano una gran fantasia nel cambiare nome alle proprie auto,non credi?è da anni che usano sempre quel nome.Ma a loro va bene così,mentre in FIAT non hanno fantasia.E tè pareva...........!!!!!!!!!Hai sprecato un occasione buona per non fare commenti.
Ritratto di Federal
10 settembre 2010 - 20:22
quanti meno nomi cambiano le case, meno pagano per nuove licenze e diritti, evitando ulteriori rincari nei costi
Ritratto di wiliams
10 settembre 2010 - 21:41
Esatto!!!!!!!!!!Tempo fà avevo letto su una rivista un articolo che spiegava come fanno le case costruttrici a dare i nomi alle proprie auto nuove.E non è così semplice come si crede,ci sono varie cose da tenere conto,ad esempio ho letto che la FIAT vendeva in sud america la RITMO con il nome di STRADA,questo perchè RITMO da quelle parti significa ciclo mestruale,quindi non sembrava proprio il caso......!!!Poi bisogna tenere conto che molti nomi,anche se mai usati,possono essere già stati brevettati da qualche casa costruttrice concorrente,quindi di loro proprietà e di nessun altro.Anche la pronuncia deve andare bene in qualsiasi parte del mondo.Poi ovviamente ci sono i costi,quì le case costruttrici di auto chiedono la collaborazione di agenzie nate apposta per inventare i nomi per i nuovi modelli,e per questo un "semplice nuovo nome"può venire a costare anche più di 100mila euro.
Ritratto di Federal
10 settembre 2010 - 22:33
Ecco un'articolo che spiega chiaramente il processo di ricerca dei nomi, senza però parlare dei costi: http://www.omniauto.it/magazine/386/l-arte-di-dare-un-nome
Ritratto di nadia
10 settembre 2010 - 23:12
......Wiliams,ieri sera mi giravano i" satelliti" però tu non fare il" Talete sapientello"altrimenti continuano a girarmi.Il mio commento, se leggi bene, è uno sfogo rivolto a una questione prettamente Italiana.Se alla VW o alla Ford o a chi vuoi tu vogliono continuare a fare la Golf o la Fiesta fino alla fine del mondo non m'interessa.La mia è una critica vivace nei confronti di coloro che,in Italia, hanno fatto dell'immobilismo un punto di forza ma solo per i loro interessi e mai per la Nazione. Visto però che i tempi cambiano e anche il mondo dell'auto sta evolvendo in fretta, si potessero almeno inserire nomi diversi a ogni auto nuova dando un senso di dinamicità e freschezza a questo CAROZZONE arrugginito che puzza di vecchio come i SENATORI che ci siedono sopra da troppo tempo(PAGATI PROFUMATAMENTE).Tu pensa quanti soldi sono stati BUTTATI per rimpinzare le panze di chissà chi x poi ottenere ZERO!Sai quanti 100.000 euro si potevano spendere(sono molti!...sei sicuro?) x creare nomi nuovi di auto e quante belle auto si potevano costruire pagando i designer giusti?Perchè è chiaro che se il nome nuovo lo dai a un auto che sembra un cesso allora parliamo di niente:vedi Thesis ne hanno vendute 10 di cui 8 sono auto blù.Quando il gioco si fa duro.....diceva quello,........i duri cominciano a giocare.Noi siamo diventati duri come il burro(perchè un tempo non eravamo così)...... e io m'incazzo.Per quanto riguarda la panda,io chiamo NUOVA l'attuale perchè l'originale,quella che ha venduto anche su marte, è nata nel 1980.
Ritratto di wiliams
11 settembre 2010 - 11:12
Senti,se ti girano i "satelliti"ti consiglio di andare a fare un giro in bicicletta,così magari ti passa.Se le tue critiche sull "immobilismo"riguardano la politica del nostro Paese ti potrei anche dare ragione,ma non sfogarti su questo blog,quì si scambiano opinioni sulle auto,la politica lasciamola fuori,sfogati la prossima volta che andrai a votare.E non te la puoi prendere nemmeno con i nomi delle auto,perchè non centrono un bel nulla,tu stessa l hai detto:"perchè è chiaro che se il nome nuovo lo dai a un auto nuova che sembra un cesso........",quindi ben venga il nome PANDA o CROMA per altri cento anni,quello che dà "modernità"ad una automobile non è di certo un nome nuovo,basta vedere la GOLF...............
Ritratto di nadia
11 settembre 2010 - 17:27
....in bici, come da te consigliato, e adesso posso parlare tranquillamente.I miei commenti erano riferiti solo al settore auto.Pensi forse che il mercato dell'automobile in Italia non sia fermo?Perchè abbiamo sì una nuova giulietta,la mito, la nuova 500 e in arrivo la y e la panda(medio-piccole che però non danno lustro ai prestigiosi marchi dai quali nascono) ma se per dinamismo intendi la ventata di novità che arriveranno dall'industria americana con stampigliati i marchi Italiani per sostituire quelle che una VOLTA erano le NOSTRE ammiraglie, che NOI ci costriuvamo,... non ci siamo.Non sto parlando ne di Fini ne di Berlusconi ne di centrosinistra.Ciò che io vedo è esattamente quello che in molti non volete vedere:la mancanza di fantasia e genialità che un tempo ci distinguevano dagli altri nel settore auto,sportivo e no.La crisi dell'auto in Italia nasce molto prima della crisi mondiale che c'è ora.Poi scusa eh,mi dici ben venga la CROMA!!!???Allora ognuno si tenga le sue di idee e alla prossima.Ciao
Ritratto di wiliams
11 settembre 2010 - 20:24
Non è che hai tutti i torti,i problemi del GRUPPO FIAT vengono da molto lontano,e non si possono nemmeno risolvere con la bacchetta magica dall oggi al domani.Chi spera ancora di vedere un giorno ammiraglie LANCIA o ALFA allo stesso livello di BMW,AUDI,MERCEDES,gli dico questo:mettetevi pure il cuore in pace,ormai è troppo tardi,nessuno riesce a stare dietro a questi marchi tedeschi che presentono novità a tutto andare,anche a livello di motori,loro in questi anni hanno investito un sacco di soldi e ora ne stanno raccogliendo i frutti.Io ormai me ne sono fatto una ragione,ma purtroppo la verità è questa.Peccato che in tanti ancora non l hanno capito,a me sembra che i paraocchi ce le hanno quelli che si lamentono sempre sul fatto che il GRUPPO FIAT non ha ammiraglie,ripeto,vi potete lamentare all infinito,ma ormai in quel segmento è finita................in mano ai tedeschi,punto e basta.Per la CROMA io intendevo il nome,non l auto.
Ritratto di luxray
7 febbraio 2012 - 12:35
Guarda il lato positivo,la terza generazione della Panda e' a Pomigliano con la 159, la Mito e la sua erede, la Musa e la sua erede, l'Idea (la 500L verra' prodotta in Serbia), l' erede della 16 e forse anche la sorella Sx4, una baby-suv Jeep a Torino, Bravo,Delta,Giulietta a Cassino e la Punto con la sua erede a Melfi. Forse c'e' ancora una speranza che la Fiat rivenga del tutto in Italia. Riguardo ai nomi, non la penso come te, insomma la Golf e la Polo ci sono da trent'anni, pero' vanno a ruba. In un auto va considerato tutto, ma il nome e' di poco significato. Saluti.
Ritratto di Davidin
10 settembre 2010 - 10:56
pienamente con nadia sia su quello che ha detto sulla fiat sia sulla macchina a difiirenza che a me non é mai piuciuta nemmeno quella di prima
Ritratto di bubu
10 settembre 2010 - 11:04
è una buona utilitaria...pratica, maneggevole,contenuta... conosco delle persone che la tengono e non si lamentano anzi... sono soddisfatte soprattutto dei consumi (vedi quella a metano)... è un'auto agile... buona per la città ma non solo... ma chi compra questa panda è gente alla quale non interessa il look dell'auto o comunque la modernità della linea... bada solo alla sostanza che c'è...ma per esempio io che bado molto alla linea, al look, alla linea, ora non la comprerei mai.... non c'è molto da dire... è buona ma molto vecchia!!!!
Ritratto di franz87
10 settembre 2010 - 11:26
...quanti di voi posseggono quest'auto o la hanno quantomeno provata? io ne sono possessore da un paio di anni e non posso che parlarne bene. Qui sembra che l'unico parametro di scelta per valutare un auto sia la linea: ok saranno passati sette anni e non sarà più fantastica, però ci sono altri aspetti da guardare. Consumi: concordo in pieno con i dati rilevati da al volante, quindi più che buoni. Ingombri/praticità: in città è imbattibile, si parcheggia ovunque, frizione leggera così cm il volante. Solo la smart credo possa fare meglio, però ci si va solo in 2. Anche la posizione di guida è comoda e lo spazio, in relazione alle dimensioni esterne , è più che accettabile. Si tenga poi presente che mediamente con 9000€ (generalmente si ottengono buoni sconti) si porta a casa la versione dynamic con fendinebbia e clima e per quel prezzo sono anche disposto a sopportare qualche plastica rigida, ma comunque assemblata abbastanza bene. Ora credo che la maggior parte delle persone prima di comprare un auto queste cose le debba guardare e soprattutto non tutti sono disposti a spendere di più solo per seguire le mode. Tenete conto che credo sia tuttora la più venduta in italia del suo segmento e tra le prime in europa. quindi attualmente l'uscita del nuovo modello è completamente ingiustificata a mio parere.
