PROVATE PER VOI

Volkswagen ID.3: moderna, docile e “complicata”

Prova pubblicata su alVolante di
novembre 2020
Pubblicato 29 aprile 2021
  • Prezzo (al momento del test)

    € 42.900
  • Autonomia

    363 km
  • Tempo di ricarica

    9 ore 15' a 7,2 kW
  • Capacità della batteria

    58 kWh
Volkswagen ID.3
Volkswagen ID.3 Business

L'AUTO IN SINTESI

La nuova media elettrica Volkswagen ID.3 è un’elegante e spaziosa cinque porte che porta al debutto la piattaforma MEB, sviluppata apposta per le auto a corrente. Ha un motore posteriore da 204 cavalli, alimentato da una batteria che in questa versione è da 58 kWh, e ci ha consentito di percorrere (in media) 363 km. L’abitacolo è arioso e ben assemblato, ma ha qualche comando poco pratico e uno stile un po’ spartano. L’auto è molto comoda e scattante, e vanta anche una notevole tenuta di strada e ridotti spazi di frenata. Bene la dotazione, ma con qualche pecca: di serie il navigatore, il cruise control adattativo e i fari a matrice di led, ma non i cerchi in lega.

Posizione di guida
4
Average: 4 (1 vote)
Cruscotto
2
Average: 2 (1 vote)
Visibilità
3
Average: 3 (1 vote)
Comfort
5
Average: 5 (1 vote)
Motore
5
Average: 5 (1 vote)
Ripresa
5
Average: 5 (1 vote)
Frenata
4
Average: 4 (1 vote)
Sterzo
4
Average: 4 (1 vote)
Tenuta di strada
5
Average: 5 (1 vote)
Aiuti alla guida
4
Average: 4 (1 vote)
Qualità/prezzo
3
Average: 3 (1 vote)

PERCHÉ COMPRARLA

TUTTA NUOVA E TANTO COMODA

Lunga in pratica come una Golf (ma più alta di 9 cm), la Volkswagen ID.3 è un’originale media elettrica tutta nuova, con frontale corto, tre finestrini per lato e grandi ruote. Con lei debutta la piattaforma MEB, sviluppata per le auto a batteria del gruppo tedesco; fra le particolarità, il motore posteriore e il pianale rialzato per fare posto alla “pila” sottostante, che in questa versione è da 58 kWh e si ricarica fino a 100 kW in corrente continua (40 minuti il tempo per portarla da 0 all’80%) e a 11 kW in alternata. In media, noi abbiamo percorso 363 km con un “pieno”: non male. E col servizio We Charge si accede a oltre 150.000 punti di ricarica pubblici (dei quali oltre 10.000 in Italia) con la stessa tariffa (si sceglie fra diversi contratti in base all’uso che si fa della vettura).

L’interno della Volkswagen ID.3 è arioso, ma non lussuoso e con qualche comando poco pratico; scomoda la soglia di carico. L’auto è molto confortevole, scattante e dotata di un’ottima tenuta di strada. Bene anche la frenata, pur con corsa lunga del pedale. In generale è una vettura sicura, come provano anche le cinque stelle raccolte nei test realizzati nel 2020 dall’Euro NCAP: molto brillanti i risultati riferiti agli aiuti elettronici alla guida e alla protezione dei bambini, buoni quelli per la salvaguardia degli adulti a bordo (cui ha contribuito l’airbag centrale, fra i sedili anteriori, per limitare le conseguenze negli urti laterali). Precisiamo che l’auto del test è una 1st Edition Plus, versione di lancio. Qui la trattiamo come una Business (identica, targhette a parte), che di serie ha il navigatore, il cruise control adattativo e i fari a matrice di led, ma fa pagare a parte i cerchi in lega e la pompa di calore (che accresce l’autonomia nei mesi freddi).

VITA A BORDO

3
Average: 3 (1 vote)
MODERNA E SPARTANA

Plancia e comandi
Le finiture sono robuste, ma l’abitacolo della Volkswagen ID.3 appare spoglio e i materiali non sono molto raffinati. Interessante la striscia di led alla base del parabrezza, che dà indicazioni a chi guida (per esempio, in base al percorso nel navigatore, si illumina solo la metà del lato in cui occorre svoltare), mentre il cruscotto digitale di 5,3” è chiaro, ma avaro di informazioni. Inoltre, l’azzeramento del contachilometri parziale richiede più passaggi dal display centrale, le piastrine nelle razze del volante non sono intuitive e il pomello per scegliere fra marcia avanti e indietro e avere più freno motore (posizione “B”) non è sotto mano. Il “clima” raffresca in fretta, ma è monozona e ha le bocchette solo davanti e senza regolazione indipendente della portata. Ok i portaoggetti, mentre il sistema multimediale ha una grafica intuitiva, con buona reattività del display di 10’’. Per il resto, giudizio sospeso: al momento della prova mancavano funzioni ora disponibili, come Android Auto, Apple CarPlay e la gestione online dell’auto. 

Abitabilità
Lo spazio è generoso per gambe e testa. Riscaldabili e regolabili in altezza, i sedili anteriori sono bene imbottiti; ciascuno ha un bracciolo centrale sollevabile, posto subito sopra a un ampio vano richiudibile che ospita due prese Usb di tipo “C”. Anche il divano è comodo. Nella Volkswagen ID.3 ci sono ampie tasche nelle porte e dietro i sedili, nonché il bracciolo centrale a scomparsa, ma non le bocchette del “clima”. Il pavimento è piatto, ma vicino al fondo delle sedute anteriori: resta meno agio per muovere i piedi. Due prese Usb-“C” per la ricarica sono nello spigoloso mobiletto centrale.

Bagagliaio
Dati gli ingombri contenuti della Volkswagen ID.3, la capienza di 385/1267 litri non delude (pur non essendo eccezionale) e l’altezza di 55 cm sotto la cappelliera è un buon valore. Solo discreta l’accessibilità: il portello non è tanto grande, si apre a ben 78 cm da terra e a 19 cm dal piano interno; questi gradini (a cui si somma quello che si crea a divano abbassato) rendono più faticose le manovre di carico e scarico. Il vano è ben rifinito e ha una presa a 12 volt e 2 ganci appendiborse; utile la botola nello schienale per infilare gli sci e viaggiare in quattro.

COME VA

5
Average: 5 (1 vote)
BRIOSA E PRECISA 

In città
La Volkswagen ID.3 è molto confortevole: lo sconnesso non causa saltellamenti, l’abitacolo è ben insonorizzato ed è facile accelerare con dolcezza (ma a portata “di piede” c’è uno sprint notevole); di grande aiuto nelle manovre il raggio di sterzata da citycar, mentre la frenata è potente, ma la corsa lunga del pedale ritarda un po’ i rallentamenti.

