PROVATE PER VOI

Peugeot 3008: il “salotto” è… salato

Prova pubblicata su alVolante di
dicembre 2014
  • Prezzo (al momento del test)

    € 24.480
  • Consumo medio rilevato

    16,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    127 grammi/km
  • Euro

    5
Peugeot 3008
Peugeot 3008 1.6 HDi Allure
L'AUTO IN SINTESI

La Peugeot 3008 è una crossover dalla linea insolita, recentemente rinfrescata nel frontale. Davvero spaziosa in rapporto ai 437 cm di lunghezza, convince per il comfort e per le qualità di guida; peccato solo che manchi il divano scorrevole. Parco, sebbene lento in ripresa, il 1.6 a gasolio (ancora Euro 5). Le finiture sono davvero curate e la dotazione è abbastanza completa, ma il prezzo è alto.

 

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
3
Average: 3 (1 vote)
Ripresa
3
Average: 3 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Dotazione
3
Average: 3 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Spaziosa a modo suo
Spaziosa e ben costruita, è una vettura da famiglia dalla linea originale per quanto non slanciata. Ha interni ben fatti, ampi e pratici grazie pure a soluzioni come la poltrona destra richiudibile per caricare oggetti lunghi, ma non prevede il divano scorrevole. Su strada offre un riuscito mix di agilità e comfort, è discretamente vivace e consuma poco. Per quanto la dotazione non sia povera, il prezzo è elevato e non include né il navigatore né il sistema Grip Control che migliora la trazione sui fondi viscidi.
 
 
I piccoli interventi apportati nel 2014, mirati principalmente al frontale della Peugeot 3008, hanno rinfrescato l’aspetto di questa crossover, invero originale nella linea ma non propriamente filante: vista di lato appare massiccia al punto da far sembrare piccoli i cerchi in lega di 18” (di serie). In compenso, lo spazio a bordo è davvero parecchio, anche se, purtroppo, non è previsto il divano scorrevole.
 
Dato che le dimensioni esterne non sono eccessive (437 cm di lunghezza), la Peugeot 3008 si difende bene anche in città. Il meglio, però, lo dà fra le curve, dove mette in campo i vantaggi dovuti alle sospensioni non cedevoli e allo sterzo preciso. Fra i pregi anche il comfort, elevato ad andatura autostradale. Il 1.6 a gasolio (114 CV) è fluido e parco, ma non brillante in ripresa (e ancor omologato Euro 5).
 
La Allure della prova è piuttosto costosa, ma anche davvero ben rifinita e piuttosto completa per quanto riguarda la dotazione, che comprende pure il sedile anteriore destro che si chiude a libro così da aumentare la flessibilità di carico (consente di stivare oggetti lunghi fino a 255 cm). Per risparmiare c’è la Active che, però, fa rinunciare ai citati cerchi in lega di 18”, al “clima” bizona e ai fendinebbia.
 
L’assegno da staccare per la Peugeot 3008 lievita se si aggiungono accessori che in un’auto di questo tipo non dovrebbero mancare, come per esempio il navigatore oppure il Grip Control: quest’ultimo è un dispositivo che offre cinque modalità di funzionamento (selezionabili tramite una manopola) e che ottimizza la trazione anche su fondi ad aderenza critica, come la neve o il fango. 
VITA A BORDO
4
Average: 4 (1 vote)
Pratica e ben curata
Ben rifinito ed elegante, nella parte anteriore l’abitacolo è contraddistinto dalla larga consolle e dal cruscotto dotato di head-up display. Non comodi, però, i comandi del “clima”, nascosti dalla leva del cambio. Le ampie poltrone sono regolabili anche nel supporto lombare e il divano è largo e con la seduta piatta ma, purtroppo, non di tipo scorrevole. La capacità del bagagliaio è nella media; in compenso la Allure offre di serie la poltrona destra che si chiude “a libro” creando lo spazio per stivare oggetti lunghi.
 
 
Plancia e comandi
Materiali e finiture della Peugeot 3008 sono curati, come d’altronde il cruscotto, con strumenti a binocolo con bordo cromato (ma il display del computer di bordo è piccolo) e uno schermo trasparente (head-up display) sul quale vengono ripetute alcune informazioni; ben visibile anche lo schermo del navigatore (optional), collocato centralmente nella parte superiore della plancia. Caratteristica la consolle alta e larga che ospita un doppio portabibita e, sul lato destro, presenta una maniglia d’appiglio (con un vano sottostante) per il passeggero. Un appunto va ai comandi del “clima”, posizionati nella parte inferiore della consolle e parzialmente coperti dalla leva del cambio. 
 
