PROVATE PER VOI

Peugeot 308: di sportivo ha tutto, tranne la voce

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2016
  • Prezzo (al momento del test)

    € 35.150
  • Consumo medio rilevato

    12,8 km/l
  • Emissioni di CO2

    139 grammi/km
  • Euro

    6
Peugeot 308
Peugeot 308 GTi 270 CV
L'AUTO IN SINTESI

Poco vistosa nel look, questa Peugeot 308 GTi abbina spazio e comfort niente male (per una sportiva) a una potenza decisamente elevata (272 CV) e a prestazioni molto consistenti. Il 1.6 turbo spinge con decisione e regolarità fin dai bassi regimi: e nella modalità Sport (attivabile con un pulsante fra i sedili anteriori) risponde con ancor maggiore prontezza. La sua “voce”, però, riprodotta nell’abitacolo dall’impianto audio, risulta artificiale e poco gradevole. La dotazione di serie è buona (include il navigatore e le ruote di 19”), ma sistemi di sicurezza oggi ormai piuttosto diffusi (come il controllo dell’angolo cieco nei retrovisori) non sono disponibili neppure a richiesta. Per 2.500 euro in meno, la vettura  è disponibile anche in versione con “solo” 250 cavalli e priva del differenziale autobloccante. 

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
4
Average: 4 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
5
Average: 5 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)
PERCHÉ COMPRARLA
Divertimento garantito

A persone e bagagli, la Peugeot 308 GTi offre lo stesso spazio (più che soddisfacente) delle versioni “tranquille”, ma vi aggiunge una bella dose di grinta in più: la GTI ha un comportamento sincero (a cominciare dalla stabilità), sa divertire senza impegnare eccessivamente e ha freni potenti. Nell’uscire veloci dalle curve, il differenziale autobloccante meccanico invia più trazione alla ruota che ha maggiore aderenza, limitandone così il pattinamento. Il motore spinge sempre, con vigore e fluidità e, se non se ne sfrutta tutto il potenziale, anche con consumi ragionevoli. L’abitacolo è accogliente e ben rifinito: le cuciture rosse della pelle che riveste i comodi sedili avvolgenti (specifici per questa versione, e con funzione massaggio), oltre al volante e alle porte, aggiungono all’insieme una nota di piacevole sportività. La plancia, minimalista e quasi priva di tasti, è del tutto simile a quella delle altre 308: si presenta ordinata e riduce il rischio di distrarsi andando alla ricerca di comandi sparsi qua e là. Il diametro ridotto del volante (35 cm) accresce l’impressione di avere tra le mani uno sterzo dalla risposta diretta; non è facile, però, registrarne la posizione in modo che la parte superiore della corona non vada a coprire la zona inferiore del cruscotto. Testata dall’Euro NCAP nel 2013, la Peugeot 308 ha ottenuto lusinghieri risultati nei crash test, guadagnando cinque stelle (il massimo punteggio).

VITA A BORDO
3
Average: 3 (1 vote)
Ha un cruscotto singolare

Plancia e comandi
Il cruscotto della Peugeot 308 GTi, sottile, sembra appoggiato sulla plancia e raggruppa una strumentazione completa. La lancetta del contagiri ruota in senso antiorario, ma rimane di facile lettura. I servizi di bordo si gestiscono attraverso il grande schermo (9,7”) a sfioramento nella consolle, con logiche a volte un po’ macchinose perché, per attivare le diverse funzioni, occorre passare da una schermata all’altra.

Abitabilità
Quattro adulti viaggiano comodi; anche un quinto passeggero, seduto al centro del divano, non sta troppo stretto. Anche i sedili sportivi di questa versione sottraggono un po’ di spazio dietro.

Bagagliaio
Con cinque posti in uso è fra i più capienti della categoria (420 litri). Inoltre, il vano ha una forma regolare ed è ben accessibile.

COME VA
4
Average: 4 (1 vote)
Ben incollata alla strada

In città 
La Peugeot 308 GTi se la cava bene: le sospensioni non fanno sentire troppo le sconnessioni e si apprezzano la morbidezza del 1.6 e la leggerezza di sterzo e frizione. La visibilità è ostacolata dai montanti anteriori del tetto e dal lunotto piccolo: per fortuna, nelle manovre vengono in aiuto i sensori di distanza (di serie).

Fuori città
I percorsi tortuosi fanno emergere l’efficacia dell’assetto e dei freni; lo sterzo diretto (a qualcuno, però, potrebbe piacere ancora più preciso), il cambio ben manovrabile e il vigore del 1.6 fanno il resto. Tuttavia, i 272 CV scaricati sulle ruote anteriori sono tanti: se si esagera, l’avantreno tende ad allargare la traiettoria, dando luogo a qualche serpeggiamento.

