NEWS

Una visita virtuale alla fabbrica FCA di Melfi

22 aprile 2015

Utilizzando Google Maps è possibile realizzare un tour guidato nei luoghi in cui nascono Fiat 500X e Jeep Renegade.

Una visita virtuale alla fabbrica FCA di Melfi
DIVERSIFICARE -  Non nuova a questo genere d'iniziative (ricordiamo ad esempio una visita virtuale al museo dell'Abarth, qui la news) la FCA ha predisposto un interessante “dietro le quinte” per vedere dove nascono la Fiat 500X (nelle foto) e la Jeep Renegade: grazie alla tecnologia di Google Maps Business View, dal portale della casa sarà possibile visitare virtualmente lo stabilimento di Melfi e scoprire le fasi di stampaggio, lastratura, verniciatura e montaggio a questo indirizzo fcamelfiplant.fiat.it
     
500 AL GIORNO - La fabbrica di Melfi, in Lucania (guarda il video più sotto), impiega un totale di quasi 8.000 lavoratori; 5 presse e 2 trance per la fase di stampaggio; 860 robot per la fase di lastratura; 54 robot per le operazioni di verniciatura; 278 stazioni automatiche di avvitatura; e circa 4.000 persone esclusivamente dedicate al montaggio delle auto. Per la 500X è richiesto un assemblaggio di oltre 5.000 componenti. A Melfi si lavora su tre turni, 24 ore su 24, per creare circa 500 esemplari al giorno della crossover.
  
COME GOOGLE STREET VIEW - La visita virtuale apre le porte a uno degli stabilimenti d'eccellenza della FCA, che - solo per le nuove vetture - ha recentemente richiesto un investimento di un miliardo di euro. La realizzazione del tour via Web ha chiesto un totale di 3.924 foto, che hanno composto 327 panoramiche, ognuna delle quali composta da 12 fotografie in alta risoluzione. Con il paradigma di Google Street View ci si può muovere tra le unità produttive di stampaggio, lastratura, verniciatura e montaggio, approfondendo alla bisogna con video e immagini le lavorazioni specifiche. Un modo che ricorda l'approccio dei grandi chef che fanno “toccare con mano” alla clientela la qualità del proprio lavoro lasciando la cucina a vista: stavolta il menu della FCA prevede, dopo sei milioni di vetture prodotte a tutto marzo 2015, le ultime arrivate Fiat 500X e Jeep Renegade, costruite a Melfi assieme alla Punto.
VIDEO
Fiat 500X
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
436
193
108
115
204
VOTO MEDIO
3,5
3.51326
1056