Abitabilità
C’è parecchio spazio in tutte le direzioni, altezza compresa (d’altronde, il tetto “corre” a 164 cm dal suolo). Davanti si è accolti da poltrone sagomate quel tanto che basta a trattenere nelle curve senza essere costrittive, con seduta rialzata e ampiamente registrabili (anche nel supporto lombare); se si aggiungono i rivestimenti in pelle Claudia (a pagamento) le regolazioni sono elettriche. A richiesta, sul retro dei poggiatesta si possono avere i videoschermi per intrattenere i passeggeri posteriori. Questi ultimi hanno a disposizione un divano abbastanza comodo anche per tre, dal momento che la seduta è ampia e piatta; peccato solo che non sia di tipo scorrevole. Molti i vani portaoggetti, fra i quali due profondi pozzetti posteriori accessibili da una botola nel pavimento.
 
Bagagliaio
L’apertura del baule della Peugeot 3008 è doppia: sollevando il solo portellone la soglia si trova a 90 cm da terra ma, abbassando pure la ribaltina, la distanza si riduce a 70 cm. Il vano, ben rifinito (prevede anche un’utile torcia estraibile), ha una forma regolare, e il pavimento rimane piatto anche quando si ribalta lo schienale del divano (in due sezioni asimmetriche). I 432 litri di capacità con tutti i sedili in uso sono nella media della categoria, mentre i 1241 litri che si ottengono rinunciando ai posti dietro sono meno di quanto offrono le rivali. Nella Allure è di serie la poltrona destra richiudibile a libro, che aumenta notevolmente la versatilità di carico consentendo – con il solo guidatore a bordo – di stivare oggetti lunghi fino a 255 cm.
COME VA
3
Average: 3 (1 vote)
È agile… con comodo
Non troppo ingombrante, nel traffico si muove agevolmente e, con un esborso extra, può essere equipaggiata con la retrocamera e con i sensori di distanza anche davanti del pacchetto Advanced Parking System. Le sospensioni solide – ma non penalizzanti per il comfort – e la gommatura generosa la rendono efficace fra le curve e, anche se il motore non è un mostro di grinta, la sua spinta è sempre disponibile e omogenea. Elevato il comfort, favorito dall’insonorizzazione che si conferma ottimale anche in autostrada, e contenuti i consumi di gasolio.
 
 
In città
Non è più ingombrante di una normale berlina la Peugeot 3008 e offre una posizione di guida rialzata, che permette di “dominare” il traffico, ma nelle svolte strette sono talvolta d’ingombro i lunghi montanti del parabrezza (peraltro parecchio inclinati). Nelle manovre in retromarcia, comunque, danno una mano i sensori di distanza, che dietro sono di serie; quelli anteriori, invece, sono inclusi nel pacchetto optional Advanced Parking System assieme alla retrocamera. Felicemente abbinato al ben manovrabile cambio a sei marce, il 1.6 è vispo e fluido, e chiede poco gasolio: abbiamo rilevato 14,9 km/l a fronte dei 17,2 ufficiali.
 
Fuori città 
Anche senza far mancare il comfort sullo sconnesso, le sospensioni sono solide abbastanza da limitare il rollio: perciò, a dispetto della carrozzeria rialzata, questa francese fra le curve si rivela agile e permette di sfruttare tutto l’appoggio garantito dalle generose gomme 245/45 R 18. Buoni alleati di chi ama la guida veloce sono pure lo sterzo (con servoassistenza variabile) e i freni, adeguatamente potenti e coadiuvati da un assetto che non si scompone nemmeno nelle decelerazioni violente. Il diesel è parco (18,9 km/l), e sempre capace di fornire una spinta adeguata per quanto non grintosa.
 
In autostrada 
Stabile e precisa in velocità, la Peugeot 3008 si dimostra una valida “macinachilometri”, non solo perché a velocità autostradale non consuma molto (14,5 km/l), ma soprattutto perché è comoda e silenziosa: una volta innestata la sesta si procede in totale souplesse, isolati a dovere dai rumori (motore, fruscii dell’aria e rotolamento delle gomme non disturbano) e dalle asperità. Poco incisive (seppure omogenee) le riprese, che non sono favorite dalla rapportatura del cambio: se si va di fretta, dopo i rallentamenti conviene passare dalla sesta marcia alla quinta.
QUANTO È SICURA
5
Average: 5 (1 vote)
Gli anni passano e lei si difende
La dotazione di serie è completa: assieme all’Esp e ai sei airbag, include – fra l’altro – i fendinebbia e il cruise control. Nei crash test Euro NCAP, effettuati secondo i parametri in vigore nel 2009 (anno di lancio del modello), la Peugeot 3008 ha ottenuto le cinque stelle corrispondenti al punteggio massimo, e valutazioni specifiche elevate tranne che per la capacità di salvaguardia dei pedoni in caso di investimento. Fra gli optional ci sono i fari bixeno.
 
