PROVATE PER VOI

Suzuki Vitara: quanta energia in quell’ibrido

Prova pubblicata su alVolante di
ottobre 2020
Pubblicato 28 aprile 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 26.400
  • Consumo medio rilevato

    15,5 km/l
  • Emissioni di CO2

    104 grammi/km
  • Euro

    6d
Suzuki Vitara
Suzuki Vitara 1.4 Hybrid Top

L'AUTO IN SINTESI

Suv nelle forme ma con dimensioni “a prova di parcheggio”, la Suzuki Vitara è nata nel 2015 ma di recente è stata aggiornata nel motore: ora c’è solo questa 1.4 turbo ibrida leggera. Con i suoi 129 cavalli garantisce uno sprint insospettabile e una spesa più che ragionevole dal distributore: in media, abbiamo percorso 15,5 km con un litro di benzina. Bene anche la guida, se non per il cambio dagli innesti un po’ duri, e discreto il comfort. L’abitacolo non è all’ultima moda, ma di spazio ne offre in quantità; niente male anche il bagagliaio. La dotazione è ottima in rapporto al prezzo, e questa suv compatta c’è anche 4x4 e automatica.

Posizione di guida
3
Average: 3 (1 vote)
Cruscotto
3
Average: 3 (1 vote)
Visibilità
4
Average: 4 (1 vote)
Comfort
3
Average: 3 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Cambio
3
Average: 3 (1 vote)
Frenata
3
Average: 3 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
4
Average: 4 (1 vote)
Aiuti alla guida
5
Average: 5 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÈ COMPRARLA

BRIOSA ED ECONOMA, MA UN PO’ DURA DI CAMBIO

Sono in pratica solo i fari full led dal look più moderno a distinguere esteticamente l’ultima versione della Suzuki Vitara: una suv compatta (la lunghezza di 417 cm è di poco superiore a quella di un’utilitaria) e accogliente (ma nell’abitacolo ci sono molte plastiche “economiche”). La vera novità è sotto il cofano. Le precedenti versioni a  benzina (1.0 e 1.4) sono sostituite da questa ibrida leggera, che monta il motore più grande profondamente aggiornato (fra l’altro con un turbo più piccolo, per ridurre il ritardo di risposta ai bassi regimi).

Il quattro cilindri della Suzuki Vitara perde così 11 cavalli, ma guadagna 15 Nm di coppia motrice, arrivando a quota 235. Si abbina tramite una cinghia a un’unità elettrica a 48 volt, che in fase di ripresa regala per qualche istante altri 13,6 cavalli. Risultato: nonostante il cambio abbia dei rapporti molto lunghi (abbiamo raggiunto la velocità massima con la quarta delle sei marce disponibili), accelerazioni e riprese sono molto vivaci, e i consumi proporzionalmente ridotti.

Disponibile anche con la trazione integrale, la Suzuki Vitara è agile in città, stabile e piuttosto precisa nelle traiettorie. Un po’ “legnosi”, però, i movimenti della leva del cambio, e solo discreto il comfort: sullo sconnesso capita qualche sobbalzo, e in autostrada c’è un po’ di rumore. Pochissimi gli optional (verniciatura metallizzata e tetto apribile), perché la dotazione di serie è molto generosa, anche di aiuti alla guida: ha il cruise control adattativo, il mantenimento in corsia e la frenata automatica d’emergenza. 

VITA A BORDO

3
Average: 3 (1 vote)
Tanto spazio e stile tradizionale

Plancia e comandi
Nell’abitacolo della Suzuki VItara, ampio e classico, le pur lievi novità introdotte dal lancio del modello (nel 2015) sono riuscite. Per esempio, la parte superiore della plancia è realizzata con materiali più gradevoli alla vista e al tatto, e il cruscotto (sempre molto tradizionale, con quattro strumenti a lancetta) ha una grafica un po’ più moderna. Restano, però, le scomode “astine” per azzerare il contachilometri parziale o variare l’illuminazione. Molte plastiche sono rigide, ma all’apparenza tutto è costruito per durare a lungo. Il “clima” automatico monozona ha comandi semplici e bocchette tonde “vecchio stile”, ma ben posizionate e che consentono di regolare separatamente portata e direzione del flusso d’aria. Non dei più aggiornati anche il sistema multimediale: ha il navigatore, Apple CarPlay e Android Auto, ma lo schermo tattile di soli 7” non è molto reattivo e i comandi a sfioramento sui lati della cornice (incluso quello del volume) sono poco pratici. Mancano poi la piastra di ricarica per i cellulari e la connessione al web.

