PROVATE PER VOI

Hyundai i30: per chi è in cerca di emozioni

Prova pubblicata su alVolante di
luglio 2018
Pubblicato 26 marzo 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 36.400
  • Consumo medio rilevato

    11,7 km/l
  • Emissioni di CO2

    163 grammi/km
  • Euro

    6
Hyundai i30
Hyundai i30 2.0 T-GDI N Performance

L'AUTO IN SINTESI

La Hyundai i30 N Performance è la versione sportiva della moderna media coreana. Docile e maneggevole in città, sa regalare forti emozioni in circuito, dove mostra un ottimo equilibrio. A distinguerla dalle altre i30 provvedono la grande presa d’aria nel paraurti, il logo “N” nella mascherina (che, sostengono alla Hyundai, ricorda l’andamento di una chicane), i passaruota larghi e le minigonne. E nella N Performance, in più rispetto alla N ci sono il doppio scarico con la valvola bypass per variare il suono del motore, le pinze dei freni col logo “N” e i dischi maggiorati (345 mm davanti).

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
5
Average: 5 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

VA BENE SU STRADA… E PURE IN PISTA

La Hyundai i30 N Performance è la versione sportiva della cinque porte coreana. La lettera “N” bene in vista nella mascherina e nel portellone identifica i modelli ad alte prestazioni del marchio, e vuole ricordare sia la città di Namyang, dove ha sede il centro tecnico della Hyundai, sia il circuito del Nürburgring, dove è stata sviluppata messa a punto. La carrozzeria è aggressiva senza essere troppo vistosa, e si può avere anche nella tinta Performance Blu (riservata alle “N”). Il 2.0 T-GDI turbo a iniezione diretta di benzina da 275 CV della N Performance (ma c’è anche la N con 250 CV, che fa risparmiare oltre 4.000 euro) spinge poderoso soprattutto dai 3500 ai 6200 giri, e dagli scarichi emette un rombo coinvolgente. Nonostante ciò, quando si va a passeggio, il quattro cilindri è dolce e regolare e sulle strade fuori città la macchina si mostra sicura e sincera. E per sorpassare in sicurezza non occorre scalare marcia: le riprese sono rapide anche in quinta e in sesta marcia.

Se si vuole ottenere il massimo dalla Hyundai i30 N Performance, comunque, va portata in circuito: qui si apprezzano lo sterzo preciso, le efficaci sospensioni elettroniche e il valido differenziale a slittamento limitato, di serie. Sicura la frenata. Cinque le modalità di guida, che modificano, rendendola via via ancora più sportiva, la risposta di motore, sterzo, sospensioni, differenziale e rumore allo scarico. Ma ci sono anche il sistema Launch Control (per partenze da F1) e la “doppietta elettronica ” Rev Matching. Nienet emale la dotazione, che include i fari full led, la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento in corsia, l’anti-colpo di sonno e i cerchi di 19”. Oltre a cinque anni di garanzia. 

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
STILE SOBRIO, CON UN TOCCO DI SPORTIVITÀ

Plancia e comandi
L’abitacolo della Hyundai i30 N Performance si distingue per i particolari sportivi: dalla strumentazione al volante con la “N”, ai pulsanti per variare le modalità di guida; dai sedili avvolgenti, alla pedaliera in alluminio. I segnali stradali sono visualizzati nel cruscotto. Nel contagiri, come nelle macchine da corsa, quando ci si avvicina al limitatore si attiva un indicatore a led. La plancia è gradevole e ben raccordata ai pannelli delle porte. Le finiture sono curate e i materiali di qualità, con plastiche morbide nella parte alta. Appaiono economici, tuttavia, i materiali usati per il cassetto anteriore e per le tasche nelle porte, e mancano vani refrigerati con l’aria del “clima”. A centro plancia risalta lo schermo a sfioramento di 8” del sistema multimediale, che consente di connettere gli smartphone con Android Auto e Apple CarPlay e include l’abbonamento per sette anni ai servizi Live che forniscono informazioni aggiornate in tempo reale su meteo, traffico, autovelox e ricerche on line per i luoghi d’interesse.

