PROVATE PER VOI

Hyundai Tucson: si presenta "cattiva", ma in fondo è tranquilla

Prova pubblicata su alVolante di
novembre 2015
  • Prezzo (al momento del test)

    € 27.950
  • Consumo medio rilevato

    15,9 km/l
  • Emissioni di CO2

    119 grammi/km
  • Euro

    6
Hyundai Tucson
Hyundai Tucson 1.7 CRDi 115 CV Xpossible 2WD
L'AUTO IN SINTESI

Nonostante il frontale aggressivo e la carrozzeria “muscolosa”, la Hyundai Tucson offre il meglio se guidata senza fretta: i 116 CV del 1.7 CRDi non riescono a fornire una buona spinta in ripresa (specie in sesta) e le sospensioni morbide (che isolano bene dalle asperità della strada) non invitano a esagerare in curva col gas. L’abitacolo, che in alcuni elementi rivela qualche economia di troppo, accoglie cinque adulti senza difficoltà: trova ampio spazio (grazie anche al pavimento quasi piatto) pure chi si accomoda sulla parte centrale del divano. Non male il baule, anche se alcune rivali offrono più spazio per le valigie. La dotazione è completa, specie in rapporto al prezzo di listino (piuttosto competitivo): il sistema multimediale e la telecamera sono di serie.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
4
Average: 4 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
PUNTA PIÙ SUL COMFORT CHE SULLE PRESTAZIONI

La Hyundai Tucson, che sostituisce sostituisce la ix35 (rispetto alla quale è più lunga di 7 cm) ha un aspetto gradevole e non privo di carattere: l’imponente mascherina esagonale (cromata nella Xpossible) dà grinta al frontale, mentre le profonde nervature laterali trasmettono un’impressione di robustezza. Il lunotto, piccolo e obliquo, ha uno spoiler alla sommità. Con 116 CV, il 1.7 turbodiesel non può fare miracoli, anche se le doti di scatto (a differenza di quelle di ripresa) non sono disprezzabili. La trazione è anteriore: le quattro ruote motrici sono riservate alle 2.0 CRDi e alla 1.6 T-GDi a benzina. Lo sterzo è leggero ma preciso, il cambio ben manovrabile. La versione in prova è piuttosto ricca: oltre al navigatore, sono di serie la chiave elettronica, il sistema di mantenimento della corsia, la retrocamera, i cerchi in lega di 17’’. L’ampio abitacolo ospita senza problemi cinque adulti, anche di alta statura, e il vano di carico è ampio.

VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
SI VIAGGIA COMODI IN CINQUE

Plancia e comandi
In contrasto con le forme elaborate della carrozzeria, l'aspetto è sobrio ed essenziale. Non tutti i comandi però si trovano al posto giusto: i tasti a sinistra del volante portano a distogliere lo sguardo dalla strada e quelli SUl tunnel centrale (tra i sedili anteriori) sono un po’ troppo arretrati. Al centro della consolle, in posizione ben visibile, c’è il navigatore con lo schermo di 8” (agevole da consultare), che include sette anni di servizio TomTom Live con le informazioni sul traffico. Le finiture sono nel complesso curate, ma non manca qualche "svista": buona parte della plancia e i pannelli delle portiere sono in plastica dura e di aspetto abbastanza economico. 

Abitabilità
Il “salotto” della Hyundai Tucson è davvero accogliente: cinque adulti, anche di statura elevata, ci stanno comodi. 

Bagagliaio
La capacità di carico è nella media, per una suv di questa categoria: il vano è ben accessibile, ma a causa dei passaruota ingombranti è più facile stivare borse morbide che valigie rigide.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
LE PIACCIONO I LUNGHI VIAGGI

In città 
La posizione di guida rialzata, che dà l’impressione di dominare la strada, infonde sicurezza. Dietro si vede poco (il lunotto parecchio inclinato e il piccolissimo finestrino triangolare che “taglia” il montante posteriore non aiutano), ma lo sterzo leggero, i sensori di distanza e la telecamera (di serie) facilitano le manovre. Le sospensioni morbide e le gomme dal fianco alto filtrano adeguatamente pavé e rotaie.

Fuori città
Il propulsore, non certo sportivo, e la taratura morbida degli ammortizzatori non invitano a correre: il rollio in curva e il beccheggio in frenata sono piuttosto sensibili. Nella guida “allegra” la Hyundai Tucson ha comunque reazioni prevedibili e progressive anche al limite. Piacevole lo sterzo: specie nella configurazione Sport, l’auto offre un comportamento sempre prevedibile.

In autostrada
La vettura è a suo agio anche nei lunghi trasferimenti: a 130 km/h, il motore “lavora” a soli 2350 giri, e non si fa sentire troppo. La  stabilità sempre sicura e la frenata potente (l’impianto ha retto bene anche all’impiego gravoso) sono rassicuranti.

PERCHÉ SÌ

Comfort
La vettura passa sullo sconnesso senza trasmettere scossoni, e il motore turbodiesel non ha una rumorosità eccessiva (ben filtrato anche il rumore di rotolamento delle gomme).

