NEWS

La Ford soffia alla Fiat l'accordo con la Sollers

18 febbraio 2011

L'azienda russa si allea con la Ford per produrre in loco vetture e dei veicoli commerciali. Un anno fa aveva firmato una lettera d'intenti con la Fiat per produrre le Jeep.

FORD AL POSTO DI FIAT - A febbraio dell'anno scorso avevamo dato notizia che la Fiat aveva firmato una lettera d'intenti con la Sollers per costruire dei modelli Jeep in Russia (leggi qui per saperne di più). Oggi, a distanza di un anno, il gruppo torinese annuncia che nell'ottica di espandere in Russia le attività, ha deciso di seguire altre strategie, disimpegnandosi dalla Sollers (nella foto in alto una fabbrica). Un comunicato subito seguito da uno della Ford che annuncia la collaborazione del gruppo americano con la Sollers per produrre, già dalla fine di quest'anno, auto e veicoli commerciali in Russia.

UN MERCATO ALLETTANTE
- Un grosso smacco per il gruppo Fiat che prevedeva di produrre nella fabbrica Sollers ben 150.000 auto l'anno utilizzando un'ossatura Fiat derivata dalla C-Evo (quella della Giulietta). Nonostante la Russia abbia risentito del recessione economica con un conseguente calo delle vendite, resta uno dei mercati in forte espansione, verso il quale i costruttori generalisti stanno rivolgendo le proprie attenzioni. Si prevede, infatti, che entro il 2020 la Russia diventi il sesto mercato al mondo con 4 milioni di auto vendute l'anno. Anche la Renault vuole produrre in loco un'auto “low-cost” con la Avtovaz (leggi qui per saperne di più).

Aggiungi un commento
Ritratto di mustang54
18 febbraio 2011 - 14:40
2
...popolare dalle mie zone: "bisogna battere il ferro quando è ancora caldo", giustamente la Sollers ha trovato di meglio e cosi è stato...
Ritratto di Gianluigi74
18 febbraio 2011 - 18:44
Oggi hanno pubblicato la notizia che chiude la fabbrica della santana in spagna dove facevano la campagnola e la massif, in russia arriva la ford, semplicemente perchè fiat ha preso un'altra strada con la jeep fatta a mirafiori e i nuovi stabilimenti in serbia, le fabbriche in usa e messico e lo sguardo rivolto alla cina. Marchionne quando taglia non sente seg. ghe. Oppure farà come da noi, e ricatterà pure gli spagnoli e proverà ad accaparrarsi la fabbrica spagnola senza sganciare un euro, buttandolo nel di dietro agli operai e facendosi finanziare la ristrutturazione dal governo spagnolo. vedremo a breve.
Ritratto di herm52
19 febbraio 2011 - 13:11
Ma....!! se non ricordo male lo scorso anno la pubblicità del fare di Berlusconi al ritorno dalla visita in Russia riportava come se fosse stato firmato l'accordo tant'è che il suo amico Vladimir Putin gli aveva promesso in regalo la prima jeep prodotta. All'ora era una bugia?, magari una bugia detta da un dio ma comunque sempre una presa in giro del popolo italiano.
Ritratto di SAUZER75
21 febbraio 2011 - 09:56
Non capisco dov'e' questo grosso smacco per la Fiat. A quanto leggo si e' autonomamente disimpegnata dalla Sollers per seguire altre strategie La Ford si e' "infilata" a quanto leggo, dopo che la fiat ha dato questa decisione, quindi... dov'e' lo smacco? non capisco.
Ritratto di antonellof
22 febbraio 2011 - 10:02
le prossime jeep al posto che produrle in russia le produrranno in italia
Ritratto di antonellof
22 febbraio 2011 - 10:02
le prossime jeep al posto che produrle in russia le produrranno in italia