PROVATE PER VOI

Honda Jazz: dentro è grande, ma il cambio…

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2015
Pubblicato 31 agosto 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 17.550
  • Consumo medio rilevato

    16,1 km/l
  • Emissioni di CO2

    114 grammi/km
  • Euro

    6
Honda Jazz
Honda Jazz 1.3 i-VTEC Elegance Connect CVT

L'AUTO IN SINTESI

Poche altre utilitarie offrono un abitacolo grande e un baule capiente quanto quelli della Honda Jazz. Altro asso nella manica della vettura (almeno, in questa ricco allestimento), la completa dotazione di sicurezza, che comprende, fra l’altro, l’avviso di mancato rispetto della distanza di sicurezza. Facile da guidare, l’auto ha un brioso e poco assetato 1.3 a benzina accoppiato, però, a un poco efficiente cambio automatico a variazione continua di rapporto (optional da 1.350 euro al momento del test). 

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
2
Average: 2 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÉ COMPRARLA

PICCOLA FUORI, GRANDE DENTRO

Honda Jazz

In rapporto alla carrozzeria, lunga quattro metri esatti, gli interni della Honda Jazz sono (oltre che ben accessibili) molto spaziosi e anche pratici: di serie tanti portaoggetti e la seduta del divano sollevabile in verticale per caricare oggetti alti e stretti. Nel complesso, le finiture non deludono e sono arricchite di finezze come il pannello nero laccato della consolle, o i tasti a sfioramento per il climatizzatore. La plancia, però, presenta qualche caduta di tono, come i poco riusciti inserti in finto alluminio e le false cuciture “tipo pelle” stampate nella plastica. Intuitiva e ben salda sulle quattro ruote, l’auto si guida volentieri: i 102 cavalli del 1.3 sono vispi e richiedono poca benzina. Peccato che il cambio automatico a variazione continua di rapporto (CVT) sia afflitto dallo sgradevole “effetto scooter”: anche accelerando dolcemente, fa salire eccessivamente di giri il motore (che diventa rumoroso), senza che a ciò corrisponda uno scatto proporzionato. Alla fine, a rimetterci è il comfort. Elevata, invece, la protezione per i passeggeri: nei test dell’Euro NCAP la Jazz ha ottenuto il massimo punteggio (cinque stelle). A ciò si aggiungono i sistemi di aiuto alla guida forniti di serie, come quello che può attivare da solo i freni (fino a 32 km/h) per evitare un urto.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
AVANTI, C’È POSTO

Honda Jazz

Plancia e comandi
La strumentazione della Honda Jazz è abbastanza completa, però manca del termometro del liquido refrigerante (rimpiazzato da una spia); l’indicatore digitale (con barrette luminose) per il livello della benzina nel serbatoio è poco leggibile e altrettanto poco preciso. Inoltre, il volante è troppo affollato di tasti: ben 18. La posizione di guida è ben regolabile, ma il sedile ha due limiti: la seduta corta e l’imprecisa regolazione (a scatti) per lo schienale.

Abitabilità
Si viaggia decisamente larghi: lo spazio abbonda in ogni direzione. Il divano può accogliere con pochi sacrifici anche tre adulti.

Bagagliaio
Ben fatto, è alquanto capiente e ben accessibile (ampia la bocca di carico). A divano ripiegato non si formano gradini.

COME VA

3
Average: 3 (1 vote)
PECCATO PER IL CAMBIO

Honda Jazz

In città
Nel traffico con la Honda Jazz ci si muove con disinvoltura e, inserendo manualmente (con le levette dietro il volante) le sette marce “virtuali” (nel cambio CVT è il diametro delle due pulegge collegate da una cinghia a determinare il cambiamento di rapporto, che avviene in maniera continua e non con marce definite come negli altri cambi) l’“effetto scooter” si attenua. Non sempre puntuale l’assorbimento delle buche. 

Fuori città
Agile, con uno sterzo preciso e un motore pronto, l’auto ha un bel piglio ed è anche stabile. Tuttavia, la fastidiosa risposta del cambio consiglia andature rilassate. I freni mordono bene, ma è meglio non abusarne: non sono dei più resistenti. Nelle svolte, i montanti anteriori del tetto molto inclinati tolgono visuale.

