NEWS

FCA: accordo con Enel X e Engie per la mobilità elettrica

Pubblicato 14 giugno 2019

La FCA sigla due accordi per offrire ai suoi futuri clienti privati e aziendali complete soluzioni di ricarica.

FCA: accordo con Enel X e Engie per la mobilità elettrica

DUE ACCORDI - La FCA, al fine di ottemperare agli obiettivi fissati nel piano industriale 2018-2022, che prevede una forte elettrificazione della gamma, ha siglato due accordi per lo sviluppo di soluzioni dedicate alla mobilità elettrica. Questi accordi, sottoscritti con Enel X e Engie, aiuteranno a sostenere la commercializzazione dei modelli ibridi plug-in ed elettrici. A beneficiarne saranno la Jeep Renegade ibrida plug-in e la 500 elettrica, entrambe in arrivo all’inizio del 2020.

PER I PRIVATI - Attraverso questi accordi, siglati con i due partner Enel X e Engie, la FCA riuscirà ad offrire ai suoi clienti soluzioni di ricarica, sia in ambito privato che pubblico. Nel primo caso, grazie alla partnership con Engie (che include le controllate Engie Eps, specializzata nelle soluzioni di accumulo energetico e EVBox, che realizza stazioni di ricarica), verrà offerta agli utenti la possibilità di installare presso la propria abitazione un punto di ricarica personalizzato (la cosiddetta wallbox) per l'ottimizzazione e la gestione intelligente della ricarica in base alle effettive necessità. Attraverso il supporto dei partner, la FCA proseguirà le attività di formazione ed elettrificazione di tutta la sua rete di concessionari, attività che è stata già avviata in tutta Europa. 

PER I DIPENDENTI - La collaborazione con Enel X verrà invece sfrutta per installare, nel corso dei prossimi due anni, circa 700 punti di ricarica presso gli stabilimenti, i centri di ricerca e i parcheggi destinati ai dipendenti in Italia, i quali potranno usufruire di queste infrastrutture per ricaricare i propri veicoli durante l'orario di lavoro. In questo contesto, la FCA ed Enel X avvieranno un programma sperimentale per lo sviluppo di nuovi servizi e soluzioni di ricarica.



Aggiungi un commento
Ritratto di bridge
14 giugno 2019 - 17:36
1
La 500 elettrica potrebbe avere un buon successo nelle metropoli europee.
Ritratto di andrea750
14 giugno 2019 - 18:56
Parlano sempre al futuro
Ritratto di otttoz
15 giugno 2019 - 11:35
bene però la corrente deve costare poco,mettessero coperture fotovoltaiche ovunque,e le auto a corrente devono avere listini competitivi,mettessero al comando delle aziende dei capufficio che costano molto meno degli amministratori delegati!
Ritratto di Giulk
16 giugno 2019 - 10:17
Se ricordo bene, la ricarica rapida alle colonnine dell’enel x attuali costa ben 45 centesimi di euro, altro che poco :(
Ritratto di NITRO75
17 giugno 2019 - 18:13
Ok quindi dovremmo essere a posto ed avere tutto ora. A no, accidenti, non abbiamo alcun veicolo elettrico in listino……..
Ritratto di Emanuele.80
18 giugno 2019 - 16:58
Quando le auto elettriche saranno parecchie metteranno l'accisa sulla corrente elettrica per uso autotrazione. E tutti fregati di nuovo- Atrimenti come si finanziano la costruzione e la manutenzione delle strade?