PROVATE PER VOI

Suzuki S-Cross: brillante, parca e 4x4

Prova pubblicata su alVolante di
marzo 2022
Pubblicato 31 marzo 2022
  • Prezzo (al momento del test)

    € 33.690
  • Consumo medio rilevato

    15,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    139 grammi/km
  • Euro

    6d
Suzuki S-Cross
Suzuki S-Cross 1.4 Hybrid StarView 4WD automatica

L'AUTO IN SINTESI

In questa versione la Suzuki S-Cross unisce caratteristiche non comuni fra le crossover medie: ha un efficiente sistema ibrido, che dà sprint senza appesantirne i consumi, un dolce e svelto cambio automatico a sei marce e un sofisticato sistema di trazione integrale con quattro modalità. Nella guida la Suzuki S-Cross è agile, sicura, pure divertente, garantendo tutto il comfort necessario, nonostante qualche sobbalzo sulle buche (dure le sospensioni). Merito anche alla spaziosità degli interni che, però, potrebbero essere rifiniti meglio. Lo StarView è l’allestimento più completo che, a un prezzo interessante, offre di serie perfino i sedili riscaldabili e il tetto apribile, oltre a una generosa dotazione di aiuti alla guida: fra l’altro, include il cruise control adattativo con la funzione Stop&Go e il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
4
Average: 4 (1 vote)
Ripresa
4
Average: 4 (1 vote)
Cambio
4
Average: 4 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
3
Average: 3 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
4
Average: 4 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

Ha tutto ciò che serve

Disegnata in collaborazione con il centro stile della casa giapponese di Torino la Suzuki S-Cross ha un frontale possente, ingentilito dal profilo lucido che unisce la mascherina ai fari (full led), fiancate alte (danno un senso di sicurezza) e ben protette da fascioni in plastica nera. Nella parte posteriore spiccano il paraurti massiccio e il ricercato elemento brunito che unisce i fari. Gli interni sono accoglienti, spaziosi e, nel caso della StarView con il tetto apribile panoramico in cristallo, anche luminosi. Non dei più appaganti, tuttavia, l’aspetto delle plastiche dure (specialmente quelle per le porte). Per quanto riguarda la meccanica, è una sola e di tipo ibrido “leggero” a 48 V: il 1.4 turbo a benzina è abbinato a un’unità elettrica da 13,6 CV, che dà il suo contributo in partenza e in ripresa. Nella nostra prova, la Suzuki S-Cross ha ottenuto prestazioni brillanti e bassi consumi. L’esemplare del test è dotato di cambio automatico con convertitore di coppia, che ha convinto per la sua fluidità e la buona prontezza (ha pure le levette al volante per la modalità manuale). Nella guida la Suzuki S-Cross è intuitiva e vispa: le sospensioni poco cedevoli favoriscono l’agilità (con qualche limite per il comfort) e lo sterzo non è pesante.

Le quattro ruote motrici della Suzuki S-Cross (optional) permettono di affrontare con disinvoltura i fondi viscidi e sconnessi e il sistema è sofisticato: attraverso la manopola nel tunnel il guidatore può scegliere fra quattro modalità. Per contenere al massimo gli attriti (e quindi i consumi) in Auto sono le ruote anteriori a muovere l’auto e solo se slittano parte della potenza viene inviata a quelle posteriori. Viceversa, per contenere il sottosterzo in curva (l’allargamento di traiettoria), in Sport il retrotreno dà sempre una spinta e la risposta all’acceleratore è più pronta. Per affrontare i fondi viscidi, come quelli innevati, si seleziona la modalità Snow, mentre nei passaggi più difficili, come su fango e ghiaia, impostando Lock (attiva fino a 60 km/h) si blocca il differenziale centrale: la coppia motrice è ripartita equamente fra i due assi. Il più ricco allestimento StarView ha di serie il cambio automatico a sei marce, la funzione Stop&Go per il cruise control adattativo e il tetto apribile in cristallo. Priva di questi dispositivi, la meno cara versione Top+ con la trasmissione manuale, sempre a sei rapporti, è comunque completa: offre il climatizzatore bizona, il navigatore e aiuti alla guida come il mantenimento in corsia e il monitoraggio dell’angolo cieco dei retrovisori, oltre alla telecamera a 360°.

VITA A BORDO

4
Average: 4 (1 vote)
Ha spazio per tutto

Plancia e comandi
La plancia della Suzuki S-Cross è attraversata da una fascia centrale morbida e ha un’impostazione classica. La strumentazione, con il contagiri e il tachimetro a lancetta, è completa e facilmente consultabile. Fra le svariate informazioni fornite dal (ben definito) display di 4,2”, anche quelle dedicate al sistema ibrido. I comandi, come quelli del climatizzatore automatico bizona nella consolle, sono intuitivi. Facile pure utilizzare lo schermo tattile di 9” dell’impianto multimediale: posto a sbalzo sulla plancia, si legge agevolmente, fornisce più informazioni per volta e propone tre temi a scelta per personalizzare il fondo. Di serie, oltre al navigatore, anche Android Auto e Apple CarPlay (quest’ultimo con collegamento wireless). Mancano, però, la possibilità di gestire funzionalità da remoto e la piastra per la ricarica senza filo dei telefonini (c’è, però, una pratica presa Usb nel vano alla base della consolle).