In autostrada
A velocità costante (senza continue variazione di rapporto da parte della trasmissione) si viaggia bene, l’abitacolo fa valere il suo comfort e l’avviso per involontario cambio di corsia (di serie) è utile. A 130 km/h il motore lavora a 3500 giri e si fa sentire poco. Dopo un rallentamento non serve molta pazienza per riguadagnare velocità.

PERCHÉ SÌ

CONSUMI
Il motore è arzillo, ma poco “affamato” di benzina. 

PRATICITÀ
Le porte hanno un ampio angolo di apertura per facilitare l’ingresso nell’auto. L’abitacolo è ricco di portaoggetti e la seduta del divano è sollevabile.

SICUREZZA
Sono di serie molti aiuti alla guida, come la riproduzione nel cruscotto di alcuni segnali stradali letti dalla telecamera frontale.

SPAZIO
Risulta abbondante sia per i passeggeri sia per i bagagli. 

PERCHÉ NO

CAMBIO
Ha un funzionamento sgradevole e tende inutilmente a far girare il motore nella zona alta del contagiri. 

INDICATORE DELLA BENZINA
Le barrette luminose, piccole e ravvicinate, si confondono e non sono sempre precise nel “misurare” la quantità effettiva di carburante nel serbatoio.

POSIZIONE DI GUIDA
La seduta è corta e lo schienale si reclina a scatti. E i 18 tasti nel volante sono eccessivi.

VISIBILITÀ IN AVANTI
Viene ostacolata dai montanti anteriori del tetto spessi e fortemente inclinati.

SCHEDA TECNICA

Cilindrata cm31318
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri75 (102)/6000
Coppia max Nm/giri123/5000
Emissione di CO2 grammi/km114
Distribuzione4 valvole per cilindro
No rapporti del cambioautomatico CVT a 7 rapporti + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm400/170/155
Passo cm253
Peso in ordine di marcia kg1092
Capacità bagagliaio litri354/1314
Pneumatici (di serie)185/55 R16

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in Drive a 6000 giri 183 km/h183 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h11,7 12,0 secondi
0-400 metri18,5127,4 km/hnon dichiarata
0-1000 metri33,3159,3 km/hnon dichiarata
    
RIPRESA IN DRIVESecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h31159,3 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h28,9160,3 km/hnon dichiarata
da 40 a 70 km/h4,5 non dichiarata
da 80 a 120 km/h8 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 13,9 km/litro18,2 km/litro
Fuori città 19,2 km/litro22,2 km/litro
In autostrada 14,1 km/litronon dichiarato
Medio 16,1 km/litro20,4 km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 36,8 metrinon dichiarata
da 130 km/h 66,9 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 134 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,7 metri10,4

 