Abitabilità
Quasi lussuosi i rivestimenti in pelle e microfibra dei sedili. Le poltrone anteriori della Suzuki VItara, dotate di fianchetti contenitivi piuttosto sporgenti, sono riscaldabili e regolabili in anche in altezza, ma non nel supporto lombare; poco precisa, seppur rapida, la registrazione dello schienale a scatti, e la leva del cambio è un po’ troppo in basso. Il divano è comodo in tutta la sua notevole larghezza e il tunnel sul pavimento non ingombra molto: starci in tre non è un problema. Peccato, però, che i braccioli non siano imbottiti, che le tasche nelle porte siano piccole e che non ci sia una presa per la ricarica.

Bagagliaio
Data la compattezza della carrozzeria della Suzuki Vitara, i 375 litri di capienza del bagagliaio sotto la cappelleria sono un risultato abbastanza buono. Presente il pianale posizionabile su due altezze differenti (di 10 cm); tenendolo giù, l’altezza a disposizione (51 cm) consente di caricare anche un paio di grosse valigie. Utili accessori sono una presa a 12 volt, i ganci di fissaggio per i bagagli e le due vaschette sui lati; ampio il portellone e discrete le finiture, con pareti laterali rivestite in plastica (facile a danneggiarsi). La battuta del portellone dista da terra 73 cm: non troppi. 

COME VA

4
Average: 4 (1 vote)
Buona agilità e discreto comfort

In città
Compatta quasi come un’utilitaria, con una buona visibilità e un volante leggero da girare, la Suzuki Vitara si muove agile e non affatica. Un bel contributo alla tranquillità lo danno anche l’allarme del traffico laterale in “retro” e la retrocamera. Il fluido 1.4 turbo è sempre pronto a scattare, ma si abbina a un cambio dagli innesti un po’ duri; bene i 14,1 km/litro registrati, anche se le ibride full fanno ben di meglio..

Fuori città
Fra le curve, la Suzuki Vitara non delude: rapida e piuttosto precisa, non si inclina mai troppo di lato. Il 1.4 turbo e il suo “aiuto” elettrico piacciono in ogni situazione di guida. Nei sorpassi, oppure in salita, consentono di riprendere con vigore anche senza dover scalare, e nella marcia tranquilla garantiscono consumi contenuti: 18,2 km/litro nel nostro percorso tipo (leggi qui come facciamo le prove). 

In autostrada 
I tecnici hanno scelto una sesta lunghissima: a 130 km/h il 1.4 “trotta” a soli 2750 giri, facendo poco rumore (ma i fruscii dell’aria si notano). I vantaggi nel consumo (13,9 km/l) non sono così evidenti, ma non c’è neppure da temere che le riprese siano letargiche. Anzi, è proprio il contrario.

PERCHÈ SÌ

DOTAZIONE 
Dagli sfizi ai sistemi più utili per la sicurezza e per il comfort: questa suv ne ha molti di serie, senza costare troppo.

MOTORE 
Il 1.4 è vivace, ha un funzionamento regolare e si accontenta di poca benzina.

SPAZIO 
L’abitacolo è arioso e offre centimetri in abbondanza anche dietro. Non male il bagagliaio.

VISIBILITÀ 
Gli angoli ciechi sono limitati e non mancano “aiuti” tecnologici (come i fari full led e la retrocamera).

PERCHÈ NO

CAMBIO 
La leva non si muove molto fluidamente, ed è posta troppo in basso rispetto al sedile.

COMFORT 
Non è un’auto scomoda, ma si apprezzerebbero una maggiore morbidezza sullo sconnesso e un’insonorizzazione più curata.

DETTAGLI INTERNI 
Alcuni rivestimenti sono “poveri” nell’aspetto, e non mancano elementi “datati”. 

SISTEMA MULTIMEDIALE 
Ha anche il navigatore, ma non è dei più moderni e gradevoli da usare.