Aggiungi un commento
Ritratto di critiko66
22 aprile 2015 - 19:27
1
non ho parole!!!! se tutte le fabbriche in Italia fossero cosi..........
Ritratto di Greycar
22 aprile 2015 - 20:04
I purtroppo tantissimi tedescofili acritici si ostinano a voler pensare che FCA costruisca carrette a quattro ruote con cacciaviti e chiavi inglesi... La realtà è un'altra ma ribadisco che l'immaginario collettivo, costruito sulla base di luoghi comuni da una parte ed errori strategici commessi nel tempo dall'altra, fa sì che ci sia chi continua a sostenere che tedesco=avanguardia e perfezione assoluta mentre italiano=ammasso di ferraglia ambulante... Oggi la verità è ormai alla portata di tutti e speriamo che pian piano l'immaginario collettivo possa cambiare...
Ritratto di Greycar
22 aprile 2015 - 23:17
E torniamo a noi. Comunque ciò che diciamo lo ha capito benissimo anche la pubblicità, che sfrutta lo stereotipo dell'italiano che guida la macchina tedesca tutto soddisfatto di averla comprata a prescindere da ogni valutazione oggettiva... Questo immaginario collettivo sbagliato è il frutto di tanti anni di omissioni ed errori. Speriamo che la correzione di rotta produca risultati oggettivi, perché i luoghi comuni sulle vetture FCA, del tutto fantasiosi, sono diventati davvero insopportabili.
Ritratto di IloveDR
23 aprile 2015 - 09:00
4
dovrebbero fare lo stesso giro virtuale a Termini Imerese, a Mirafiori, a Cassino, nella Zona Industriale di Casarano...(continua...) Son 20 anni che l'Italia s'è fermata!!!
Ritratto di Sepp0
23 aprile 2015 - 09:48
...possono ammodernare 200 stabilimenti contemporaneamente, gli investimenti da fare sono pesantissimi. Melfi funziona, è all'avanguardia, perchè non farlo vedere anche con orgoglio? Ma Termini Imerese non l'avevano tipo venduto un anno fa?
Ritratto di Highway_To_Hell
23 aprile 2015 - 09:57
Non so se il resto d'Italia si sia fermata da 20 anni, posto che, detto da uno che una fabbrica non l'ha mai vista in vita sua e dell'industria manifatturiera italiana non conosce il resto di nulla questa è la solita inutile ciarla; quello che è certo è che Melfi non sembra essere ferma dal tour virtuale... Ah, ma tanto è un fuoco di paglia...
Ritratto di IloveDR
23 aprile 2015 - 10:17
4
l'Italia del voler fare, l'Italia del voler ristrutturare, l'Italia della ripresa fin da quando aveva i ristoranti pieni di gente di berlusconiana memoria. Impegnarsi a nascondere la testolina sotto la sabbia non risolve l'enorme difficoltà economica e morale che sta vivendo il popolo italiano. Per il fuoco di paglia dovresti soffermarti su Maserati e i suoi dati di vendita...oppure la storia del Gruppo Fiat degli ultimi 10 anni (159, Giulietta, 500L, MiTo, Punto, Panda, Bravo) solo la falsa500 riescea tappare i buchi del sistema
Ritratto di lorenzo.forte
23 aprile 2015 - 10:22
Vorrei capire quali dati hai in mano per dire certe cose. Il problema è che non riesci ad accettare la realtà dei fatti: FIAT ha sicuramente commesso degli errori in passato, da qualche tempo sta cercando di porvi rimedio, personalmente penso ci stia riuscendo. Poi se pensi che bastino due anni per risolvere una crisi di queste dimensioni è chiaro che ci sono dei problemi di base!
Ritratto di Gino2010
23 aprile 2015 - 11:19
gestione finanziaria,il marketing inesistente,la necessità di fare innovazione di processo,i meccanismi di valutazione dei dirigenti,uscire da un mercato troppo confinato solo all'italia ecc ma sta facendo errori nuovi:trasformare fiat in marchio di nicchia legato alla moda della 500,ridurre spaventosamente la gamma di alfa,rassegnarsi alla morte di lancia,non curare l'immagine di se nel mercato europeo,dando la sensazione di essere un gruppo arrogante a lite col mondo intero,non preoccuparsi troppo dell'innovazione di prodotto in particolare sui marchi italiani anche di fascia alta,ed io ci metterei pure l'errore di non provare nemmeno ad adeguare le motorizzazioni di crhysler,dodge e ram all'europa ed alla cina.Poi deve ven.ire un altro a rimediare a questi errori?
Ritratto di Gino2010
23 aprile 2015 - 11:19
gestione finanziaria,il marketing inesistente,la necessità di fare innovazione di processo,i meccanismi di valutazione dei dirigenti,uscire da un mercato troppo confinato solo all'italia ecc ma sta facendo errori nuovi:trasformare fiat in marchio di nicchia legato alla moda della 500,ridurre spaventosamente la gamma di alfa,rassegnarsi alla morte di lancia,non curare l'immagine di se nel mercato europeo,dando la sensazione di essere un gruppo arrogante a lite col mondo intero,non preoccuparsi troppo dell'innovazione di prodotto in particolare sui marchi italiani anche di fascia alta,ed io ci metterei pure l'errore di non provare nemmeno ad adeguare le motorizzazioni di crhysler,dodge e ram all'europa ed alla cina.Poi deve ven.ire un altro a rimediare a questi errori?
Pagine