Honda Jazz
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
85
40
51
32
35
VOTO MEDIO
3,4
3.444445
243
Aggiungi un commento
Ritratto di honda forever
31 agosto 2016 - 20:13
Sono di parte,come proprietario di una Honda,ma io la trovo bella e pratica e la qualità e affidabilità non si discutono
Ritratto di Magnificus
31 agosto 2016 - 20:18
Per dire che è' bella devi essere x forza di parte.quanto a qualità e affidabilità sono d'accordo
Ritratto di fiattaro
18 settembre 2016 - 16:20
Abbastanza brutta.
Ritratto di MAXTONE
1 settembre 2016 - 02:52
Anche a me garba parecchio a livello estetico: Dietro può ricordare le ultime Volvo per le spalle larghe tuttavia questa impostazione le dona presenza e robustezza visiva. Bello anche il frontale tipicamente Honda.
Ritratto di 52armando
31 agosto 2016 - 21:24
1
Si ha l'impressione che AlVolante abbia scelto la versione peggiore per dare cattivi voti. Infatti è la versione per chi non sa guidare con quel cambio CVT orribile. S l'avessero provata senza il cambio automatico ci sarebbero state parecchie 5 stelle nella votazione. Sul consumo, il confort, l'accelerazione, ripresa , cambio e rapporto qualità/prezzo. E' stata sempre la migliore del suo segmento almeno per parecchie voci. L'unico difetto è stata la mancanza storica di un buon motore diesel del quale ne è sempre stata priva. Saluti
Ritratto di Zot27
31 agosto 2016 - 22:48
Il fatto che manca il diesel è un vantaggio (per la salute di tutti). Il cvt dà il meglio di se con cilindrate/potenze/coppie elevate ..
Ritratto di nicktwo
1 settembre 2016 - 08:41
effettivamente... magari questa un po' messa peggio a causa del cambio andava provata dopo aver fatto il test di una col cambio normale... saluti
Ritratto di manuel1975
31 agosto 2016 - 23:37
la parte meno bella è l'anteriore con i montanti, poi io avrei inserito un 1.0 turbo da 80 cv e 160 Nm
Ritratto di honda forever
1 settembre 2016 - 07:45
Il punto e' che se guidi per un certo periodo una jazz o Civic poi non riesci più a cambiare marca.io mi sono avvicinato ad Honda nel 2009 con la civic 8 per l'estetica fuori dal coro ed ho scoperto che è un auto furba sotto molti punti.comunque per farla breve finché mi continueranno ad offrire un bagagliaio enorme e sfruttabile e interni con sedili magici e la possibilità di accavallare le gambe anche con il sedile anteriore tutto dietro io non cambierò mai marca e riuscirò a digerire anche qualche particolare estetico che non mi fa impazzire
Ritratto di nicktwo
1 settembre 2016 - 08:40
ok il fatto dei sedili ma se non ricordo male e' vero che la civic ha un bagagliaio record per la categoria pero' sostanzialmente perche' le manca del tutto il vano ruota di scorta... ricordo male? saluti
Ritratto di honda forever
1 settembre 2016 - 10:02
Il vano per alloggiare la ruota è presente sotto il rivestimento e non influenza affatto la capacità di carico.di serie veniva offerto il kit gonfia e ripara ma io ho optato per la ruota di scorta.Sotto le forme di una coupé ha un vano di carico impressionante e a sedili giù ho fatto ricredere spesso molti magazzinieri dei vari media world ecc.il problema e' che una volta abituato a tanto spazio indietro non torni.Mio cognato per caricare un passeggino insieme alle valigie su una golf alla fine si è visto costretto a metterne una sotto le gambe della moglie.Su una Civic questo non accade
Ritratto di nicktwo
1 settembre 2016 - 10:25
ci siamo fraintesi... intendevo nel senso che invece di avere il vano ruota specifico col pozzetto sagomato per la ruota e la predisposizione centrale per bloccare la ruota ha, se non ricordo male, solo il sottofondo rettangolare e quindi l'eventuale ruotino di scorta ci va con la relativa sacca facendo in modo di bloccarlo agli spostamenti con soluzioni personali... e quindi sempre se non ricordo male in tal modo tale vano risulta ufficialmente come litri di bagagliaio invece che come vano ruota di scorta... poi non so se altri hanno replicato ma penso che la civic e' stata la prima... saluti