SCHEDA TECNICA

Motore termico 
Carburantebenzina
Cilindrata cm31373
No cilindri e disposizione4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri95 (129)/5500
Coppia max Nm/giri235/2000-3000
Motore elettrico 
Potenza massima kW (CV)/giri10 (13,6)/n.d.
Coppia max Nm/giri50/n.d.
Tipo di batteriaioni di litio
  
Emissione di CO2 grammi/km104
No rapporti del cambio6 (manuale) + retromarcia
Trazioneanteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioridischi
Capacità di traino kg1200
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm417/178/160
Passo cm250
Posti5
Peso in ordine di marcia kg1165
Capacità bagagliaio litri375/1120
Pneumatici (di serie)215/55 R17
Serbatoio litri47

 

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
in 4a a 5800 giri 197,6 km/h190 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h9,1 9,5 secondi
0-400 metri16,5137,5 km/hnon dichiarata
0-1000 metri30,2172,4 km/hnon dichiarata
    
RIPRESASecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h in 5a35,0159,5 km/hnon dichiarata
1 km da 60 km/h in 6a32,3159,3 km/hnon dichiarata
da 40 a 70 km/h in 5a9,2 non dichiarata
da 80 a 120 km/h in 6a11,5 non dichiarata
    
CONSUMO RilevatoDichiarato
In città 14,1 km/litro19,2 km/litro
Fuori città 18,2 km/litro23,3 km/litro
In autostrada 13,9 km/litronon dichiarato
Medio 15,5 km/litro16,9* km/litro
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 38,7 metrinon dichiarata
da 130 km/h 63,6 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 132 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,9 metri10,4


*In base al ciclo WLTP.