Dotazione
È ricca, considerando anche il prezzo competitivo: di serie comprende dispositivi di pregio, come il sistema multimediale e la telecamera. Non mancano soluzioni “furbe” come lo schienale del divano regolabile.

Spazio
Anche cinque adulti viaggiano comodi: sia per chi siede davanti sia per i passeggeri posteriori, i centimetri non mancano. 

Sterzo 
Leggero in modalità normale (dote molto apprezzabile in città), in Sport acquisisce prontezza e un’apprezzabile precisione. Nel complesso, un servocomando elettrico piuttosto riuscito.

PERCHÉ NO

Comandi
Alcuni sono da rivedere: in posizione scomoda (accanto al cambio) o nascosti dal volante. Per azionarli, si rischia di distrarsi nella guida.

Ripresa
Soprattutto in sesta marcia, la vettura riprende con... “tranquillità”. La spinta del 1.7 turbodiesel è comunque avvertibile già dai 1200 giri.

Rivestimenti 
La plastica rigida dei pannelli delle porte e di alcune zone della plancia appare un po’ troppo economica per il tipo di vettura.

Visibilità 
Penalizzata dai grandi montanti posteriori e dal lunotto (piccolo e inclinato). I sensori di distanza e retrocamera di serie, però aiutano parecchio.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1685
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 85 (116)/4000
Coppia max Nm/giri 280/1250-2750
Emissione di CO2 grammi/km 119
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 448/185/165
Passo cm 267
Peso in ordine di marcia kg 1425
Capacità bagagliaio litri 488/1478
Pneumatici (di serie) 225/60 R17

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 3250 giri   181,0 km/h 176 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 11,6   13,7 secondi
0-400 metri 18,0 122,5 km/h non dichiarata
0-1000 metri 33,5 153,0 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 4a 37,2 146,2 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 5a 35,8 136,6 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 4a 10,0   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 5a 18,3   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   15,6 km/litro 18,5 km/litro
Fuori città   18,5 km/litro 23,8 km/litro
In autostrada   13,2 km/litro non dichiarato
Medio   15,9 km/litro 21,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   37,2 metri non dichiarata
da 130 km/h   65,5 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   133 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11,1 metri 10,6

 

Hyundai Tucson
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
116
107
55
25
34
VOTO MEDIO
3,7
3.72997
337
Aggiungi un commento
Ritratto di Claus90
23 agosto 2016 - 19:51
Un'auto dalla linea piacevole ma comunque è pesante e i 116 cv sono sottodimensionati per il genere di auto, L'ideale sarebbe il 1.7 CRDi da 141 cv a patto che sia manuale ma non è prevista questa scelta perchè è solo automatico, si potrebbe optare per il 2.0 CRDi da136 cv con 373 Nm buona la spinta (150 cv sarebbero stati più adeguati) a patto che sia a trazione anteriore, ma a listino esiste solo a trazione integrale, insomma anche il listino non offre molta scelta.
Ritratto di Akira Koga
23 agosto 2016 - 20:26
L'avrei già comprata se avesse avuto anche android auto... peccato. E ancora più peccato che in USA la tucson ce l'abbia.
Ritratto di slvrkt
23 agosto 2016 - 20:57
2
qui in USA la Hyundai ha da poco aggiornato tutta la gamma ad Android Auto ed al sistema Apple, presumo a breve lo faranno anche in Italia: anche qui tutte nascevano senza. Tra l'altro e' il solo brand ad averlo fatto ed averlo reso disponibile anche post-acquisto con update software, onore al merito. Per il resto, auto molto media, non mediocre, ma eccessivamente noiosa sotto ogni aspetto, a parte la bella estetica (bella solo nel livello top, coi cerchi piccoli e' piuttosto sgraziata)
Ritratto di Akira Koga
24 agosto 2016 - 18:17
Da quel che ho letto il sistema installato in italia come hardware è diverso da quello usa e questo potrebbe impedire alla Tucson italiana di avere quell'aggiornamento. Sigh
Ritratto di slvrkt
24 agosto 2016 - 18:31
2
ah, bella sfiga - oppure sono balle, e la filiale italiana ha deciso di risparmiare il lavoro ai conce della penisola, tanto gli italiani non protestano mai.
Ritratto di MAXTONE
23 agosto 2016 - 23:50
E che uno si compra l'auto in base a Apple & Android? Ma lol
Ritratto di Akira Koga
24 agosto 2016 - 18:14
Io la compro ANCHE in base a quello. Essendo appassionato anche di tecnologia, per me una auto deve ANCHE avere un infotainment all'avanguardia che comunichi perfettamente con il mio smartphone.
Ritratto di MAXTONE
24 agosto 2016 - 22:07
Sei appassionato di tecnologia e compri un diesel? Ah già dimenticavo che per te l'hi-tech si ferma all'infotainment.
Ritratto di Akira Koga
26 agosto 2016 - 14:28
Mai avuto auto diesel, complimenti per le tue certezze.
Ritratto di slvrkt
24 agosto 2016 - 18:29
2
considerando quanto fanno TUTTI indifferentemente schifo i sistemi infotainment propietari delle case: si, assolutamente si.
Pagine