Ritratto di perché no
10 settembre 2010 - 12:00
L' uscita del nuovo modello non é affatto ingiustificata...il fatto che sia un' utilitaria ancora apprezzatissima non toglie che dopo un po' di anni i modelli vadano sostituiti...che sia giusto o sbagliato, é il mercato che detta queste regole e, se Fiat vorrà davvero tentare di tenere il passo degli altri, dovrà adeguarsi...In Fiat trattano ancora la 500 come un modello di primissimo pelo, quando la suddetta dovrebbe essere vicina al primo restyling (ha 3 anni) e, fra un po' si dovrebbe pensare al nuovo modello (non per forza qualcosa che stravolga le linee, ma un aggiornamento per renderla più fresca, in stile Vw Golf)...Ciò che sto dicendo non é un voler sparare a priori contro Fiat, ma solo una constatazione di come le cose vadano diversamente, piuttosto che in altre case
Ritratto di bubu
10 settembre 2010 - 12:10
concordo...
Ritratto di bubu
10 settembre 2010 - 12:07
io rispondo per me... sono stato molto chiaro nel dire che è una buona auto.. pratica, maneggevole,che consuma poco, è la più venduta...su questo non c'è dubbio... l'unica cosa che si può dire e che non si può negare è la linea che è vecchia... è sul mercato da sette anni e gli aggiornamenti molto lievi non hanno aiutato certo a ringiovanirla...tu dici che il nuovo modello è ingiustificato... e secondo te posso vendere questo modello all'infinito?? e dove sta il progresso così?? già la gamma fiat risale all'Homo sapiens se poi dopo sette anni non dovrebbero fare nemmeno un nuovo modello stiamo messi proprio bene... il problema di fiat è questo... si culla sul successo di un'auto e stop non va più avanti... bisogna mettere sul mercato innovazioni non aggiornare continuamente modelli vecchi...(vedi Citroen)
Ritratto di franz87
10 settembre 2010 - 12:31
a quindi secondo te il progresso è rappresentato solo dal rinnovamento della linea?no fammi capire se prendessero lo stessa base con un paio di cambiamenti a livello di linea e la spacciassero per panda III andrebbe bene nonostante quello che sta sotto sia sostanzialmente uguale?l'esempio della golf rappresenta proprio l'opposto di quello che andrebbe fatto: la golf VI, non a caso chiamata 5.5, è in sostanza la vecchia golf 5 (anno 2003,2004? non ricordo bene) cn piccoli cambiamenti di linea ma con la stessa base e la stessa meccanica.Inoltre al momento della commercializzazione, quando diciamo c'era più clamore ed era previsto l'aumento delle vendite, alla faccia del progresso la propongono con il "vecchio" 2.0 tdi in versone 110 cv, quando era già bello che pronto il 1.6 pari potenza: non credo proprio debba funzionare così. Io nn dico che questa panda vada venduta all'infinito, ma finchè fa i numeri che fa si. Con questo non pensare che creda che debbano tenersi pronti al nuovo modello, anzi, però forse è il caso che la tengano in cantiere per momenti economicamente più consoni. Questo discorso lo posso accettare su tutti gli altri modelli, li si che dovrebbero darsi una mossa (multipla,idea, croma,ulisse...)Rispondo ad entrambi in un solo post, spero mi scusiate.
Ritratto di perché no
10 settembre 2010 - 13:53
Tranquillo, non c'é niente di male a rispondere in un post solo :)...Chiaramente, il cambiamento auspicato non deve essere un falso cambiamento...se proprio volessero tenerla in commercio altri 2 anni dovrebbo fare un bel restyling, almeno degli interni...
Ritratto di bubu
10 settembre 2010 - 17:17
no non ti preoccupare per aver risposto solo in un post.. (come vedo sei molto educato ed è costruttivo parlare con persone del genere)... hai ragione... l'innovazione e il progresso non è rappresentato solo dalla linea... ma nel caso della panda non c'è stata innovazione nè a livello di linea, ne di tecnologia, nè di motori... dicevo in questo senso io...ti avevo fatto l'esempio della Citroen... li si che stanno andando avanti... la gamma preistoria della fiat,(e sei d'accordo con me su questo), include anche la panda... perchè il segmento delle city car vende e ci sono molte concorrenti....allora perchè fiat in questi lunghi sette anni non ha proposto almeno un modello che mantenesse le stesse misure e le stesse soluzioni in modo da essere più competitiva?? invece no... ha preferito portarsi dietro fino ad adesso il modello nato nel 2003 ( e ancora non si sa quando arriverà il prossimo..quindi è ancora lunga l'attesa)...le vendite potrebbero crescere ancora se uno tra le varie opzioni ha davanti una city car bella,moderna,affidabile, che consuma poco,agile e tutto il resto... anche l'occhio vuole la sua parte...
Ritratto di franz87
10 settembre 2010 - 17:53
Ti ringrazio, vale lo stesso per me..... Tieni presente che cmq attualmente ci sono anche parecchi altri problemi che devono affrontare, per cui probabilmente non è una loro priorità mettere mano su un'auto che vende quando hanno due marchi (alfa e lancia) ridotti in pessime condizioni. Ho visto che Marchionne si è dedicato, molto intelligentemente, a riorganizzare chrysler perchè, secondo me, prevedono una netta ripresa del mercato in un prossimo futuro negli USA. In italia, così come in Europa, veniamo da anni di mercato "dopato" dagli incentivi e sostanzialmente, anche a causa della crisi, le previsioni per le vendite non sono e non saranno rosee per un po' di anni e quindi far uscire un nuovo modello ora cm ora vorrebbe dire "bruciarlo" magari rischiando di non ottenere i risultati di vendite voluti. Capisci che queste sono cose che occorre guardare. Poi sul piano tecnologico, sempre in relazione alla classe di auto, non credo ci sia più molto da fare: 4 tipi di alimentazione, cn gpl,metano benzina e diesel, versioni 4x4, versione 100hp...certo non ha il multiair o, ancora, non monta il bicilindrico, ma visti i costi di quest'ultimo sulla 500 non so fino a che punto sia conveniente. A mio modo di vedere si dovrebbe cominciare a muovere qualcosa dall'anno prossimo verso la seconda metà, quando, si spera, la crisi comincerà ad essere meno pesante
Ritratto di bubu
10 settembre 2010 - 19:49
si.. ma non credo che le altre case automobilistiche che hanno creato nuovi modelli stiano messe male?? questa della crisi è una scusa... allora fino a quando ci sarà crisi la fiat non farà un modello nuovo?? non è così che si può andare avanti...
Ritratto di franz87
10 settembre 2010 - 20:44
...beh se rimaniamo in europa mi dici che nuovi modelli importanti ci sono stati nell'ultimo anno e mezzo? e intendo costruttori non premium quali audi bmw mercedes, quelli che risentonob meno della crisi economica perchè rivolte a clienti che tutto sommato possono sempre spendere. gruppo PSA è uscita la c3 nuova, ok ma li si doveva sostituire un modello che risaliva al 2001 (cm alfa 147-> giulietta), poi nient'altro,almeno sui modelli + importanti (segmenti a,b,c). Renault lo stesso, qualche restyling ma per modelli che avevano subito grosse perdite in termini di vendite o cmq non avevano il successo sperato (clio e ora twingo e, anche se segmento d, laguna (un disastro commerciale)). Opel: uscita l'astra cm ultima carta per evitare fallimento poi nient'altro, la corsa rimane la stessa e si godono i risultati parzialmente inattesi dell'insignia. volkswagen: uscita la polo (anche li a conti fatti era ancora in vendita il modello del 2001 con aggiornamenti di linea e quasi dieci anni son troppi per tutti), golf 5.5 (che tirerà fino al 2013 e quindi a conti fatti anche li 10 anni di commercializzazione su stesso base) e il resto poca roba. Skoda uguale. Dacia, beh li si sfrutta il fattore low cost da non sottovalutare. Come vedi a livello europeo, con le case con cui si possono fare paragoni, non varia molto la situazione. A livello mondiale le cose forse cambiano un po' forse, però son anche mercati diversi.
Ritratto di wiliams
10 settembre 2010 - 19:24
Concordo con quello che hai scritto.
Ritratto di bubu
13 settembre 2010 - 09:29
ma almeno qualche modello lo hanno lanciato.. la fiat non ha fatto proprio niente!! è questo il problema.. la punto evo??? (che a me piace) è stato solo quello a essere stato fatto in casa fiat... mi sembra poco non credi???