Suzuki Vitara
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
120
108
110
67
80
VOTO MEDIO
3,2
3.249485
485
Aggiungi un commento
Ritratto di Alfiere
28 aprile 2021 - 13:26
2
consumi buonissimi ed un 4 cilindri che è sempre piu silenzioso e comfortevole di un 3, direi che la macchina è buona.
Ritratto di Percy
28 aprile 2021 - 18:56
3
Non male nel complesso. E il motore, seppur piccolo per certe dimensioni, almeno ha tutti i cilindri che deve avere un motore. In 4x4 mi incuriosisce parecchio i, e so' per certo che l'inverno scorso con tutta la sua neve, chi c' era era seduto sopra e' andato a meraviglia. Percy.
Ritratto di Claus90
28 aprile 2021 - 13:38
Ogni auto avrà il suo proprietario ideale, un auto ben fatta di qualità come il Vitara venduto al giusto prezzo, ma la gente va in audi A1 citycarver non capisco. Io son di quelli che non acquisterebbe una Vitara seppur robusto e duraturo non ha appeal forse, o forse è per gli amanti della Suzuki.
Ritratto di rebullo
28 aprile 2021 - 13:44
1
Possiamo dire che Suzuki è stata la più furba di tutti i costruttori... se ne è strasbattuta di diesel, plug-in e elettriche... ha aggiornato la gamma col microibrido e sta uscendo, grazie all'accordo Toyota con nuovi modelli con la tecnologia ibrida Toyota... infatti le vendite la stanno premiando su tutta la linea... lunga vita al benzina... alle multe, all'elettrico e bischerate varie ci penseranno tra 20 anni...
Ritratto di Wordstar
22 luglio 2021 - 23:10
Il benzina ha 10 anni di vita, il diesel è già moribondo. Le abbiamo "sniffate" e "ascoltate" le bischerate a combustione giusto l'altra notte con la vittoria agli Europei, comodamente sigillati in casa per la puzza asfissiante e il rumore pot-pot vrum-vrum. Togliamo polvere nera dai mobili ogni giorno.
Ritratto di mika69
28 aprile 2021 - 13:53
Auto molto intelligente per praticità e costi. Un ottimo equilibrio generale per chi non desidera l'auto "in" ma qualcosa che soddisfi primariamente le reali esigenze dell'utilizzatore medio. Ottimi consumi e prestazioni generali. Ormai però è tempo di sostituirla. Dovrebbero farlo credo nel 2022, forse su base Toyota. Vedremo
Ritratto di KT1007
28 aprile 2021 - 20:21
Secondo me, il frontale è abbastanza moderno. Il posteriore, invece, concordo che non sia il massimo. È molto Japan style
Ritratto di Check_mate
28 aprile 2021 - 14:42
Chi l'avrebbe mai detto di un mild. I giapponesi a volte riescono a tirar fuori pregi impensabili da qualsiasi cosa. Ecco perché Suzuki è uno dei marchi che più mi convince negli ultimi tempi. Sostanza a go gò.
Ritratto di Miti
29 aprile 2021 - 12:44
1
@Check_mate. Concordo si concordo no. Si per la sostanza e l'affidabilità, no per il brivido. Come sai non sono un patito dei SUV. Poi come ho detto già , questa ha anche il cu...bo grosso. Appena ho portato mia moglie al lavoro ...sulla strada due modelli di SUV. Una Formentor che ogni giorno apprezzo di più. Ma il pezzo forte ... La Iveco Massif della protezione civile. Mamma mia che bestione di auto. Davvero impressionante. Poi la livrea della presentazione civiltà le sta proprio bene. Ma si produce ancora ?
Ritratto di Miti
29 aprile 2021 - 14:20
1
@giulio21# Tutti abbiamo un nostro stile che ci rappresenta. Non è sempre lo stile di auto che guidiamo. Per ragioni di soldi , di possibilità di avere un garage , di voglia di spendere , etc, etc. Per me è la BMW X5 in listino oggi. Confesso che non pagherei mai un botto di soldi così. Nemmeno se li avessi. Per un semplice "ferro" . Tornando alla Suzuki in discussione. Quando è uscita quest'auto ti confesso che stavo veramente fare un pensiero. Considero l'affidabilità giapponese molto elevata. Ti dico che mi ha fermato. Al momento non mi mettevo il problema di un cambio automatico e nemmeno mi ricordo se era in listino con una trasmissione così. Che mi ha fermato ? C'era la follia del diesel e non avrei mai acquistato un motore così. Adesso ho davanti la foto della fiancata dell'auto. Guardiamola un po' più approfondito. Linea gradevole , niente da dire, senza inutili fronzoli. Bicolore. Spoiler posteriore. Fanali che si prolungano sulla fiancata anche in una maniera elegante. Non è male. Punto debole è il muso che lo considero troppo in avanti. Per farmi capire che considero