Ritratto di honda forever
1 settembre 2016 - 13:16
Infatti e come dici tu però non so se lo fanno valere come volumetria utile al carico.Ciao nicktwo complimenti per i tuoi interventi si capisce che sei un vero appassionato non come altri.
Ritratto di honda forever
1 settembre 2016 - 13:21
Per altri mi riferivo a personaggi non ancora intervenuti in questo articolo sia chiaro.
Ritratto di nicktwo
1 settembre 2016 - 14:28
ti ringrazio e complimenti per la civic... chi sa che un domani magari anche con un semplice 1.4 99cv usato non entro a far parte della famiglia, sempre piaciuta l'ottava serie, purtroppo un po' frenato che qui da me concessionarie negli stretti paraggi non ce ne sono (piu')... saluti
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 22:55
ha un vano rivestito. non abbastanza per una ruota.
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 22:55
ha un vano rivestito. non abbastanza per una ruota.
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 22:56
ha un vano rivestito. non abbastanza per una ruota.
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 22:56
ha un vano rivestito. non abbastanza per una ruota.
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 22:56
ha un vano rivestito. non abbastanza per una ruota.
Ritratto di claudino
21 marzo 2019 - 04:31
Succede pure a me io la ho con il cambio manuale e ne sono molto soddisfatto e per niente al mondo la cambierei. Invita mia ho avuto molte marche'italiane' ma adesso che possiedo la Honda mi sembra di guidare una macchina di un'altro pianeta. A parte dei piccoli difetucci.
Ritratto di honda forever
1 settembre 2016 - 07:49
Il cvt e' un obbrobrio manuale tutta la vita.
Ritratto di rebatour
1 settembre 2016 - 17:09
Però 4 ruote ha dato 5 stelle al Cvt della Nissan, quindi non mi pare che siano tutti obbrobriosi.
Ritratto di Mattia Bertero
1 settembre 2016 - 08:04
3
JAZZ. Un auto furba e affidabile. Esteticamente non è nemmeno così male a mio parere. Tante soluzioni di versatilità, un grande spazio interno. Io l'avevo consigliata alla mia ragazza quando stava cercando una segmento B, gli piaceva anche ma alla fine ha puntato altro.
Ritratto di napolmen4
1 settembre 2016 - 09:24
molto bella e la mancanza di versione diesel od a gas la penalizzano fin troppo per un'auto di qualita' tipica honda
Ritratto di otttoz
1 settembre 2016 - 12:42
strano che ancora siano legati ad un cambio da scooter quando ormai vi sono tanti sistemi automatici validi e non costosi...
Ritratto di tody
1 settembre 2016 - 12:46
2
Io più che un utilitaria quest'auto la considero una piccola monovolume (quindi concorrente delle varie 500L, B-Max...). Comunque sarà anche pratica e spaziosa ma esteticamente è davvero un pugno nell'occhio.
Ritratto di honda forever
1 settembre 2016 - 13:27
Concordo esteticamente c'è di meglio sul mercato
Ritratto di deutsch
1 settembre 2016 - 17:34
4
anch'io ritengo sia più una piccola monovolume piuttosto che un'utilitaria. rispetto alla 500l (che esteticamente preferisco nettamente) ha il vantaggio di pesare 250kg in meno e questo gli consente prestazioni (tutte) brillanti con un motore economo, inoltre costa almeno il 25% in meno. i limiti al successo di questa buona auto sono a mio parere l'estetica soprattutto dietro ed una plancia poco attraente. altro limite sono i pochi punti vendita ed assistenza, comune ad un po tutte le case che vendono poco come honda
Ritratto di anthomino
1 settembre 2016 - 17:52
La nuova plancia è molto molto bella e moderna. Però la 500x è ben più grande non mi sembra in concorrenza diretta.
Ritratto di deutsch
1 settembre 2016 - 18:29
4
io però ho scritto 500l non 500x. tra la jazz e la 500l ci ballano 12cm, sono entrmabi monovolume, con tanto spazio per persone e bagagli. ci può stare il paragone. puntano al medesimo pubblico che però preferisce evidentemente la fiat (me compreso)
