PROVATE PER VOI

Ford C-Max: è sicura e tecnologica

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 27.000
  • Consumo medio rilevato

    16,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    105 grammi/km
  • Euro

    6
Ford C-Max
Ford C-Max 1.5 TDCi 120 CV Titanium X
L'AUTO IN SINTESI

La monovolume Ford C-Max media è stata riveduta nello stile nell’aprile del 2015: la mascherina a listelli cromati, i fari spigolosi e i fendinebbia squadrati le hanno dato un aspetto più aggressivo. Aggiornati anche gli interni, che appaiono più moderni grazie alla nuova consolle, al volante a tre razze e alla plancia in plastica morbida. Il 1.5 a gasolio è parco e ha la giusta dose di brio, lo sterzo è leggero e diretto, la tenuta di strada sicura. Ricca la dotazione di sicurezza, che prevede (di serie o a pagamento) utili dispositivi elettronici di ausilio alla guida, come il cruise control adattativo, che mantiene l’andatura impostata dal guidatore regolando automaticamente la distanza dalla macchina che precede.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
2
Average: 2 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
HA UN 1.5 REGOLARE E UNA RICCA DOTAZIONE DI SICUREZZA 
 
 
Nata nel 2010 e aggiornata nel 2015, la monovolume Ford C-Max a cinque posti (per chi ne vuole sette c’è la C-Max7) ha una linea piuttosto slanciata e dimensioni compatte (la lunghezza è di 438 cm) che la rendono sufficientemente maneggevole in città, ma a suo agio anche nei viaggi con tutta la famiglia. Il quattro cilindri 1.5 TDCi da 120 CV ha una grande regolarità, non è troppo rumoroso e spinge con buon vigore a partire dai 2000 giri. Le sospensioni rigide garantiscono una tenuta di strada sicura e un coricamento laterale in curva poco pronunciato, senza penalizzare il comfort. I freni sono potenti e lo sterzo è preciso e diretto. Completa la dotazione di sicurezza, con il debutto di alcuni dispositivi elettronici di ausilio alla guida tra cui quello che avvisa dell’uscita involontaria dalla propria corsia, il sistema che segnala l’eventualità di un colpo di sonno, il rilevatore di veicoli nell’angolo cieco dei retrovisori e la frenata automatica d’emergenza (1.000 euro, nel pacchetto Driver Assistance, oltre al cruise control adattativo ACC e alla chiave programmabile MyKey). La Titanium fa risparmiare 2.250 euro, ma è priva, tra l’altro  dei sedili anteriori riscaldabili e degli specchi ripiegabili elettricamente. Solo il rosso pastello non va pagato a parte: tutti gli altri colori sono optional (si parte da 400 euro per il blu). 
VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
MIGLIORA LA PLANCIA (MA MANCA IL DIVANO SCORREVOLE)
 
 
Plancia e comandi
Anche gli interni della Ford C-Max sono stati rinnovati, con l’inedita consolle (più larga), il volante a tre razze e la plancia, in plastica morbida e ora anche meno affollata di tasti, che migliora la sensazione di qualità dell’insieme. Sempre rigidi e sottili, invece, i pannelli nella parte bassa dell’abitacolo. Pratico il bracciolo scorrevole tra i sedili anteriori (prima non c’era), che cela un profondo portaoggetti con le prese Aux e Usb, cui collegare chiavette e lettori mp3. Sul piano della praticità si apprezzano i numerosi vani e i tavolini ripiegabili dietro gli schienali anteriori; le tendine parasole (nel Family Pack), però, nell’esemplare della nostra prova in marcia provocavano fastidiose vibrazioni. Funzionale il sistema che consente di arretrare il sedile posteriore centrale, per avvicinare tra loro i laterali. Peccato che il divano non scorra in senso longitudinale: è un’utile soluzione presente su altre monovolume (e sulla C-Max7).
 
Abitabilità
I due posti anteriori sono sufficientemente larghi: non ci si può lamentare. Dietro, invece, si sta bene solo ai lati: al centro disturbano il tunnel alto nel pavimento e la seduta e lo schienale, più rigidi e stretti.
 
Bagagliaio
L’apertura del vano è ampia e regolare per agevolarne il riempimento. Le finiture non sono male e i rivestimenti sembrano robusti. Le tre poltrone posteriori si possono ripiegare (o rimuovere) per dare più spazio ai bagagli. Pratici i ganci e gli anelli a cui fissare le borse. L’altezza del copribagagli è discreta e consente di stivare a bordo quanto è  necessario per la vacanza di una famiglia.
COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
NEI PARCHEGGI PUÒ FARE DA SOLA
 
 
In città
La Ford C-Max è agile e lo sterzo leggero fa fare poca fatica in coda e nel traffico. La visibilità negli incroci non è male. In retromarcia, invece, si vede poco: un aiuto lo possono dare i sensori di distanza posteriori (250 euro) e il sistema di assistenza al parcheggio (Active Park Assist, 750 euro).
 
