NEWS

Fiat 500L Living: Torino-Parigi con 40 euro

7 ottobre 2013

Quasi 800 km con 27 litri di carburante per una flotta di 500L Living che ha partecipato alla prima edizione della “Diesel Challenge”.

Fiat 500L Living: Torino-Parigi con 40 euro
CIRCA 40 EURO DI GASOLIO - Dopo Skoda e Ford che hanno pubblicizzato le percorrenza da record di Citigo a metano e Focus 1.0 EcoBoost, anche la Fiat rientra in quella cerchia di costruttori che cercano di porre l’accento sull’efficienza dei motori. Così l’ultima a cimentarsi in una prova per di consumo carburante è la Fiat 500L Living 1.6 Multijet II da 105 CV, capace di percorrere quasi 800 km con un solo pieno di gasolio. Una flotta di 500L Living è partita da Torino e ha raggiunto Parigi per la prima edizione della “Diesel Challenge”, una sfida organizzata dalla Bosch al fine di rimarcare le potenzialità dei motori diesel. Gli equipaggi hanno consumato mediamente 27 litri di carburante corrispondenti a circa 30 km con un litro ma la migliore performance si deve ad un pilota professionista che è riuscito a consumare solo 20,9 litri (oltre 38 km a litro).
 
 
IL MULTIJET DI SECONDA GENERAZIONE - Il 1.6 Multijet II da 105 CV della Fiat 500L Living è dotato di turbocompressore a geometria fissa di piccole dimensioni, di una pompa olio a cilindrata variabile e di un alternatore a carica "intelligente". Il sistema di alimentazione utilizza iniettori più veloci e capaci di compiere iniezioni multiple ravvicinate (fino a 8 per ciclo).  Gli equipaggi hanno potuto beneficiare dello Start&Stop, dell’applicazione eco:Drive Life del sistema UConnect che monitora lo stile di guida in tempo reale per fornire suggerimenti volti a risparmiare carburante e dei pneumatici Goodyear EfficientGrip a bassa resistenza al rotolamento (qui sotto).
 
Fiat 500L Living
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
54
37
29
42
147
VOTO MEDIO
2,4
2.381875
309
Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
7 ottobre 2013 - 17:42
3
.........perché non spiegano le condizioni in cui è stato fatto questo test?
Ritratto di BETTER
7 ottobre 2013 - 18:32
Te lo spiego io: Hanno scelto il giorno con il vento a favore, alla guida non c'era nessuno, se in più le vetture sono state alleggerite delle cose inutili (tipo sedili e rivestimenti vari), il motore era acceso ma in folle, 3 extracomunitari senza permesso di soggiorno dietro ogni macchina spingevano la comitiva verso la Francia con la promessa di un passaporto europeo...
Ritratto di as.crni
7 ottobre 2013 - 18:49
Magari quei 3 erano disoccupati ITALIANI che spingevano nella speranza di essere assunti dalla fiat hahaha
Ritratto di Rops
7 ottobre 2013 - 19:07
nel Corriere della Sera è molto più dettagliato e spiega meglio come funziona il tutto, il test è stato effettuato realmente non superando mai i 100 km/h (cruise control), tenendo la velocità il più costante possibile e stando attenti a tenere i giri il più bassi possibile, col clima a mezzo servizio, i finestrini alzati, gomme gonfie e pesi al minimo. La differenza tra le 3 vetture (31 km/l, 29 e 28) sono dovute allo stile di guida dei piloti, simili ma non uguali.
Ritratto di fabri99
7 ottobre 2013 - 20:45
4
Sicuramente è un risultato notevole, questo diesel è davvero efficiente e promette consumi davvero bassi anche su questa 500L Living, non certo un'auto leggera. Comunque, è soltanto una trovata pubblicitaria e sicuramente è molto poco..."reale": non che non siano veri i 38 km\l del pilota professionista, ma contano soprattutto le condizioni del viaggio e il tempo impiegato per percorrerlo. E non credo che questi "record" vengano fatti in condizioni sfavorevoli, passando per le città all'ora di punta o evitando di impiegare una vita nell'arrivare a destinazione. Nè alVolante nè altri siti spiegano bene come si siano svolti i test, ma sicuramente sono state mantenute velocità basse e costanti, con giri e pesi al minimo e clima spento, o magari acceso, ma non al massimo. Rimane comunque una bella iniziativa e il basso consumo di questi motori è davvero notevole, anche se sarà impossibile replicarlo nella vita reale.
Ritratto di napolmen
7 ottobre 2013 - 21:12
..d'altronde li ha inventati!!! trovata o meno lo fanno anche gli altri e la cosa piu' giusta e' fare la emdia di 3 auto!!!!
Ritratto di fabri99
8 ottobre 2013 - 14:28
4
Sicuramente è un ottimo risultato ed è giusto fare questi test, sono anche interessanti, ma sono soltanto una trovata pubblicitaria come quella di Ford, Skoda o Seat che sia. Non ho mai detto che farsi pubblicità sia sbagliato, anzi... Non mi stavo mica lamentando.
Ritratto di PariTheBest93
7 ottobre 2013 - 21:38
3
A Piacenza percorrono un anello di 20km sempre alla stessa ora per trovare le stesse condizioni di traffico, poi 90km su strade extraurbane in entrambi i sensi per evitare favori del vento, e infine in autostrada 60 km ma a 130km/h costanti; per il consumo medio fanno un percorso fisso di 60km che comprende questi percorsi, mi sembra di ricordare questo. QR invece rileva i consumi a velocità costante (90,100, 130 e 140km/h) e quelli percorsi in condizioni normali ossia città extraurbano e autostrada anche se con alcune auto secondo loro si consuma meno in autostrada che fuori città, strano!
Ritratto di fabri99
8 ottobre 2013 - 14:30
4
Hai frainteso. Non mi riferivo al test di alVolante, ma al fatto che non spiegassero bene come sono avvenuti i test fatti dalla Bosch da Torino a Parigi, non il percorso che fa solitamente alVolante per testare le auto. Ciao!
Ritratto di PariTheBest93
8 ottobre 2013 - 16:04
3
Sorry, I didn't want hurt you ;-)
Pagine