Ritratto di anthomino
1 settembre 2016 - 18:39
Volevo dire 500l Come le persone possano preferire una auto esteticamente mostruosa alla jazz è un mistero ah ah ah Forse l'altezza che è mezza bellezza e la scelta motori.
Ritratto di deutsch
1 settembre 2016 - 18:47
4
deve essere quel genere di brutto che piace tanto agli italiani. sicuramente un maggior scelta i motori, un personalizzazione importante, un'assistenza capillare incidono (pensa che in sardegna c'è un solo concessionario). magari qualcuno la compra perchè marchio nazionale. anch'io stavo per prendere una honda ma poi mi sono orientato su altro
Ritratto di WHITEFISH37
2 settembre 2016 - 13:03
Affidabilità indiscussa a parte, davanti ricorda le orribili Mercedes A1 e posteriormente manca poco che sia la copia (brutta) della Fiesta... e poi la seduta corta dei sedili non vedo come possa non essere ritenuto un grave difetto per il confort! Ah, dimenticavo: tutte quelle cornici di alluminio oltre a dare un tono di cafoneria, penso che possano essere causa di fastidiosi riflessi. Quantomeno mi darebbero un fastidio fisico agli occhi!
Ritratto di anthomino
1 settembre 2016 - 14:45
È La migliore auto della categoria. Non teme confronti. Però honda non può non proporre il 1000 turbo che oramai hanno tutti :-( credo passero' alla suzuki l'anno prossimo.
Ritratto di WHITEFISH37
2 settembre 2016 - 13:06
Ma come può un appassionato di auto accettare i motorini a tre cilindri?! Dobbiamo boicottarli! Oltre tutto con quei frullini paghi 4 e prendi 3!
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 20:22
ma operativamente che ti cambia se i cilindri sono meno?
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 20:23
ma operativamente che ti cambia se i cilindri sono meno?
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 20:23
ma operativamente che ti cambia se i cilindri sono meno?
Ritratto di WHITEFISH37
3 settembre 2016 - 16:33
Secondo me con tre cilindri un motore per girare "tondo" necessita di un volano molto più pesante e poi, sempre secondo me, il regime di coppia sarà necessariamente alto e quindi la c.d. elasticità del motore se ne va a farsi benedire costringendo a tenere il motore sempre su di giri se non vuoi che, in partenza, ti pianti spegnendosi facendoti rabbia e facendoti fare pure la figura di principiante. Mi sono chiesto, tra l'altro, come mai nessuna di queste riviste ha mai messo alla prova di durata di questi che io chiamo frullini? Arriveranno mai a percorrere 100/150mila Km come quelli a 4 cilindri? Domanda delle cento pistole: motore a tre cilindri: cui prodest? Io, da bravo quiet man, non amo i regimi alti: mi piacciono i motori che tirano bene a basso regime e quindi durano di più e consumano meno. Qualcuno dirà : allora fatti un trattore! Ebbene sì per me è un piacere sentire un motore che tira da favola a 2000 giri senza soffrire!
Ritratto di anthomino
3 settembre 2016 - 17:37
Non ho competenze percommentare. Però mi intriga non queste coppie elevate col benzina.
Ritratto di davitonin
1 settembre 2016 - 22:01
2
Bella auto, pratica, sfiziosa, con tanti pregi, soluzioni di ribaltamento del divanetto posteriore credo uniche nel genere, e la parte del cruscotto con gl'indicatori posizionati davanti al conducente, perfino aggraziata, ma la parte centrale, in nero lucido e la forma del display, secondo me stonano completamente, peccato però.
Ritratto di anthomino
1 settembre 2016 - 22:09
Dal vivo è molto bella la strumentazione laterale. La stessa della hrv. A mio avviso il problema è il pur ottimo aspirato: non all'altezza del primo produttore mondiale di motori.
Ritratto di davitonin
1 settembre 2016 - 22:17
2
E' vero, concordo, non è che sia proprio brutta, però un po fuori forma, per quanto riguarda il propulsore, credo che proporranno delle soluzioni consoni al titolo del marchio.
Ritratto di anthomino
1 settembre 2016 - 22:28