Ritratto di gio_the_boy
27 dicembre 2010 - 18:59
...
Ritratto di gio_the_boy
27 dicembre 2010 - 19:02
...
Ritratto di trap
10 settembre 2010 - 12:37
che manterrei in produzione ancora per 2-3 anni. Rimediando però ad alcune lacune tipo la scarsità di portaoggetti e la mancanza di luce nel bagagliaio; renderei più duri i tasti posti sotto l'autoradio (perchè è facile premerli erroneamente mentre si cambia stazione) e monterei sospensioni più rigide. Lodo invece la notevole visibilità, che rende facili le manovre e fa rendere conto del (pur limitato) ingombro del veicolo.
Ritratto di osmica
10 settembre 2010 - 13:00
E' molto confortante sapere che con un leggero restyling hanno reso la guida di una city car pericolosissima, soprattutto in citta' (dove vengono usate di solito, in un certo senso lo dice anche il n ome) e in autostrada. Oltre ad essere una citycar sbarazzina e' annche una palestra car, si fa ginnastica guidando. Per fare un sorpasso in sicurezza bisogna chinarsi in avanti.
Ritratto di Franchigno
10 settembre 2010 - 13:20
Comunque...resta il fatto che le Fiat costano in media 2-3 Mila euro in più della concorrenza,e onestamente non ho mia capito il perchè,prendiamo una su tutte..Hyundai I10,1.200 di cilindrata,4 freni a disco,e completa di acessori intorno ai 11.000 euro e scusate se è poco 5 anni di garanzia!!La Panda 14.000 euro e 2 anni di garanzia e spesso difetti a non finire...
Ritratto di Pisi CC
10 settembre 2010 - 19:49
1
una fiat costa di più perchè i costi di fabbricazione in italia sono maggiori che in cina o in corea o in qualunque altro posto di quel area geografica, voi direte ma la panda e fatta all'estero per ora, io lo so che la panda è prodotta in polonia, ma per non penalizzare i modelli prodotti in italia i costi vanno "spalmati" sul'intera gamma.
Ritratto di Limousine
10 settembre 2010 - 16:10
Quando fu presentata, nel 2003, la nuova Panda (che col vecchio modello by Giugiaro del 1980, aveva in comune solo il nome) è stata una piccola "rivoluzione" nel suo segmento. Anzitutto per la particolare forma della carrozzeria, che favoriva una notevole volumetria interna per passeggeri e bagagli. Nessuna concorrente, infatti, faceva meglio. Inoltre, la nuova generazione della citycar torinese introduceva - prima nel segmento A - tutta una serie di dotazioni e accessori, solitamente riservati a vetture di ben altre categorie. Insomma, per esser brevi, la Panda del XXI° secolo sbaragliò la concorrenza perchè si presentava molto più completa e matura di qualsiasi concorrente. Gli anni, però, passano per tutti e, mentre la concorrenza si è rapidamente adeguata e aggiornata a dovere, Fiat - come fa SEMPRE - è rimasta ancorata al palo! I lievissimi aggiornamenti introdotti, non possono infatti più reggere una concorrenza che non è certo rimasta con le mani in mano. Fiat, in genere, precorre i tempi presentando novità importanti che "spiazzano" i concorrenti. Poi, però, non muove più un dito per mantenersi al passo degli altri che colmano l'iniziale gap e lo migliorano costantemente. E' tempo, quindi, d'un nuovo e più moderno modello, con contenuti più d'avanguardia e, SOPRATTUTTO, che NON presenti alcuna forma di parentela estetica con l'inflazionatissima 500. Se a Torino non avete ancora imparata la lezione (l'ORRIPILANTE Punto Evo docet), i tratti somatici della 500 vanno bene SOLO su quest'ultima e NON su tutte le vostre prossime vetture!!!!!
Ritratto di mattypinna
10 settembre 2010 - 16:56
se è la citycar più venduta in italia e una delle più vendute all' estero un motivo c'è, il motto squadra vincente non si cambia vale anche per le auto, per questo prima del 2011 non si vedrà la nuova panda, le sue buone qualità di praticità ed economicità sono ai vertici, unite a una linea sempre fresca e semplice la rendono sempre un' ottima utilitaria
Ritratto di Franchigno
10 settembre 2010 - 18:54
XLimousine,Ok però per dovere di cronaca ti ricordo che ai tempi era già uscita la Hyundai ATOS prima serie che di spazio ne aveva più della Panda,e a mio giudizio l'hanno copiata ovviamente migliorandola esteticamente,ma l'idea l'hanno presa dai Giap-Coreani,daltronde è innagabile che sulle mini sono sempre stati all'avvanguardia.Ora però anche esteticamente hanno fatto progressi enormi in più ti danno 5 anni la Hyundai e adirittura 7 la KIA,se continuano così daranno del filo da torcere a precchie europee,ed in tempo di crisi contano i fatti e non le chiacchere,ed alla FIAT sono maestri ma non incantano più nessuno.Ciao!
Ritratto di Limousine
11 settembre 2010 - 12:14
Effettivamente, la nuova generazione della Panda (2003) ricorda abbastanza la stessa forma della Hyundai Atos (1997). Sinceramente, non so confermarti - o meno - quanto Fiat si fosse realmente ispirata alla piccola coreana per la sua nuova citycar. Ma evidenze estetiche a parte, bisogna però sottolineare che la Panda surclassava la Hyundai sotto tutti i profili. Anzitutto le dimensioni esterne (la Panda è più lunga e più larga della Atos) e una progettazione più recente rispetto la coreana, favorivano un miglior sfruttamento degli spazi, a vantaggio della volumetria interna. Inoltre, sotto il profilo dei contenuti tecnici e di comfort, non c'è praticamente storia. L'italiana era letteralmente su un altro pianeta rispetto la Atos e qualsiasi altra concorrente dell'epoca. Ahimè, la supremazia Fiat nel segmento delle citycar è purtroppo durata pochi anni, in quanto RIPOSANDO sempre beatamente, a Torino "congelarono" lo sviluppo dalla piccola Panda (che è giunta quasi immutata sino i nostri giorni), consentendo alla concorrenza di rifarsi ampiamente con gli interessi. Speriamo solo che per vedere nelle vetrine dei concessionari il nuovo modello, non bisogna attendere i soliti tempi biblici Fiat...
Ritratto di wiliams
10 settembre 2010 - 19:34
Comunque sia sembra che per voi stà PANDA non abbia eredi!!!Ma scusate a POMIGLIANO che devono fare?Hanno già smontato le linee della 147 e stanno installando quelle della NUOVA PANDA,hanno detto che già nei primissimi mesi del 2011 si potranno assemblare i primi esemplari,io penso che l attuale modello riuscirà a tirare avanti per altri 4-5 mesi,o no?Oppure stà tirando proprio gli ultimi?A me non sembra,basta guardare i dati delle vendite.
Ritratto di Massimo126
11 settembre 2010 - 12:53
noooo non cambiare....a me mi piace cosi continua cosi,però un'po qualche sportiva? perchè io ho la mia macchina panda con metano mi trovo benissimo e anche la strada ottimo!!!continua cosi grazie
Ritratto di perché no
11 settembre 2010 - 14:39
Secondo me, date le difficoltà economiche ed il vitale bisogno di rinnovare la gamma con idee innovative (qualcuno ha citato la Citroen che sta rinnovando tutta la gamma, aggiungendo modelli pregiati in ogni segmento...), la Fiat avrebbe fatto bene a cedere Lancia e Alfa Romeo (ne avrebbero giovato anche loro...) e concentrarsi sul mettere a punto una gamma "cazzuta" per un solo marchio...
Ritratto di Puglio
11 settembre 2010 - 14:56
6
non mi ha mai convinto del tutto.............io avevo la generazione precedente e a parte la comodita e qualche accessorio in più.....ha tutto da perdere...... cmq è un'auto valida........
Ritratto di Franchigno
11 settembre 2010 - 17:50
Hai detto giusto,forse una volta la FIAT era all'avvanguardia sulle utilitarie(127 ecc)però credimi già ai tempi delle prime ATOS non erano cosi avanti come asserisci e sopratutto la prima ATOS di spazio ne aveva di più,sembrava quasi una piccola SUV,e tuttora anche il nuovo modello è più spazioso della Panda,anche se a colpo d'occhio non sembra...fai una cosa vai in un concessionario Hyundai e chiedi di guardarla con giù i sedili posteriori e non, poi mi sai dire.Rispondo anche a PISI CC,caro Pisi che i prezzi vengano spalmati onestamente a me non me no può fregare di meno e sinceramente se riesco a rispormiare 2-3 mila euro e spesso con una qualità e garanzia migliore la Fiat a voglia di aspettarmi!!
