Suzuki

Suzuki
Vitara

da 20.200

Lungh./Largh./Alt.

418/178/161 cm

Numero posti

5

Bagagliaio

375/1.120 litri

Garanzia (anni/km)

3/100.000
In sintesi

Lanciata nel 2015, la nuova generazione della Suzuki Vitara condivide con quella precedente soltanto il nome e qualche nota di stile, ma è più votata all’impiego su asfalto: priva di marce ridotte, ha una luce a terra (18,5 cm) sufficiente soltanto per affrontare sterrati poco impegnativi. Inoltre, è disponibile anche con la trazione a due ruote motrici (versioni 2WD), che affianca le più versatili (e costose) 4WD con ripartizione automatica della coppia fra i due assi (il sistema corregge pure lo slittamento di una singola ruota). Previsti, comunque, dispositivi che facilitano la guida fuori dall’asfalto, come il limitatore di velocità per le discese ripide (frena automaticamente facendo avanzare la vettura a 10 km/h). Alle dimensioni compatte (418 cm di lunghezza) corrisponde un abitacolo abbastanza spazioso anche nella zona posteriore, e non è male nemmeno il bagagliaio (375/1120 litri); migliorabile, però, la qualità delle plastiche e la realizzazione di alcuni dettagli. I motori della Suzuki Vitara sono due a benzina e uno diesel; la 1.6 a benzina non è molto scattante, le altre sì. La dotazione di questa suv è ricca: basti pensare che i cerchi in lega di 17”, la radio con touch-screen di 7”, la retrocamera, i vetri posteriori scuri, il cruise control (con radar di distanza per la 4WD), l’accesso senza chiave e 7 airbag sono di serie anche nell’allestimento “base” V-Cool.

 

Versione consigliata

La 1.6 a benzina per chi fa pochi chilometri, la più costosa diesel per viaggiare con brio, comfort e bassi consumi. Chi ha nel mirino strade montane e gite in campagna, opti per le versioni 4WD della Suzuki Vitara. L’allestimento V-Cool ha di serie ben più dell’indispensabile, il V-Top offre inclusi nel prezzo – fra l’altro – pure la frenata automatica sin dalla versione 2WD, gli anabbaglianti a led, i sensori di parcheggio davanti e dietro e i sedili in pelle e microfibra. Fra gli optional, la vernice bicolore (nel pacchetto V-More) e il tetto elettrico in vetro.

 

Perché sì

Spazio Poco ingombrante, la Vitara è agile in città, ma non fa mancare lo spazio nemmeno sul divano e nel baule.

Maneggevolezza Il passo avanti rispetto al vecchio modello è notevole: fra le curve questa suv è precisa e si corica poco.

Dotazione Entrambi gli allestimenti sono riccamente equipaggiati, anche in tema di sicurezza.

Trazione integrale Con le versioni 4WD si può affrontare il fuori strada leggero anche senza essere esperti: il sistema di trasmissione è efficace.

 

Perché no

Cruscotto È datato nell’aspetto e nel sistema di reset (basato su due lunghe leve) del computer di bordo e del contachilometri parziale.

Plastiche Quelle della plancia sono rigide, e stonano con l’elevata qualità degli interni.

Luce a terra 18,5 cm sono un valore al limite della sufficienza per affrontare percorsi parecchio accidentati.

Bocca di carico È ampia, ma non vicina a terra. Inoltre, presenta viti a vista e un sistema di blocco dall’aspetto poco curato.

 

Suzuki Vitara
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
65
74
72
44
39
VOTO MEDIO
3,3
3.27891
294
Photogallery