Fuori città
La Volkswagen ID.3 davvero silenziosa, e piace anche nella guida spigliata: la distribuzione dei pesi equilibrata e la trazione posteriore garantiscono un’ottima tenuta di strada., con un comportamento preciso e senza sorprese. Tuttavia, vorremmo poter variare il recupero di energia (e quindi il freno motore) su più livelli e con le palette al volante (invece che con il pomello solidale al cruscotto, non così comodo). Sul nostro tragitto di prova, i 58 kWh della batteria sono bastati per 420 km: non male.

In autostrada
La distanza che abbiamo percorso con un “pieno” di elettroni (250 km, che diventano 318 riducendo l’andatura da 130 km/h a 110) è discreta per un’elettrica di questo tipo. Molto bene il resto. La Volkswagen ID.3 è stabile e silenziosa (ridotti al minimo anche i fruscii) e riprende rapidamente; ben tarati il cruise control adattativo e il mantenimento in corsia, che lavorano dolcemente e senza incertezze.

PERCHÉ SÌ

ABITABILITÀ 
La carrozzeria è compatta, ma lo spazio a disposizione è notevole.
comfort Si apprezzano l’ottima insonorizzazione, il valido lavoro delle sospensioni e il motore “docile”.

GUIDA 
Facilissima da condurre, tiene molto bene la strada e, volendo, scatta con decisione. Il diametro di sterzata è molto ridotto.

SICUREZZA 
Oltre all’ottima guidabilità, ha accessori come i fari a matrice di led e l’airbag centrale. 

PERCHÉ NO

ACCESSIBILITÀ AL BAULE 
Il portellone non è molto ampio, la soglia di carico è alta e ci sono dei gradini rispetto al pavimento.

CLIMA” 
Le bocchette sono solo davanti e poste molto in basso; troppo semplificate le regolazioni.

COMANDI 
Sono presenti delle complicazioni o scomodità, e il pedale del freno ha la corsa lunga.

PLASTICHE 
Per quanto ben assemblati, molti elementi dell’abitacolo appaiono un po’ “economici”.

SCHEDA TECNICA

Motore elettrico trifase 
Potenza massima kW (CV)/giri150 (204)/n.d.
Coppia max Nm/giri310/0-6000
Tipo di batteriaioni di litio
Tensione-capacitàn.d. - 58 kWh
Pot. max ricarica da colonnine 
in corr. alternata11 kW
in corr. continua100 kWh
Tempo max di ricarica9 ore 15' (a 7,4 kWh)
Trazioneposteriore
Freni anterioridischi autoventilanti
Freni posterioritamburi
Trainonon consentito
  
Quanto è grande 
Lunghezza/larghezza/altezza cm426/181/155
Passo cm277
Posti5
Peso in ordine di marcia kg1720
Capacità bagagliaio litri385/1267
Pneumatici (di serie)215/55 R18


Auto in prova con gomme Continental EcoContact 6 215/50 R 19

I NOSTRI RILEVAMENTI

VELOCITÀ MASSIMA RilevataDichiarata
  162,7 km/h160 km/h
    
ACCELERAZIONESecondiVelocità di uscitaDichiarata
0-100 km/h7,2 7,3 secondi
0-400 metri15,4145,7 km/hnon dichiarata
0-1000 metri29,0162,7 km/hnon dichiarata
    
RIPRESASecondiVelocità di uscitaDichiarata
1 km da 40 km/h27,0162,7 km/hnon dichiarata
da 40 a 70 km/h2,0 non dichiarata
da 80 a 120 km/h5,1 non dichiarata
    
AUTONOMIA RilevatoDichiarato
Fuori città 420 kmnon dichiarata
In autostrada 250 kmnon dichiarata
Medio 363 km422* km
    
CONSUMO   
medio 5,8 km/kWh6,4* km/kWh
    
FRENATA RilevataDichiarata
da 100 km/h 35,3 metrinon dichiarata
da 130 km/h 59,5 metrinon dichiarata
    
ALTRI VALORI RilevatiDichiarati
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/hnon dichiarata
Diametro di sterzata tra due marciapiede 9,7 metri10,2 metri

 

*In base al ciclo WLTP (valore combinato).