   
Nei crash test Euro NCAP del 2009 (anno di lancio del modello), la Peugeot 3008 ha ottenuto il punteggio di cinque stelle, il massimo, con buone valutazioni per la capacità di protezione dei passeggeri e dei bambini trasportati su seggiolini dedicati (rispettivamente, 86% e 81%), ma non altrettanto in merito alla protezione dei pedoni (31%). Ottimo il giudizio sui sistemi di assistenza alla sicurezza (97%), anche se a questo proposito va specificato che le procedure dell’epoca erano più “permissive” di quelle attuali (che, ad esempio, prendono in considerazione la presenza della frenata d’emergenza automatica, nel caso in esame non prevista). Ciò non toglie che la dotazione della crossover francese sia ancora al passo coi tempi: oltre ai sei airbag (con quelli per la testa che riparano anche i passeggeri posteriori) e all’Esp, sono di serie per tutta la gamma il cruise control (con funzione limitatore), i sensori di pressione delle gomme e i fendinebbia (che fungono anche da luci statiche di svolta); in aggiunta, la Allure ha l’head-up display. A pagamento sono disponibili i fari allo xeno con luci di svolta, il sistema che avvisa qualora la distanza dal veicolo che precede sia inferiore a quella di sicurezza, e il Grip Control (un dispositivo che ottimizza la trazione sui fondi viscidi, proposto in pacchetto con le gomme M+S).
NE VALE LA PENA?
4
Average: 4 (1 vote)
Personale e pratica, ma cara
È una crossover a misura di famiglia che, anche se non ha il divano scorrevole, si rivela pratica: lo spazio a bordo è parecchio e facilmente modulabile (grazie anche alla possibilità di “chiudere” il sedile anteriore destro). Comoda e sicura, è in grado di assicurare elevato piacere di guida, nonostante che fra le migliori qualità del 1.6 da 114 CV non vi sia la grinta, bensì la regolarità di funzionamento e i bassi consumi. A giustificare il prezzo, elevato, contribuisce l’impeccabile qualità costruttiva; completa, ma non di tutto, la dotazione di serie.
 
 
La Peugeot 3008 è adatta a chi desidera una crossover esteticamente fuori dal coro, con un abitacolo sì pratico, ma pure rifinito a dovere. Su strada è piacevole da guidare: sterzo e sospensioni assecondano la guida brillante e permettono di sfruttare fino in fondo i 114 CV del 1.6 a gasolio (purtroppo, non ancora adeguato alla normativa Euro 6 sulle emissioni inquinanti), un motore che non “graffia”, ma che convince con la sua spinta fluida e con i consumi contenuti. Sufficientemente compatta per essere sottoposta senza patemi d’animo al quotidiano percorso casa-ufficio, è spaziosa e comoda anche nei lunghi viaggi; peccato che non sia dotata del divano scorrevole (in compenso, l’allestimento in prova è provvisto di poltrona destra richiudibile). La Allure non è regalata, ma le finiture non offrono il fianco a critiche, né mancano ricercatezze di solito riservate alle vetture di categoria superiore, come l’head-up display o i cerchi di 18”; inoltre, nel prezzo sono compresi i vetri posteriori scuri e le modanature cromate alla base delle portiere. Interessante, per chi si reca spesso in montagna, la possibilità di aggiungere il Grip Control (abbinato alle gomme M+S) per muoversi con maggior sicurezza sui fondi infidi: è optional, come il navigatore e i fari allo xeno.
PERCHÉ SÌ
Abitabilità
La Peugeot 3008 non è più lunga di una normale berlina a cinque porte, ma vanta interni davvero ariosi (complici il tetto alto e il parabrezza parecchio avanzato, tipico delle monovolume). 
 
Comfort 
Nonostante i grandi cerchi di 18” con gomme ribassate, si viaggia efficacemente isolati dalle asperità: merito del buon lavoro svolto dalle sospensioni. Valida pure l’insonorizzazione, e ben conformati i sedili.
 
Finiture
Oltre che robusti, i rivestimenti sono eleganti, come pure convincono la cura riservata alla scelta delle plastiche (ben lavorate e di qualità) e alla realizzazione dei particolari funzionali (per esempio, i tasti nella consolle).
 
Guida
Non ha certo l’aspetto di una sportiva, eppure grazie alle sospensioni non cedevoli, alla gommatura generosa e alla buona precisione dello sterzo, vanta qualità dinamiche superiori alla media.
PERCHÉ NO
Divano
Per quanto la 3008 sia un’auto da famiglia, improntata alla massima praticità, non è provvista del divano scorrevole: una manchevolezza seccante se si pensa che questa utile soluzione è prevista nella 5008 (che impiega una base tecnica simile).
 
