PROVATE PER VOI

Honda Civic: Tanto spazio e poco consumo

Prova pubblicata su alVolante di
settembre 2012
  • Prezzo (al momento del test)

    € 19.990
  • Consumo medio rilevato

    14,3 km/l
  • Emissioni di CO2

    129 grammi/km
  • Euro

    5
Honda Civic
Honda Civic 1.4 i-VTEC Sport
L'AUTO IN SINTESI

La Honda Civic ha una linea quasi da coupé, slanciata e aggressiva, che fa il paio con una capacità di carico che rivaleggia con quella delle famigliari. Notevole lo spazio a bordo, ma l'accessibilità anteriore risulta penalizzata dal taglio delle porte. Il motore è un 1.3 a benzina elastico e poco assetato, ma privo di verve: in ripresa, la Civic soffre. Convincono comfort e comportamento stradale.

 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
2
Average: 2 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
2
Average: 2 (1 vote)
Cambio
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Dotazione
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Tanto spazio e poco consumo
Il design della Civic cattura l'occhio e non lascia indifferenti: le maniglie posteriori nascoste nell'intelaiatura dei finestrini la fanno sembrare quasi una tre porte. Lo spazio, per contro, è prossimo a quello di una station wagon. Il motore è regolare, ma meriterebbe qualche cavallo in più: se non altro, i consumi sono veramente ridotti, grazie anche ad accorgimenti specifici.
 
 
Non può non piacere a chi predilige auto dalle linee “a tinte forti”: la Honda Civic 1.3 Sport è una berlina a 5 porte contraddistinta dal muso corto, con fari appuntiti e raccordati tra loro mediante un esteso inserto nero dal profilo a freccia, che termina sotto il portatarga e rende più dinamico il disegno del paraurti. Quest'ultimo presenta, nella parte inferiore, due finte prese d'aria entro le quali è ricavato l'alloggiamento per le luci di posizioni a led e gli antinebbia. I gruppi ottici anteriori seguono il profilo del passaruota per snellire la fiancata, al pari dei fari posteriori, raccordati tra loro da uno spoiler che attraversa il lunotto e incorpora la terza luce di stop.
 
Le maniglie delle portiere posteriori sono occultate nella cornice dei finestrini: il colore nero esalta l'effetto (non inedito, ma piacevole) e, complice il montante centrale abbastanza sottile, definisce una linea di cintura nettamente alta, visto che la superficie vetrata si raccorda idealmente all'andamento dello spoiler posteriore, che punta verso l'alto. Massicci, dunque, i profili dei passaruota (quello posteriore è piuttosto marcato), anche se gli archi in plastica nera sono efficaci nell'alleggerirli. La generosa gommatura (225/45 R 17, degna di una sportiva) li riempie a dovere. 
 
A dispetto del design quasi da coupé, la Honda Civic ha un 1.3 a benzina aspirato, con 99 CV (e, soprattutto, con appena 127 Nm di coppia a 4800 giri): anche se il peso in ordine di marcia è tutto sommato contenuto (1181 kg), i numeri non sono forieri di prestazioni mozzafiato. Bassi, per contro, i consumi. Anche se quelli dichiarati sono ottimistici, la Civic percorre in media 14,3 km con un litro di benzina. Nel cruscotto è presente il tasto Econ: premuto, modifica la risposta del motore all'acceleratore e, a seconda delle condizioni di viaggio, agisce sul compressore del “clima” e sulla portata dell'aria climatizzata, evitando resistenze meccaniche superflue. A conti fatti, funziona più che bene: se non si ha fretta, si possono affrontare lunghe percorrenze con famiglia e bagagli al seguito (lo spazio non manca mai, e le soluzioni per sfruttarlo si rivelano vincenti) con buon comfort ed economia di carburante.
VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
Tanto spazio ma cruscotto da rivedere
Lo spazio abbonda davanti e dietro (ma si viaggia realmente comodi solo in due); il bagagliaio è davvero capiente e la seduta del divano si può sollevare per stivare nell’abitacolo oggetti alti. La plancia è ben costruita, ma la strumentazione è poco leggibile e il computer di bordo poco intuitivo. A portata di mano tutti i comandi.
 