io il "muso" guardando la fiancata. La distanza dal punto subito sotto la targa anteriore e al inizio dell'arco , se posso chiamarlo così, del passaruota. Lo considero troppo lungo e retto. Se tu guardi la BMW dal punto sotto la targa anteriore, la linea del paraurti anteriore, in basso, parte molto più "dolce" , molto più arrotondato. Riesce a dare al muso del auto una linea non invadente. Alla Suzuki invece quella linea è retta è sembra più lungo di quanto è davvero. Ho sempre trovato l'idea della BMW geniale nel "nascondere" questa "difetto" che tante auto di vari segmenti hanno. Passiamo al anteriore dell'auto. Decente. Nulla di straordinario. Sinceramente quel pezzo lucidato che inquadra i led in parte bassa no mi entusiasma. Il retro dell'auto adesso. Ti do ragione sul fatto che il ...cubo ... ahahahah ... scusa ho potuto attenermi ... di una SUV ha quella forma. Ma... guarda il taglio dei fanali. La parte che è sul portellone. Anche se forse a te non ti dà problemi , forse non hai fatto il caso nemmeno , ma a me mi ha effettivamente fermato nel pensiero di un futuro acquisto. Lo stesso problema ho con i SUV della Honda. La HRV. I fanali sono essenziali. Essenziali. Lo dico due volte. Per me personalmente. Poi non faccio del mio pensiero una regola , per carità. Spero che mi sono spiegato bene e ti saluto.
Ritratto di Das Driver
28 aprile 2021 - 15:15
1
Esteticamente deprimente, niente a che vedere con la mitica vera Vitara degli anni 90 che era uno spassoso giocattolo per amanti dell'off road. Questa va bene per il nonno che va a fare la spesa al supermercato
Ritratto di KT1007
28 aprile 2021 - 20:19
Mi piacerebbe sapere che auto guida lei... comunque, ben vengano 'auto da nonno' come questa se sono super accessoriate DI SERIE senza costare un rene, e non svuotano il portafoglio nemmeno con i consumi
Ritratto di vergassivellauno
29 aprile 2021 - 10:02
Rapporto qualità/prezzo buono; linea non molto accattivante, soprattutto nel posteriore.
Ritratto di Pintun
29 aprile 2021 - 12:07
Il posteriore merita un plauso già solo per avere un lunotto accettabile come dimensioni
Ritratto di fastidio
29 aprile 2021 - 13:41
7
Tutte le suzuki sono da nonno dai..
Ritratto di Alex1111
29 aprile 2021 - 18:20
1
E le dacia e le Renault cassone e le Skoda sono da aggiungere a macchine per anziani.
Ritratto di Alex1111
29 aprile 2021 - 18:19
1
Concordo
Ritratto di Mariock
29 luglio 2022 - 00:11
Certo.... Ma anche i tempi e le richieste di mercato son cambiate...
Ritratto di Meandro78
28 aprile 2021 - 20:10
Meno di 1200 kg in ordine di marcia? Ormai una vera rarità. Certo ottenuta con parecchi risparmi, ma un peso basso garantisce di suo minori consumi.
Ritratto di KT1007
28 aprile 2021 - 20:27
Io l'ho comprata nel 2020, appena uscita questa versione. Concordo con il 90% dell'articolo perché io non ho riscontrato innesti del cambio così duri. La macchina va a meraviglia, la seduta è alta e con tutti gli Adas è comodissima. Avrei voluto anche il cambio automatico, ma considerato che ora che c'è porta il prezzo a più di 30.000 € di listino e ti obbliga a prendere il tetto apribile che ho sempre detestato, tutto sommato avrei scelto il manuale anche comprandola adesso.
Ritratto di Pintun
28 aprile 2021 - 23:42
Vist e salito su un paio di volte, non mo dispiace come linea e anche come interni. Difetti: cerchi e ruote troppo grandi, radio troppo touch mentre come dimensioni 7 pollici bastano, baule non male ma altezza al tendalino insufficiente per il tipo di auto, 51 cm vanno a malapena bene per un"utilitaria, questa dovrebbe averne almeno 60; consumi non eccezionali, per me inaccettabile fare meno dei 20 fuori città. Pregio maggiore: è un'ibrida che non ti obbliga al cambio automatico.
Ritratto di Alex1111
29 aprile 2021 - 18:17
1
Linea vecchia e pacchiana specie il posteriore. Ha ragione chi ha scritto che è un auto da nonni. Plastiche rigide. ( un poco di coerenza da parte di chi critica altre Marche). Interni sotto standard. Infatti ne hanno vendute poche. 26000 buttati via.
Ritratto di Mariock
29 luglio 2022 - 00:12
.... Ok... E che altro suv compreresti allo stesso prezzo e caratteristiche
Ritratto di lovedrive
29 aprile 2021 - 18:41
