NEWS

Un buon 2012 per il mercato Usa

7 gennaio 2013

Ha chiuso con un incremento del 13,4% sul 2011. Tra i gruppi automobilistici il leader è stata la General Motors, con una quota del 17,9% del mercato.

Un buon 2012 per il mercato Usa

BILANCIO DI BUON AUSPICIO - Per il mondo dell’auto americano il nuovo anno è iniziato sotto i buoni auspici di un bilancio consuntivo 2012 tutto improntato alla crescita. Con 1.356.070 immatricolazioni dicembre ha fatto segnare un incremento del 9% rispetto allo stesso mese del 2011 e il cumulato dei dodici mesi 2012 è arrivato a quota 14.492.398 unità , con un incremento del 13,4% sul 2011. Da tenere comunque presente che le statistiche americane mettono assieme le autovetture e l’equivalente dei nostri veicoli commerciali leggeri, come i pick-up, che costituiscono una parte importante del parco circolante americano, e quindi delle vendite.

GRUPPO GM LEADER - Ad avere registrato il maggior numero di immatricolazioni durante l’anno è stato il gruppo della General Motors, con 2.595.717 unità, davanti ai gruppi Ford e Toyota, rispettivamente con 2.243.009 e 2.082.504. Il gruppo Chrysler è arrivato a 1.651.787 immatricolazioni, comprese anche 43.772 Fiat. 
 
 
FORD LA MARCA PREFERITA - Considerando invece i marchi, leader del mercato è la Ford, che ha cumulato 2.160.859 immatricolazioni, dunque ben di più della Chevrolet, che ne ha contato 1.851.646. Quanto alle variazioni registrate, spicca il risultato della citata Fiat, che rispetto al 2011 è aumentata del 121%, arrivando a 43.772 unità. Un incremento molto forte lo hanno anche segnato la smart (91% in più, ma con solo 10.009 unità immatricolate in tutto l’anno). Un balzo notevole lo hanno anche fatto la Chrysler e la Volkswagen. La Chrysler ha segnato il 39% di crescita, arrivando a 307.967 immatricolazioni contro le 221.346 del 2011; la Volkswagen è cresciuta del 35%, cumulando 438.133 nuove immatricolazioni.
 
PICK UP DOMINATORI - Quanto ai modelli preferiti, l’auto più venduta nel corso dell’anno è stata la Toyota Camry, con 404.886 unità, davanti alla Honda Accord (331.872) la Honda Civic (317.909). La prima vettura di marca americana è la Ford Focus, sesta con 245.922 unità, di poco davanti alla Ford Fusion con 241.263. Ma i veri dominatori del mercato sono i pick-up. Il più venduto è il Ford Serie F, con 645.316 immatricolazioni; al secondo posto c’è il Chevrolet Silverado con 418.312, seguito dal Ram (293.363).
 
Posizione Marca Immatr. 2012 Immatr. 2011 Variaz.
1 Ford 2.160.859 2.057.210 5,03%
2 Chevrolet 1.851.646 1.775.802 4,27%
3 Toyota 1.764.833 1.396.837 26,34%
4 Honda 1.266.569 1.023.986 23,69%
5 Nissan 1.021.779 944.073 8,23%
6 Hyundai 703.007 645.691 8,88%
7 Kia 557.599 485.492 14,85%
8 Dodge 524.989 451.040 16,40%
9 Jeep 474.131 419.349 13,06%
10 VW division 438.133 324.402 35,06%
11 GMC 413.881 397.973 4,00%
12 Subaru 336.441 266.989 26,01%
13 Chrysler 307.967 221.346 39,13%
14 Ram 300.928 257.610 16,82%
15 Mercedes-Benz 295.013 261.769 12,70%
16 BMW 281.461 247.907 13,53%
17 Mazda 277.046 250.426 10,63%
18 Lexus 244.166 198.552 22,97%
19 Buick 180.408 177.633 1,56%
20 Acura 156.216 123.299 26,70%
21 Cadillac 149.782 152.389 -1,71%
22 Audi 139.310 117.561 18,50%
23 Infiniti 119.877 98.461 21,75%
24 Lincoln 82.150 85.643 -4,08%
25 Scion 73.505 49.271 49,19%
26 Volvo 68.117 67.240 1,30%
27 Mini 66.123 57.511 14,97%
28 Mitsubishi 57.790 79.020 -26,87%
29 Fiat 43.772 19.769 121,42%
30 Land Rover 43.664 38.099 14,61%
31 Porsche 35.043 29.023 20,74%
32 Suzuki 25.357 26.618 -4,74%
33 Jaguar 12.011 12.276 -2,16%
34 Smart 10.009 5.208 92,19%
35 Maserati 2.730 2.321 17,62%
36 Bentley 2.315 1.877 23,34%
37 Lamborghini 480 340 41,18%
38 Rolls-Royce 384 362 6,08%
39 Maybach 50 39 28,21%
  Other 2.858 2.735 4,50%
  U.S. LIGHT VEHICLE 14.492.398 12.779.007 13,41%