 
Plancia e comandi
Materiali e finiture della Honda Civic sono di buona qualità; la plancia ha forme mosse e tutti i pulsanti della consolle sono grandi e di semplice individuazione. A portata di mano anche quelli del “clima” automatico monozona. La strumentazione è disposta su due livelli: ai tradizionali strumenti analogici posti davanti al guidatore (termometro del liquido di raffreddamento, contagiri e indicatore del livello del carburante: alla loro sinistra è posto il tasto Econ) si affianca un tachimetro digitale, collocato più in alto, immediatamente sotto la palpebra antiriflesso. La soluzione non convince del tutto, perché la seconda fila di strumenti è nascosta dalla corona del volante. In posizione centrale, alla sommità della plancia, vi è lo schermo che mostra le indicazioni della radio, del computer di bordo e le immagini della videocamera per le manovre in retromarcia (prevista di serie): la leggibilità risente delle esigue dimensioni, e i comandi del computer di bordo non sono granché intuitivi. 
 
Abitabilità
L'accessibilità alla Honda Civic è condizionata dal taglio del montante anteriore: è parecchio inclinato e rischia di essere urtato con la testa quando si sale o scende dall’auto nella salita e nella discesa. I sedili anteriori sono ampi e correttamente profilati; di serie il supporto lombare (ma non è registrabile) e la regolazione in altezza (ma la posizione di guida, anche agendo su quest'ultima, rimane tendenzialmente alta). L'imbottitura è sostenuta: non è fastidiosa neppure dopo molto tempo trascorso alla guida. La pedaliera è in alluminio con gommini antiscivolo: sportiva nell'aspetto e non penalizzante neanche quando le suole delle scarpe sono viscide per la pioggia o la neve. Dietro lo spazio è abbondante e solo i più alti sfiorano il soffitto con la testa; la conformazione del divano, tuttavia, lo rende realmente comodo per due sole persone. Apprezzabile la possibilità di sollevare la seduta con una sola mano: in questo modo è possibile stivare nell’abitacolo “colli” impegnativi, quali piante o una bicicletta. Buona, infine, la disponibilità di vani portaoggetti.
 
Bagagliaio
Con il divano in posizione d'uso, la Honda Civic ha una capacità di carico di 477 litri: il risultato è di tutto rilievo. La soglia di carico è posta a 70 cm da terra, i passaruota sono poco sporgenti e si può solo recriminare sui 23 cm di dislivello tra soglia e pavimento. In questa configurazione, è possibile stivare oggetti alti 96 cm e larghi 88 attraverso l'ampia bocca di carico. Tirando una leva, la seduta si abbassa e lo schienale (frazionabile) si ripiega in avanti con poco sforzo: si viene così a formare un piano con gradini trascurabili, in grado di alloggiare carichi profondi fino a 183 cm. Se si aggiunge che nel vano di carico si nasconde un doppio fondo profondo circa 20 cm, non si può che concludere che la berlina giapponese, alla bisogna, vanta un'insospettabile vocazione da famigliare.
COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
Il motore è parco ma sottodimensionato
Ai bassi regimi manca verve, ma l'erogazione è regolare; nonostante la buona propensione a salire di giri, il 1.3 è spesso in debito di cavalli. Peccato, perché l'assetto è azzeccato: tra le curve la Civic è stabile, in città si muove con agilità (e la retrocamera viene in aiuto nei parcheggi) e in autostrada è silenziosa. Bene anche cambio, sterzo e freni.
 
 
In città
I 429 cm di lunghezza non precludono alla Honda Civic l'uso cittadino, tanto più che volante e frizione sono leggeri da azionare, e il cambio eccelle per manovrabilità e pulizia degli innesti. La frenata è pronta, con una risposta al pedale immediata, quasi aggressiva. Il motore è regolare e il fisiologico ricorso al cambio nel traffico più convulso non fa rimpiangere più di tanto qualche frazione di coppia che sembra mancare all'appello. Lo Stop&Start è pronto a nell'intervento, e il consumo si attesta su 11,5 km/litro: non male per un “benzina”. Un accenno alla visibilità: i montanti posteriori larghi e lo spoiler rendono problematica la visibilità in fase di parcheggio. In questo caso, la retrocamera si rivela, più che utile, indispensabile: è prevista di serie, ma non è accoppiata ai sensori di parcheggio, che vanno ordinati in concessionaria.
 