da noi è diventata la nuova macchina di tanti ex-proprietari e soprattutto ex-proprietarie di fiat sedici-suzuki sx4. la fiat infatti non ha piu un 'erede 4x4 .
Ritratto di Andrea Doria
30 aprile 2021 - 01:25
La Vitara è sempre stata un'auto di sostanza; oggi un po' più da città. Noto che quel "tranquillo" 1.4 ha un bel brio e dei consumi onesti. Devo ammettere che con dei colori più vivaci come quello in foto, potrebbe essere più appetibile nei confronti di più persone che, come ho letto da qualche commento, la trovano "da nonno".
Ritratto di Sepp0
30 aprile 2021 - 15:59
Continuo comunque a chiedermi come mai tra i difetti delle auto giapponesi (di tutte le marche) c'è SEMPRE l'infotaiment che è più o meno SEMPRE pupù fumante (incluso quello della mia HRV e della Ignis di mia moglie). Per un paese che si è spacciato da sempre come super tecnologico, trovo che nel 2021 sia una mancanza imbarazzante
Ritratto di manuel1975
30 aprile 2021 - 16:20
per me consuma molto per una micro ibrida
Ritratto di Giuseppe Coppeta
2 maggio 2021 - 18:34
Ho acquistato pochi giorni fa una SUZUKI Vitara TOP. Vista, piaciuta e pagata in contanti e senza battere ciglio quando mi è stato detto che era full optional. Ora mi ritrovo che spento il motore sceso di macchina e chiudendola con il telecomando, gli specchietti laterali "non si chiudono in automatico" ma bensì, solo dalla plancia della portiera ant. sx e prima che tu spenga il motore oppure a quadro acceso. Ditemi che sono una schiappa per favore e che non ho letto il libretto di istruzione con ben 600 pagine (non di più e non di meno). Bella e comoda macchina ma lo specchietto che non si chiude con l'azionamento del telecomando non ci posso credere....
Ritratto di Giuseppe Coppeta
2 maggio 2021 - 18:53
Il consumo di carburante della Suzuki Vitara Top in autostrada si assesta su di un 14,5 a litro toccando punte da 110 Km a 170 Km con brevi ma ripetuti tratti (ma la media è stata di 130/135 km). Secondo il mio parere con un impianto GPL questa macchina è proprio il TOP nel maggior risparmio di denaro e con un minor inquinamento. Aspetto la centralina BRC collaudata e Omologata SUZUKI.
Ritratto di Trattoretto
16 maggio 2021 - 18:29
Auto intelligente, pratica ed economica, una sorta di Panda in scala aumentata. Adatta a chi cerca le stesse virtù della panda, ma in formato maxi, spendendo una cifra onesta.
Ritratto di Claudio48
8 giugno 2021 - 18:38
Immagino che premere un pulsante per la chiusura/apertura degli specchietti prima di scegliere un auto faccia cadere la corona dalla testa! Ragionate invece sull' ingresso al box con porta più stretta della larghezza interna dello stesso. si entra in retro e dopo metà macchina si chiudono gli specchietti per poter agevolmente completare l'ingresso o l'uscita. Un mio conoscente con macchina tedesca, invece non può farlo in quanto sprovvista di detto tasto per cui solamente con le chiavi ( o con il riconoscimento del proprietario in vicinanza) gli specchietti si attivano assieme alla chiusura/ apertura delle porte) Risultato: o li richiude manualmente oppure (e questo è il caso) aspetta di uscire dalla garanzia per modificare l'impianto elettrico e mettere sotto tasto aggiunto tale incombenza! Certo, potrebbe allargare la porta del box....
Ritratto di Gastronauta
6 luglio 2021 - 15:11
Ho acquistato in Aprile il modello Cool Hybrid al quale ho fatto installare successivamente l'impianto GPL della BRC -vero motivo trainante per la scelta della vettura - in quanto non ne viene inficiata la garanzia globale. Durante un mesetto di uso esclusivamente a benzina, con piede molto morbido, sono riuscito ad ottenere consumi intorno ai 18 km. lt nel percorso misto. (abito in provincia) Con l'uso del GPL, che ricordo nei motori a iniezione diretta prevede un 20% di utilizzo di benzina, il consumo si è attestato sui 6,4 lt per 100 km. L'auto, con mia piacevole sorpresa si rivela molto sprintosa nelle partenze, ed in ripresa( come paragone provengo da una amatissima mito 120 cv. turbo gpl) però molto più silenziosa e COMODA! L'età impone le sue necessità! Dopo 4000 km zero scricchiolii o rumori interni, e anche il cambio non lo trovo affatto duro o legnoso. Bagagliaio discreto, c'è di meglio ma anche di peggio. Ottima l'abitabilità posteriore, anche con adulti ben stazzati. Motore veramente silenzioso ed esente da vibrazioni, in sesta quasi neanche si avverte. Apprezzo comunque la filosofia giapponese, pochi fronzoli o inutili effetti speciali e tanta sostanza. Dotazioni di sicurezza al top e Adas di serie, che a parità di segmento su una tedesca li paghi 5000 € in più. Per la linea il giudizio è soggettivo, anch'io personalmente non sono stato folgorato dal design, ma sta onestamente nel mazzo, e se rivolgo lo sguardo a una T-Cross, a una Skoda Karock o una Seat Arona,mi dico...bè dai...