Volkswagen ID.3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
192
115
61
49
128
VOTO MEDIO
3,4
3.355965
545
Aggiungi un commento
Ritratto di F11nn
29 aprile 2021 - 13:19
È partita con il botto ma in questo 2021 ha decisamente rallentato. Se continua così sarà un mezzo fiasco
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
29 aprile 2021 - 13:24
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Roomy79
29 aprile 2021 - 14:11
1
Stragrande maggioranza di immatricolazioni saranno state a società di noleggio e car sharing. Per quello botta e poi calo.
Ritratto di Walkyria1234
29 aprile 2021 - 15:47
Anch'io credo che sarà soltanto una meteora. Qui in Germania ne girano diverse in strada ma, tutte car sharing. Del resto il concetto di veicolo elettrico si scosta di molto da quello dell'automobile tradizionale, e qui in Germania l'utente medio è ancora affezionato all'idea di guidare realmente, e non di spostarsi con un apparecchio più simile a un elettrodomestico. Saluti
Ritratto di NITRO75
29 aprile 2021 - 15:51
Perchè per spendere 43000 euro per questa, spendo 45000 euro per la iD.4 e permettetemi è tutt'altra automobile.
Ritratto di deutsch
29 aprile 2021 - 18:50
4
perchè sono versione diverse. la differenza tra i due modelli, pari allestimenti non è 2000
Ritratto di RubenC
29 aprile 2021 - 17:16
2
"in Germania l'utente medio è ancora affezionato all'idea di guidare realmente, e non di spostarsi con un apparecchio più simile a un elettrodomestico" Sarà per quello che è uno dei Paesi con la più alta percentuale di elettriche sul venduto...
Ritratto di Pierre Cortese
29 aprile 2021 - 19:33
1
La nota più è esilarante il fatto che i comandi siano poco intuitivi da usare (per non dire farraginosi) e questo nonostante la plancia sia di una spartanita' francescana. Di solito semplicità e facilità d'utilizzo sono sempre andate a braccetto. Qui no. Ma non solo qui, anche sulle Tesla e i loro tablettazzi. Si sta assistendo all'involuzione del concetto di auto moderna. Dopo essere arrivati, tra la fine degli anni 70 fino ad oggi, alla perfezione di plance tradizionali, ricche di comandi fisici ma evolute al massimo dell'ergonomia e quindi di utilizzo intuitivo, ora con le elettriche si fanno 10 passi indietro: Stile inappagante, ergonomia scarsa e, da quanto leggo, plastiche molto cheap. Il tutto per la modica cifra di 43.000€? A quel prezzo ci vien fuori, per restare in VW, un fior fiore di Golf full full e con la motorizzazione a te più congeniale. Naturalmente IMHO e con rispetto parlando. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di OB2016
30 aprile 2021 - 07:27
1
@Pierre Cortese, concordo con te la plancia Francesca è oscena, sopratutto quella vite in bella vista al centro sotto le bocchette dell’aereazione...
Ritratto di Granduca di Populonia
5 gennaio 2023 - 17:38
1
...come posso non darti ragione.....ma purtroppo oggi la droga e l'alcol dei fine settimana generano mostri.
Ritratto di Walkyria1234
29 aprile 2021 - 20:24
RubenC@ Come spesso accade, si estrapola quello che più conviene da un messaggio, per poi manipolare il suo contenuto e soprattutto, senza apportare numeri, in quanto qualsiasi ragionamento è sempre relativo. Detto questo, in Germania nel 2020 sono stati venduti circa tre milioni di veicoli, di cui un quinto rappresentato da SUV (tipologia in crescita) e 250.000 elettriche e ibride, ossia poco più dell'otto per cento. Inoltre il 60% di codesto 8% è costituito da imprese car sharing, ranting e flotte aziendali. Quindi sì, il restante 91,5% di clienti tedeschi vuole ancora un'automobile tradizionale, se ne faccia una ragione!! Saluti
Ritratto di RubenC
29 aprile 2021 - 20:36
2
Non so che dati trovi tu, ma ad oggi in Germania ogni 4/5 auto vendute (a seconda del mese) una è elettrica o plug-in. Se sommi anche le ibride non ricaricabili siamo ben oltre il 30% (scusa i dati un po' approssimati ma ora non ho tempo di cercare le percentuali precise). Fonte: Cleantechnica
Ritratto di Roomy79
30 aprile 2021 - 10:11
1
Paragonare e mettere insieme nei dati elettriche e full-hybrid/plug-in per gonfiare i numeri dell'elettrificazione di massa non ha senso. Annunciare la crescita esponenziale dell'elettrico e poi dire in terza pagina che il 90 % sono ibride è manipolazione
Ritratto di RubenC
30 aprile 2021 - 10:46
2
Roomy79, non amo parlare di percentuali di "elettrificate" neanche io, ma visto che Walkyria parlava di elettriche e ibride o risposto su quello. Comunque non è per nulla vero che il 90% delle elettrificate in Germania siano auto ibride.
Ritratto di RubenC
30 aprile 2021 - 10:47
2
*ho risposto
Ritratto di Walkyria1234
30 aprile 2021 - 15:46
Ho sbagliato ha ragione, i dati sono i seguenti: veicoli elettrici 194.000, veicoli ibridi plug-in, gas e idrogeno 395.000, su un totale di tre milioni venduti. Quindi il 6,4% sono elettrici e il 13,1% ibridi e quant'altro. Si può evincere che almeno l'80% (calcolando i veicoli ibridi) dei clienti preferiscano auto tradizionali. Fonte: KBA Kraftfahrt-Bundesamt (Autorità federale dei trasporti automobilistici). Il mio voleva essere sono un ragionamento ponderando le cifre reali, in quanto il procedimento rivoluzionario automobilistico è più lento di quanto lo si faccia apparire. Noi stessi in famiglia possediamo quattro unità elettriche ma, ne abbiamo anche due tradizionali per il piacere di guidare, che utilizziamo prettamente in pista. Grazie e Buona Giornata
Ritratto di Sunderland
29 aprile 2021 - 16:44
catorci a prezzi osceni per gonzi
Ritratto di deutsch
29 aprile 2021 - 18:40
4
la sta gia sorpassando la id4 in certi paesi
Ritratto di Pierre Cortese
29 aprile 2021 - 19:36
1
Omg, una lotta tra titani :-)
Ritratto di Clementina Milingo
29 aprile 2021 - 21:56
è partita col botto perché avevano accumulato un sacco di ordinativi nei mesi precedenti e non potevano consegnarle per i famosi problemi di software, quando li hanno risolti hanno (in un mese) svuotato i piazzali consegnandone decine di migliaia, ora le consegne sono stabili su numeri decisamente meno fantasmagorici
Ritratto di F11nn
30 aprile 2021 - 07:55
Dovrebbero essere sulle 3000 4000 al mese che comunque non sono poche, ma certo non sono sensazionali. Sarà interessante a fine anno vedere la percentuale di BEV dei gruppo
Ritratto di Clementina Milingo
30 aprile 2021 - 09:24