era più bella la vecchia serie onestamente. più da donna direi. però di questa ti innamori per la funzionalità.
Ritratto di davitonin
1 settembre 2016 - 22:41
2
Ho guardato meglio la plancia/cruscotto della HRV e ho notato che è molto più bella, perché i componenti sono separati, risultando una forma più armonica, qui invece è quel pannello tutto ad un pezzo che la condanna, comunque apprezzo molto l'auto in generale.
Ritratto di anthomino
1 settembre 2016 - 23:21
boh, nel giro sulla jazz il cruscotto mi è piaciuto più che nella hrv, dove non capivo niente tra allarmi e luccichii (tipo come nei film dove un aereo sta cadendo eh eh eh). Peraltro sulla hrv lo schermo da 7 sembrava piccolo rispetto al resto e sinceramente... non è più spaziosa della jazz con 30cm in meno (bagagliaio escluso, ovvio). il concessionario ha confermato che hrv è un "pochino" più spaziosa della jazz. se solo montassero il 1000turbo la ricomprerei.... invece a fronte della "presunzione" honda di poterne fare a meno credo prenderò una scross boosterjet 1000 l'anno prossimo ; e risparmio una cifra rispetto alla hrv. PS secondo le prove di alvolante la hyundai i20 col 1000 turbo da 100cv (172 nm) vola; spero che il boosterjet da 112cv (170 nm) sia adeguato su una crossover comunque non molto pesante così da evitare il diesel per chi, come me , fa max 15.000 km annui. la vw golf col 1000 da 116cv e 190nm consuma 17 al litro medi per ben 207km/h!!! è finita l'epoca degli aspirati.
Ritratto di bubino1971
2 settembre 2016 - 07:07
Parlando di praticità e' un auto da comprare subito, anche per la qualità /prezzo ma per l'estetica secondo me c'è da lavorare ancora un po'.....il cambio CVT e' assolutamente obsoleto.
Ritratto di paolovi67
2 settembre 2016 - 14:07
chissà che Honda si decida a importare Jazz hybrid 1.5 DCT
Ritratto di tcpp58e7
2 settembre 2016 - 16:34
scendendo da una alfa romeo, non mi aspettavo tanta brillantezza e sicurezza in un'auto del segmento della Jazz. La acquisterei ancora
Ritratto di anthomino
2 settembre 2016 - 22:54
1) era più bella la II serie pre-restyling (2008). questa è deludentina nell'estetica. ma dentro è migliorata ancora. anche nello spazio 2) non dimenticate il cristallo anteriore immenso che da una sensazione di ariosità incommensurabile 3) il 1,4 aspirato è ottimo: dai 4000 a 6000 è tutto un tirare, sotto i 2500 sembra un propulsore elettrico 4) honda è sempre in ritardo su tutto. almeno in italia dove oramai vende poco e niente. 5) il 1,0 turbo, sicuramente all'altezza del 1000 VW, doveva essere montato da subito su hrv e su jazz depotenziato sui 105cv (ad 80cv non ha senso). finanche hyundai adotta un ottimo 1000, dopo il 1200 PSA ed oltre Opel e ora Suzuki. invece aspettano l'anno prossimo con la mostruosa civic, che diverrà una delle auto più brutte della storia. in questo caso non basteranno purghe staliniane per accettare di comprarla. ma è Paperoga che gli prepara il marketing?
Ritratto di lucaruddhi
3 settembre 2016 - 11:03
Ma qualcosa in più sul motore? A entrare nel tecnico ultimamente si fa proprio fatica... Gli articoli li scrive un ingegnere o pulcinella?
Ritratto di anthomino
3 settembre 2016 - 11:13
??? Per gli approfondimenti leggi... al volante :-) è ovvio che i nuovi turbo sono di una generazione successiva agli aspirati con ben più coppia. La potenza deriva dalla moltiplicazione coppia per numero giri a vari regimi . Dunque più coppia offre tanti vantaggi che rendono meno necessari tanti cv. Tranne che non vuoi correre in rettilineo.
Ritratto di lucaruddhi
3 settembre 2016 - 23:49
è una tendenza che hanno un po' tutte le riviste quella di rivolgersi a un pubblico meno tecnico, però dovrebbe andare piu in profondità rispetto a una prova in concessionario che può fare chiunque... Bhe, se il cambio è tarato per il regime di coppia massima risulta lungo in partenza, e assieme alla pendenza elevata della coppia allo spunto danno l'effetto "do gas e non succede nulla, poi dopo un po' mi impenna" perchè quando vedi che l'auto non va avanti butti giù tutto. Se eliminassero il turbo lag sarebbe un grande passo avanti. Poi il mio 1.2 tce è anche lentissimo a prendere giri, ma honda i motori li sa fare per questo ero curioso... ;)