 

Aggiungi un commento
Ritratto di Chromeo
7 gennaio 2013 - 18:47
ma mi fa piacere anche per la Lamborghini (l' Aventador va a ruba) speriamo che sia lo stesso per la 4C e per i nuovi Tridenti
Ritratto di MatteFonta92
7 gennaio 2013 - 18:58
3
Io non riesco proprio a capire perché negli USA si vendano così tanti pickup, sono i mezzi più brutti e insensati che abbia mai visto... mah, gli americani hanno una cultura automobilistica diversa dalla nostra, per non dire di peggio. Comunque vedo che in America le auto giapponesi sono molto apprezzate, con la Hyundai subito dietro... un bel colpo per la Casa coreana!
Ritratto di fabri99
7 gennaio 2013 - 19:03
4
Ok, pick-up orribili, lo posso digerire, ma insensati?! Non riesco a pensare ad un'auto che possa fare meglio tutte le cose che fa un pick-up del pick-up stesso! Certi hanno: 5 posti, capacità OffRoad da invidiare, cassoni megagalattici e dove si può caricare di tutto(come la carichi la terra su un multispazio?)... Boh, che vuoi di più??! Forse se avessero Sette posti addirittura, ma sommati al cassone diventerebbero cosi kmetrici... Ciao ;)
Ritratto di MatteFonta92
7 gennaio 2013 - 19:10
3
Beh, per me i pick-up sono di quanto di più antiestetico si possa concepire, poi logicamente a qualcosa servono, ma non trovavo una parola migliore per descrivere il disgusto che provo per quei "cosi". Il fatto è che agli americani, evidentemente, piace andare in giro facendo vedere a tutti cosa trasportano, oppure trasportano tutti delle cose talmente ingombranti che serve per forza un pick-up per portarli in giro... boh. Se a te piacciono, comunque, io non mi impiccio, sono gusti... :-)
Ritratto di fabri99
7 gennaio 2013 - 19:52
4
Non era per quello, scusa, ho interpretato il tuo insensati per inutili... Comunque agli americani piace sembrare grossi e potenti con i loro pick-up che, sì in effetti, mi piacciono... E agli americani piace anche fare vedere le cose buone che fanno, ecco spiegato il successo Prius, e magari anche quello che caricanoXD... E gli piace che il loro Truck abbia millemilla nm di coppia, millemila cavalli e millemila di cc, anche se pesano tre quintali... Aggiungendo poi un americano obeso, i chili diventano duemillemila...XD Ciao ;)
Ritratto di MatteFonta92
7 gennaio 2013 - 23:01
3
Beh, è risaputo che gli americani acquistano le auto in base al loro, peso, cioé: più pesano, più grossa sarà l'auto che acquisteranno, e dato il peso medio di un cittadino USA, alla fine non credo ci sia da stupirsi se la maggior parte degli americani va in giro con auto come i pick-up e gli Hummer (una delle poche auto americane che mi piace)... ciao :-)
Ritratto di Fr4ncesco
7 gennaio 2013 - 21:36
Qui si rasenta lo stereotipismo assoluto. I Pick Up mezzi inutili e insensati? Sono il tipo di mezzo più utili che ci siano, per le loro capacità fuoristradistiche, lo spazio immenso che offrono ed una capacità di traino pazzesca. Inoltre riescono a offrire anche 5 comodi posti e la guida di un normale SUV. Che li trovi orribili poi è una cosa puramente soggettiva. Poi si parla senza cognizione. Avete presente come sono fatti gli Stati Uniti? Le distanza immense tra una citta ed un