è una autovettura onesta, non ho critiche per Vw ma se avesse una rete di ricarica come quella di Tesla venderebbe almeno 30.000 esemplari al mese senza spendere un euro in pubblicità.
Ritratto di gv83
1 maggio 2021 - 15:13
Come design e' veramente oscena pero'...col motore termico non l'avrebbero mai venduta!
Ritratto di Miti
30 aprile 2021 - 10:22
1
Ragazzi , una semplice domanda. Ma semplice. Se non ci sono i cerchi in lega cosa monta quest'auto per camminare ? E non azzardatevi dirmi cerchi "in ferro " perché a questo botto di soldi che io dovrei sborsare già mando giù il boccone amaro delle plastiche economiche (che poi cosa vuol dire plastiche economiche ? Per me tutte le plastiche sono così su un'auto, la plastica è economica per definizione ). Poi ancora una cosa che non capisco. E non vado adesso a cercare il ruolo della pompaa di calore in un'auto. Presumo che così si porta il comparto batterie ad una certa temperatura durante l'inverno, la butto così a cecca. Aumentando così i km che la vettura può percorrere. Se è così perché ...( stavo per dire un grossa brutta parolaccia perché appena mi sono svegliato ) ... parolaccia .... perché non è di serie ? Perché tu VW ( scusate la ripetizione del perché ) a questo punto in 42k euro non mi dai solo un sedile e mezzo invece di tutti quanti per il modello base ? O ,che ne so io, con le carica da un alimentatore per un tel così mi servirà il resto della mia vita e forse di più per caricarla ? Intanto sono solo 42k , no ? Ma noooo , sono anche gli incentivi qualcuno dirà. Si che sono ma visto che gli incentivi probabilmente sono presi dalle tasse che tutti noi paghiamo scusate ma sapete una cosa ? Non chiamatela un elettrodomestico con le ruote , perché il mio nuovo frigo si poterebbe sentire offeso. "E io pago" lo disse qualcuno una volta. Il grande Totò. ( Scusate ho scritto "pompaa" perché se scrivo la parola normale non posso mandare il messaggio... ahahahah ... grande AV)
Ritratto di Mbutu
30 aprile 2021 - 13:06
Miti, non ho capito quale sia il collegamento tra gli incentivi e le pecche di questo modello. La pomp di calore optional è una poverata pazzesca. Specialmente su un modello su cui vag ha costruito tutto sto popó di narrazione.
Ritratto di Miti
30 aprile 2021 - 18:52
1
@Mbutu # 1."Bene la dotazione, ma con qualche pecca: di serie il navigatore, il cruise control adattativo e i fari a matrice di led, ma non i cerchi in lega." Secondo te è una cosa normale ? 2.Le finiture sono robuste, ma l’abitacolo della Volkswagen ID.3 appare spoglio e i materiali non sono molto raffinati.Il “clima” raffresca in fretta, ma è monozona e ha le bocchette solo davanti e senza regolazione indipendente della portata. 3.Per quanto ben assemblati, molti elementi dell’abitacolo appaiono un po’ “economici”. ...... Con la mia popò di narrazione voglio dire che la Vag fa semplicemente quello che sa fare meglio. Quello che ha fatto per anni la VW &co nel era del gasolio. Fregarci. Forse io non capisco nulla di elettrico e ci può stare. Te la concedo Mbutu. Ma quando in 42k euro tu non mi dai i cerchi in lega scusami ma puoi tenerti il catorcio tranquillamente. Poi se tu Mbutu consideri che in questo prezzo, tutto che ho elencato nella mia narrazione "popò" sono cavolate da due soldi ... Sui incentivi adesso. Gli incentivi possono arrivare da due sorse. Uno è il budget nazionale ( in questo sono incluse anche le tasse che ogni tot paghiamo ) l'altro possono essere fondi europei. Come che i fondi europei difficilmente in una pandemia arrivano in tempo presumo che è o moneta stampata della Banca nazionale o semplicemente dalle casse del governo. Sia nel primo caso che nel secondo si tratta di soldi pubblici. Nostri soldi. Non so se il concetto è chiaro. Se un auto costa 42k euro e diciamo 30% del prezzo sono gli incentivi chi gli paga caro mio Mbutu ? Io un paio di idee avrei. Così la Vag si mette nelle sue tasche per ogni auto venduta 42k eurini. Io scommetterei che in Germania o dove saranno fabbricate in modo " ecologico " hanno già aiuti statali. Perché fanno le auto elettriche. E come mungere tre vacche contemporaneamente ( il paese di fabbricazione, il paese di vendita e non per l'ultimo il compratore ). Sinceramente io sono stufo di questa politica di tre soldi. Forse sono io che non capisco di economie, di questa transizione da una mobilità ad alta , da una tecnologia ad altra . Forse. Se tu Mbutu potrai darmi altre indicazioni o idee volentieri le accetterò. Ti saluto.
Ritratto di Mbutu
30 aprile 2021 - 19:27
Miti, forse non ci siamo capiti. Io concordo sul fatto che questa auto abbia notevoli pecche. Il "popó" di narrazione è quella che ha fatto vag intorno al lancio della id.3, non la tua. Io mi chiedevo solo perché mettessi in relazione la scarsezza di questo prodotto con gli incentivi visto che sono due ambiti differenti. Nel secondo messaggio li hai separati, e allora la cosa assume un senso. Non ti piace questa auto (e condivido) E non ti piacciono gli ecoincentivi (e qui non sono d'accordo).
Ritratto di Miti
30 aprile 2021 - 19:48
1
No Mbutu, credimi . Meno male che esistono gli incentivi per acquistare queste auto. Se no chi potrebbe permettere questi prezzi ? Poi non la macchina mi dispiace. La macchina può andare. Anche con cerchi di ferro Mbutu. Ma non a 42k. Che per averli non bastano mille euro sai perché ? I fantastici "pacchetti" di funzioni / accessori con quale ci svuotano le nostre tasche. Altri soldi e non pochi. Poi Mbutu sono veramente sicuro che una fabbrica di auto elettriche che vuole dire ecologiche ha di sicuro qualche "regalino" in materie di tassazione dai governi locali. Per capirci bene. Si ai incentivi per la gente , no per la case automobilistiche che con la pandemia mi sembra che hanno già avuto la loro parte. Spero che ci siamo capiti. Ti saluto Mbutu.
Ritratto di Check_mate
1 maggio 2021 - 16:49
Miti, in effetti i prezzi sono eccessivi per quello che, ai fatti, offre quest’auto. Se fosse stata termica, difficilmente andava sopra i 27k, ma molto difficilmente. Ma è comprensibile, fin quando non si abbassano i prezzi per i produttori, non bisogna neanche scandalizzarsi più di tanto
Ritratto di OB2016
1 maggio 2021 - 02:35
1
E’ da un po’ che mi chiedo: come faranno, i puristi del piacere di guida col cambio manuale, a guidare le auto elettriche?
Ritratto di Paul79
6 maggio 2021 - 14:35