Euro 5
Da settembre 2015 l’omologazione Euro 6 sarà obbligatoria per tutte le auto di nuova immatricolazione, ma il 1.6 a gasolio della 3008 (a differenza del suo omologo della 308 SW) è ancora “fermo” ai parametri Euro 5.
 
Prezzo
Anche se in parte giustificato dall’elevata qualità costruttiva, il prezzo della 3008 è davvero “impegnativo”. D’altra parte la dotazione è ricca, ma non completa di tutto (per esempio, il navigatore si paga a parte).
 
Ripresa 
Il motore è capace di un tiro sempre regolare, ma la lunghezza degli ultimi rapporti del cambio non è d’aiuto quando si deve riguadagnare velocità in fretta (nel qual caso è meglio scalare).
SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1560
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 84 (114)/3600
Coppia max Nm/giri 270/1750
Emissione di CO2 grammi/km 127
Distribuzione 2 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 437/184/164
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg 1421
Capacità bagagliaio litri 432/1241
Pneumatici (di serie) 245/45 R18

 

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4050 giri   181,3 km/h 183 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 12,1   12,2 secondi
0-400 metri 18,3 121,5 km/h non dichiarata
0-1000 metri 33,9 151,7 km/h  
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 40 144,3 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 36,2 141,4 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 14,8    
da 80 a 120 km/h in 6a 14,5    
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,9 km/litro 17,2 km/litro
Fuori città   18,9 km/litro 22,7 km/litro
In autostrada   14,5 km/litro non dichiarato
Medio   16,4 km/litro 20,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,0 metri non dichiarata
da 130 km/h   66,9 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   11 metri 10,9

 

 

Peugeot 3008 1.6 HDi Allure
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
6
7
5
14
VOTO MEDIO
2,3
2.32353
34
Aggiungi un commento
Ritratto di Moreno1999
28 maggio 2015 - 12:39
4
La 3008!
Ritratto di Vespa Primavera
28 maggio 2015 - 13:06
Però è l'auto definitiva :) (vedi apposita prova lettori)
Ritratto di Moreno1999
28 maggio 2015 - 13:10
4
Una prova profonda e realista
Ritratto di Sepp0
28 maggio 2015 - 14:33
...posteriore da dimenticare. Verrà sostituita dal modello nuovo tra poco, non so quanto senso abbia comprarla oggi, a meno che non la scontino in maniera sostanziosa.
Ritratto di Sepp0
28 maggio 2015 - 14:41
...è cara... rispetto a cosa, esattamente? Mi sembra che il prezzo sia assolutamente in bolla con le C-Suv concorrenti (QQ in primis).
Ritratto di Mattia Bertero
28 maggio 2015 - 15:02
3
Non mi dispiace ma non mi fa impazzire. Questa volta non riesco a capire quale sia il prezzo elevato che AlVolante fa riferimento: le finiture sono di rilievo, ha una grande abitabilità, ha una quasi completa dotazione di serie. La sua parente più piccola, la 2008, con una dotazione completa a gasolio costa uguale a questa... Per cui a questi punti il prezzo mi sembra buono per questa 3008.
Ritratto di asus
28 maggio 2015 - 15:30
è un'auto che nn mi dispiace. il prezzo non è altissimo. certo, le prestazioni non sono il massimo però come ho detto prima "c'è di peggio" Voto : 6
Ritratto di FABIONE19
28 maggio 2015 - 16:17
PER QUANTO VI SEGUA SPESSO E APPREZZI MOLTO I VOSTRI SERVIZI DEVO CONSTATARE ALMENO UN PAIO DI ERRORI SU QUANTO SCRITTO. IL 1 SU TUTTI RIGUARDA LA MOTORIZZAZIONE, E' GIA' IN VENDITA IL 1.6 BLUE HDI 120 CAVALLI EURO 6! IL PREZZO CONSIDERATO LA QUALITA' DEI MATERIALI E' ALTAMENTE NELLA MEDIA ANZI...
Ritratto di Sepp0
28 maggio 2015 - 16:31
...la prova risale a Dicembre 2014, all'epoca il 1.6 E6 probabilmente non c'era ancora.
Ritratto di impala
28 maggio 2015 - 16:59
In Francia, il motore 1.6 HDI ha avuto parecchi problemi di affidabilita
Pagine
Annunci

peugeot 3008 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
peugeot 3008 usate 20127.80010.18020 annunci
peugeot 3008 usate 20137.4009.48010 annunci
peugeot 3008 usate 20148.50012.19017 annunci
peugeot 3008 usate 20159.90012.75021 annunci
peugeot 3008 usate 20166.90017.04012 annunci
peugeot 3008 usate 201721.00025.28047 annunci
peugeot 3008 usate 201838924.48020 annunci

peugeot 3008 km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
peugeot 3008 km 0 201812.60028.89016 annunci