altra? Le infinite pianure? Secondo voi quale mezzo è il più adatto a percorrere percorrenze simili? Una Citycar? Una Media? Con un 1.2? Inoltre sapete ad esempio che i traslochi sono molto frequenti e quindi un mezzo con cassone è molto utile? Sapete che tutto è generalmente più grande e quindi più ingombrante? Avete preso in considerazione la stragrande maggioranza di territorio rurale americano? Le cilindrate sono alte perchè le percorrenze medie sono notevolmente più elevate, le auto e i truck devono percorrere centinaia di migliaia di km e avere buone capacità di traino. Servono motori robusti, Pick Up del genere possono anche superare mln di km!
Ritratto di MatteFonta92
7 gennaio 2013 - 23:12
3
Se avessi letto bene i miei commenti (anche quello più in basso), avresti letto che ho scritto "orribili" (e non inutili) e "insensati" perché al momento non trovavo una parola migliore per descrivere ciò che pensavo di quei mezzi. Non sono inutili, ma io li odio da morire, magari anche senza una ragione valida. Sta di fatto che sono mezzi da lavoro, e che una famiglia ne acquisti uno senza che abbia davvero una necessità di usarlo tutti i giorni mi sembra un po' una cosa senza senso, del resto, come ha detto anche Fabri, agli americani piace apparire grossi con i loro pick-up e SUV dalle cilindrate astronomiche che bevono come delle bestie assatanate, e li comprano anche se non ne hanno un reale bisogno. Poi gli USA non sono certo piccoli quanto l'Italia, ma per percorrere delle grandi distanze esiste anche l'aereo, che è più comodo e veloce dell'automobile. Nessuno obbliga la gente a farsi un coast-to-coast in auto. In pillole, è vero che il territorio americano, per la sua grandezza, invita a produrre mezzi molto grandi, ma è anche vero che gli USA sono il paese consumista per eccellenza e a loro piace esagerare su tutto, specialmente sulle cilindrate delle auto, tanto là la benzina costa meno di un terzo che da noi.
Ritratto di Fr4ncesco
8 gennaio 2013 - 00:35
1)Insensati per me vuol dire senza senso, quindi senza modo di esistere, inutili. 2) La seconda parte del commento dimostra la poca conoscenza del Nord America. Non mi riferivo ad un coast to coast, (improbabile farlo in auto come andare dal Portogallo alla Russia, per dire) ma per "brevi" spostamenti di centinaia di km. Cosa pensi, che le cittadine nelle zone rurali siano vicine quanto quelle italiane? Prima di trovare altri centri abitati ne passano di km e km, e non parlo solo delle zone più selvaggie, ma anche di stati più popolati. Se consideriamo che gli Stati Uniti non sono solo metropoli, ma anzi, è composto da una infinità di cittadine in zone rurali, mezzi simili sono insieme ad altre auto di grossa cilindrata sono quasi indispensabili. Se hanno manie di megalomania una ragione c'è e fa parte della loro cultura, è come se ci giudicassero per il calcio o per la nostra costrizione a cose piccole per via dei nostri carburanti alle stelle e le nostre strade medievali
Ritratto di fabri99
7 gennaio 2013 - 19:00
4
Dobbiamo battere Ford, mmm...beh, sì, anche se ha venduto 300.000 auto più di voi... Saluti e complimenti a tutti per i buoni risultati...
Pagine