Ritratto di memyself4x4
1 febbraio 2022 - 23:49
La Vitara mi piace ma come già detto per altri modelli Suzuki, questa hybrid è una motorizzazione che può andar bene in città. Togliere il diesel prima e addirittura anche il benzina ora è stato un errore. Quest'auto ha soli 185Nm di coppia termica, il che vuol dire che se vi "impantanate" in una buca e date gas a fondo, sarà quella la coppia, visto che l'elettrico scema presto. In piu vi ritroverete con soli 129cv, Suzuki sta portando avanti una politica parsimoniosa a discapito però di tante altre cose.
Ritratto di Gastronauta
3 febbraio 2022 - 15:37
Beh, 129 cv per un'auto che pesa meno di 12 q.li mica son pochi. In montagna, in 4 adulti e bagagliaio pieno sale brillantemente, e anche nei tornanti più secchi e stretti vai sempre minimo di seconda, cosa che non mi riesce con la Delta multi air 140cv di mia moglie, che mi costringe a scalare in prima. Ovvio che se cerchi prestazioni off road devi stare sulla 4 wd, comunque su sterrati non impegnativi se la cava più che bene, anche con 2 wd. L'impianto GPL poi ti permette lunghi viaggi e risparmi elevati, specialmente di questi tempi.
Ritratto di Pintun
8 maggio 2022 - 09:12
Come interni trovo più belli quelli della S Cross, ma nel complesso il vero difetto della Vitara è che quella non 4x4 dovrebbe pesare almeno 150 kg in meno e avere gomme più strette. Anche il baule è un po' piccolo per le dimensioni dell'auto.
Ritratto di Mariock
29 luglio 2022 - 00:18
Ammetto che con qualche raffinatezza in più negli interni, un cruscotto più moderno e una coppia maggiore l'avrei preferita ma, anche così è un bel mix... Equilibrata e... Non vedo reali concorrenti
Ritratto di Mariock
29 luglio 2022 - 00:34
Io Ho avuto il ddfender, un vero fuoristrada ma, per andarci in giro quanto è comodo e funzionale?quanto consumava? E quanto era lento? Era un fuoristrada. Punto. Adatto ai boschi, la savana, le foreste... Poi ho avuto un gran Cherokee. Gran macchi a, comoda, confortevole e all'occorrenza un fuoristrada ma, pesante ed Ingombrante e poi... Chi va a far fuoristrada con un auto così costosa? E avere le ridotte per uscire di impiccio da qualche situazione climatica particolare una volta una tantum penalizzando i consumi non è forse sprecato.... Ed ecco che il mercato è andato verso altre direzioni... Insomma ci sono tanti suv più belli e migliori ma hanno le stesse caratteristiche, capacità, dotazioni, consumi e prezzo?
Ritratto di gabriele panto
16 novembre 2022 - 09:06
Buongiorno, una precisazione. Suzuki per i modelli Vitara 1.4 Top immatricolati a Settembre, e senza fornire data in cui i sistemi sarebbero stati reintegrati, ha unilateralmente tolto il sensore guardaspalle senza offrire alcun tipo di risarcimento ai clienti che sono stati, se fortunati, avvisati dell'assenza dopo mesi di attesa, circa 7, della consegna della vettura. Oltre al guradaspalle ha subito il taglio anche il sistema di monitoraggio angoli ciechi in uscita dal parcheggio, vaipure. Trovo sarebbe corretto non inserirli più nella lista dei sistemi inclusi a priori negli allestimenti se poi di fatto così non è.
Annunci

Suzuki Vitara usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki Vitara usate 201612.90016.28015 annunci
Suzuki Vitara usate 201716.49018.61025 annunci
Suzuki Vitara usate 201816.99919.66020 annunci
Suzuki Vitara usate 201917.45022.11030 annunci
Suzuki Vitara usate 202018.50022.63014 annunci
Suzuki Vitara usate 202121.29024.85020 annunci
Suzuki Vitara usate 202221.89024.81017 annunci

Suzuki Vitara km 0

Prezzo minimoPrezzo medio
Suzuki Vitara km 0 201924.70024.7001 annuncio
Suzuki Vitara km 0 202021.90022.4502 annunci
Suzuki Vitara km 0 202119.95026.17057 annunci
Suzuki Vitara km 0 202223.50026.00056 annunci