Fuori città
Per sopperire alla scarsa potenza in relazione al peso, è utile scalare (operazione non certo spiacevole, vista la precisione del cambio) e mantenere il rapporto il più a lungo possibile; lambendo la zona rossa del contagiri, il 1.3 dimostra un po' di grinta e una “voce” piacevole. Ma, in assoluto, occorre calcolare bene i sorpassi, specie in salita o a pieno carico. Le sospensioni non sono cedevoli e, pur offrendo un buon filtro per le asperità, consentono una guida agile tra le curve più strette e sicura su quelle dal raggio più ampio. Bene anche in questo frangente i freni, mentre – affidandosi alla modalità Econ – sono degni di nota i 17 km percorribili con un litro di carburante.
 
In autostrada
La sesta marcia (di riposo: la velocità massima si raggiunge in quinta) permette al motore un regime di 3850 giri ai canonici 130 km/h autostradali: non bassissimo, ma sufficiente per assicurare una percorrenza media di 13,5 km/litro. L'insonorizzazione della Honda Civic è curata, e rende poco affaticanti i viaggi più lunghi (i sedili sono confortevoli e il cruise control è di serie); le sospensioni quasi non fanno sentire cambi d'asfalto e avvallamenti, e i fruscii aerodinamici si avvertono chiaramente solo a velocità extra-codice. Ridotto il rollio sui curvoni in appoggio, potenti e ben modulabili i freni, e corretto l'intervento dell'Esp nelle manovre d'emergenza. L'unico difetto in un quadro positivo è rappresentato dalla necessità di scalare (fino a due marce) in caso di rallentamento: la ripresa non è il punto forte della Civic.
QUANTO È SICURA
5
Average: 5 (1 vote)
Protegge bene anche i pedoni
La dotazione standard è in linea con le aspettative; i crash test dell'Euro NCAP premiano la berlina giapponese. Cinque le stelle conseguite, con una protezione adeguata anche per chi, in caso di impatto, non è a bordo. 
 
 
L’Abs e un cospicuo numero di airbag (frontali, laterali – ma solo davanti – e per la testa) nella Honda Civic sono di serie, al pari di controllo di trazione e di stabilità; per quanto concerne la visibilità ci sono i retrovisori a regolazione elettrica e i fendinebbia, ma non i fari allo xeno, neppure in opzione. L'Euro NCAP dà ragione a questa giapponese: la protezione per gli adulti è pari al 94%. In caso di impatto frontale, il passeggero è leggermente più protetto rispetto al guidatore (ma la valutazione minima è “adeguata”); nell'impatto laterale con una vettura, la protezione è “buona” (ovvero, il massimo ottenibile) nelle parti del corpo considerate dal test, e – nel più impegnativo impatto laterale contro un palo – non si scende mai sotto una protezione “adeguata”. “Buono” anche il riparo contro il colpo di frusta in caso di tamponamento. Ben protetti pure i bambini (gli attacchi Isofix sono previsti di serie) con un punteggio pari all'83% e i pedoni (in caso di investimento) con il 69%: in quest'ultimo caso, la protezione è “marginale” ai lati del cofano e del parabrezza.
NE VALE LA PENA?
3
Average: 3 (1 vote)
Per chi la cerca alternativa
Senza farne una questione di campanilismo, nonostante la globalizzazione imperante, la Honda Civic è riconoscibile di primo acchito come giapponese, tanto nel design quanto nell'impostazione degli interni. L'equipaggiamento di serie soddisfa, al pari dei consumi e delle qualità stradali; al top la sicurezza, ma il 1.3 non convince del tutto.
 