Abitabilità
Lo spazio è abbondante, sia davanti sia dietro. Al posto di guida (che può contare su ampie e precise regolazioni) si sta seduti in basso, con le gambe distese. I sedili avvolgono bene il corpo, ma senza stringerlo troppo. Di serie, hanno entrambi pure la regolazione lombare elettrica e il supporto estensibile per le cosce. Il divano, largo, può accogliere senza difficoltà anche tre adulti; e il pavimento è quasi piatto. Pratici il bracciolo, che nasconde un vano portalattina, e lo schienale diviso in due parti asimmetriche.

Bagagliaio
Il vano della Hyundai i30 N Performance è identico a quello delle altre versioni (395/1301 litri); e come per le tutte le i30, la soglia di carico (a 73 cm da terra) è piuttosto alta. 

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
AGILE, MA DURA SUlLO SCONNESSO

In città
La Hyundai i30 N Performance è maneggevole, il due litri molto pronto fin dai bassi regimi, lo sterzo leggero e il cambio morbido. Ma le sospensioni a controllo elettronico, piuttosto rigide anche nelle modalità meno sportive, non assorbono al meglio le buche e il pavé. In retromarcia ci si deve affidare ai sensori e alla telecamera (di serie): dietro la visibilità è scarsa. Il consumo è di 9,9 km/l: più che accettabile.

Fuori città
Sa far divertire: impostando la modalità di guida N la risposta del motore diventa “esplosiva”, la riposta ai comandi dello sterzo fulminea. Convincono anche l’efficienza dell’impianto frenante, il cambio (ben manovrabile) e la sicura tenuta di strada. Non troppo elevati, per il tipo di auto, i consumi: il dato medio rilevato lungo il nostro tratto di prova, ad andatura tranquilla, è uguale a 14,1 km/l.

In autostrada
Sebbene la Hyundai i30 N Performance sia progettata per dare il massimo nell’uso sportivo, non fa “soffrire” troppo nei lunghi tragitti: certo, le giunzioni dei viadotti si fanno sentire e il rombo del motore (che a 130 km/h è a 3000 giri in sesta) “tiene compagnia”. Ma nel complesso non ci si può lamentare. La prontezza del 2.0 in ripresa dà fiducia; potente la frenata nelle emergenze. Piuttosto alti, però, i consumi: 10,6 km con un litro di benzina viaggiando a 130 orari effettivi.

In circuito
La Hyundai i30 N è stata sviluppata al Nürburgring e, provandola in pista, lo si nota subito: conquista la disinvoltura con cui la coreana ci consente di prendere il ritmo. Lo sterzo risponde con precisione e le sospensioni a controllo elettronico, pur lasciando muovere in modo “sano” la carrozzeria, mantengono un buon assetto. Entusiasma, poi, il differenziale autobloccante: anche se si esagera nella velocità in curva, basta tenere premuto l’acceleratore e il sistema di gestione trasferisce la coppia motrice alla ruota in appoggio, “tirando” magicamente la vettura all’interno. I freni sono ben modulabili, potenti e resistenti; solo dopo vari giri al limite mostrano un po’ di stanchezza. Corposo già da 2500 giri, il 2.0 turbo ha una bella “voce” che si avverte soprattutto all’esterno. S’incattivisce dopo i 3500 giri, ma non ama girare troppo alto, tanto che a 6200 conviene cambiare. 

PERCHÈ SÌ

Differenziale
Come le vere sportive, ha un autobloccante a slittamento limitato con controllo elettronico: migliora le prestazioni in curva.

Dotazione di sicurezza
Di serie, oltre ai sette airbag e ai fari full led, la N Performance offre i più recenti dispositivi elettronici di ausilio alla guida. 

Freni
Gli spazi d’arresto sono ridotti e la resistenza nell’uso intenso notevole.

Guida
Lo sterzo preciso, le sospensioni ben tarate e il cambio fluido rendono davvero divertente la macchina, anche in pista.