Fuori città
La macchina si distingue anche nei percorsi ricchi di curve, nei quali si può contare su sospensioni non troppo morbide, su uno sterzo preciso e su un buon tiro del motore (tra i 2000 e i 3500 giri). Potenti i freni e sicura la tenuta di strada.
 
In autostrada
Le sospensioni sono abbastanza efficienti nel filtrare le irregolarità del manto stradale e il motore non alza mai troppo la voce (a 130 km/h in sesta è attorno ai 2400 giri). Nell’abitacolo, però, si sentono fastidiosi fruscii generati dagli specchi retrovisori. Elevata la stabilità in velocità.
PERCHÉ SÌ
Comandi
Il restyling se ne è portati via alcuni: ora la plancia e la consolle appaiono più ordinate e non si rischia di distrarsi dalla guida.
 
Dotazione di sicurezza
I sistemi elettronici di ausilio alla guida (di serie, o nei pacchetti a pagamento) sono numerosi e migliorano la sicurezza.
 
Motore
Il 1.5 turbodiesel si fa apprezzare per l’erogazione regolare e per i consumi contenuti. Ma sa anche essere vivace.
 
Sterzo
Il comando è sufficientemente leggero a bassa andatura e nelle manovre da fermo, ma pure diretto e preciso in velocità.
PERCHÉ NO
Colori
Se non si vuole spendere c’è poca scelta: senza costi aggiuntivi c’è solo il rosso, le tinte pastello costano 400 euro, il bianco 500. 
 
Dettagli
La qualità generale è buona; stonano, pertanto, alcune plastiche un po’ rigide e sottili nella parte bassa della consolle e dei pannelli porta.
 
Divano fisso
È un peccato che su una monovolume quello scorrevole non sia previsto, neppure pagando (nella C-Max7, a sette posti, invece c’è): avrebbe reso la vettura ancor più pratica.
 
Visibilità posteriore
È scarsa, a causa lunotto piccolo e per la forma della coda. E i sensori di distanza costano 250 euro.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1499
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 88 (120)/3600
Coppia max Nm/giri 270/1750-2500
Emissione di CO2 grammi/km 105
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 438/183/161
Passo cm 265
Peso in ordine di marcia kg 1330
Capacità bagagliaio litri 432-471/1684-1723
Pneumatici (di serie) 215/50 R17

 

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
    185,3 km/h 184 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,7   11,3 secondi
0-400 metri 18,1 122,3 km/h non dichiarata
0-1000 metri 33,5 154,1 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 40,6 145,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 36,5 140,1 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 15,3   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 14,9   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   15,9 km/litro 21,3 km/litro
Fuori città   18,9 km/litro 27 km/litro
In autostrada   14,3 km/litro non dichiarato
Medio   16,7 km/litro 24,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   36,4 metri non dichiarata
da 130 km/h   61,5 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,7 metri 10,7

 

 