Ritratto di claudino
4 settembre 2016 - 16:23
Sono proprietario della Jazz e e ne sono entusiasta ho spettatori 5 mesi a ne valeva la pena ho avuto in passato sia Fiat che Lancia.....spazzatura. La consiglio vivamente a chi l auto la tiene a lungo e poi si ci piccole imperfezioni ma un auto perfetta non esiste.
Ritratto di anthomino
4 settembre 2016 - 16:37
Jazz Vs Fiat? Ti piace sparare sulla croce rossa ah ah ah. Ps la granpunto frena meglio ed ha anche una tenuta migliore della jazz.
Ritratto di tonydeleo
13 settembre 2016 - 08:57
auto affidabile al 100 %, senza riserve . Confronto ad altre marche il paragone non esiste. Sull'estetica non è il massimo, ma ha troppe qualità per non acquistarla.
Ritratto di PUNTOGT
14 settembre 2016 - 12:27
La prova dice...."ha un funzionamento sgradevole il cambio automatico".... Non sono assolutamente daccordo. La Jazz è destinata alla città ed il suo CVT è perfetto. Se poi al volante pensa che la Jazz venga utilizzata in pista a Monza....allora concordo. Ritengo che le prove e i giudizi debbano essere in linea col tipo di auto e per l'utilizzo e clientela a cui è destinata.
Ritratto di FICUS49
21 settembre 2016 - 13:52
Posseggo una Jazz Confort 3^ CVT 06/16 e concordo che bisogna guidarla, meglio "veleggiare", senza premere inutilmente l'acceleratore. Provata sui tornanti da Baceno all'Alpe Devero, non ha superato i 2500g/m, dietro auto molto più potenti. Ha consumi da diesel. Difetto, ha freno motore quasi nullo, forse per mancato uso palette al volante. In città non supero mai i 1500 g/m.
Ritratto di lithos
22 settembre 2016 - 13:52
Potresti darci un'idea dei consumi dividendo tra urbano ed extra urbano?
Ritratto di FICUS49
22 settembre 2016 - 19:40
In città come Busto Arsizio e periferia sono sui 19 Km/l, sul percorso Brebbia - Busto A. sono sui 23 Km/l, l'auto ha percorso 1500 km.
Ritratto di lithos
23 settembre 2016 - 14:44
Grazie, notevoli e in linea con quelli di utenti di altri forum, che non collimano con il report di Al Volante.
Ritratto di mimmo62
19 ottobre 2016 - 00:23
Possiedo da tre anni una Jazz elegance CVT con la quale ho percorso 30000 km: questa è la terza Jazz che possiedo, tutte con cambio automatico. La seconda aveva il cambio sequenziale robotizzato, mentre la prima e la terza il CVT: ebbene devo dichiarare che preferisco di gran lunga il CVT per la fluidità di marcia e le varie possibilità di uso. Non sono d'accordo con il giudizio di Al Volante sul cambio CVT; io lo trovo comodissimo e rilassante, soprattutto in città e in qualche caso di emergenza è più pronto a riprendere di un cambio manuale. L'affidabilità dei tre modelli è eccezionale: in totale ho percorso 130000 km senza il benché minimo difetto o guasto, neanche una lampadina bruciata. Il bagagliaio è quasi da berlina di classe C, molto più capiente di auto della sua categoria e con diverse possibilità di utilizzo. I difetti: 1) il posto guida ha la seduta corta (ho risolto con un particolare cuscini che ho realizzato da me che ha portato la seduta a 52 cm), 2) si sente un po' troppo il rumore di rotolamento delle ruote su asfalto autodrenante, 3) la terza serie, che ha i cerchi di 16 pollici, ha il posteriore che si irrigidisce sulle buche e sui rigonfiamenti del manto stradale dovuti a radici di alberi.
Ritratto di ahille
8 novembre 2016 - 16:19
.
Ritratto di bridge
25 novembre 2016 - 14:02
1
Trovo questa Jazz un'ottima auto! Spaziosa, comoda e ben fatta! Ottimo il motore! Naturalmente la sceglierei con il cambio manuale.
Ritratto di Moreno verzella
28 febbraio 2017 - 11:32
Ho la versione a cambio manuale 6 m. A 80 km/h posso viaggiare in 6a con consumi "ridicoli". Scalo, acceleratore a tavoletta e si incattivise che è una meraviglia!!! Molto meglio "il manuale"