Abitabilità
In rapporto alle dimensioni esterne della Suzuki S-Cross, lo spazio è tanto. Ok la posizione di guida alta, con il sedile fasciante il giusto e registrabile in altezza. Assente, però, la regolazione lombare. Dietro, il tetto apribile abbassa leggermente il soffitto: chi è più alto di 180 cm può sfiorarlo con la testa. Comunque, sono presenti le maniglie di appiglio e il divano, largo e piatto, è comodo anche per chi siede al centro: il tunnel nel pavimento non è d’intralcio per i piedi. Fra le comodità, il bracciolo a scomparsa con i portalattina e altri due vani nelle porte per le bottiglie. Di qualità il rivestimento in ecopelle e in tessuto per le sedute.

Bagagliaio
In rapporto agli ingombri dell’auto, il baule della Suzuki S-Cross è ampio: offre 430 litri, che crescono a 440 posizionando lo schienale del divano in posizione eretta. Rinunciando ai posti dietro, la capienza è di 1265 litri. Il vano, di forma regolare, è ben accessibile dall’ampio portellone e la soglia di carico a 73 cm dal suolo non è eccessivamente alta. Fra le soluzioni pratiche, il fondo regolabile su due altezze: in quella più alta, si crea un scompartimento che può contenere la cappelliera quando non serve. Utili anche le due paratie mobili sui lati, per contenere piccoli oggetti o sfruttare tutta la larghezza del baule.

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Niente stress e pronta a tutto

In città
Per il genere di auto, la percorrenza rilevata di 14,5 km/l è buona, segno che il sistema ibrido funziona egregiamente. La pronta risposta del motore, il fluido cambio automatico e lo sterzo leggero aiutano la Suzuki S-Cross nel traffico. Facili i parcheggi: l’auto non è affatto ingombrante, la visibilità è soddisfacente e la telecamera a 360° è di serie. Talvolta, però, le sospensioni “durette” non assorbono al meglio le sconnessioni della strada.

Fuori città
Molto contenuto il consumo: abbiamo misurato 19,2 km/l. La Suzuki S-Cross gradisce andature rilassate ma si presta anche a quelle brillanti: è maneggevole, pronta e il cambio automatico piuttosto svelto. Allo sterzo, però, manca un po’ di precisione e, pur soddisfacenti, gli spazi d’arresto non sono da record (ben modulabile, comunque, il pedale del freno).

Autostrada
A 130 km/h, il rumore del 1.4, che lavora in sesta marcia a 2450 giri, si sente poco e garantisce consumi più che ragionevoli (13,2 km/l rilevati). Efficaci i sistemi di aiuto alla guida (di serie) che consentono all’auto di muoversi quasi da sola, a condizione di tenere le mani sul volante. Stabile in curva, la vettura è rapida nelle riprese dopo i rallentamenti.

Nel fuori strada
Con 17 cm di “luce” al suolo e il sofisticato sistema di trazione integrale la Suzuki S-Cross muove disinvolta anche se quella del test dispone di pneumatici stradali. Nel passaggi più difficili, è utile la funzione Lock, che blocca il differenziale centrale distribuendo equamente e in misura costante la coppia fra i due assi.

PERCHÈ SÌ

EQUIPAGGIAMENTO DI SERIE 
Non manca quasi nulla perché include svariati sistemi di aiuto alla guida, navigatore, sedili riscaldabili e perfino il tetto apribile. 

MANEGGEVOLEZZA
È una crossover reattiva nei cambi di direzione. Merito, anche, del rollio e del peso contenuti.

SISTEMA IBRIDO 
È efficiente: a prestazioni brillanti, unisce consumi contenuti.

TRAZIONE 4x4
Ha quattro opzioni di funzionamento, compreso il blocco del differenziale centrale.

PERCHÈ NO

PIASTRA DI RICARICA
Quella per la rigenerazione dei telefonini non è prevista.

PLASTICHE 
Hanno un aspetto un po’ troppo economico, soprattutto quelle scelte per le porte.

SOSPENSIONI 
La taratura rigida favorisce l’agilità: sulle sconnessioni della strada va messo in conto qualche contraccolpo.

STERZO
Ha qualche limite alle andature brillanti, dove non guasterebbe un pizzico di precisione in più.