Ford C-Max
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
59
50
25
28
VOTO MEDIO
3,3
3.30392
204
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
19 aprile 2016 - 16:25
3
C-MAX. Bella, mi piace davvero molto sia dentro che fuori. Ha tutte le qualità per essere una macinachilomentri famigliare con tutti i confort. Comoda, con un certo piacere di guida, parca nei consumi.
Ritratto di RAFFAELE EPIS
9 febbraio 2017 - 10:53
OTTIMA MACCHINA ,RIPRESA BRUCIANTE E STERZO PERFETTO ,CON IL CAMBIO AUTOMATICO IL MIO 2000 DI CILINDRATA E 115 CV DA SODDISFAZIONI DI GUIDA ,MA NON DI CERT NEI CONSUMI ALTI ,MA NON IMPORTA VISTO LE PRESTAZIONI --CERTO I SISTEMI DI ELETTRONICA SONO PENOSI I SEDILI TI SPACCANO LA SCHIENA -4 ANNI APPENA COMPIUTI E BASSI COSTI DI GESTIONE - ORA PER AVERE QUELLA NUOVA IL CONCESSIONARIO MI HA DETTO CHE OLTRE CHE COSTARE CON 2 COSE DI NUMERO DAL COLORE BIANCO EURO 500 --VERGOGNOSO SALE IL LISTINO DI 5 MILA EURO IN PIU' E CON ENORMI PASSI INDIETRO PER TECNOLOGIA --ES. QUELLO CHE FRENA DA SOLO DA 50 KM ORARI FUNZIONA E SAREBBE CALCOLATO PER LA CITTA' --FORSE SE FUNZIONAVA DA 30 KM SERVIVA A QUALCOSA POI ESSENDO PACCHETTI DEVI SPENDERE 1500 EURO PER COSE INUTILI --FORD HAI PERSO UN CLIENTI --PER QUELLO CHE TIPO PER SUV EDGE MI DANNO 3 MILA EURO IN PIU' PER IL MIO USATO -RISPETTO A QUANTO PAGATO 4 ANNI FA --FATE RIDERE --ADDIO
Ritratto di MAXTONE
19 aprile 2016 - 17:05
Omammamia. Che noia di macchina. Anche se non mi piace preferisco nettamente la 500L, almeno ha personalità.
Ritratto di lucios
19 aprile 2016 - 17:47
4
Beh, io le ho paragonate entrambe, e devo dire che la Cmax è molto meglio rifinita, ed è pure di categoria superiore. La 500L è un misto tra una Idea e una Multipla, quindi un po' più bassa di livello rispetto alla Ford.
Ritratto di MAXTONE
19 aprile 2016 - 20:20
Ma non discuto le qualità dell'auto, le Ford sono auto validissime e dall'ottimo value For money però dovrebbero lavorare a livello di design, già la calandra aston martin e' il primo particolare che proprio non si può vedere poi tutto il resto dell'auto magari ha pure una certa identità di marca ma è proprio noioso a vedersi.
Ritratto di Storm Sentry
19 aprile 2016 - 21:31
A me per esempio quella calandra fa impazzire...combinata con il cofano "in Rilievo" secondo me è uno dei punti di forza del kinetic design...ha un po meno senso su una fiesta...pero su una s-Max o su una Mondeo vignale è assolutamente appropriata (ps: Premetto che sono possessore di focus..e che sto per prendere una s-max...quindi so di essere abbastanza di parte) tuttavia questo nuovo design a me piace molto. Ecco...trovo un po senza senso la c-max7...ford ha un'offerta ampia di mpv...e la c-max7 rischia di essere inutile e troppo piccola per chi vuole i 7 posti (c'è s-max o galaxy) e troppo ingombrante per chi vuole un monovolume compatto...ad ogni modo i numeri per ora sono dalla sua parte
Ritratto di lucios
19 aprile 2016 - 23:56
4
Sono dello stesso avviso! Io ho comprato la Fiesta, e devo dire che con quella calandra, rispetto al modello pre-restyling è tutta un'altra auto: la prima sembra goffa! LA qualità non si discute. La plancia e gli interni sono stati l'elemento principale che mi ha spinto verso la yankee/teutonica, rispettO alla troppo semplice Punto. Devo dire che qualche difetto non me l'aspettavo, come qualche scricchiolio, il cambio un po rumoroso e qualche economia di troppo in certe zone, però, nel complesso, è una buona macchina. Per me lo stile c'è!!!! LA 500L ne avrà di più sicuramente, ma è quello stile che o lo odi o lo ami: a me non dispiace, in alcune tonalità bicolore, mentre beige o bianca (tutta), 0DDI0!!!!
Ritratto di MAXTONE
20 aprile 2016 - 12:09
Perdonatemi ma per me la calandra Aston sulle Ford sa proprio di scrauso, di vorrei ma non posso: Tra l'altro Aston Martin non fa più parte della galassia Ford da anni. E' come mettere la calandra Bentley sulle VW, nessuno la vorrebbe perché se si ha un immagine di marca forte che bisogno c'è di prendere stilemi altrui? Io se vedessi una nuova Toyota con la clessidra della Lexus inorridirei.
Ritratto di Storm Sentry
20 aprile 2016 - 15:17
Io credo che,avendone acquisito il marchio ne abbiano preso anche il design...un po come Microsoft con Nokia. A me quella calandra piace tantissimo,è aggressiva al punto giusto e ha permesso a Ford di fare un bel salto di qualità.per esempio io trovo molto più stilosa una Mondeo Vignale rispetto a una Passat o a una talisman,che sono più o meno sulla stessa fascia di prezzo
Ritratto di lucios
24 aprile 2016 - 11:46
4
Personalmente credo che la ford abbia guadagnato da questo nuovo stile, tutti i modelli infatti sono abbastanza carini con quel frontale; la Fiesta ad esempio, rispetto al modello di partenza, ha acquisito molta più personalità ed è molto più sportiva, poi è una questione di gusti.
Pagine