Trovo il design molto classico, davanti ricorda un po' l'Up...i prezzi però devono scendere ancora per farla passare come auto del popolo...
Ritratto di Ale94
29 aprile 2021 - 13:20
In Italia non ne stanno vendendo molte ma nel testo d’Europa è già un successo i problemi principali che qui non spopola sono 1 ci sono poche colonnine di ricarica 2 il prezzo troppo alto difatti le auto poi vendute nel nostro paese sono molto economiche e dai costi di gestione molto bassi.
Ritratto di NITRO75
29 aprile 2021 - 15:51
a quindi questa non ha costi di gestione bassi come vogliono farci credere?
Ritratto di Ale94
29 aprile 2021 - 16:19
Se si rompere qualcosa poi ne parliamo.
Ritratto di deutsch
29 aprile 2021 - 18:51
4
sarà in garanzia
Ritratto di Pierre Cortese
29 aprile 2021 - 19:40
1
Di solito tendono a rompersi appena scaduta la garanzia. Tutti i prodotti oggi dalle lavatrici agli smartphone passando per i televisori per arrivare alle automobili, hanno una ben precisa data di scadenza. E questo lo sanno anche i sassi. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di deutsch
30 aprile 2021 - 09:36
4
tutto ha un vita utile, si chiama usura, però i miei elettrodomestici e le mie auto hanno ampiamente passato il periodo di garanzia ma funzionano ancora tutti. evviva il complottismo. semmai la questione è diversa, ovvero oggi non si riparano più gli elettrodomestici perchè economicamente non vale la pena
Ritratto di Andrea Doria
1 maggio 2021 - 03:10
@deutsch. Sarà anche vero che "tutto" ha una vita utile (credo le auto, per ora, forse), ma quello a cui Pierre Cortese fa riferimento ha un nome ben preciso, e si chiama obsolescenza programmata, e non si tratta di complottismo, ma di una realtà che esiste da un bel po'. L'azienda Osram è stata la prima a proporre questa bastar... Questa schifezz... Questa trovata, figlia dell'era del consumismo. A casa ho voluto tenere due televisori tipo tubo catodico Lg e Samsung del 2001 e 2002, messi da parte per fare posto a dei più moderni Lg, Philips, Sony e un sottomarca Gold, e tra questi, solo il sottomarca non è finito nell'immondizia, almeno per ora. I vecchi (e pesantissimi) di inizio millennio sono perfettamente funzionanti. Il Samsung da 42" resiste da anni con una PlayStation attaccata. Le lavatrici, poi, non ne parliamo: quelle di 25 anni fa sono durate fino a 11 anni, quelle di oggi dipende tutto dalla scheda madre (la prima che si rompe), quindi elettronica.
Ritratto di deutsch
3 maggio 2021 - 09:55
4
conosco bene quel termine ma ho sempre avuto qualche riserva. accetto che oggi i prodotti sono tutti elettronici e differenza di quelli meccanici e questo porta problemi che ieri non c'erano, e vale anche per le auto. il problema degli elettrodomestici è che oggi il costo della riparazione consiglia la sostituzione, ma quello è un problema che deriva dal costo del ricambio e della manodopera. occhio anche a comparare vecchi e nuovi, uno perchè i nuovi consumano molto meno ed accanirsi ad riparare ed usare quelli vecchi spesso è antieconomico, due perche un tv odierna fa ben altro rispetto ad una a tubo catodico
Ritratto di Andrea Doria
4 maggio 2021 - 13:21
@deutsch. Il mio non voleva essere un discorso comparativo con la tecnologia attuale, anche considerando il risparmio energetico: ovviamente un televisore di ieri sarebbe tagliato fuori dalla tecnologia, come il digitale terrestre. E nemmeno vorrei difendere il ricambio di pezzi che potrebbe essere proibitivo. Però su una lavatrice non lo giustifico; una lavatrice, ma anche un forno, devono fare il loro lavoro senza il bisogno di schermi e schermini, che guarda caso rappresentano i loro punti deboli e che li fanno campare anche 4 anni (ridicolo, a me, e non solo a me, è successo). Un brindisi al consumismo.
Ritratto di deutsch
4 maggio 2021 - 15:39
4
l'elettronica si sa a volte fa le bizze, ma la presenza di schermi da anche dei vantaggi. i miei elettrodomestici hanno tutti 7 anni ma sono ancora li funzionanti, mentre nella casa di prima hanno avuto una vita media di circa 12 anni. il problema semmai è che tra uscita tecnico manodopera e ricambio si va a spendere quasi quanto costa il nuovo e se ha già un pò di anni sulle spalle non ne vale la pena. il fatto che si vada su elettrodomestici sempre più tecnologici è un pò figlio dei tempi, programmi dedicati, partenze programmate, connessioni wifi, consumi ridotti, lavatrici che asciugano e lavastoviglie che disinfettano. tutto ha un rovescio della medaglia
Ritratto di Miti
30 aprile 2021 - 18:55
1
@Pierre Cortese. Sei sicuro delle tue affermazioni sul fatto che una volta scaduta la garanzia ciao ciao macchinetta ?
Ritratto di Claus90
29 aprile 2021 - 13:27
Ne ho viste due in giro e non è male come auto, ha dalle linee classiche e semplici sembra una comune auto da famiglia a carburante fossile, probabilmente una buona strategia di WV di andare sul sicuro e non osare con un design troppo futuristico.
Ritratto di fastidio
29 aprile 2021 - 13:32
8
Ultimamente AlVolante sta diventa AllaSpina, sono di più gli articoli di elettrodomestici che di auto
Ritratto di RubenC
29 aprile 2021 - 14:03
2
Perché ormai quelli sono i modelli che escono.
Ritratto di fastidio
29 aprile 2021 - 14:10
8
Ok ma bisogna vedere cosa interessa a chi visita questo sito, io personalmente (non avendo nulla contro l'elettrico) non sono interessato e quindi se trovo 8 articoli su 10 che parlano di elettrico probabilmente mi stanco e cambio..
Ritratto di Check_mate
29 aprile 2021 - 14:17
Se le case automobilistiche propongono, ormai, su 10 modelli in uscita 8 elettrici/elettrificati, le riviste specializzate non è che possono andare a pescare la Y10 per compiacere ai lettori nostalgici. Poi, per carità, non c'è nulla di male ad esserlo, ma il mondo automotive così come qualsiasi altra cosa, si evolve...
Ritratto di fastidio
29 aprile 2021 - 14:24
8
Solo della ID3 e ID4 ci sono 3 articoli / news in homepage, è questo che è troppo secondo me, non voglio nemmeno io la Y10 ma che si possa leggere anche qualcosa che non sia elettrico
Ritratto di deutsch
29 aprile 2021 - 18:58
4
effettivamente ultimamente il gruppo vw sta sfornando tanto. poi considera che con gli annunci sulla normativa euro 7 ed i proclami dei blocchi alla vendita dei termici con date ballerine. non a caso a marzo plugin+elettriche hanno fatto il 9% dell'immatricolato ed la media europea va ancora meglio
Ritratto di RubenC