SCHEDA TECNICA

Motore a benzina  
Cilindrata cm3 1373
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 95 (129)/5500
Coppia max Nm/giri 235/2000-3000
   
Motore elettrico  
Potenza massima kW (CV)/giri 10 (13,6)/n.d.
Coppia max Nm/giri 50/n.d.
Tipo batteria ioni di litio
   
Emissione di CO2 grammi/km 139
No rapporti del cambio 6 (automatico)  + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
Capacità di traino kg 1500
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 430/179/159
Passo cm 260
Posti 5
Peso in ordine di marcia kg 1310
Capacità bagagliaio litri 430-440/1265
Pneumatici (di serie) 215/55 R 17
Serbatoio litri 47

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA   Rilevata Dichiarata
in 5a a 4650 giri   192,9 km/h 195 km/h
       
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
0-100 km/h 10,2   non dichiarata
0-400 metri 17,2 130,6 km/h non dichiarata
0-1000 metri 31,7 163,0 km/h non dichiarata
       
RIPRESA IN DRIVE Secondi Velocità di uscita Dichiarata
1 km da 40 km/h 29,4 164,2 km/h non dichiarata
1 km da 60 km/h 27,8 166,8 km/h non dichiarata
da 40 a 70 km/h 3,2   non dichiarata
da 80 a 120 km/h 7,1   non dichiarata
       
CONSUMO   Rilevato Dichiarato
In città   14,5 km/litro non dichiarato
Fuori città   19,2 km/litro non dichiarato
In autostrada   13,2 km/litro non dichiarato
Medio   15,5 km/litro 16,4 km/litro
       
FRENATA   Rilevata Dichiarata
da 100 km/h   39,7 metri non dichiarata
da 130 km/h   66,1 metri non dichiarata
       
ALTRI VALORI   Rilevati Dichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica   134 km/h non dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede   10,8 metri 10,8

 

Suzuki S-Cross
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
25
29
28
15
36
VOTO MEDIO
2,9
2.93985
133
Aggiungi un commento
Ritratto di Vadocomeundiavolo
31 marzo 2022 - 12:45
Pure questa in autostrada consuma. E niente webasto. Bocciata.
Ritratto di Ami 8
31 marzo 2022 - 15:02
Ma manco i criceti....
Ritratto di deutsch
31 marzo 2022 - 18:55
4
non mi pare che le concorrenti a benzina 4x4 ed automatiche abbiano percorrenze migliori
Ritratto di Pintun
31 marzo 2022 - 20:48
Cominciamo col togliere il cambio automatico e 200 kg di peso azzerando l'elettronica e altri equipaggiamenti di cui si può fate a meno e i consumi non sono poi così malvagi: anche perché se mi serve una 4x4 magari in autostrada ci vado poco e se consuma un po' troppo pazienza.
Ritratto di deutsch
1 aprile 2022 - 11:47
4
il cambio automatico è una scelta, l'elettronica ormai è d'obbligo soprattutto quella di sicurezza ed assistenza. esistono altri brand, sempre meno, che ancora ne fanno a meno
Ritratto di MS85
1 aprile 2022 - 12:47
Come illustrava deutsch, per togliere l'elettronica devi modificare prima le normative, il costruttore ormai non può vendere auto senza. Per il cambio basta prendere la versione manuale.
Ritratto di Flynn
31 marzo 2022 - 12:45
Plastica cinese, sterzo e sospensioni mediocri , ma però è aibrid. Zuzzuchi for ever !!!!
Ritratto di giulio 2021
31 marzo 2022 - 19:26
Plastica cinese da auto cinesi da 9.000 Euro, solo che ne costa 33.000...
Ritratto di supermax63
2 aprile 2022 - 05:47
Detrattori che sentenziano senza mai aver guidato o posseduto una Suzuki Personalmente mi piace molto e considerando che si tratta dell'allestimento Top venduta a un prezzo onesto e abbordabile considerando che qualora non serva il 4WD e Tetto Apribile il prezzo diventa ancor più abbordabile
Ritratto di Flynn
2 aprile 2022 - 08:05
Ho semplicemente ripreso pari pari difetti rilevati nell’articolo, nulla di più. L’ultima auto che ho provato è la GLE 53 AMG, ma se lei dall’alto della sua esperienza dice che la di guida è di tale livello corro subito a provarla, a rischio di pentirmi di avere acquistato da qualche mese una X3.
Pagine
Annunci

Suzuki S cross usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki S cross usate 201616.50018.9303 annunci
Suzuki S cross usate 201714.49916.0506 annunci
Suzuki S cross usate 201816.90016.9001 annuncio
Suzuki S cross usate 201916.90018.9006 annunci
Suzuki S cross usate 202018.79920.8807 annunci
Suzuki S cross usate 202120.80022.6309 annunci

Suzuki S cross km 0 per anno

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki S cross km 0 202123.49025.24010 annunci
Suzuki S cross km 0 202224.85027.8106 annunci