Ritratto di angeloQu
17 aprile 2017 - 22:19
Posseggo una jazz. Partito per un viaggio e diretto in aeroporto ho caricato nel bagagliaio 2 grosse valigie + 2 trolley. Arrivato poi in spagna ho noleggiato una 500x. Sorpresa: i bagagli nell'auto non ci stavano in nessuna maniera. Ho dovuto optare per un'auto più capiente.
Ritratto di anthomino
17 aprile 2017 - 22:35
Parlate di un'auto meravigliosa, spaziossissima e di alta qualità costruttiva, con un unico limite nel pur ottimo motore aspirato ma non all'altezza dei nuovi più performanti turbo 1,0 .
Ritratto di Marco Fi
26 aprile 2017 - 21:21
Ho una jazz trend 2016 da settembre. Ho fatto 14.000 km e mi trovo molto bene. Devo dire che è la mia prima Honda. Non sono auto banali e mantengono una forte identità. La linea esterna a me piace non è proprio una monovolume, troppo bassa, e mantiene però un cristallo anteriore profondo e luminoso. Le fiancate e il cofano hanno carattere. Non è aggraziata diciamo quasi rude e questo forse la farà durare. Bella la verniciatura, ottime le maniglie e le guarnizioni presenti dove molte auto nemmeno sanno che si possono avere. Un particolare, lo sportello carburante non è di misera resina plastica ma di lamiera come la carrozzeria, buoni gli interni super versatili e ben rifiniti. I materiali sono solidi come gli assemblaggi, i pulsanti e i comandi sono sostanziosi. I sedili posteriori belli e lo spazio per le gambe tanto. Veniamo alla meccanica, cambio a 6 marce ben rapportato da capire. Lievemente contrastato a freddo e a bassi giri, quasi da corsa a caldo e a giri superiori a 3000, breve escursione e innesti secchi dal tipico rumore di innesto sportivo. A me piace molto. Forse un pelo troppo corta la leva e un po' troppo avanti. Sterzo ottimo, diretto non troppo morbido preciso. Motore con due anime, fino a 3500 giri regolare e pigrotto ma economicissimo si fanno 18 in città disinvolti, sopra sportivo e dal tono graffiante molto grintoso. Ma mai assetato. A me piace cosi vengo da un turbo senza allungo che mi ha stancato troppo turbofiesel anche se a benzina. Questione di gusti, qui si scala e si cambia spesso. Ma sembra un joy stick a chi piace è una goduria. Freni ottimi instancabili potenti e modulabili. Tenuta di strada sicura e affidabile, molto agile in curva con un leggero rollio. Insomma molto felice la consiglio gli accessori elettronici tutto ok funzionano bene e sono semplici da usare.
Ritratto di Giuseppe Di Selva
8 settembre 2017 - 16:27
Sono di parte,come proprietario di una Honda,ma io la trovo bella e pratica unica; inoltre la qualità e affidabilità non si discutono avendo gia' avuto esperienza con altra honda jazz 2003 - 14 anni di garanzie ! come fare a scegliere altre auto? e non parliamo della capacita' di carico !
Ritratto di stefano castelli
20 febbraio 2018 - 19:34
Ne possiedo una del 2008, 1.2 cc 90 cv. Favolosa. Ne ho avuta una sostitutiva del 2017 con cambio manuale a 6 marce, perché ho fatto un tagliando alla mia, sempre in Honda. Guidata per 2 giorni posso affermare un buon salto di qualità per lo spazio a bordo, infinito e comodissimo, io guido col sedile tutto indietro e provando a salire dietro sto ancora largo ( sono alto 1,85). Dotazione interna ed esterna buona per la categoria, cambio con leva e innesti corti da sportiva. Motore una bomba, il v.tec da 1.3 cc non smentisce i suoi antenati, ai bassi è un po' rumoroso e pigro, ma appena passi i 3.500 tira fuori la rabbia modello Type R..... ahah . Ottima vettura, la manutenzione e i tagliandi originali sono un po' cari, ma la qualità ti ripaga nel tempo per tanti anni direi :)
Annunci

Honda Jazz usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Honda Jazz usate 201716.90016.9001 annuncio
Honda Jazz usate 201812.99014.2407 annunci
Honda Jazz usate 201916.99016.9901 annuncio
Honda Jazz usate 202225.20025.2001 annuncio

Honda Jazz km 0