NEWS

A Detroit la Fiat 500 elettrica e la Chrysler su base Lancia Delta

23 dicembre 2009

Sono le due novità che verranno presentate a gennaio al Salone americano. Si tratterebbe, però, di prototipi e non di modelli già pronti per la produzione.

"DELTA FORCE” - L'indiscrezione che avevamo riportato sembra trovare ulteriore conferma: Automotive News riporta che al prossimo Salone di Detroit verrà svelata la prima Chrysler derivata dalla Lancia (leggi qui la news). Secondo le indiscrezioni, questo modello condividerà l'ossatura con la Lancia Delta e sarà un primo esempio di come le auto dei due marchi verranno integrati.

500 ELETTRICA - Inoltre, al Salone statunintense verrà presentata pure una Fiat 500 in versione elettrica. Dovrebbe essere quella che si è già vista in Italia in occasione di eventi e fiere legate all'ecologia. Si chiama e500 e viene costruita della Micro-Vett, un'azienda emiliana che progetta e costruisce vetture elettriche.

Secondo il Costruttore, la e500 è in grado di raggiungere i 115 km/h e percorrere 145 km grazie alle batterie a polimeri di litio, poste sotto il pianale e al posto della ruota di scorta (non rubano spazio all'abitacolo e al bagagliaio).

Una variante elettrica della 500 che protrebbe affiancare quella con motore 1.4 MultiAir da 100 CV, che verrà costruito nel Michingan (leggi qui la news). D'altra parte, la scelta di mostare negli Usa una 500 "ecologica" potrebbe non essere casuale: le auto a basso impatto ambientale, non solo sono necessarie, ma piacciono e sono di gran moda in California. Uno stato sul quale la Fiat potrebbe puntare per lanciare l'immagine della citycar torinese.

Chrysler PT Cruiser
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
1
1
2
1
2
VOTO MEDIO
2,7
2.714285
7
Aggiungi un commento
Ritratto di Oscar
23 dicembre 2009 - 13:35
non vedo l'ora di sapere come è fatta la nuova chrysler, e poi chissà quante altre novità
Ritratto di Dan
6 gennaio 2010 - 21:09
Già... chissà... e speriamo finalmente in motori decenti dal punto di vista dei cosumi, quelli precedenti erano improponibili anche se dispiace per la VM di Ferrara...
Ritratto di iceeyes
7 gennaio 2010 - 09:48
Ma adesso la fiat si mette a far fare le macchine alle piccole aziende emiliane? Con tutto il rispetto per la microvett lo trovo vergognoso per un marchio che vuole diventare tra i leader mondiali...
Ritratto di Sergiotto
8 gennaio 2010 - 13:02
sempre meglio che farle fare dai cinesi