NEWS

Formula 1 2019, risultato gara Gp dell’Austria: vince Verstappen. Classifica e calendario

Pubblicato 30 giugno 2019

Formula 1, ordine d’arrivo del Gran Premio dell’Austria: il ferrarista Leclerc, a lungo in testa, viene superato al penultimo giro.

Formula 1 2019, risultato gara Gp dell’Austria: vince Verstappen. Classifica e calendario

SOTTO INDAGINE - Il ferrarista Charles Leclerc rimanda l’appuntamento con il primo successo in Formula 1 e deve accontentarsi del secondo posto nel Gp dell’Austria 2019, gara emozionante come non se ne devano da tempo che si decide a due giri dall’arrivo: Max Verstappen della Red Bull, autore di una rimonta superlativa, attacca Leclerc con una manovra molto aggressiva e lo costringe alla seconda posizione. Per Leclerc è una beffa, anche se al momento in cui scriviamo l’ordine d’arrivo è ancora sub judice, perché la manovra di Verstappan è sotto investigazione da parte dei commissari: il pilota olandese si è “infilato” in staccata, ma ha costretto Leclerc ad uscire dalla pista e questo potrebbe costargli una penalizzazione. Il podio è completato da Valtteri Bottas della Mercedes, davanti a Sebastian Vettel della Ferrari e Lewis Hamilton della Mercedes.

PARTENZA AL RALENTI - Il via del Gp dell’Austria 2019 è tambureggiante, perché Leclerc ha vita facile a difendere la pole position: Verstappen, secondo, sbaglia completamente la partenza e da secondo si ritrova settimo. Vettel (nono in griglia di partenza) inizia a recuperare e dopo poche curve si ritrova sesto, dietro a Kimi Raikkonen dell’Alfa Romeo Racing e Land Norris della McLaren, che supera non senza fatica: al sesto giro è quarto. Davanti invece Leclerc detta l’andatura e sfrutta i pneumatici morbidi, più performanti ma meno longevi rispetto a quelli medi delle Mercedes. Verstappen intanto non riesce a recuperare e fatica a lasciarsi alle spalle Norris. Il primo colpo di scena è al giro ventidue, in occasione del pit stop di Vettel: i meccanici sbagliano a posizionare un pneumatico e fanno perdere secondi preziosi al pilota tedesco, che torna in pista all’ottavo posto. Poco dopo si ferma Hamilton, costretto a cambiare l’ala anteriore della sua Mercedes: gli undici secondi del suo pit stop lo fanno allontanare dalle posizioni di testa.

FINALE PALPITANTE - A metà gara Verstappen è quarto, ma da questo momento in poi inizia a recuperare secondi e infila prima Vettel e poi Bottas. A quindici giri dal termine il pilota olandese ha cinque secondi di ritardo da Leclerc, un margine che Verstappen sbriciola a furia di giri record, facendosi sotto al penultimo giro: il 21enne della Red Bull sfodera una manovra di forza e lascia a bocca asciutta Leclerc, che per la seconda volta in stagione vede sfumare il primo successo in Formula 1 dopo aver condotto a lungo la gara (l’altra volta era successo al Gp del Bahrain). Con questo successo, se fosse confermato, Verstappen sale al terzo posto della classifica piloti, alle spalle di Hamilton (primo con 197 punti) e Bottas (166 punti), ma davanti di 3 punti a Vettel.

> GP DELL'AUSTRIA 2019: L'ORDINE D'ARRIVO





Aggiungi un commento
Ritratto di FOXBLACK
30 giugno 2019 - 20:32
Chissà se avessero applicato la regola del Canada. ..contro Vettel. Peccato per Leclerc spinto palesemente fuori pista. ...
Ritratto di Asburgico
30 giugno 2019 - 21:01
FIA sempre meno credibile
Ritratto di Gordo88
30 giugno 2019 - 21:07
1
Giudici della fia completamente nel pallone, dopo le polemiche dei 2 gp precedenti oggi valutano regolarmente questo episodio. Non che sia contrario perché secondo me questo portare fuori traiettoria il pilota avversario sono cose che succedono in f1 ma cavolo se era regolare questo lo era anche quello di vettel in canada!!!! A parte ciò bella gara dopo la noia del paul ricard e grande verstappen e leclerc meritavano entrambi di vincere
Ritratto di AMG
3 luglio 2019 - 10:04
Ma vettel in canada era uscito dalla pista
Ritratto di attilio66
30 giugno 2019 - 22:05
Ancora una volta la FIA ha dato dimostrazione di come deve essere amministrata la giustizia sportiva. Se ci fosse stato Leclerc o peggio ancora Vettel al posto di Verstappen sarebbe scattata la penalizzazione. ( ma qui eravamo nel circuito della Red Bull) Vediamo in Canada che cosa è successo ! Mah! Comunque la F1 continua a perdere credibilita' . Una considerazione: il tappo Bottas che in passato non faceva passare nessuno e si spostava da tutte le parti pur di evitare un sorpasso oggi si e'accostato da umile servitore senza opporre nessuna resistenza per far passare Verstappen. Piano diabolico della Mercedes per far raggiungere Leclerc e far vincere Verstappen - Qualcuno mi dica che non è così !
Ritratto di ct46
30 giugno 2019 - 23:07
Allora,secondo la tua teoria anche Vettel,ha fatto di tutto per far vincere Verstappen visto che non ha opposto nessuna resistenza al suo sorpasso,queste teorie di complotto perdonami ma mi fanno ridere,ti ricordo che Bottas è ancora in lotta per il mondiale, semplicemente Verstappen stava andando fortissimo e sia Bottas che Vettel avevano gomme quasi arrivate da non poter opporgli nessuna resistenza
Ritratto di andrea120374
30 giugno 2019 - 23:07
2
E anche se fosse così dov'è il problema???
Ritratto di Ale8080
1 luglio 2019 - 11:01
No dai, il complotto MB/Bottas per far vincere Verstappen non si può sentire. Che la FIA sia nel pallone è palese, che Liberty Media faccia dei gran quattrini sulla confusione è ancora più palese. C'è un regolamento e va applicato in ogni suo comma, sempre, altrimenti bruciatelo, ma che la FIA prenda una decisione, altrimenti il sospetto che sia sempre "ad personam" è forte, molto forte.
Ritratto di andrea120374
30 giugno 2019 - 23:06
2
Ancora qui a piangere anche sta volta... è tutto regolare non è niente di scandaloso Siete veramente patetici, ormai il tifoso Ferrari è diventato un piangina professionista, vede complotti ovunque
Ritratto di Gordo88
1 luglio 2019 - 09:19
1
Che ci sia qualcosa che non va nell' interpretazione del regolamento da parte dei giudici sembra palese a tutti ( in canada è stata punita le ferrari guardando il libro delle regole, in austria è prevalsa la logica racing di nuovo a danno della ferrari) a meno che tu non abbia prosciutto negli occhi o patteggi per certa scuderia...
Pagine

NEWS FORMULA 1