PERCHÈ NO

Dettagli
Alcuni particolari, come il cassetto di fronte al passeggero e la parte bassa dei pannelli delle porte, hanno un aspetto economico.

Portaoggetti
Nessuno è rinfrescato dal “clima”. 

Soglia di carico
È piuttosto alta da terra (è a 73 cm dal suolo): sollevare oggetti pesanti per caricarli nel vano è faticoso.

Visibilità posteriore
Il lunotto piccolo complica le manovre in retromarcia. Sensori di distanza e telecamera aiutano, ma si deve fare attenzione.

SCHEDA TECNICA

Carburantebenzina
Cilindrata cm31998
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri202 (275)/6000
Coppia max Nm/giri353*/1450-4000
Emissione di CO2 grammi/km163
Distribuzione4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio6 + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi autoventilanti
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm434/180/145
Passo cm265
Peso in ordine di marcia kg1429
Capacità bagagliaio litri395/1301
Pneumatici (di serie)235/35 R19


*Dati dichiarati dalla casa. * 378 Nm con overboost. Auto in prova equipaggiata con gomme Pirelli P Zero.

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in 6a a 5900 giri 254,4 km/h250 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h6,3 6,1 secondi
0-400 metri14,3165,0 km/hnon dichiarata
0-1000 metri25,7210,1 km/hnon dichiarata
    
RIPRESASecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h in 5a27,9200,9 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a27,2189,9 km/hnon dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a4,7 non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a7,0 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 9,9 km/litro10,3 km/litro
Fuori città 14,1 km/litro17,5 km/litro
In autostrada 10,6 km/litronon dichiarato
Medio 11,7 km/litro14,1 km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 36,1 metrinon dichiarata
da 130 km/h 59,4 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,0 metri11,6
Hyundai i30
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
55
102
108
56
62
VOTO MEDIO
3,1
3.08355
383
Aggiungi un commento
Ritratto di Rikolas
26 marzo 2019 - 16:48
Linea banale, marchio senza alcun appeal, i cavalli e le prestazioni da soli non bastano a decretare il successo di una vettura. Ci vuole un minimo di cura nel design, di linee ricercate, di quel pizzico di fascino che molti marchi nostrani hanno, altrimenti ogni sforzo è vano.
Ritratto di Magnificus
26 marzo 2019 - 17:43
La Giulietta mi sembra molto più banale ,sia internamente che come frontale poi....appeal lo lasciamo a i fan boy (l’alfa era per fare un esempio di marchio nostrano).secondo me invece non è male ..anzi.Bocciato solo il colore..non farebbe bella figura su nessuna auto
Ritratto di Alfiere
26 marzo 2019 - 19:48
2
La giulietta banale? Ma un minimo di conoscenza del significato dei termini la abbiamo? In un era di fari posteriori tutti uguali, linee tese e calandre esagonali...
Ritratto di Epigrams
27 marzo 2019 - 12:32
Che sfigato ridikolas, passa le sue giornate a screditare i suv, le elettriche, le station wagon, lamentandosi del piacere di guida e le prestazioni, poi, quando finalmente viene provata un auto tutta da guidare, con prestazioni top e piacere di guida ottime per una TA se ne esce fuori parlando del design. Rikolas sei veramente un pagliaccio
Ritratto di Gwent
27 marzo 2019 - 01:23
2
Invece io promuovo proprio il colore, imho spettacolare, vistoso ma elegante al tempo stesso, se avessi i soldi mi ci farei riverniciare la IS200 con questo colore. Questo naturalmente imho e con rispetto parlando. Un saluto. Gwent.
Ritratto di Mattia Bertero
26 marzo 2019 - 18:00
3
Rikolas. Bisogna guardare al di la del marchio e valutare il prodotto per quello che è
Ritratto di Alfiere
26 marzo 2019 - 19:48
2
Sembrava stessi descrivendo la Golf.
Ritratto di mcih80
27 agosto 2019 - 23:31
:)
Ritratto di alex_rm
27 marzo 2019 - 09:04
Sembra un auto ben fatta con buone prestazioni e qualita stradali e un buon rapporto qualita/prezzo
Ritratto di emergency
27 marzo 2019 - 11:04
E' un marchio che la fa in barba alla totalità delle auto europee. Quelle si che sono banali e ti lasciano a piedi appena usciti dal concessionario. Bella figura
Ritratto di emergency
27 marzo 2019 - 14:40
Ma a dire il vero è il marchio n°1 negli Stati Uniti e sta prendendo piede anche in Europa. Le nuove menti giovanili e non, sanno optare bene e qui non sbagliano affatto
Ritratto di ziobell0
26 marzo 2019 - 17:00
linea davvero insipida
Ritratto di Mattia Bertero
26 marzo 2019 - 18:06
3
Molto bella, l'ho vista dal vivo con questo colore e fa davvero la sua bellissima figura. La qualità interna è buona nel complesso, da migliorare nei punti meno visibili, e il design interno in generale poteva essere più ricercato, troppo simile alla 130 normale. Tecnicamente ha poco da invidiare alla concorrenza. E il prezzo non è nemmeno così esagerato. Spendereste 36400 Euro per una Hyundai? Questa li vale tutti e non è una scelta scontata.
Ritratto di 82BOB
26 marzo 2019 - 19:21
2
La vettura è molto bella, ha un frontale aggressivo, linee intriganti e slanciate, interni sobri ma con un buon appeal. Meno riuscito il posteriore, forse troppo carico di linee. Peccato non sia proposta con motorizzazioni alternative... Questa versione "pepata" però ha meno fascino rispetto a quella "normale" e a me proprio non piace... poi con questo colore non si può vedere... nemmeno fossimo negli anni '60! In ogni caso dalla prova traspare la buona guidabilità di questa vettura che si inserisce in un segmento, quello delle hot-hatch, che è sempre molto combattuto, almeno alle nostre latitudini!