Ritratto di Limousine
11 settembre 2010 - 19:49
Amico, hai pienamente ragione nell'affermare che mentre Fiat DORME BEATA nei secoli (lanciando una novità ad ogni morte di papa), Hyundai ha frattanto presentate numerose novità (non ultima, la carinissima i10). Purtroppo, come affermo sempre nei miei interventi, alla Fiat amano particolarmente far sempre le cose a metà: abbiamo in listino una buona vettura? Impegnarsi allo spasimo per abbandonarlo a se stesso nei secoli a venire, oppure distruggerlo con qualche restyling a casaccio. E, quel che è peggio, dover poi leggere le futili scuse campate in aria dei Fiattari incalliti che difendono sempre l'indifendibile!!!
Ritratto di wiliams
11 settembre 2010 - 22:08
Certo che giudicare la ì10 "carinissima"ci vuole un bel coraggio,scommetto che se avrebbe il marchio FIAT ti avrebbe fatto schifo.Se le recenti concorrenti della PANDA sono come la ì10,allora la FIAT può tenere in listino l attuale PANDA per altri 7 anni in assoluta tranquillità.
Ritratto di Limousine
12 settembre 2010 - 17:05
Al di là del gusto estetico che è del tutto soggettivo (la Panda - comunque - non è brutta, ma solo un po' invecchiata), è oggettivamente innegabile che la Hyundai i10 (come altre concorrenti del seg. A) è più moderna della torinese, per contenuti ed età anagrafica. Wiliams, sforzati ogni tanto d'essere obbiettivo e non avere remore nell'affermare serenamente che Fiat - se solo volesse - potrebbe far sempre meglio e, soprattutto, innovare i propri modelli con più rapidità rispetto adesso. Non c'è proprio nulla di male nell'ammettere i "limiti" di chi si ama. Non è una forma di "tradimento" che compiresti, ma un atto d'amore ancor più grande, perchè "criticare" (con costrutto, ovviamente) significa davvero che ci tieni. La difesa ad oltranza, invece, sa tanto di artefatto. Poi, fai come ti pare.
Ritratto di wiliams
12 settembre 2010 - 18:00
Dovresti sforzarti un pò anche tù però,i tuoi commenti sono sempre negativi anche quando non ci sarebbe motivo.Quando penso che hai espresso parole "dolci"per la DR 4X4(qualche articolo fà ricordi?)e poi spari solo note negative alla "vecchia"PANDA,bè rimango un pò perplesso.
Ritratto di bubu
13 settembre 2010 - 09:30
questa volta sono d'accordo!!
Ritratto di bitomboli
11 settembre 2010 - 22:51
1
vorrei capire che vantaggio si ha a produrre questa auto in polonia anzichè in italia, visto che poi alla fine il prezzo di listino è elevato come se nn di più alla migliore concorrenza!!
Ritratto di volvo96
11 settembre 2010 - 23:20
hai perfettamente ragione!!!!!!
Ritratto di Franchigno
12 settembre 2010 - 12:53
E si....sarà bella la nuova Punto Evo!!Comunque se a te pice di più la Panda tientela pure,io con la I10 risparmio 2-3 mila euro ed ho più acessori,4 freni a disco ecc,e ciliegina sulla torta 5 anni di garanzia!Non ha una linea d sballo?e cissenefrega.
Ritratto di perché no
12 settembre 2010 - 14:19
Scusami, però, ti vedo citare la Punto Evo...di "musi" così, tra le generaliste se ne vedono tante...a me non sembra più brutto di quello della 207, ad esempio...
Ritratto di wiliams
12 settembre 2010 - 18:07
Tù sei contento della tua ì10?Bene mi fà piacere,anche io sono molto sodisfatto della mia PANDA a metano.Devo dire che nonostante sia stata presentata 7 anni fà è ancora molto valida,sotto ogni aspetto.
Ritratto di Limousine
12 settembre 2010 - 19:18
Wiliams, che mi credi o no, apprezzo molto la citycar torinese. Mi fa solo incavolare l'eterno stato d'ibernazione della Fiat che fatto un prodotto vincente, lo abbandona poi a se stesso. Se invece dei soliti "ritocchini" INUTILI che NON aggiungono nulla sotto il profilo qualitativo e dei contenuti (una diversa mascherina in tinta vettura, specchietti con un diverso design e adeguamento del vetusto 1.2 all'Euro 5), avessero realizzato un vero e proprio restyling, l'auto potrebbe ancora campare di rendita per almeno altri due o tre anni. Invece - come al solito - Fiat piglia per i fondelli (o spera di farlo), non aggiungendo praticamente una virgola in più. Chiaro che la concorrenza è sempre una spanna avanti!!! Quanto alla DR, critico eccome l'enorme carenza qualitativa dei suoi prodotti. Però, plaudo al fatto che s'impegna non poco nell'ampliare la propria gamma (mentre Fiat mantiene sempre i MEDESIMI modelli a listino da "secoli"). Ma se leggi i miei interventi, se devo esprimere un parere negativo pure sui Costruttori tedeschi, non mi tiro certo indietro. Io non son schiavo di NESSUNO, ergo non ho timori reverenziali nei riguardi d'alcuno!
Ritratto di wiliams
12 settembre 2010 - 20:40
Ok chiaro,rispetto il tuo pensiero.Si certo,FIAT non ha cambiato più di tanto, con questo"ennesimo"aggiornamento, la fisionomia dell attuale PANDA,forse perchè non conveniva più di tanto,visto che in "teoria"trà non molto dovrebbe essere sostituita con un modello nuovo.Comunque staremo a vedere.......
Ritratto di perché no
13 settembre 2010 - 11:01
Quanto alla questione restyling hai ragione da vendere... ciò che mi fa letteralmente incazzare (passatemelo) della politica Fiat é proprio questo immobilismo che porta a svalutare quanto di buono viene fatto...C'é sempre quel pizzico che manca per rendere i propri prodotti un successo...un esempio? La Bravo. Secondo me, con un pizzico di cura in più avrebbe potuto davvero dar pensieri alla Golf..sarebbe bastato qualche piccolo particolare in più...Per non parlare della mancata realizzazione della Bravo wagon...se l' avesso realizzata, pensate che avrebbe venduto meno della Focus o di altre seg C wagon in circolazione?
Ritratto di Limousine
13 settembre 2010 - 23:01
Anch'io sono convintissimo che la Bravo è tra i migliori prodotti Fiat degli ultimi anni. Non solo, ma pure una delle migliori berline del segmento C. Però, trattandosi d'un modello ancora abbastanza recente, con un buon restyling (che NON STRAVOLGA la fisionomia dell'auto, come per la Punto Evo) e l'introduzione di succulente novità tecniche, oltreché il contemporaneo debutto della variante wagon d'affiancare alla berlina, sono sicurissimo che la Bravo otterrebbe importantissimi risultati commerciali. Se poi aggiungiamo il fatto che, in linea di massima, i restyling apportano pure notevoli benefici in merito la qualità di materiali e finiture (già oggi apprezzabili sulla media torinese), il piatto si presenta ancor più ricco e appetibile. Speriamo solo che in Fiat recepiscano tutto ciò e non facciano - come SEMPRE - "orecchio da mercante".
Ritratto di NF1991
12 settembre 2010 - 14:56
ma dopotutto non è nemmeno così brutta... io la trovo una macchinina simpatica ma questa nuova mascherina non mi piace meglio quella del 2003... comunque la fiat sa sempre rovinare i suoi modelli... la grande punto era uno spettacolo poi hanno fatto la punto evo e hanno rovinato il frontale con quei fascioni neri veramente orrendi (gli interni però sono migliorati, ho fatto scuola guida con la grande punto che monta delle plastiche davvero economiche, entro la "vecchia" punto è davvero spartana, mentre la panda per quello che costa va anche bene)
Ritratto di perché no
12 settembre 2010 - 15:00
Diciamo che l' ideale sarebbe stato: vecchia linea ed interni nuovi :)
Ritratto di fandialvolanten.1
12 settembre 2010 - 15:39
non l'ho mai apprezzata moltissimo, forse perchè di fiat, ma ultimamente mi piace moltissimo come linea(pur essendo un pò vecchiotta)...la trovo simpaticissima, invece, per quanto riguarda gli interni non trovo nulla di affascinante; tinte "spente" e qualità non troppo eccellente, ma magari un assemblaggio ben fatto...insomma...VA ANCORA e con il nuvo modello in arrivo, spopolerà ancor di più
Ritratto di Franchigno
12 settembre 2010 - 18:36
Beh...allora come dice il detto vissero tutti felici e contenti...comunque ti dirò se la Panda la dessero completa di accessori e con garanzia di 5 anni ci farei un pensierino,così decisamente nò!!Marchionne i miei soldi non li avrà mai!!Ciao!
Ritratto di wiliams
12 settembre 2010 - 20:44
Vabbè,vorrà dire che la FIAT farà senza di tè.........
Ritratto di faustorollo
13 settembre 2010 - 13:48
Pratica un po vecchia ma la più venduta in italia tra le city car. ma poi comunque l' anno prossimo dovrebbe uscire la nuova panda speriamo che sia bella.
