NEWS

Auto elettriche: in Norvegia prima incentivi, ora tasse

13 ottobre 2017

Dopo aver concesso grossi incentivi ai proprietari delle auto a batterie ora il Governo pensa di tassarle.

Auto elettriche: in Norvegia prima incentivi, ora tasse

OLTRE LE 2 TONNELLATE - I generosi incentivi concessi in Norvegia ai proprietari delle auto elettriche hanno messo in moto un grande cambiamento a livello nazionale, trasformando il paese scandinavo (dove vivono circa 5,1 milioni di persone) nel primo al mondo per numero di auto a batterie in rapporto agli abitanti: secondo il Financial Times ce ne sono 215,6 ogni 10.000 persone, di più rispetto ai Paesi Bassi (78,7) e agli Stati Uniti (17,5). Stando però a quanto scrive l'agenzia di stampa Reuters, il governo di centrodestra starebbe pensando a una nuova tassa all'acquisto da applicare alle elettriche che superano le 2 tonnellate; a essere colpiti sarebbero prima di tutto gli acquirenti delle Tesla, le elettriche più grosse e pesanti fra quelle oggi in vendita. Il rincaro stimato per la suv Model X sarebbe nell’ordine dei 7.500 euro.

PER I COSTRUTTORI LOCALI - La proposta deve essere ancora formalizzata nei dettagli, ma secondo il Ministro dell’Ambiente Vidar Helgesen ha un duplice scopo: far pagare agli automobilisti delle elettriche di lusso il consumo della superficie stradale (al pari delle vetture con motori tradizionali) e mettere un freno ai vantaggi di cui godono le case che producono questi veicoli, visto che le agevolazioni erano state introdotte per favorire lo sviluppo di costruttori locali di piccole auto e non la vendta di grosse vetture acquistabili solo dai più abbienti. Il partito del Primo Ministro Erna Soldberg governa in condizioni di minoranza nel Parlamento, quindi avrà bisogno del supporto di altre forze politiche per approvare la novità. I proprietari di una elettrica in Norvegia ricevono un forte sconto all’acquisto, possono parcheggiare gratuitamente nelle “strisce blu” e accedere alle corsie riservate ai mezzi pubblici.

Aggiungi un commento
Ritratto di Bambino
13 ottobre 2017 - 13:23
Problema che dovremo affrontare anche in Italia prima o poi. Tra bollo sui kW e misure di compensazione a fronte di mancato introito di accise ed iva sui carburanti ci sarà da stare molto poco allegri
Ritratto di Agl75
15 ottobre 2017 - 14:12
Dice bene: “prima o poi”. In Italia le auto elettriche sono circa lo 0,1% di quelle totali vendute: parliamo del nulla.
Ritratto di lucios
13 ottobre 2017 - 16:43
3
Sempre con sta Norvegia?!?!?! Un paese di 5 mln di abitanti, concentrati in poche grandi città, organizzatissime! BELL'ESEMPIO!
Ritratto di GuidoFiatDal19xx
16 ottobre 2017 - 18:03
Ed è anche più grande dell'Italia!
Ritratto di lucios
16 ottobre 2017 - 18:48
3
Se domani mattina, il comune di Roma e quello di Milano decidessero di dare degli incentivi a chi compra auto elettriche, la Norvegia sarebbe bella e che scordata! Fanno lo stesso numero di abitanti!
Ritratto di Zot27
13 ottobre 2017 - 18:45
Questa notizia è presentata male, come se volessero colpire la Tesla ma non è così. Infatti un'auto con endotermico col peso della Tesla pagherebbe oltre 20000 euro, cioè più del doppio
Ritratto di NeroneLanzi
15 ottobre 2017 - 12:58
Il fatto è che per il momento la variazione di cui si sta parlando riguarderebbe solo le elettriche. Non ci sarebbero aggravi rispetto alle condizioni attuali per le vetture con alimentazione tradizionale.
Ritratto di Zot27
16 ottobre 2017 - 18:06
E` che son poche le auto che superano i 2000kg (non è solo per le elettriche, detto da chi ci abita là
Ritratto di NeroneLanzi
16 ottobre 2017 - 18:30
Beh, qualcosa hanno, anche tra le non elettriche, anche perchè oltre alleD-station vivono di I2 e I3 come immatricolazioni. Ad ogni modo, sia Aftenposten che e24 hanno esplicitamente parlato di un incremento sulle sole elbiler, idem NRK
Ritratto di Edoardo98
13 ottobre 2017 - 18:46
5
Che inculata enorme per quelli con la Tesla
Pagine