NEWS

Dal 2017 le Smart diventano anche elettriche

23 settembre 2016

Le versioni Electric Drive delle Smart percorrono fino a 160 km e si ricaricano in oltre 6 ore. Il prezzo rimane alto.

Dal 2017 le Smart diventano anche elettriche

NOVITÀ PER LA FORFOUR - La Smart lancia come da trazione una variante elettrica del suo modello più fortunato, la Smart ForTwo Electric Drive, che si affianca alla più lunga ForFour, per quattro, finora mai disponibile con motore elettrico. Le due utilitarie saranno esposte al Salone dell’automobile di Parigi e arriveranno in vendita da inizio 2017, con prezzi che partono da 21.900 euro in Germania. L’estetica e le dotazioni di bordo rimangono pressoché invariate rispetto agli esemplari in commercio. Cambia però la meccanica, visto l’utilizzo di un pacco batterie agli ioni di litio e di un motore sincrono trifase, da 81 CV e 160 Nm, che garantisce prestazioni dignitose (sulla ForTwo lo 0-100 km/h è in 11,5 secondi) e un’autonomia dichiarata pari a 160 chilometri. 

IL CLIMA È INTELLIGENTE - I numeri della Smart ForFour Electric Drive sono leggermente peggiori, in virtù del peso superiore, ma rimangono comunque sufficienti per un’automobile cittadina: l’accelerazione è di 12,7 secondi, l’autonomia dichiarata pari a 155 chilometri. Per tutte la velocità massima è limitata a 130 km/h, volutamente bassa per non influire sul consumo di energia. Il motore si trova al posteriore e lavora con il supporto di una trasmissione a rapporto singolo che si comanda attraverso una leva dove sono presenti le modalità Guida, Folle, Retro e Parcheggio. La Smart ha introdotto poi alcune soluzioni per migliorare la gestione dell’energia, come ad esempio la modalità di guida Eco, un sistema per il recupero dell’energia basato sulla tecnologia radar e il climatizzazione intelligente, che scalda o raffredda l’abitacolo quando la vettura è collegata alla presa di corrente. L’applicazione Smart Control permette poi di analizzare nel dettaglio i consumi di energia.

C'È LA RICARICA VELOCE - La batteria delle Smart ForTwo e ForFour Electric Drive si ricarica in tempi relativamente brevi, secondo quanto dichiarato, e passa dal 20% all’80% in 6 ore attraverso l’impianto elettrico casalingo. Dal 2017 si potrà comunque ordinare un sistema per la ricarica veloce, da 22 kW, simile nel concetto a quello degli smartphone: grazie a un connettore tri-fase basteranno 3,5 ore per salire dal 20% al 100%. In opzione si potranno ordinare il volante riscaldabile e la verniciatura esterna bicolore, nera e verde, specifica per i modelli a zero emissioni. La ForTwo Electric Drive si potrà ordinare anche nella variante Cabriolet.

Smart fortwo coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
36
25
53
105
VOTO MEDIO
2,4
2.402345
256
Aggiungi un commento
Ritratto di Asburgico
23 settembre 2016 - 11:56
Una tecnologia ibrida come quella di toyota occuperebbe troppo spazio?
Ritratto di otttoz
23 settembre 2016 - 13:19
ben fatto ma da un servizio su tg2motori si evidenzia la sofferenza nel cercare di ricaricare in giro
Ritratto di Claus90
23 settembre 2016 - 22:37
Sulla ForFour l’accelerazione è di 12,7 secondi, l’autonomia dichiarata pari a 155 Km,sulla ForTwo lo 0-100 km/h è in 11,5 secondi e un’autonomia dichiarata pari a 160 chilometri chilometri, con prezzi che partono da 21.900, per tutte la velocità massima è limitata a 130 km/h, la batteria si ricarica in 6 ore, questi sono tutti enormi difetti ma chi pollo prenderà questo trattorino ? Sarebbe utile a circolare nei campi da golf e pure un complimento le ho fatto.
Ritratto di F512BB
26 settembre 2016 - 12:10
Fino a quando ci saranno quelli che hanno il pregiudizio che un'automobile debba poter percorrere 1000 km con un pieno di benzina/gasolio/gpl/metano, che poi sono gli stessi che percorrono 50/60 km al giorno, non sarà possibile limitare l'inquinamento dell'aria. E i rumori dove li dimentichiamo? Bisogna rendersi conto che per acquistare un'auto elettrica che consumi 1,50/3 euro di elettricità per 100 km (a seconda della tipologia ovviamente), con le batterie al litio ancora molto costose, non è possibile spendere meno di quanto propone la Smart. Qui si dimentica che i costi di manutenzione scendono drasticamente: niente tagliandi olio ecc, niente distribuzione, niente valole EGR ecc. ecc. Solo le batterie alla lunga (ca. 30000) vanno sostituite, che per la maggiore sono noleggiate evitando problemi all'utente. Consiglierei di provare a guidare un'auto elettrica prima di commentare in modo lapidario (e probabilmente senza alcuna cognizione) certe tecnologie. Nessuno si lamenta della carica dei moderni smartphone che durano al massimo 2 ore, certo perchè una presa di corrente la si trova ovunque. Allora la colpa è delle auto elettriche o di chi dovrebbe supportarle con le infrastrutturee gli incentivi? Purtroppo il nostro Paese è ancora troppo indientro in questo settore, basterebbe andare a farsi una passeggiata a Nizza, per rendersi conto che esistono colonnine di ricarica ovunque per auto e biciclette elettriche "sharing". Solo quando in questo bellissimo ma trascurato Paese non ci sarà una politica di rinnovamento e la gente smetterà di avere pregiudizi, forse le auto elettriche costeranno come quelle a benzina.
Ritratto di Abacus
26 settembre 2016 - 15:55
Siamo in prossimità di un tornante della storia. I valori della trazione elettrica non sono economici, ma morali. In Olanda dal 2025 circoleranno solo auto elettriche in città, e per respirare aria buona non sarà più necessario andare in campagna. Noi dobbiamo essere invidiosi.