In autostrada
Disinserita la modalità Sport, l’abitacolo si mantiene silenzioso (anche se, a 130 km/h in sesta, il 1.6 lavora già a 3400 giri); anche dopo qualche ora di viaggio, il comfort offerto dai sedili non viene meno. Dopo i rallentamenti, la notevole coppia (330 Nm disponibili a soli 1900 giri) e i rapporti corti del cambio assicurano riprese pronte.

PERCHÉ SÌ

Comodità d’uso
L’auto ha un temperamento sportivo, ma garantisce un comfort più che adeguato. L’abitacolo è spazioso (come pure il baule), le cinque porte sono pratiche.

Freni
Arrestare in meno di 60 metri una vettura lanciata a 130 km/h è sempre un gran bel risultato.

Guida
È appagante e non troppo impegnativa.

Motore
Ha tutta la grinta che serve, ma sa anche essere docile e non è troppo assetato di benzina.

PERCHÉ NO

Aiuti alla guida
Mancano sistemi ormai diffusi, come la frenata automatica.

Comandi
Quelli secondari, concentrati nello schermo della consolle, non sono sempre pratici.

Cruscotto
La parte inferiore tende a rimanere nascosta dal volante; lascia poi perplessi la lancetta del contagiri che ruota “al contrario”.

Rumore
La “voce” del 1.6, ricreata (in Sport) dalle casse dell’hi-fi, “sa di falso” in modo fastidioso.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1598
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 200 (272)/6000
Coppia max Nm/giri 330/1900
Emissione di CO2 grammi/km 139
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 425/180/144
Passo cm 262
Peso in ordine di marcia kg 1205
Capacità bagagliaio litri 420/1273
Pneumatici (di serie) 235/35 R19

 

I NOSTRI RILEVAMENTI
VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 6a a 6500 giri   249,9 km/h 250 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 5,9   6 secondi
0-400 metri 14,2 167 km/h non dichiarata
0-1000 metri 5,4 212,9 km/h non dichiarata
       
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h in 5a 28,2 205,2 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a 27,1 195,3 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a 5,4   non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a 6,7   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   10,9 km/litro 12,3 km/litro
Fuori città   15,6 km/litro 20,4 km/litro
In autostrada   11,8 km/litro non dichiarato
Medio   12,8 km/litro 16,7 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   34,9 metri non dichiarata
da 130 km/h   58,0 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   132 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,5 metri non dichiarata

 

Peugeot 308
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
188
217
100
70
83
VOTO MEDIO
3,5
3.542555
658
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
5 dicembre 2016 - 18:50
3
308. Mai piaciuta troppo e questa versione sportiva è lo stesso, poi i controlli della plancia centrale tutto touch non li digerisco proprio...Come tecnica ci siamo anche se io preferisco un assetto più rigido, da quello che ho letto sembra che si privilegi ancora una certa morbidezza tipicamente francese che non apprezzo particolarmente.
Ritratto di cicciosalciccio
5 dicembre 2016 - 20:35
3
è una peugeot, dopo il 205 1.9 il nulla.
Ritratto di Boys
6 dicembre 2016 - 19:57
1
cicciosalciccio....commento che si commenta da se....tanta incompetenza
Ritratto di Ivano Guanziroli
6 dicembre 2016 - 22:47
2
Beh dai ... mettiamoci anche la 106 Rallye ... e le 306 non erano poi così male .... Questa 308 non è brutta ma ha uno strano alito di Mercedes nella coda ....
Ritratto di Nikfil
12 dicembre 2016 - 14:15
2
206 gt 206 rc 306 rally 306 cabrio 306 gti 406 coupe' 207 gti e versioni sportive 407 coupe' 607 208 3p versioni full Rcz R 308 gti New 308 New 3008 508 gt
Ritratto di Fiat Uno Turbo i.e. Racing
5 dicembre 2016 - 19:17
1
Redazione ma dove sta il senso di mettere nei contro ("Perchè no") che manca la frenata automatica su una macchina del genere?!? Non è mica una berlina lussuosa da dirigenti... è un auto sportiva da 270cv! Qui si sta perdendo la strada decisamente... ho capito che i gioielli come quello che custodisco io in garage sono ormai un lontano ricordo ma qui si esagera!
Ritratto di Boys
6 dicembre 2016 - 19:57
1
CONCORDO!!!
Ritratto di studio75
5 dicembre 2016 - 19:29
5
Che belli gli interni! devono solo mettere un volantino con la parte alta piatta (tipo nuova 3008/5008) e un cambio doppiafrizione. Solo così la preferirei anche alla Cupra.
Ritratto di AlexTurbo90
6 dicembre 2016 - 00:47
ANCHE un cambio a doppia frizione. Concediamo a questa 308 di essere almeno una delle poche hothatch ad avere un cambio manuale. Il doppia frizione sarebbe l' ideale come optional.
Ritratto di Pagani_Z
5 dicembre 2016 - 22:27
1
L'unica che prenderesti in considerazione è poi quella che le prende di santa ragione da tutta la concorrenza...
Pagine