Ritratto di DavideK
26 marzo 2019 - 19:22
Plauso ai coreani che hanno voglia di migliorarsi, e di fare auto migliori. Se continuiamo così, tra qualche anno saranno migliori delle europee.
Ritratto di emergency
27 marzo 2019 - 11:01
Lo sono già in tutto e per tutto basti pensare alla garanzia di ben 5 anni su tutta la parte meccanica e ben 12 anni su vernice e carrozzeria e poi, l'estetica piace il colore è quello ufficiale di Hyundai sport questa è classe.
Ritratto di DavideK
27 marzo 2019 - 21:20
Secondo me manca ancora qualcosa rispetto alle tedesche, in termini di immagine, di design ed anche un po' di tecnica. Ma hanno voglia di crescere, ed auto come questa lo dimostrano. A trazione integrale sarebbe "la morte sua".
Ritratto di emergency
28 marzo 2019 - 08:04
Ma a dire il vero non le manca proprio nulla ha tutto quello che le serve e poi io opterei per una Hyundai rispetto ad una tedesca visto i prezzi delle teutoniche che poi sotto sotto non hanno ne di più ne di meno di una Hyundai. E poi Hyundai è vincente nel Mondiale Rally le altre lasciano alquanto a desiderare.
Ritratto di DavideK
28 marzo 2019 - 18:30
Aspettiamo tp e ti! Anche se sì, rispetto ad una Golf Gti tecnicamente non ha nulla di meno.
Ritratto di mcih80
27 agosto 2019 - 23:32
Sì, soprattutto in termini di immagine e design. Che, mancando, fanno mancare i 12-15000 in più che sarebbero richiesti per una "tedesca" di pari prestazioni (ma nemmeno pari piacere di guida, quello te lo danno dai 60000 in su Le Tedesche).
Ritratto di studio75
26 marzo 2019 - 20:10
5
Io prenderei la Golf TCR, molto più bella e va anche più forte ora che l'hanno portata a 300cv.
Ritratto di Marcopazzo
26 marzo 2019 - 20:37
Io sono andato a provarla e ho deciso di prenderla, la ritirerò a breve. Mi sono trovato bene con il marchio (attualmente ho una i20 con due anni e mezzo alle spalle) e volevo passare ad una vettura più sportiva e meno monotona. Da guidare è favolosa, si trova subito la posizione di guida giusta, il suono (in modalità N) è stupendo e tutto l'insieme motore, assetto, cambio, sterzo ti mette in piena comunicazione con la strada sia a basse che alte velocità. La prova l'ho completata in modalità N custom, lasciando tutto sulla modalità più sportiva tranne le sospensioni in modalità più confortevole (sono comunque ben frenate) e lo sterzo in modalità intermedia. Veramente un piacere da usare. Per la cronaca, sono andato a provare anche la Megane Rs ma non mi ha dato le stesse piacevoli sensazioni (motore più vuoto in basso, suono meno piacevole, anteriore meno comunicativo).
Ritratto di neuro
27 marzo 2019 - 11:45
ciao hai preso la 275cv o la 250cv?
Ritratto di Marcopazzo
27 marzo 2019 - 21:40
Ciao, la 275, mi dispiaceva rinunciare al differenziale a slittamento limitato, allo scarico con valvola di bypass e la smart key. Il superbollo non mi interessa, tanto 400 euro l'anno in più o meno contano poco (con la speranza comunque che lo eliminino)
Ritratto di mcih80
27 agosto 2019 - 23:34
La RS ha gli interni, e ancor di più gli esterni più belli (a giudizio del 90% degli osservatori) dalla sua. Forse sedili un po' più comodi. Tecnicamente e come sportiva, tutti i commentatori più seri evidenziano, sebbene a malincuore e denti stretti, che la i30N ha qualcosa in più.
Ritratto di Mbutu
26 marzo 2019 - 20:52
Mi piacciono sempre queste versioni sportive in cui l'effetto fast&furious è ridotto al minimo. Però questo colore é agghiacciante.
Ritratto di Fulminebianco
27 marzo 2019 - 12:34
Il massimo del "voglio ma non posso".
Ritratto di Mattia Bertero
27 marzo 2019 - 13:17
3
E cosa vorrei comprare in realtà se compro questa i30N?
Ritratto di Fulminebianco
27 marzo 2019 - 17:46
Credo una macchina per la quale vorresti poter sganciare sull'unghia qualche 10.000,00 €. in più senza indebitarti per anni con la finanziaria del marchio o con la tua banca. Per il modello dimmelo tu, sono affari tuoi. PS. se e quando ti comprerai questa insulsa "coreanata vitaminizzata" sappi che il 50% del valore che faticosamente avrai messo assieme si volatilizzerà nel momento esatto che sul libretto sarà apposto il tuo nome quale "fortunato" proprietario.