Ritratto di perché no
13 settembre 2010 - 14:07
I rendering che si vedono in giro non sono per niente male...se dovessero migliorare gli interni e proporre qualche chicca, c'é da giurarci che venderà ancora tanto
Ritratto di Pasquale_62
13 settembre 2010 - 22:59
Può stare in listino anche fra 3 anni, ma vi siete dimenticati la vecchia ! Ben 23 anni in listino. Nel 2003 era all'avanguardia, ora rimane al passo con le rivali. Un motore che consuma poco, è Euro 5 e ha pure 69 cavalli. Io ho una Panda, tenuta sempre nel box che ogni tanto la usa mia moglie. E' del 2004, ha appena 21.000 km ed è la Dynamic con il motore 1.2 da 60 cavalli. L'ho guidata al massimo una trentina di volte nel giro di sei anni perchè proprio non ci penso. Con 20 euro di benzina fai circa 200 km.
Ritratto di shadow28
23 settembre 2010 - 12:54
Sono diverse a parte il nome le due generazioni di Panda la prima era inossidabile sia nella linea che sopratuttto nella praticità oggi invece la Panda si è omologata e per vendere deve cambiare spesso come fanno tutte le concorrenti avendo perso quella particolare dote che la faceva essere la macchina da battaglia per eccellenza!
Ritratto di simone gervasio
28 settembre 2010 - 20:58
siete tutti dei poveri comunisti ke nn credono nell'ITALIA
Ritratto di dunghino
28 settembre 2010 - 22:24
che dire... io ne ho due entrambe a metano..(una mio padre, una la mia compagna la usiamo per gli spostamenti bimbi-asilo-lavoro-casa fuori città dove viviamo). A me piace... la linea sarà "vecchia" però quel non so che di furgoncino mi piace davvero..che vi devo dire. A metano consuma pochissimo (peccato che c'entri anche poco metano :) ). Unico neo : il prezzo...troppo troppo troppo cara. Una l'ho presa usata di 2 anni però aveva l'est. di garanzia a 5 anni con 30.000 km. L'altra, quella di mio padre, l'abbiamo presa nuova nel 2009 perchè tra ecoincentivi, sconti della casa e supervalutazione dell'usato è venuta via a 3000 euro circa (e di listino costa 15.000 se non erro). Il vantaggio è che cmq se ne trovano tanta usate o km.0 a buoni prezzi perchè di listino è veramente carissima. volevo fare solo una parentesi... sarà vecchia è vero...ma la versione 4x4 in montagna e sulla neva da le paste a tantissime macchinone tedesche e non ! (il suo peso leggero è un vantaggio ma è un muletto davvero incredibile) ciao
Ritratto di shadow28
28 settembre 2010 - 23:35
Concordo con i pregi e i difetti elencati da dunghino....e dico anche che se uno serve una panda con un occhio al risparmio ne prende una del 2005 ben messa e ci fa l'impianto a gpl spende circa 6500 euri in tutto per una 1.2 emotion..soldi veramente ben spesi
Ritratto di manuel12
1 ottobre 2010 - 14:44
2
la nuova panda e caruccia ma dovevano aggiornarla di piu cosi non va bene e gli interni potevano essere piu curati e l'esp dovevano metterla di serie ci sono rivali che offrono di meglio anziche questa.
Ritratto di shadow28
1 ottobre 2010 - 23:35
é solo un aggiornamento e un ricollocamento in una fascia di prezzo un pelo più basso nonostante tutto...qualche miglioria solo per non restare troppo indietro il modello nuovo il vero restiling e per l'anno prossimo!
Ritratto di rinaldileo
11 ottobre 2010 - 21:50
normale che si sentano gli anni è Fiat..
Ritratto di transponder
12 ottobre 2010 - 17:56
e una onesta auto per citta e anche fuori . piace molto la leva del cambio meno i particolari interno portiere , trovo molto piu utile la versione 4x4 clinbling che con poco di piu di prezzo offre altre emozioni per gite in campagne autunnali. e una vettura che in futuro vorro comprarmi. saluti
Ritratto di alessio 55
4 gennaio 2011 - 16:42
la prima auto di mia madre fu la panda 750 base e lei ne fu molto orgogliosa e poi la 900 top e in fine a marzo del 2007 abbiamo comprato insieme a mio nonno 2 pande 1.2 dynamic da 60cv con optional di colore arancione e non ci ha dato mai una noia un motore molto eccelente e una potenza equilibrata e una volta e riuscito a tenere testa ad una ford fiesta tdci stracciandola anche l' eletronica non e male consuma poco e a molto sprit ma in salita con pieno carico e con l' area condizionata si fa sentire un' po di fatica in curva stabile ed anche la versione a trazione anteriore sono molto + alte da tera delle concorenti infatti mio nonno la usa per la campania ed e rimasto molte volte infangato ma e riuscito sempre a farla uscire con orgoglio e molto comoda e la nostra e omologata per 5 ma si sta un po stretti all' interno non vengono usate plastiche di lusso ma buone il porta bagagli e molto ampio per essere una citycar se si confrota per esempio con la c1 o con la 500 si vede che e molto avvantagiata ma la sicurezza e un po scarsa perche secondo un mio parere x le versioni base almeno 2 airbag e l' esp dovrebbero metterlo dalla versione dynamic in poi e gli airbag laterali per la dynamic e a tendina la emotion e dynamicmamy la cosa fraggile per me e il paraurti frontale perche ai parcheggi i dentini che compongono quella piccola presa d' aria se si appoggiano si rischia di spezzarli facilmente ma portano fascino in conclusione pure se e vecchia cambiarla sarebbe una stupidaggine perche vende ancora molto e una buona macchina
Ritratto di andreapr86
14 febbraio 2011 - 21:22
tutti se la prendono con fiat perchè tutti credono che faccia auto scadenti e poi magari vanno a comprare delle auto coreane o cinesi...ma per favore...la fiat non fa auto eccezionali ma certamente meglio di tante altre sottomarche... la panda è una delle migliori city-car sul mercato da quando è uscita...ok il look è sempre quello ma sempre moderno anche dopo 7 anni...un restyling non farebbe male perchè quello che hanno fatto ultimamente non è un gran restyling però è pratica, si guida benissimo e fuori ha una bella linea...molto squadrata e di questo ne guadagnano la facilità di utilizzo sopratutto nelle manovre strette e lo spazio all'interno che anche per i passeggeri dietro non è cosi ristretto come x esempio la 500 che dietro scende molto e dietro lo spazio diminuisce... all'interno è piuttosto spartana questo si... ma le concorrenti sono pure peggio e costano uguale... guardate l'interno della C1 o della 107 non mi pare siano molto piu rifinite della panda..anzi tutt altro.
Ritratto di abulico
13 marzo 2011 - 13:45
non capisco il perchè di tutto questo snobismo verso le utilitarie e in particolar modo verso la panda....se uno non ha un'auto da 50000€ (minimo...) è un PEZZENTE???o non capisce niente??? innanzitutto la panda non nasce come "panda seconda serie" ma come GINGO...con la renault che x assonanza con la twingo ha obbligato la fiat a cambiare nome! quindi di partenza non c'è una mancanza di fantasia italiana...e poi viste le altre case che da 40 anni usano lo stesso nome (golf, corsa, fiesta) siamo decisamente messi meglio! se poi si fa un discorso stilistico...la polo sembra una golf messa in lavatrice e entrambe sono uguali da una vita,aggiornate e al passo dei tempi ma sempre uguali, così come la fiesta, che escludendo l'ultima versione ha fatto sempre la stessa (brutta, a parer mio...)auto, e come la clio e la corsa che vengono continuamente aggiornate cambiano particolari microscopici....ma se lo fa la fiat vuol dire che non ha fantasia????? la panda a distanza di 8 anni continua a vendere...magari non è BELLISSIMA ma è concreta...e chi spende 10000€ di solito cerca concretezza, affidabilità e praticità!quindi le polemiche mi sembrano molto sterili e tra l'altro fatte da chi la panda non ce l'ha...i possessori non si lamenteranno (quasi) mai perchè le loro attese non sono rimaste disilluse e le loro esigenze più che soddisfatte. le uniche critiche che si possono fare riguardano i prezzi che non si sono adeguati ai tempi nel rapporto con la dotazione,altre auto hanno di serie molte cose che sulla panda si pagano e la differenza di costi è tanta, almeno sul nuovo perchè se si cercano le km0 (ce ne sono migliaia in vendita...)la differenza si assottiglia di nuovo. per il resto solo note positive, nel suo ambito di utilizzo....
Ritratto di alessio 55
19 marzo 2011 - 10:12
hai perfettamente raggione xke la panda ora ke siamo arrivati nel 2011 dopo 8 anni dal suo debutto ankora vende una cifra! poi quando vado in giro kon la mia pandindina vedo molta gente kon questa auto formidabile.Poi le altre konkorenti, a me non sembra ke offrono molte alimentazioni, invece la panda si tra kui il metano,benzina,gpl,disel.Il 1.2 a benzina non e vero che e fiacco ansi e molto vivace ed pur se e pikkolo kammina molto e poi se prendiamo la versione sportiva 1.4 turbo benzina da 100cv la non ti riprende neanke una golf 1.6 turbo disel da 105cv x me questa auto kome la sua vekkia antenata avra ankora davanti a sè molto successo....
