Pubblicato il 18 gennaio 2018
GOLF di Budri Alex

GOLF di Budri Alex

di Alex Budri
Riedizione della celebre berlina media di Wolfsburg. Stile coerente alle generazioni precedenti. Nel mio progetto è sparito il vetrino prima dello specchietto retrovisore che a sua volta per la prima volta dopo diversi anni è sprovvisto di indicatore di direzione posto molto piu in grande sotto le porte. Nuove pure le maniglie rotondeggianti piu eleganti. Generosi i nuovi passaruota. Davanti una grossa striscia a led sopra la nuova mascherina (piu piccola) collega i due grandi fari anteriori. Sotto i fari ci sono nuovi fendinebbia piu grandi. Nuovo il cofano con profonde e più sportive nervature, Stile sobrio di sempre ma con qualche ricercatezza in più.
Aggiungi un commento

I VIDEO

  • Ha la trazione integrale, le sospensioni ad aria per rialzare l’assetto e una carrozzeria meglio difesa dagli urti. Oltre a cavarsela bene sui fondi difficili, sull’asfalto stupisce per l’agilità e il comfort è sempre elevato. Elevati anche i prezzi, nel nostro caso con il 3.0 diesel da 286 CV omologato come ibrido, anche se il motore elettrico non trasmette il moto alle ruote, ma si limita ad alimentare la batteria per i servizi di bordo.

  • La crossover Nissan Juke migliora parecchio: è più spaziosa, confortevole e rifinita. Scomodo l'accesso al baule, e c'è solo con un (pur valido) 1.0 a benzina. Qui per saperne di più.

  • La Lexus RX è un po’ più precisa in curva. Rimane però un’auto da godere in relax, sfruttando la meccanica ibrida. Finalmente arrivano Android Auto e Apple CarPlay, ma lo schermo non convince al 100%. Qui per saperne di più.