 
Fuori e dentro, alla Honda Civic non manca personalità: la linea si distingue in maniera netta da quella di tutte le altre berline di medie dimensioni, e lo stesso si può dire dell'interno, giocato su materiali poco appariscenti ma di buon livello qualitativo, un'interpretazione stilistica non banale e soluzioni che spaziano tra la lode (a esempio, la seduta ribaltabile per i sedili posteriori) e la critica (la strumentazione su due livelli non è correttamente visibile). Tra gli accessori qualificanti previsti di serie, ci sono i sensori di pressione per i pneumatici, l'antifurto, la retrocamera (ma i sensori di distanza vanno aggiunti in seguito) e l'attivazione automatica di luci e tergicristallo: rinunciando a questi ultimi, si risparmiano 1.240 euro (e si ha una Civic in allestimento Comfort). Confortevole, spaziosa e sicura, la berlina giapponese patisce un motore in sé valido, ma sottodimensionato: il più pimpante 1.8 da 141 CV, a parità di allestimento, costa, però, 2.160 euro in più.
PERCHÉ SÌ
Comfort
Le sospensioni sono in grado di assorbire bene le asperità stradali; l'insonorizzazione è curata e i sedili sono comodi.
 
Spazio
In relazione alle dimensioni, è abbondante tanto per i passeggeri (meglio quattro che cinque) quanto per i bagagli. Degna di nota la possibilità di ripiegare la seduta dei sedili posteriori.
 
Consumi
Rappresentano una bella prerogativa del motore: sono contenuti in ogni circostanza e rappresentano un riferimento per la categoria.
 
Cambio
Impeccabile per manovrabilità (mai contrastata) e innesti, sempre precisi. In aggiunta, il pedale della frizione si aziona senza sforzo.
PERCHÉ NO
Ripresa
Il 1.3 aspirato non è ricco di coppia: dunque, è necessario scalare marcia (a volte anche due) in sorpasso, specie se in salita o a pieno carico.
 
Strumentazione
La parte superiore dedicata al tachimetro digitale rimane troppo spesso coperta dalla corona del volante; il computer di bordo è ben visibile, ma i comandi sono poco intuitivi.
 
Posizione di guida
Le regolazioni sono molteplici, ma si è seduti sempre un po' troppo in alto e, specie se si vuole avere visuale libera sul tachimetro, con il volante “tra le gambe”. 
 
Visibilità posteriore
Lo spoiler limita il campo visivo che l'ampia superficie vetrata del lunotto consentirebbe di avere. La retrocamera è di serie, ma i sensori di distanza si pagano a parte.
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1339
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 73 (99)/6000
Coppia max Nm/giri 127/4800
Emissione di CO2 grammi/km 129
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 429/177/147
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg 1181
Capacità bagagliaio litri 477/1378
Pneumatici (di serie) 225/45 R17

 

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 7a a 6250 giri   190 km/h 187 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 13,1   13,4 secondi
0-400 metri 18,7 120,4 km/h non dichiarata
0-1000 metri 34,3 153,1 km/h  
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 41,6 127,6 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 38,1 124,5 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 12,8    
da 80 a 120 km/h in 6a 24,3   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   11,5 km/litro 14,9 km/litro
Fuori città   17 km/litro 20,8 km/litro
In autostrada   13,5 km/litro non dichiarato
Medio   14,3 km/litro 18,5 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37,6 metri non dichiarata
da 130 km/h   64,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   135 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,2 metri 12,3

 

 

Honda Civic
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
128
86
58
24
39
VOTO MEDIO
3,7
3.71642
335
Aggiungi un commento
Ritratto di gen55
8 dicembre 2014 - 16:17
Molto bella, un po' pesante il posteriore, difetto risolto nel modello 2015. Affidabilità Honda assoluta, con la mia Civic del 2000 sono ad oltre 340.000 km !
Annunci

Honda Civic usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Honda Civic usate 20139.4909.5002 annunci
Honda Civic usate 201410.90012.3004 annunci
Honda Civic usate 201512.50013.3003 annunci
Honda Civic usate 201612.30018.6204 annunci
Honda Civic usate 201717.90020.4504 annunci
Honda Civic usate 201821.99024.7504 annunci

Honda Civic km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Honda Civic km 0 201616.90016.9001 annuncio
Honda Civic km 0 201820.75020.7505 annunci