NEWS

Al via i lavori per l’Alfa Romeo Tonale 

Pubblicato 31 luglio 2020

La fabbrica di Pomigliano resterà chiusa dal 3 al 28 agosto per i lavori di ammodernamento necessari per la produzione della Tonale, in arrivo nel 2021.

Al via i lavori per l’Alfa Romeo Tonale 

PIENA OCCUPAZIONE - In vista dell’arrivo in produzione della suv compatta Alfa Romeo Tonale, il cui arrivo nelle concessionarie è previsto nella seconda metà del 2021, la fabbrica campana di Pomigliano d’Arco si ferma per essere aggiornata: la chiusura è da lunedì 3 a venerdì 28 agosto. I lavori, secondo fonti sindacali riportate dal quotidiano Il Mattino, interesseranno i reparti di lastratura, logistica e controllo qualità, che verranno migliorati, ma è prevista anche l’installazione di nuovi robot e pinze meccaniche; gli interventi seguono quelli avviati a settembre 2019, quando la fabbrica restò ferma per sei giorni. La FCA ha stanziato 1 miliardo di euro per il rinnovamento di Pomigliano, dove continuerà a essere prodotta anche la Fiat Panda, con l’intento di arrivare la piena occupazione dei circa 4.500 lavoratori.


> Nella foto qui sopra la concept presentata al Salone di Ginevra del 2019, più in alto la foto spia della presunta Tonale di serie trapelata lo scorso anno.

ANCHE IBRIDA - L’Alfa Romeo Tonale, della quale qualche mese fa trapelarono le immagini visibile in questa pagina (qui la news), che ritraggono una presunta versione definitiva (vedi la galleria fotografica qui sotto), sarà una rivale di Audi Q3 Sportback, BMW X2 e Volvo XC40. Se l’aspetto della vettura di queste foto sarà confermato, vedremo su strada una suv di medie dimensioni dal look dinamico, caratterizzata dalla grande e tipica mascherina dell’Alfa Romeo, dai rastremati fari anteriori e dal ridotto lunotto che dà slancio alla parte posteriore, impreziosita dai fanali a sviluppo orizzontale. Fra i motori, oltre a quelli termici, non dovrebbe mancare il sistema ibrido con batterie ricaricabili dall’esterno. La base meccanica dovrebbe essere in comune con la Jeep Compass, ma il telaio avrà una messa a punto in linea con la tradizione, che vuole per le Alfa Romeo una dinamica di guida raffinata.





Aggiungi un commento
Ritratto di allatast
31 luglio 2020 - 13:05
la base compass non mi sembra il massimo per un' alfa romeo all' altezza di giulia e stelvio . poi oramai che tutti guardano ai suv per i led , vernici bicolori, schermini e luci d' ambiente si sa , ma almeno alfa si poteva provare ancora distinguere per le sensazioni da alfa . con stelvio vendono bene , e non costa nemmeno poco
Ritratto di AndyCapitan
31 luglio 2020 - 13:21
1
Facile ammodernare con i soldi degli altri....riuscirei bene anche nella mia azienda....ho almeno una speranza già confermata.....non ne venderete parassiti!
Ritratto di mariofiore
3 agosto 2020 - 23:41
Sig. Andy ci informi di bello di chi sarebbero i soldi? Lo Stato italiano non ha messo un centesimo per questa auto, neanche un centesimo. A chi parassiti? Ai lavoratori Fca?
Ritratto di AndyCapitan
31 luglio 2020 - 13:26
1
Stelvio e Giulia non vendono bene....dall'inizio progetto nemmeno un terzo del previsto caro allatast!.....del resto ci mancherebbe...solo un pazzo può spendere 60 k per una Stelvio quando esistono Macan e cayenne che ti danno il doppio in qualità e dotazione!
Ritratto di Rav
31 luglio 2020 - 13:35
3
Peccato che Macan e Cayenne non te li scontino a 45K€ dai 60/65 di partenza (e che non partano da 60/65 ma vabbè). La Stelvio non mi ha mai convinto troppo ma poi mio padre l'ha presa e devo dire che è all'altezza della concorrenza diretta (XC60, GLC, X3,ecc.) Costando meno alla fine. Peccato che la scarsa gamma del marchio, l'affidabilità e certi gingilli non siano al top e quindi pochi vogliono scendere dalla loro BMW (o altra marca) per passare ad Alfa. Scelta condivisibile o meno che sia. Io mi sono abbastanza ricreduto sul mezzo.
Ritratto di flavio84
31 luglio 2020 - 13:49
È da vederevse a parità di dotazione/motore alla fine chi costa piu dell altra, poi è chiaro, ogni marchio ha il suo fascino e la sua storia, io un suv non lo comprerei nemmeno sotto tortura, casomai ammesso che 60k bastino x queste auto, prenderei una 911 usata, o che so, un trittico alfa 75/vecchia giulia/33
Ritratto di Giuliopedrali
1 agosto 2020 - 08:59
La 33 soprattutto, nessuna auto ti dà quelle sensazioni.
Ritratto di Oxygenerator
3 agosto 2020 - 10:53
flavio84 Son tutte auto con le quali, fra poco, non potrà più circolare su strada. A questa stregua, lei evidentemente, non ha bisogno di un’auto, ma solo di mezzo per divertirsi alla bisogna.
Ritratto di flavio84
3 agosto 2020 - 20:50
Io vedo l auto come un emozione, e sinceramente cio che ce oggi non me ne da...sono uno dei tanti costretto a comprare un auto nuova, come mezzo x andare da a a b, e tenersi cara la cara vecchia auto trentennale x divertirsi quando e dove si puo!
Ritratto di allatast
31 luglio 2020 - 13:57
il macan dopo del restyling non mi piace piu' di tanto . per le vendite previste da fca quando lanciano i modelli non credo esistera' un solo modello che avrà preso il target , questo pero' non annulla i fatto che in italia si vendono molte stelvio e a confronto quasi zero macan . all' estero poi sara' il contrario ma in italia è cosi'
Pagine