NEWS

L’auto parcheggia da sola e si ricarica

04 gennaio 2019

Il gruppo Hyundai Kia ha presentato un sistema di parcheggio automatizzato associato ad un sistema di ricarica senza fili.

L’auto parcheggia da sola e si ricarica

RICARICA SENZA FILI - Il gruppo Hyundai Motor, di cui fanno parte Hyundai e Kia, ha diffuso un video (qui sotto) dove si può vedere la Fil Rouge, futuribile prototipo della Hyundai che ha debuttato al Salone di Ginevra 2018 (qui la news), beneficiare della ricarica wireless per veicoli elettrici associata ad un sistema di parcheggio automatizzato (AVPS). Questo sistema consentirà ai proprietari di auto elettriche, che si trovano di fronte ad un parcheggio ed a delle colonnine di ricarica affollate, di lasciare l’incombenza della ricarica direttamente alla vettura che, grazie al sistema di parcheggio automatizzato, potrà continuare la sua corsa verso una piastra di ricarica che, mediante induzione, invierà l'elettricità alle batterie, ricaricandole.

FA TUTTO DA SOLA - Una volta che il veicolo si è completamente ricaricato esso si sposterà in un parcheggio libero utilizzando il sistema di parcheggio automatizzato (AVPS), lasciando così libera la postazione ad altri veicoli presenti sul posto. Attraverso un’apposita applicazione per smartphone è possibile sia attivare il sistema di parcheggio automatizzato sia richiamare il veicolo, che ritornerà autonomamente nel luogo in cui si trova l’utente. Questo sistema della Hyundai funziona mediante la comunicazione continua tra il veicolo elettrico, il parcheggio, che mediante grazie alla connettività V2x, ossia alla connettività tra veicoli e infrastrutture, invia la posizione dei parcheggi vuoti e delle stazioni di ricarica, il sistema di ricarica ed il conducente, che può monitorare e attivare tutto il processo mediante lo smartphone. 

LA GUIDA AUTONOMA - Parlando di guida autonoma, Hyundai e Kia hanno come obiettivo quello di mettere in commercio auto con pilota automatico di livello 4 (su una scala di 5) intorno al 2025. Le due case coreane prevedono inoltre di commercializzare veicoli autonomi in diverse smart city a partire dal 2021 con l'obiettivo finale di lanciare veicoli completamente autonomi entro il 2030.



Aggiungi un commento
Ritratto di neuro
4 gennaio 2019 - 13:13
KITT vieni a prendermi! :-)
Ritratto di FOXBLACK
4 gennaio 2019 - 14:08
Grande. ..così i parcheggiatori abusivi non stressano ahahah
Ritratto di money82
4 gennaio 2019 - 16:28
1
Non so mi sembra un’idea che non ha molte applicazioni...la priorità dovrebbe essere data alle performance e ai costi delle batterie.
Ritratto di magic_One
4 gennaio 2019 - 17:12
prova a rileggere l'articolo e vedrai...
Ritratto di money82
5 gennaio 2019 - 10:29
1
l’ho riletto su tuo invito ma comunque non ci vedo nulla di attraente...tu lasceresti la tua macchina piazzata li che si muove da sola? Magari un mezzo da 50/60.000 euro? Ripeto il mio primo commento, almeno dal mio punto di vista le priorità sono altre.
Ritratto di magic_One
4 gennaio 2019 - 17:11
Non vedo i detrattori dell'elettrico commentare... ottima idea dal gruppo Hyundai-Kia
Ritratto di v8sound
5 gennaio 2019 - 00:10
Quale sarebbe l'innovazione? I soliti bla bla bla? Ricaricala come vuoi, fili o no, parcheggio o non parcheggio, i problemi rimangono sempre gli stessi: produzione e trasporto energia.
Ritratto di magic_One
5 gennaio 2019 - 07:16
Come al solito non vedi oltre il tuo dito... quindi se leggi l'articolo di seba [ https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/13/diesel-o-elettrico-cosa-ce-dietro-il-bando-delle-auto-inquinanti/4222532/ ] dal 2030 andrai a piedi... ;-)
Ritratto di v8sound
5 gennaio 2019 - 10:47
Non sono io a non vedere oltre il mio dito, sei tu e tutti i rappresentanti delle batterie come te a non capire le questioni. L'EV stà allo 0,1% oggi, pensi davvero che in 11 anni riuscirà a sostituire tutto il parco circolante? Se lo pensi, la discussione finisce qua, perchè a quel punto sarebbe evidente la mancanza di fondamentali da parte tua sull'argomento. Che in qualche zona del mondo vietino la vendita di auto a combustione dal 2000 e qualcosa a me poco importa, vedremo se questi provvedimenti verranno attuati o meno così come sono. In ogni caso vietare la vendita non significa vietarne l'uso. Tornando alla presunta innovazione, ti chiedo ancora, visto che non hai risposto niente in merito, quale sarebbe? La macchinina che parcheggia e ti viene a prendere? Che cara, vero? Poi va in cerca di una colonnina di ricarica che non troverà e ad un certo punto si dovrà fermare perchè ha le batterie a terra... come farà a tornare indietro? Ah si... chiamerà lei direttamente l'omino con il quadriciclo EV per le ricariche di emergenza. Che poi auto così, a livello di concept, le sanno fare tutti. La ricarica wireless? Sai che scoperta... Allora dove sarebbe l'innovazione??? Dai che se ti rileggi una qualsiasi previsione di 15 anni addietro, ad oggi l'elettrico come vendite doveva stare al 20%... sempre a proposito di chi non sà guardare oltre il proprio dito. Poi se effettivamente si arrivasse da noi al 2030 con tutto il parco circolante EV, allora si avresti ragione tu, andremo tutti a piedi... perchè l'infrastruttura non reggerebbe la potenza necessaria.
Ritratto di magic_One
5 gennaio 2019 - 11:23
Non c'è peggior cieco che non vuol vedere/leggere… si parla fra 20/30 di fine del motore termico per la mobilità nel mondo, prima che finiremo noi tutti causa inquinamento irreversibile del pianeta, ma se vendi petrolio il discorso per te fila… Ti rimembro che senza "pazzi visionari" come Bill Gates o Steve Jobs non staresti nemmeno a scrivere qui, ma su un pezzo di carta da spedire... ma tranquillo ognuno resta sulle proprie posizioni.
Pagine