Ritratto di LanciaRules
1 giugno 2011 - 21:41
Per la sua categoria la Panda ha finiture ottime, altro che economiche, giusto la 500 che ha una impronta più"lussuosa" le ha migliori. Provate a guardare quelle delle sorelle C1/aygo/107 che hanno il cassetto portaoggetti (optional) senza cerniere ma con solo la plastica che flette (come le soprese dell'ovetto kinder), il tasto per aprire il vetro elettrico destro solo sullo sportello destro, così il guidatore si deve contorcere, la plastica trasparente dei comandi dell'aria che sembra quella dei bicchieri, ed inoltre si scolla, per tacere delle cerniere di plastica a vista che sorreggono il lunotto, che tra qualche anno, dopo essersi cotte al sole, si spaccheranno. Mi sa che chi ha scritto l'articolo su una panda non ci è mai salito.
Ritratto di gig
24 settembre 2011 - 14:56
Prezzo assai elevato ed optional scarsi fanno da padroni.
Ritratto di alessandro viva
17 novembre 2011 - 15:03
nuova l'ho pagata 9000euro(kmzero) nè ha di difettucci quello sì.. ad esempio: lo specchietto retrovisore sinistro guarda poco all'esterno, la gamba sinistra rimane leggermente rannicchiata, il bagagliaio non ha l'illuminazione, le plastiche interne sono economiche per il costo dell'auto, dietro in cinque si stà davvero stretti. Ma, guardando effetivamente l'uso che faccio trovo anche bei pregi.. ad esempio: essendo a benzina consuma poco ed è abbastanza allegra, le dimensioni(davvero piccola), il motore nell'uso cittadino è perfetto, il cambio vicino al volante(una volta abituati sè si guida un'altra auto ci si rende conto)è comodo, la tenuta di strada sincera(non bisogna essere piloti per dare gas), e poi... si rivende con molta facilità, i pezzi di ricambio te li tirano dietro a 10000lire anche tra 20 anni!!!!! si graffia lo specchietto.. è uguale.. non ho mica un mercedes!!!! in un anno faccio 20000km in città, 5000km in autostrada e altri 5000km fuori città. non avendo molte pretese da un auto per me và bene!!! RICORDATE CHE RIMANE SEMPRE UNA PANDA
Ritratto di gig
7 luglio 2012 - 19:14
Io invece ho una Hyundai i10 1.1 Style, comprata NUOVA a 7800 euro. La dotazione di serie comprende ABS, doppio airbag, alzavetri elettrici, climatizzatore, radio/cd/mp3/aux-in, fendinebbia e retronebbia, maniglie nel soffitto, cinture anteriori regolabili in altezza, 5 posti, 5 poggiatesta sellati, cinture con pretensionatore (tutte e 5!), servosterzo, cassetto anteriore con sportello, chiusura centralizzata, volante regolabile in altezza eccetera eccetera... Io mi ci trovo benissimo: oltre ad averla pagata pochissimo, spendo davvero poco per fare il pieno (la media (e considera che il mio stile di guida è davvero col "piede pesante"!) eè di 16/17 km/l!), la macchina si guida eccellentemente grazie alla posizione di guida alta, il baule è enorme e ci si sta comodissimi anche in 5. Con 5 persone e relativi bagagli, col climatizzatore acceso e in salita, si deve scalare una sola marcia! Eccellente, direi! Inoltre, la qualità dei rivestimenti e delle plastiche è la migliore che si possa desiderare, e la macchina è garantita per 5 anni (più del doppio della molto più costosa Panda!)! I tagliandi sono praticamente regalati, in autostrada sono arrivato a 151, e considera che anche la frenata è molto più che eccellente visti i 4 freni a disco di serie. L' unico difetto che ho trovato in un anno e mezzo che la posseggo è stata la mancanza dei laccetti per alzare la cappelliera del baule (davvero grave, perchè la Hyundai non spendeva molto per farli!) e dello specchietto nell' aletta parasole del passeggero. Per il resto, senza considerare questi passabili difetti, è un' auto molto più che eccellente. Io mi ci trovo benissimo, visto che la visibilità è ottima e che la concessionaria mi ha dato in omaggio 4 sensori per aiutarmi a parcheggiare (sensori di parcheggio posteriori!)... Io in un anno faccio 15000 km divisi pressocchè in 7000 fuori città, 4000 in autostrada, 1000 in condizioni gravose e i restanti in città. Ti consiglio almeno di provarla: le promozioni ti permettono di acquistarne una con perfino il navigatore di serie per la modica cifra di 8000 euro! inoltre, se vuoi la base, te la cavi con meno di 6000! E' la migliore auto in commercio, e io ne ricomprerò un' altra di sicuro, considerando che ormai, la citycar vere sono rimaste in 3, la Panda (che costa troppo, ha una più che pessima dotazione ed è fatta molto male!), la Spark (non costa molto ed è sufficientemente dotata, ma la ripresa è davvero pessima!) e la i10, che quindi è la migliore. Mi spiace ma io credo che tu comprando la Panda abbia buttato i soldi! Ciao
Ritratto di alessandro viva
7 luglio 2012 - 21:29
ciao gig, sè proprio devo dirla tutta la mia panda è stato un regalo, io non ho speso un soldo.. e anche sè fosse, senza offesa, i miei soldi posso gestirli come credo.. la i10 a me non piace, ma sè piace a te và benissimo.. anche sè non trovo molte differenze tra le due.. a parte il prezzo.. che a me in questo caso non importa!!!! ciaoo ciaoooooo
Ritratto di gig
8 luglio 2012 - 11:42
Carissimo, mi fa piacere che te l' abbiano regalata (comprarne una infatti è proprio senza senso!), ma la i10 non è che deve piacere esteticamente, il fatto è che offre molti più contenuti alla metà del prezzo, con più del doppio della garanzia! Non credi che sia un furto da parte di Fiat vendere una Panda a 12600 euro quando la i10 si può portare a casa con più dotazione a molto meno? Ciao... :)
Ritratto di osservatore
28 luglio 2012 - 12:08
Prima di comprare ho fatto un giro dei concessionari guardando analizzando e valutando tutte le altre auto similari della stessa categoria,niente da fare la Fiat panda rimane la migliore. Ho visionato la Toyota aygo ed ho constatato: bagagliaio inesistente,plastiche molto peggiori della Panda, vetri posteriori apribili solo a compasso,omologabile solo 4 posti, portellone portabagagli tenuto solo dal vetro e senza telaio,motore rumoroso appena sale di giri. Ho visionato la citroen c1e la peugeot 107 e la musica è la stessa con un estetica diversa. Ho scartato la matiz per la scarsa qualità generale rilevata da un collega,giusto per esempio gli si sono opacizzati i fari anteriori dopo 5 anni di vita e gli si è rotto il supporto del cambio ed il ricambio era disponibile a caro prezzo e dopo 1 mese. Ho notato che in diverse auto specie se stanno posteggiate al sole si opacizzano i fari anteriori, però stranamente i fari opachi li ho notati su vetture di oltre 5 anni in genere su vetture del sol levante.Nelle Fiat panda anche vecchie solitamente non li vedo opacizzati,provate a fare una statistica specie se state in città vicine al mare. Insomma non vi è confronto, la Fiat panda nel suo segmento è sempre la migliore. Inoltre è l'unica ad essere omologabile per 5 posti,ad avere bagagliaio e posti posteriori decenti ed i vetri apribili e non solo a compasso come le Toyota Aygo, Citroen C1e Peugeot 107. Anche come motore è il più collaudato, silenzioso e duraturo.
Ritratto di gig
28 luglio 2012 - 18:42
Potrei cortesemente sapere perchè nella scelta dell' auto non hai visionato anche l' i10?
Ritratto di osservatore
28 luglio 2012 - 19:22
Mi sono fidato di più della Fiat panda anche perchè ho un amico che lavora per un'azienda che ne ha una flotta e le usano per servizi di tutti i generi ed alcune hanno superato i 250 mila km con normali manutenzioni da libretto. Il motore della i10 non lo conosco in termini di affidabilità e durata nel tempo non l'ho considerata perchè un mio amico mi ha detto che consuma molto ed il motore è molto rumoroso,sui consumi non saprei confermare ma sulla rumorosità specialmente se si preme il gas ne sono certo,anche come sprint la panda ha qualcosa di più. Anche come ricambi quelli della yundai corre voce che non si trovano e costano troppo,ma non potrei confermare personalmente.