29 aprile 2021 - 14:29
2
Fastidio, mi sa invece che le elettriche interessano ai lettori, visto che questi sono gli articoli con più commenti di tutti (fra l'altro, anche tu sei qui a commentare...).
Ritratto di mondoka
29 aprile 2021 - 14:36
Perché l'argomento al momento è altamente divisivo e quindi più che l'auto specifica l'a discussione si allarga a elettrico vs termico, includendo altre questioni sia ugualmente trattate in corrispondenti articoli come gli incentivi e sia altri per i quali articoli specifici tendono a non esserci come le vendite man mano in corso in Italia, altre nazioni del resto d'Europa o altri continenti.
Ritratto di Mbutu
30 aprile 2021 - 00:08
Scusami Fastidio, ma è già stato detto: agli inserzionisti di al volante non interessa che il commento sia una dotta riflessione tecnica su un aspetto dell'auto od un vuoto "è un elettrodomestico". Interessa solo il numero di commenti. Volete meno articoli sulle elettriche (compatibilmente col fatto che rappresentano la maggior parte delle novità del settore)? Smettete di venir3 qui a ricordarci quanto scandalizzano i vostri raffinati palati da intenditori, commentate solo articoli su mezzi dai 3/4/6/8/12 (decidete voi il numero che definisce il "vero automobilista") cilindri in su e vedrai che in breve gli articoli sulle auto ad elettroni diverranno una nicchia. Fra l'altro ne beneficeremmo tutti: quelli a cui non piacciono perché non si vedranno tartassati, e quelli a cui piacciono perché saranno liberi di discutere pregi e difetti dei modelli senza ogni volta essere coinvolti in una battaglia da quelli che (cito a caso) si sono auto eletti portatori di guida reale.
Ritratto di fastidio
30 aprile 2021 - 13:34
8
@RubenC e @Mbutu Sono qui a commentare proprio per riportare questo mio pensiero (e lo faccio per la prima volta). Io non parlo male dell'elettrico, dico solo che attualmente se ne parla un pò troppo e questo (almeno a me) sta facendo calare molto l'interesse in questo sito, quindi a mio parere ci vorrebbe un pò più di equità per mantenere anche quegli utenti che chiamate "intenditori" e che invece io chiamo romantici
Ritratto di Roomy79
30 aprile 2021 - 10:14
1
Infatti io dopo 20 anni in, cui correvo in edicola ogni martedì di inizio mese ho iniziato a saltare l'acquisto dalla fine dell 'anno scorso...
Ritratto di mondoka
29 aprile 2021 - 14:26
Insomma. Alla fine sono 2 modelli ossia ID3 e ID4 e non riesco a contare quante volte ci siamo ritrovati a commentarle nuovamente. Non che mi dispiaccia anzi affrontiamo sempre nuove questioni dell'elettrico, o sempre le stesse ma con punti di vista aggiornati. Però è vero che le auto sempre quelle 2 sono, oltre che come qualcuno ha già detto sopra non è che poi da noi stiano avendo chissà quale boom di vendite. Della Zoe, ossia la EV più venduta in Italia l'anno scorso, non so nemmeno se sia mai stata messa on line una prova completa della attuale rinnovata nel 2019.
Ritratto di Check_mate
29 aprile 2021 - 14:37
Indubbiamente VW, dopo gli investimenti enormi, spinge lato media affinché se ne parli
Ritratto di Check_mate
29 aprile 2021 - 14:40
...solo che io più vedo questa id.3 più penso agli interni della Hyundai i10, ogni volta mi convinco sempre di più che siano fortemente ispirati, specie nei materiali. Ora capisco perché il capo VW volle entrare in un i10 :D
Ritratto di mondoka
29 aprile 2021 - 14:54
Non per fare di tutta l'erba un fascio ma il cliente propenso all'elettrico, almeno a leggere fra i commenti, sembra meno puntiglioso di quello termico e alla fine tutto passa con una buona e sana filosofia del bicchiere mezzo pieno e chi si accontenta gode. Forse i costruttori se ne rendono conto e non si dannano più di tanto l'anima a offrire prodotti esenti da sbavature come farebbero per delle termiche dello stesso prezzo nel segmento. O magari è solo una questione che sulle elettriche tanti sono i fattori innovativi che da qualche parte la coperta va lasciata che non copre.
Ritratto di studio75
29 aprile 2021 - 18:24
5
@mondoka, non sono ancora un cliente propenso all'elettrico per vari motivi ma penso che chi intenda spendere certe cifre (oltre 40k) voglia anche essere coccolato e appagato dagli interni. Gli interni della ID3 mi mettono una tristezza invece....
Ritratto di Ale94
29 aprile 2021 - 16:19
Esatto ormai i costruttori puntano su questo tipo di alimentazione.
Ritratto di deutsch
29 aprile 2021 - 19:00
4
sono obbligati
Ritratto di Sunderland
29 aprile 2021 - 16:45
esattamente, catorci a prezzi assurdi per gonzi green.... osceni,malati
Ritratto di abbassoisuv
29 aprile 2021 - 13:46
un cassettone brutto e senza personalità, per di più con scarsa autonomia e problemi di ricarica, come per tutte le auto elettriche
Ritratto di RubenC
29 aprile 2021 - 14:04
2
Problemi di ricarica?
Ritratto di Claus90
29 aprile 2021 - 14:21
La luce blu dei display giganti è dannosa agli occhi, la sera sono accecanti e di giorno non nitidi, poi distraggono e il touch è da migliorare, devi guardare per forza il display e cliccare, meglio le manopole sono molto piu razionali da individuare senza togliere lo sguardo dalla strada.
Ritratto di studio75
29 aprile 2021 - 18:26
5
guidare di sera...da quando c'è il coprifuoco mi sono dimenticato cosa significa...
Ritratto di Andre_a
29 aprile 2021 - 21:59
@Claus90: non è così tragico come si può pensare prima di provarle a fondo, ma sono d'accordo che le lancette stanchino un po' meno e che le manopole siano più comode
Ritratto di Luzo
30 aprile 2021 - 11:19
in genere i display si possono ' spegnere' lasciando solo le info necessarie ( hai presente i vecchi cockpit saab? stessa cosa)
Ritratto di Check_mate
29 aprile 2021 - 13:57
Interni da segmento A su un'auto che ha comunque grande potenziale. A questo giro la boccio, mi auguro che al prossimo la rendano più matura. Posso capire il contesto, ma 45k per quegli interni anche no.
Ritratto di deutsch
29 aprile 2021 - 19:02
4
con gli stessi interni c'è la versione da 34
Ritratto di Check_mate
29 aprile 2021 - 19:57
Mi sembra ovvio, ma non sono neanche da auto di segmento B, da 18.
Ritratto di Giocatore1
29 aprile 2021 - 15:08
2
Ma gli interni sono vergognosi per un'auto venduta in Europa, per non parlare del prezzo. Io l'ho già detto, per me vw sta tirando troppo la corda con il risparmio sugli interni, spero che i risultati commerciali di queste vw non siano buoni perché altrimenti si rischia di fissare un nuovo standard sempre più al ribasso. A voglia a chiamarlo minimalismo, questo è risparmiare il più possibile sui costi di produzione altero che..