Ritratto di Mattia Bertero
27 marzo 2019 - 18:20
3
Bah, mi sembra un po' una baggianata. Se uno vuole comprarsi una i30 N è perchè vuole comprarsi una i30 N, non capirò mai questa cosa che uno compra un'auto meno blasonata per scimmiottare un'altra auto più blasonata e cara, sta gente che fa così ha qualche problema di autostima. Si, vero che le coreane si svalutano come niente, anche se non più come una volta, però io dico sempre che se compri un'auto già con il pensiero dei soldi che potresti ricavare dalla sua vendita non è la macchina giusta per te in partenza. Io sono dell'idea che uno si compra l'auto che gli piace senza farsi troppi castelli in testa e fregandosene di quello che la gente pensa.
Ritratto di DavideK
27 marzo 2019 - 21:19
Tra l'altro è esattamente l'opposto: i "vorrei ma non posso" sono le versioni sottomotorizzate di macchine vistose e di marchi importanti. Non le versioni belle e con tanti cavalli, che hanno sostanza ma meno apparenza.
Ritratto di emergency
28 marzo 2019 - 08:11
Concordo con il suo pensiero. Io acquisto un auto perché mi piace esteticamente, con motorizzazione superiore a molte auto di classe superiore garanzia su parti meccaniche ( 5 anni non sono pochi ) e infine il prezzo, se una Coreana al giusto prezzo mi da anche optional che su auto diciamo di classe superiore li devo strapagare, mi chiedo come una persona possa essere così ottusa da farsi prendere per i fondoschiena senza fiatare. Problemi suoi
Ritratto di mcih80
27 agosto 2019 - 23:36
I fissati con le ladro-tedesche hanno questo "attento al valore dell'usato, la mia ce l'ha più lungo!" come principale, e credo anche unico, cavallo di battaglia quando si lanciano all'insulto di qualunque cosa costa la metà, diverte il doppio da guidare, e quindi mette in crisi la fissazione.
Ritratto di emergency
28 marzo 2019 - 08:22
Sicuramente non una teutonica che dopo soli 2 anni di garanzia e non dico altro ti puoi chiudere a riccio e sperare di poterla rivendere senza perderci un patrimonio visto anche il prezzo di acquisto di una qualsiasi teutonica sportiveggiante non è proprio popolare. Io ho visto gli interni di una generalista Q2 , di una X2 di un Golf be per il golf potrei soffermarmi un momento ma mi dilungherei troppo, dicevamo che gli interni di queste auto non sono proprio di pizzo e alcantara o pelle umana ma semplice plasticone rigido e fortemente graffiabile. Quindi ?
Ritratto di Fulminebianco
28 marzo 2019 - 09:13
E che dire di chi spende allora quasi 40.000,00 per questa accozzaglia di lamiere e materiali di terza scelta prendendola nel fondoschiena e con soddisfazione? Quindi sarebbero i cinque anni di garanzia il plus di questa pseudo auto? Il sottoscritto ha sempre acquistato auto di qualità tale che dopo 5 anni non ha sborsato nulla per difetti congeniti dell'auto. Riguardo la valutazione degli interni di tedesche generaliste o meno è anche vero che non tutte le persone riescono a percepire i vari livelli qualitativi; un po come quelli che per forma mentis o per il tapino livello della loro vita non apprezzano la differenza tra uno spumante da 10,00 € da scaffale dell'Esselunga e un Franciacorta Riserva Girolamo Bosio. Insomma è un po' il detto di non dare le perle ai porci ...
Ritratto di emergency
28 marzo 2019 - 10:36
Bhe accozzaglia non direi visto che ho tenuto per più di 18anni il primo Tucson e lo rivenduto con circa 300 mila km ad un cacciatore che lo sta usando ancora ora poi lei è padronissimo di acquistare ciò che vuole ma non mi faccia per cortesia la paternale sulle auto che son 40 anni che guido su e giù per l'Italia. Saluti cordiali
Ritratto di Mattia Bertero
28 marzo 2019 - 14:11
3
Fulminebianco. Ok, vatti a fare un giro alla Hyundai e tocca con mano questa i30 N, se hai l'occasione provala su strada. Potresti rimanere sorpreso che le coreane non sono più quelle di 15 anni fa. Non sono a livello delle tedesche ma di sicuro non usano lamiere e materiali di terza scelta....
Ritratto di 82BOB
31 marzo 2019 - 12:34
2