Ritratto di gig
28 luglio 2012 - 19:32
Ciao. Io ti parlo da felicissimo possessore di una Hyundai i10 Style, che ho comprato nuova un anno e mezzo fa. Ad oggi ho percorso circa 23000 chilometri, e sono rimasto soddisfatto di tutto: ripresa eccellente (io, con la mia, faccio 0-100 in circa 13 secondi, se non meno!), comfort davvero incantevole (le buche non si sentono e, in autostrada (alla velocità da codice) pare di stare fermi per quanto l' abitacolo sia perfettamente isolato da ogni rumore e il motore così poco rumoroso!), tenuta di strada molto buona (seppur morbida di sospensioni e senza ESP, la mia i10 non mette mai in difficoltà e, quelle rare volte che ci si trova impacciati, non tarda a correggere le minime oscillazioni del retrotreno!), velocità massima di rilievo (151 km/h), consumo irrisorio (la media è di 16 km/l!)... eccetera. Altri aspetti da considerare sono l' economicità dei tagliandi, la lunghissima garanzia (5 anni a chilometraggio illimitato) e l' eccellente dotazione (di serie: ABS, 2 airbag, vetri elettrici, contagiri, cinture regolabili in altezza e con pretensionatore, cinque posti, cinque porte, cinque poggiatesta, schienale posteriore frazionato, 2 fendinebbia anteriori e 2 retronebbia posteriori, climatizzatore, radio/cd/mp3/aux-in, volante regolabile in altezza, servosterzo, chiusura centralizzata, sensori di parcheggio posteriori, eccetera... il tutto per settemilaottocento euro 7800!). Non dimenticare, inoltre, che le plastiche interne sono curate e perfettamente assemblate e che il design esterno è davvero originale. Inoltre, la carrozzeria resiste bene allo sporco e ai graffi! Insomma, è perfetta. Se devo trovare un difetto, due laccetti per sollevare la cappelliera all' apertura del baule mi mancano, ma per il resto, non esiste di meglio al mondo. Io ne ricomprerò un' altra... e ti invito a provarla: la Panda dalla i10 ha solo da imparare!
Ritratto di osservatore
30 luglio 2012 - 15:21
Sicuramente anche la i10 sarà una buona auto,non metto in dubbio quello che dici,ma anche la Panda lo è. La i10 ma non ho avuto modo di testarla per bene come la fiat panda, preferisco fidarmi del buon consolidato motore della Fiat.Oltretutto il motore Fiat 69 cavalli benzina ha caratteristiche superiori,aspirazione a fasatura variabile ,pistoni anti interferenza con i pistoni che non si bucano se si rompe la cinghia,più prestazioni con maggiore velocità e minori consumi,credo che la ford abbia addirittura comprato i motori della Fiat per le sue nuovissime Ford Ka perchè ritenuti superiori a quelli ford. Quando si compra un auto bisogna anche valutare tante cose. Comprando la Panda anche tra 20 anni avrò buone probabilità di trovare i ricambi ( per come accade oggi con le primissime serie) e se non potrò permettermi di comprare un auto nuova potrò ancora tenerla. Comprando una yunday10 già adesso si trova quasi niente figuriamoci tra qualche anno quando magari la hunday avrà fatto qualche modello nuovo. La collega di mia moglie ha dovuto rottamare una hunday accent prima serie perchè non si trovavano più i ricambi o qualche fondo di magazzino a prezzi da fantascienza e dopo lunghissime attese.
Ritratto di gig
30 luglio 2012 - 20:12
Ogni Hyundai, essendo praticamente perfetta, è indistruttibile e non ha bisogno di ricambi come una Fiat che si rompe dopo due anni! Io, poi, per la metà, ho avuto il quintuplo!
Ritratto di osservatore
31 luglio 2012 - 10:08
Costa la meta? La Hyundai i10 costa 4750 euro ? non lo sapevo, allora conviene. Che le Hyundai siano perfette e indistruttibili non mi risulta basta entrare nei forum o nelle officine per vedere che ci sono molte lamentele. Basta cercare con un motore di ricerca - Hyundai ricambi costosi oppure Hyndai problemi difetti per capire che quello che dici è solo demagogia. Sei per caso un rivenditore hyunday ? Attenzione non dico che la i10 sia una auto che non va bene dico solamente che in ragione delle esperienze preferisco la Fiat panda, molte aziende le scelgono proprio per la loro longevità ed economicità d'uso.
Ritratto di osservatore
20 novembre 2012 - 10:37
La Fiat Panda ha un indice di affidabilità molto superiore alla hyundai i10 http://www.omniauto.it/magazine/15859/adac-le-auto-pi-affidabili-in-germania-nel-2011
Ritratto di gig
31 luglio 2012 - 11:26
pERdonami! Mi sono espresso male! :) Intendevo che la i10 costa la metà della Panda oggetto di questa prova di alVolante! Scusa!
Ritratto di osservatore
31 luglio 2012 - 14:36
In effetti il prezzo indicato nella prova è veramente esagerato ! Con quelle cifre è chiaro che la gente guarda altrove. Però dobbiamo tenere ben presente che molto spesso i prezzi competitivi dei prodotti orientali sono dovuti allo sfruttamento della manodopera e sinceramente non è bello comprare un oggetto se è fatto con il sangue degli operai.
Ritratto di gig
31 luglio 2012 - 18:38
Il prezzo di listino è altissimo in rapporto alla qualità, alla sicurezza e alla dotazione della Panda! Tu che versione hai? Quanto l' hai pagata? Che accessori offre? Ti hanno fatto lo sconto? Se sì, di quanto? Permutando un' auto vecchia? Ancora: se hai fatto già qualche tagliando, me ne sai specificare il costo? Se hai aggiunto optional, mi puoi dire quali sono e il loro prezzo? L' hai presa nuova? Scusa l' "interrogatorio", ma lo faccio per comparare le due auto! Grazie anticipatamente per la risposta!
Ritratto di osservatore
31 luglio 2012 - 23:32
La qualità della Fiat panda è sicuramente migliore della Toyota aygo citroen C1 e peugeot107 ed anche della nissan pixo e suzuki alto da noi visionate accuratamente,su queste auto la qualità generale è inferiore alla panda,oltretutto la panda è l'unica omologabile 5 posti. Ma l'hai visto il portellone posteriore tenuto dal vetro ed i vetri delle portiere posteriori apribili solo a compasso di aygo, c1 e 107 ??? Se una cosa del genere l'avesse fatta la Fiat tutti addosso invece visto che sono auto straniere nessuno parla. Il problema è che la Fiat nel passato non si è fatto un buon nome e la gente continua stupidamente e senza motivo a sparare addosso al marchio nazionale con il risultato che le fabbriche chiudono o si trasferiscono all'estero lasciandoci un esercito di disoccupati che poi alla resa dei conti paghiamo noi con gli aumenti delle tasse.Quel poco che risparmiano comprando straniero le rispenderemo più in là sotto forma di tasse e con gli interessi. I tedeschi pur essendo nazionalisti sono molto più obiettivi e reali, hanno riconosciuto la superiorità della Fiat Panda alla loro volkswagen Fox che prevale solamente nella capienza del portabagagli. http://www.youtube.com/watch?v=4tcGZxmmEIs Ad oggi dopo un accurata analisi di mercato la Panda rimane la migliore piccola auto come rapporto qualità prezzo,non importa spendere 500 euro in più se compro un prodotto migliore.
Ritratto di gig
1 agosto 2012 - 10:08
Non hai risposto al mio commento! Il prezzo di listino è altissimo in rapporto alla qualità, alla sicurezza e alla dotazione della Panda! Tu che versione hai? Quanto l' hai pagata? Che accessori offre? Ti hanno fatto lo sconto? Se sì, di quanto? Permutando un' auto vecchia? Ancora: se hai fatto già qualche tagliando, me ne sai specificare il costo? Se hai aggiunto optional, mi puoi dire quali sono e il loro prezzo? L' hai presa nuova? Scusa l' "interrogatorio", ma lo faccio per comparare le due auto! Grazie anticipatamente per la risposta!
Ritratto di osservatore
1 agosto 2012 - 10:48
La versione è la dinamic e c'è tutto quello che mi serviva,faretti fendinebbia, climatizzatore,computer di bordo,tasto city per i parcheggi ( lo sterzo si gira con un dito) omologazione 5 posti,motore supercollaudato 1242cc 69 cavalli con punterie idrauliche e fasatura variabile,vernice metallizzata. Costo 9800 euro,quando la comprai le concorrenti Aygo,C1 e 107 costavano circa 300 euro in meno ma confrontandole non esiste paragone la Panda è fatta molto meglio.
Ritratto di gig
1 agosto 2012 - 10:59
Wow! Pressocchè la stessa dotazione della mia che, in più, ha 5 cinture pretensionate regolabili in altezza, altrettanti poggiatesta sellati, radio/cd/mp3/aux-in originale hyundai, vetri elettrici, maniglie nel soffitto, eccetera eccetera...
Ritratto di marcello86
marcello86 (non verificato)
1 agosto 2012 - 11:05
Il commento è stato rimosso perché l'utente è stato disattivato per violazione della policy del sito. La redazione.