Ritratto di Spock66
29 aprile 2021 - 15:09
C'è troppa confusione sul lato incentivi..oggi ci sono, domani sono finiti, forse vengono prorogati, se hai un gatto non sono validi, ma se tua nonna ha il 50% di reversibilità forse si, rottami anche tua sorella..come si fa a confrontare ? Quanto costa questa macchina ..40K, 30K, 20K ..sono tutti valori possibili a seconda di quale fascia di incentivo si considera e in quale periodo dell'anno. Una ID3 base fino a 25K è una buona scelta..a 45K è da ricovero immediato...
Ritratto di RubenC
29 aprile 2021 - 15:26
2
Gli incentivi per le elettriche non si sono mai esauriti e sono sempre rimasti stabili da quando sono entrati in vigore. Sono gli incentivi per le termiche che hanno un andamento altalenante.
Ritratto di Pierre Cortese
29 aprile 2021 - 19:51
1
Esatto perché le termiche (leggi perlopiù full hybrid, mild hybrid, e in misura minore GPL e Metano) non necessitano di alcun incentivo e si vendono sempre a prescindere. Il mercato delle elettriche invece è completamente drogato dagli incentivi, toglierli significherebbe "staccarle la spina". È chiaro che un mercato che necessita di fortissimi incentivi per decollare, è nato già morto. Ecco perché le normative Euro7 sono state riviste nettamente al rialzo prorogando di parecchio la permanenza sul mercato delle auto tradizionali.
Ritratto di Volpe bianca
29 aprile 2021 - 15:20
Nonostante i 43k in nessun aspetto da l'idea di qualità.
Ritratto di Dr.Torque
29 aprile 2021 - 15:53
Insomma un carrello elevatore che non solo è brutto ma non eleva neppure lo spirito.
Ritratto di Eleganza e Emozioni siamo noi
29 aprile 2021 - 16:10
Prezzo molto elevato,e inoltre dovevano fare la polo in questa maniera,le due vanno in competizione e di due non ne fanno una.Cioe' una e' di dimensioni più umane ma con motori elettrici ibridi non presenti,e l'altra futuristica e troppo costosa.O costruiscono polo come si deve o questa ma anche con motori più da esseri umani popolari e prezzi.
Ritratto di domila
29 aprile 2021 - 16:53
A differenza di quanto ho letto in qualche commento nel blog, che diceva che la iD.3 potrebbe prendere il post della Golf, io non ne son molto convinto. Ne ho visto troppo poche al momento. Costa ancora troppo. Gli esterni, con questa carrozzeria quasi da monovolume, non mi dispiacciono: il problema secondo me sono gli interni.
Ritratto di Al Volant
29 aprile 2021 - 17:07
sì, gli interni fanno schifo.. Ma d'altra parte, devono pur cominciare dal basso.. Altrimenti cosa "Migliorano" la volta successiva e con più concorrenza? Tutte cose già viste in ambito smartphone.. Le tecniche ormai sono uguali dappetutto, a prescindere dal prodotto. ( Ovviamente è la fine dell'auto, per come la intedono i veri appassionati)
Ritratto di Captain Harlock
29 aprile 2021 - 17:16
1
Esternamente é bella, la linea mi piace .... Ma internamente, mamma mia !! 45k euro sono davvero tanti,. Poi, potevano anche mettere i freni a disco posteriori invece di quelli a tamburo, visto che l'auto pesa di suo oltre 1700 kg ....si, sono andato al risparmio.
Ritratto di Andre_a
29 aprile 2021 - 22:02
Eppure dicono che frena bene
Ritratto di Check_mate
30 aprile 2021 - 07:07
Quoto Andrea, non a caso gli spazi d'arresto sono molto contenuti, da 130 km/h ci vogliono meno di 60 m.
Ritratto di Luzo
30 aprile 2021 - 11:22
frena il motore elettrico col recupero energia.....si guida con un solo pedale volendo, come tutte le elettriche
Ritratto di studio75
29 aprile 2021 - 18:18
5
Perchè Si: novità, tutti i benefici dell'elettrico (trovateli voi). Perchè No: Prezzo alto per le sue caratteristiche tecniche, tutti i limiti dell'elettrico (autonomia nei viaggi, tempi di ricarica lunghissimi, incognite costi ricarica e valore residuo), interni brutti e "un pò economici" come scritto dal redattore.
Ritratto di RubenC
29 aprile 2021 - 18:24
2
Certe incognite sono tali per te, ma non per chiunque sia andato a informarsi. Fra l'altro, leggendo "tempi di ricarica lunghissimi", spero che tu non sia uno di quelli che pensano che l'auto debba essere ricaricata in 9 h giusto perché c'è scritto così nella tabella (ingannevole) posta sotto al titolo.
Ritratto di studio75
30 aprile 2021 - 09:00
5
Dico tempi lunghissimi perchè a casa ho la 3,5kw. Solo se allo stesso costo (grazie a incentivi statali) mi daranno la possibilità di passare alla 11kw (già credo che anche la 7,5kw sia lenta) per poterla ricaricare in 5-6 ore (o un paio d'ore per un rabbocco) allora potrei valutare l'elettrico. Senza contare che se molti avranno l'auto elettrica inizieranno a scarseggiare i posteggi dedicati e aumenteranno i tempi di attesa alle colonnine pubbliche. Così tanti auguri per i viaggi di oltre 300km tra andata e ritorno.
Ritratto di RubenC
30 aprile 2021 - 09:10
2
Ma guarda che a casa non serve caricare in fretta... Tu stai a casa solo 5 ore al giorno? Non penso... Avrai sicuramente almeno 10-11 ore di tempo per caricare l'auto... Mentre fai cena, dormi eccetera.. e alla mattina l'auto è carica a sufficienza anche caricando a una potenza piuttosto bassa. Fra l'altro, per tua informazione stanno partendo degli incentivi che rendono gratis l'upgrade della potenza del contatore a 6 kW per caricare l'auto. Non so però tutti i dettagli.
Ritratto di Mbutu
30 aprile 2021 - 19:34
Si può richiedere senza costi l'aumento a 6kw in F3. È necessaria una wallbox evoluta.
Ritratto di studio75
30 aprile 2021 - 20:00
5
Faccio l'esempio. la sera devo poter accendere la lavatrice o la lavastoviglie. lo posso fare se è in carica l'auto elettrica? Forse con la 6kw ce la faccio, ma quante ore occorrono poi per un semplice rabbocco? tante scomodità di cui faccio a meno.
Ritratto di Mbutu
1 maggio 2021 - 12:47
Studio75, se oggi hai il 3 kw significa che questo basta per le tue esigenze. Con l'aumento gratuito a 6 ne avresti per 8 ore (dalle 23 alle 7) a disposizione 3 in più rispetto a quelli che ti servono. Significa 24 kwh (circa 140-150 km) per la ricarica. Quindi se ricarichi solo a casa di notte e fai più di 150 km al giorno hai bisogno di più potenza. Altrimenti sei a posto. Considera che con i chilometraggi medi servono tra i 5 ed i 10 kwh. Motivo per cui l'idea che per la ricarica domestica si debba passare a potenze da azienda è assolutamente priva di fondamento per la stragrande maggioranza degli utenti.
