NEWS

La Hyundai lancia le Econext

23 maggio 2013

Il nuovo marchio Econext, che identifica le versioni a gas, debutta sulle Hyundai ix20 e i30 a Gpl.

La Hyundai lancia le Econext

SEMPRE PIÙ GAS - Crisi e ambiente spingono sempre di più il Gpl. E le case ne tengono conto. Lo testimonia l’iniziativa della Hyundai, che vara un marchio per identificare le versioni a Gpl dei suoi modelli. Si chiama Econext e al momento comprende quattro proposte: le i10 e i20 e, da questi giorni, le nuove la Hyundai ix20 e le versioni station wagon e a 5 porte della compatta Hyundai i30. Il varo del sub-brand Econext non si limita però all’ingresso in listino delle nuove proposte. Con il marchio Econext la Hyundai intende anche lanciare un nuovo approccio con i temi della mobilità sostenibile. 

ANCHE A GAS GARANZIA DI 5 ANNI - Nella pratica la proposta Hyundai Econext permette di spendere meno per l’auto e al tempo stesso ridurre l’inquinamento, beneficiando così delle possibilità offerte dal Gpl di bypassare le limitazioni e i divieti di circolazione dovuti a ragioni ambientali. Da notare che grazie alla progettazione originaria, già pensata in funzione della trasformazione dell’alimentazione, le vetture Econext possono godere dei 5 anni di tripla garanzia, a chilometraggio illimitato offerta per la gamma Hyundai. 
 

Nellla foto in alto la i30, qui sopra la ix20.
 
GIÀ PENSATE A GPL IN ORIGINE - Secondo quanto dichiara la casa, sotto il profilo tecnico le Hyundai a Gpl vengono prodotte con alcuni accorgimenti particolari già nello stabilimento di fabbricazione, nella Repubblica ceca, come il rafforzamento delle valvole e delle relative sedi, nuovi segmenti dei pistoni e l’ottimizzazione di altri importanti componenti chiave del motore e dei sistemi elettronici. L’installazione dell’impianto di alimentazione a Gpl è successivamente effettuata dalla italiana MTM - BRC Equipment.
 
TRE VERSIONI CIASCUN MODELLO - Le due novità della gamma a Gpl sono la Hyundai ix20 Econext e la i30 Econext. La prima impiega un motore 1.4 MPI a benzina da 90 CV. Secondo la casa, i vantaggi ambientali sono riassunti dalla riduzione delle emissioni di CO2, dai 157 g/km della versione a benzina a 137 g/km. Il modello è proposto in tre allestimenti: Classic, Comfort e App Mode. I prezzi partono da 16.900 euro. Anche la Hyundai i30 Econext monta il 4 cilindri 1.4, ma nella versione da 100 CV, che riesce a contenere le emissioni di CO2 in 133 g/km, contro i 148 g/km della versione 1.4 a benzina di uguale potenza. Anche per la Hyundai ix30 Econext sono previste tre versioni: Classic, Comfort e Advanced Pack. Prezzi a partire da 18.350 euro.


Aggiungi un commento
Ritratto di Franchigno
23 maggio 2013 - 12:40
Il perché sono anni in cui diverse riviste specializzate scrivono che il diesel se non si percorrono almeno 60.000 Km all'anno non conviene più.Con tutto ciò gli italiani continuano imperterriti a comprare diesel.Mah....!
Ritratto di elioss
23 maggio 2013 - 19:01
4
se si fanno max 15000 meglio benzina, 25000 diesel, 35000 gpl, oltre il metano. Devo dire che prima di provare il diesel anche io avevo la tua idea, ma da quando ho oltre a tutti motori benzina, un 1.3 diesel della punto in famiglia devo dire che se dovessi, comprerei un diesel. Anche facendo 10000km. Ha una guidabilità totalmente diversa, il benzina secondo me va bene solo per motori performanti, metterlo sui 1000 come lo ho sulla mia C1 è un errore. Bastano 4 persone e va in affanno, il diesel, sarà per la coppia, per il turbo ma mi piace di più, e come me la pensano così gli italiani e da poco anche gli americani stanno cambiando idea sulle diesel, non sono più i trattori di un tempo.
Ritratto di 911 Carrera
23 maggio 2013 - 19:06
Mentre i tuoi benzina saranno aspirati. Ma la turbina resta un costo ELEVATO, se da noie, ti fa rimangiare gran parte del risparmio tra diesel e benzina. x me conviene il GPL, ammortizzato l'impianto non porta a nessun costo aggiuntivo, anzi gli oli e tutti durano di più , non si sporcano, e di possono poetare fino ad esaurimento.
Ritratto di elioss
28 maggio 2013 - 14:43
4
anche il gpl da parecchi problemi, come e quanto il diesel, soprattutto con gli aftermarket, quindi turbo o meno, a parte che oggi molti benzina hanno il turbo e idem i gpl, io per scelta prenderei il diesel, secondo me ad oggi dopo i benzina aspirati sono quelli che danno meno problemi.
Ritratto di osmica
24 maggio 2013 - 12:55
Il più vicino a casa è a 75km? Mi pare superfluo dire che una vettura a metano non la prendo neppure in considerazione. GPL? 1 ditributore in città (dall'altra parte dove non ci vado mai, se non all'ospedale), 1 in provincia (in autostrada, solo in direzione uscita da città). Ed in entrambi i casi, l'autonomia a gas è sempre ridotta, quindi dovrei fare ulteriori km (che non avrei fatto) solo per fare il rifornimento.
Ritratto di elioss
28 maggio 2013 - 14:44
4
nella mia città ci sono ben 2 distributori gpl e 2 metano, sarà perchè c'è una grande officina come totorizzo che fa impianti aftermarket ma per i carburanti alternativi siamo ben forniti.
Ritratto di osmica
28 maggio 2013 - 20:55
Io, anche volendo, non posso prendere in considerazione le alimentazioni a gas.
Ritratto di domycol
23 maggio 2013 - 13:03
Premettendo che io ho un'auto a benzina, dire che bisogna scegliere benzina se non si fanno almeno 60.000km anno mi sembra riduttivo ed esagerato. Bisogna vedere nello specifico la differenza di prezzo tra le due motorizzazione e il tempo che si prevede di tenere l'auto. Più la si tiene e prima ammortizzi il maggior costo della versione diesel. In linea di massima per un auto tenuta a lungo già superare i 15.000km potrebbero far propendere per un diesel.
Ritratto di Franchigno
23 maggio 2013 - 15:36
Chi ha detto che non conviene è la rivista Quattroruote,Al Volante e Gente Motori,penso che sulla loro opinione non ci siano dubbi.Sul resto sinceramente ho sempre avuto auto a benzina quindi non saprei se come tu dici tenendola parecchi anni convenga di più il diesel.Amio modesto parere il GAS mette tutti d'accordo.
Ritratto di 911 Carrera
23 maggio 2013 - 19:08
Infatti in 3 anni di auto diesel, molto del risparmio e finito in manutenzione più costosa. Sono ripassato al GPL.
Pagine