Ritratto di gig
1 agosto 2012 - 11:16
Una sola domanda caro Marcello: con queste inutili battutine credi di essere simpatico e gradevole? Se sì, ti sbagli, e di grosso!
Ritratto di gig
1 agosto 2012 - 11:00
Peccato che io l' abbia pagata 2000 euro in meno (7800 euro in tutto) con anche i sensori di parcheggio e 5 anni di garanzia! Un affarone!
Ritratto di osservatore
1 agosto 2012 - 17:06
La Fiat Panda ha tutto quello che mi occorreva, in un auto si guarda la sostanza,che l'autoradio legga gli mp3 per me non ha nessuna importanza, i poggiatesta non sellati li ho preferiti perchè igienicamente li reputo migliori,le cinture vanno benissimo e non ho bisogno di regolarle,le maniglie nel soffitto a meno che non sono a scomparsa sono soltanto un pericolo quindi non mi interessano,il prezzo della i10 ad oggi in offerta risulta essere 8600 euro più immatricolazione,più metallizzato ed è un esagerazione per un auto usa e getta,se proposta ad un prezzo di 6500/7000 euro allora poteva forse essere conveniente.Non sapevo che nella i10 avessero risparmiato anche sulla ruota di scorta,ma per quale motivo se non è nemmeno gpl ? oltretutto la modifica è altamente sconsigliata nella i10 per problemi alle sedi valvole che obbligherebbero a frequenti regolazioni.( non ha nemmeno le punterie idrauliche ) La sostanza è un motore affidabile e robusto con caratteristiche tecniche d'eccellenza che viene installato anche su altri marchi europei,un motore supercollaudato i cui ricambi si troveranno anche tra 20 anni.Un motore con l'aspirazione a fasatura variabile con valvole antiinterferenza che non si danneggiano in caso di rottura della cinghia di distribuzione,punterie idrauliche che non hanno bisogno di regolazioni,consumi contenuti e prestazioni al di sopra della media,una carrozzeria tra le più robuste fra le piccole ed un estetica gradevole e simpatica anche dopo tanti anni di commercializzazione (esteticamente l'anonimo l'ovetto i10 mi piace poco ),mi occorrevano anche le barre per portarmi la bici in montagna. Gli esperti guardano la sostanza,che la radio legga gli mp3 non gli può fregar de meno,attenzione,non dico che la i10 sia un auto mal riuscita dico soltanto che la mia esperienza e competenze tecniche mi hanno fatto preferire la Fiat Panda. I sensori di parcheggio non mi servono perchè io so parcheggiare,sono una cavolata in più che serve solo a far spendere soldi,alla prima botta decisa di qualche praticone con endicap nella guida si rompono e li devi cambiare a caro prezzo, ammesso che li trovi !!!
Ritratto di panda07
19 agosto 2012 - 22:21
1
infatti i miei quando nel 2007 dovevano acquistare 2 nuove auto andarono direttamente alla fiat e presero questa bellissima auto e dopo 5 anni va ancora come un'orologio, no come la c1 di alcuni nostri amici che da un mare di difetti!!! W fiat........ mi potresti spiegare delle cose di più sul 1.2 fire xD un po di cose le so ma mi sono incuriosito, e da come dici (e come gia avevo affermato su quello che sapevo è un'ottimo motore) e infatti lo è :) ciao p.s la tua ha anche 4 airbag??
Ritratto di panda07
19 agosto 2012 - 22:32
1
infatti i miei quando nel 2007 dovevano acquistare 2 nuove auto andarono direttamente alla fiat e presero questa bellissima auto e dopo 5 anni va ancora come un'orologio, no come la c1 di alcuni nostri amici che da un mare di difetti!!! W fiat........ mi potresti spiegare delle cose di più sul 1.2 fire xD un po di cose le so ma mi sono incuriosito, e da come dici (e come gia avevo affermato su quello che sapevo è un'ottimo motore) e infatti lo è :) ciao p.s la tua ha anche 4 airbag??
Ritratto di osservatore
22 agosto 2012 - 09:21
La Fiat Panda è fatta molto meglio delle concorrenti,lascia stare le varie C1 che non sono paragonabili,portabagagli quasi inesistente,posti posteriori orrendi,niente vetri posteriori apribili, solo a compasso,portellone posteriore senza telaio ma tenuto solo dal vetro,plastiche scadenti. La Panda è un altra cosa e non si capisce come qualcuno a dire cose che non corrispondono alla realtà,basta andare a vederle personalmente da un concessionario per capire quale è la realtà dei fatti. Il motore adesso è euro 5 da 69 cavalli con aspirazione a fasatura variabile, lo trovo molto silenzioso e scorrevole. Essendo euro5 il comando dell'acceleratore non è più meccanico ma elettronico con potenziometro quindi inizialmente bisogna farci un poco di abitudine. Il motore è il supercollaudatissimo fire 8 valvole con cinghia di distribuzione che in caso di rottura non si danneggia il motore. Le prestazioni sono adeguate ai 69 cavalli ,anzi se paragonate alle concorrenti con eguale potenza la Panda ha qualcosa di più. I consumi sono ottimi in autostrada ( se sei da solo,in pianura e non superi i 90 fai realmente 25 chilometri litro) Il motore è molto longevo e duraturo ma le migliori prestazioni le vedrai dopo 10000 chilometri,diventa ancora più scorrevole ed i consumi si abbassano ulteriormente. Un consiglio,i primi tagliandi conviene farli in Fiat perchè ti aggiornano il programma della centralina con la nuova versione.
Ritratto di panda07
22 agosto 2012 - 22:26
1
riguardo all'auto è ottima!!! una ha la bellezza di 28.000 km quella di mio nonno e quella di mia madre (se non sbaglio) 56.000 e passa, la c1, che io ci sto molto a contatto visto che quando ritorno da scuola con la mia amica i genitori hanno questa macchina (senza usare mezzi termini) è un c.e.s.s.o mostruoso!!!! mia zia ha l'euro 5 sulla 500 ed è molto fluido come motore ma mi sembra più attappato, comunque il comando elettronico dell'acceleratore è presente anche sull'euro 4!! riguardo alle prestazioni è verissimo vedi hyundi i10 1.1 69cv e panda 69cv su la carta la panda è un'altra cosa e ti dico che mio padre e mia madre con la panda ci camminano e molte volte sorprende per quanto scatta, ecc... non ha mai il fiato corto, in autostrada, città, extraurbano il motore è sempre ottimo se devo fare una valutazione, a noi i primi tagliandi (nel lontano 2007) non ricordo che abbiano fatto questo aggiornamento..... la fasatura variabile sarebbe che l'aspirazione varia, nel senso che a seconda delle situazioni il motore aspira di più e altre di meno???? grazie :) ciao
Ritratto di apocapo
22 novembre 2012 - 14:27
e i rilievi strumentali? spariti!!! come mai? è restata solo una sintesi della prova. peccato spero che li rimettiate!!
Ritratto di stefano ignazio marrocu
3 gennaio 2014 - 12:47
1
a money82 non e vero e con il1400 come la mettiamo ?
Ritratto di stefano ignazio marrocu
3 gennaio 2014 - 12:52
1
ma se le demolizioni sono piene di yunday e ho un ducato del 1996 che è indistrutigile mentre tutti si lamentano dell yunday che vanno a olio e scoppiano
Ritratto di stefano ignazio marrocu
3 gennaio 2014 - 12:52
1
ma se le demolizioni sono piene di yunday e ho un ducato del 1996 che è indistrutigile mentre tutti si lamentano dell yunday che vanno a olio e scoppiano
Ritratto di stefano ignazio marrocu
3 gennaio 2014 - 12:52
1
ma se le demolizioni sono piene di yunday e ho un ducato del 1996 che è indistrutigile mentre tutti si lamentano dell yunday che vanno a olio e scoppiano
Ritratto di stefano ignazio marrocu
3 gennaio 2014 - 12:52
1
ma se le demolizioni sono piene di yunday e ho un ducato del 1996 che è indistrutigile mentre tutti si lamentano dell yunday che vanno a olio e scoppiano
Ritratto di stefano ignazio marrocu
3 gennaio 2014 - 12:52
1
ma se le demolizioni sono piene di yunday e ho un ducato del 1996 che è indistrutigile mentre tutti si lamentano dell yunday che vanno a olio e scoppiano
Annunci

Fiat Panda usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Fiat Panda usate 20163.0008.950380 annunci
Fiat Panda usate 20175.50010.410215 annunci
Fiat Panda usate 20186.30010.740194 annunci
Fiat Panda usate 20195.31912.030196 annunci
Fiat Panda usate 20203012.930238 annunci
Fiat Panda usate 20213513.680290 annunci
Fiat Panda usate 20223914.910250 annunci

Fiat Panda km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Fiat Panda km 0 201912.70013.6802 annunci
Fiat Panda km 0 202014.90014.9001 annuncio
Fiat Panda km 0 202111.89014.13019 annunci
Fiat Panda km 0 20228.90014.960499 annunci