Io cerco di non commentare sotto ad altri per non scatenare "risse" web, ma certe volte, leggendo commenti inqualificabili, non posso trattenermi... Fulminebianco 1) le vetture del gruppo Hyundai, ormai da anni, oltre ad aver raggiunto un livello di affidabilità pari o superiore alle vetture europee o giapponesi, ora danno battaglia alle rivali più blasonate senza temere più di tanto i confronti anche per design e qualità. 2) Criticare uno che compra una tal vettura perché è destinata a perdere valore non sa che chi compra l'auto spesso lo fa con l'intento di tenerla e perché gli piace... se uno vuol cambiare macchina frequentemente o ha tanti soldi e se ne frega della perdita di valore o, in maniera più sensata, usa formule di acquisto alternative, valuta il leasing, si fa due conti con i noleggi a lungo termine... Quello che viene "infinocchiato" non è chi compra la Hyindai, ma chi non noleggia la MB! 3) I vorrei ma non posso non comprano la i30N, comprano la Golf diesel con le borchie, appiccicandoci qualche gadget da GT (senza offesa per chi l'ha acquistata, che lo ha fatto con passione)... Spero che lo spumante l'hai preso in cantina e non via web, di truffe agli stolti che si credono intenditori ne girano parecchie!
Ritratto di Fulminebianco
31 marzo 2019 - 19:01
Caro 82BOB in questi giorni che sono a Dubai vedo le fotomodelle snobbare Supercar da sogno e sgomitare per salire sulle Hyundai. Non resistono alle linee futuristiche e mozzafiato di queste stupende coreane. Scherzi a parte rimane il fatto che Hyundai potrà fare tutti gli sforzi possibili ma nella testa dei più rimarrà la marca di quelli che se la compravano perché talmente morti di fame da potersi permettere solamente quei catorci e magari con chili di cambiali. Quindi ritengo che chi oggi si compra entusiasta questa marca si porta dietro lo stesso atavico pezzentume delle precedenti generazioni da cui proviene. Riguardo gli spumanti lascio a te la sciaquatura di lavandino che ti compri nella zona dei vini in offerta dei peggiori supermercati.
Ritratto di 82BOB
31 marzo 2019 - 21:38
2
Ahahah... Francamente dovresti smettere col vino perché ti sta dando alla testa! Posa il fiasco e guarda i dati di vendita e la qualità dei prodotti dei coreani negli ultimi anni, quel pezzentume l'hanno abbandonato da decenni... Ho diversi conoscenti che sono passati anche recentemente a questi marchi e nessuno deluso... Ah, per la cronaca, il vino non lo compro mai al supermercato... Solo da cantine e contadini della zona! E se ti piace la passerina, non stordirti con vini scadenti per sognare le modelle di località esotiche, ma bevila, sicuramente ha meno solfiti dei fiaschi che trinchi! ;-)
Ritratto di Fulminebianco
3 aprile 2019 - 13:42
Più passa il tempo e aumenta il numero delle tue risposte più mi rendo conto che il tuo quoziente intellettivo nemmeno ti permette di capire che ti sto pigliando per il c.u.l.o. Ti lascio nella tua ignoranza che ora capisco derivare dall'antico mondo rurale dal quale probabilmente derivi (evidentemente la zona dove abiti è di quel tipo visto che ti rifornisci facilmente di vino dai contadini) e da questa arretratezza purtroppo ci vogliono generazioni per uscirne. Se vuoi continuare a rispondermi e renderti sempre più ridicolo fallo pure. Da parte mia mi congedo da te con un milanesissimo: "mavadavialcu!!!!"
Ritratto di 82BOB
5 aprile 2019 - 17:09
2
Bensvegliato Fulminebianco! Dormito bene dopo la sbornia?!? Ahahahahahahahahahahah...
Ritratto di domi2204
30 marzo 2019 - 10:31
Come estetica un po' troppo semplice, trovavo meglio la vecchia I30, come segm. C sportiva penso che il miglior compromesso qualità/prezzo sia la leon cupra.
Ritratto di erresseste
3 aprile 2019 - 12:50
5k di euro in più e mi compro la Mustang, pazienza per le due porte in meno
Annunci

Hyundai I30 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Hyundai I30 usate 201711.70013.9805 annunci
Hyundai I30 usate 201814.10019.44024 annunci
Hyundai I30 usate 201915.63021.03017 annunci
Hyundai I30 usate 202017.30023.4006 annunci
Hyundai I30 usate 202116.49032.7806 annunci

Hyundai I30 km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Hyundai I30 km 0 202025.70025.7001 annuncio
Hyundai I30 km 0 202120.30029.6302 annunci
Hyundai I30 km 0 202218.74023.0808 annunci