Ritratto di critiko66
29 aprile 2021 - 18:51
1
Qui in Germania dovevi ne ho viste si e no una decina e sinceramente dal vivo è veramente brutta Avrei delle domande: ma quanto costa un pieno di elettroni?? Quanto dura una batteria? E che fine faranno una volta non più utilizzabili? Lo chiedo perché non sono riuscito a trovare nessun articolo
Ritratto di Andre_a
29 aprile 2021 - 22:07
@critiko66: ci sono diversi articoli, anche sullo stesso alVolante. In breve le risposte sono: 1. Dipende, da 0 coi pannelli solari a quanto un benzina dalle colonnine più costose. 2. Più del resto della macchina. 3. Le riusano (ad esempio negli impianti fotovoltaici), poi ne riciclano la maggior parte.
Ritratto di critiko66
29 aprile 2021 - 22:30
1
ANDRE_A GRAZIE ma rimango molto dubbioso sul fatto del recupero...... Penso che avrò una risposta più definitiva tra 2-3 anni . Per quanto riguarda il consumo be' rimango allora col mio diesel
Ritratto di RubenC
30 aprile 2021 - 09:14
2
È sempre strano che se qualcuno scrive "al massimo l'elettricità può arrivare a costare come la benzina" qualcuno capisce "il diesel è più conveniente".
Ritratto di 82BOB
29 aprile 2021 - 21:01
2
Troppo giocattolosa...
Ritratto di Challenger RT
30 aprile 2021 - 00:30
Anonima come una Golf, spartana come una Polo del '75 ha l'unico pregio di non essere diesel!
Ritratto di manuel1975
30 aprile 2021 - 00:55
troppo pesante dovrebbe pesare non piu di 1.000 kg
Ritratto di Luzo
30 aprile 2021 - 11:24
con le batterie ad aria.......
Ritratto di Andrea Doria
30 aprile 2021 - 01:08
Solitamente non mi piace andare contro un prodotto a prescindere. Premetto che le elettriche in generale mi mettono un po' tristezza (chi più chi meno), ma io penso agli appassionati della suddetta tipologia, e penso che meriterebbero di meglio. Questa Idpunto3 è triste fuori (certo, è soggettivo), triste e spartana dentro (sembra di essere tornati ai tempi della Polo 1 e Audi 50) e maggiormente nel prezzo: 42.000 cucuzze sono una bella spesa, ma anche se fossero 30.000.
Ritratto di Check_mate
30 aprile 2021 - 07:10
Sono d'accordo, ma la cosa strana è che gli altri gruppi del marchio, tipo Skoda, riescono a tirar fuori tutt'altri interni partendo sempre dallo stesso progetto. Quindici in VW han deciso di rivedere al ribasso le proprie ambizioni oppure non mi capacito proprio del perché.
Ritratto di Check_mate
30 aprile 2021 - 07:10
*quindi o in VW han deciso...
Ritratto di Pintun
30 aprile 2021 - 09:37
In W han deciso di rovinare tutti gli interni con tutto touch e cruscotti virtuali: stanno cominciando anche a rovinare la Polo. Seat e Skoda un po' meno ma si salvano giusto Ibiza/Arona e Fabia/Scala/Kamiq
Ritratto di Andrea Doria
1 maggio 2021 - 03:37
@Check_mate. Ho notato la stessa identica cosa: anche se devo ammettere che è difficile fare altrimenti. Io ho fatto un plauso agli interni del restyling della Seat Ibiza e Arona (pressapoco gli stessi), ma anche sulla Enyaq. Eppure Vw è il centro del sistema del gruppo, e i suoi marchi controllati sono i suoi pianeti orbitanti. Mah.
Ritratto di Pintun
30 aprile 2021 - 07:11
In confronto la Golf è un'opera d'arte, anche se è stata rovinata negli interni. Di questa salvo il volante.
Ritratto di Onlythebest
30 aprile 2021 - 09:05
Dovrebbero mettere questo frontale / fanali sull'ultima golf, sarebbe molto più gradevole rispetto all'attuale.
Ritratto di ziobell0
30 aprile 2021 - 14:27
con questa autonomia è in pratica una seconda auto. E ce ne vuole di marketing per convincere la gente a spendere certe cifre (un tempo ci si comperava l'ammiraglia) per avere gli interni della panda 2003
Ritratto di RubenC
30 aprile 2021 - 14:44
2
Questa autonomia basta per una prima auto alla maggioranza delle persone.
Ritratto di ziobell0
1 maggio 2021 - 15:03
per un fine settimana sulle piste da sci ne noleggio un'altra...
Ritratto di bangalora
30 aprile 2021 - 15:52
Molto meglio una 500 3+1 piu pergormante e sbarazzina auro da city.
Ritratto di Ronbo
30 aprile 2021 - 17:24
A forza di ripeterlo, tanti stanno cominciando a capire che quest'auto porta il nome Volkswagen, ma ha gli interni di una Dacia e il prezzo di un SUV Audi.
Ritratto di Nandoeffe
30 aprile 2021 - 17:44
Molto carina anche se un pò fumettosa, ha un 300 350 km reali, interni un pò plasticosi per essere una VW. I prezzi non sono reali, costa molti euro in meno tra sconti e incentivi, ma non so se la comprerei dato che con pochi euro in più si può avere la ID4
Ritratto di Scatnpuz
30 aprile 2021 - 20:08
Oltre 9 ore x ricaricarla? Quando non la usi sta sempre in carica...... un po’ come lo scaldabagno......Chissà che bolletta dell’energia elettrica…
Ritratto di Gili Preda
30 aprile 2021 - 23:09
2
quando questi elettrodomestici costeranno tutti sotto i 10.000€ forse, dico forse, l'acquisterò ! ma con ulteriore sconto !
Ritratto di gv83
1 maggio 2021 - 05:00
A livello di design e' veramente inguardabile
Ritratto di bangalora
1 maggio 2021 - 15:47
Certo che ci vuole coraggio ad acquistare una ciofeca del genere
Ritratto di Fiorenzo erba
3 maggio 2021 - 22:39
per comprare un'auto elettrica adesso bisogna accettare il fatto che ci si deve sentire come dei pionieri, magari tra 10 anni tutto sarà più semplice ma servono batterie efficienti e meno ingombranti, punti di ricarica rapida in ogni distributore e prezzi in linea con i motori termici e poi basta con questi missili terra/aria, basta con questa gara "a chi ce l'ha più lungo"
Ritratto di mario g. balacco
4 maggio 2021 - 18:11
Tempo fa avete provato la citroen c4 cactus e l'interno lo trovaste povero e scarno....uguale a questa auto. L'esterno è brutto l'auto inutile fuori città, fino a quando non faranno una autonomia decente per questi autoveicoli non andiamo da nessuna parte con l'elettrico. Acquisterò una auto elettrica solo quando i tempi di ricarica non sono da matusalemme e le autonomie saranno decenti e non per andare giusto giusto a prendere un caffè al bar sotto casa!!!
Ritratto di marcoluga
13 agosto 2021 - 19:23
2
Twingo by Volkswagen?
Annunci

Volkswagen Id.3 usate

Prezzo minimoPrezzo medio
Volkswagen Id.3 usate 202017.90025.58019 annunci
Volkswagen Id.3 usate 202119.20024.89046 annunci
Volkswagen Id.3 usate 202223.20027.6807 annunci