NEWS

Jeep: al Salone di Ginevra 2019 con tre ibride

25 gennaio 2019

A marzo la Jeep svelerà le Renegade e Compass ibride plug-in e la Wrangler mild hybrid, che saranno in vendita nel 2020.

Jeep: al Salone di Ginevra 2019 con tre ibride

DA INIZIO 2020 - Si annunciano grandi novità per la Jeep al Salone dell’automobile di Ginevra (7-17 marzo), dove il costruttore statunitense mostrerà in anteprima le versioni con motore ibrido di tre suoi modelli: le suv Jeep Renegade e Jeep Compass e la fuoristrada Wrangler. A rassegna finita le tre Jeep ibride continueranno i test di sviluppo, perché la casa statunitense ha in programma di farle arrivare nei concessionari italiani solo a partire dal primo trimestre del 2020, quando debutterà la piccola Renegade, seguita ad aprile dalla compatta Compass e entro fine estate dalla Wrangler. Queste versioni sono molto attese dalla Jeep, che stima possano rappresentare il 20-30% delle vendite totali nel mondo. Gli ibridi inoltre aiuteranno la casa statunitense a tagliare le emissioni e a non incorrere nelle salatissime sanzioni previste dalla UE.

MADE IN ITALY - Le Jeep Renegade e Compass ibride saranno costruite a Melfi, dove la FCA (il gruppo di cui fa parte la Jeep) ha stanziato oltre 200 milioni di euro per aggiornare la fabbrica, la stessa in cui verrà prodotta anche la Fiat 500X ibrida (basata sulla stessa meccanica). Il motore sarà un ibrido plug-in, dotato di batterie ricaricabili dalla presa di corrente e in grado di immagazzinare più energia rispetto alle ibride non ricaricabili. Questo consente l’uso di motori elettrici più potenti: l’autonomia promessa in elettrico sarà di circa 50 KM. La Jeep Wrangler ibrida invece sarà importata dagli Stati Uniti, dov’è già ordinabile il motore a benzina 2.0 abbinato a un sistema ibrido leggero: qui un motore elettrico, alimentato da una batteria aggiuntiva a 48 Volt, è collegato al motore principale per aiutarlo in determinate circostanze, ad esempio nelle partenze al semaforo.



Aggiungi un commento
Ritratto di Mbutu
25 gennaio 2019 - 13:22
Finalmente si riesce a commentare qualcosa di serio in casa FCA. La Compass mi piace e vende bene, secondo me col plug-in fa il botto. Non vedo l'ora. Il mild Hybrid é una vaccata; su un modello tipo Wrangler poi avrà un'utilità pressoché nulla.
Ritratto di 82BOB
25 gennaio 2019 - 13:25
Vero, finalmente qualcosa di "nuovo" e positivo! Speriamo arrivino più spesso... (ma ne dubito)
Ritratto di E L A N
25 gennaio 2019 - 16:38
1
Se parliamo di ibrido allora è essenziale montare il cambio CVT per poter sfruttare al massimo l'efficienza. Fare una plug-in con la meccanica standard serve soltanto per dire "guardate anche noi abbiamo un ibrida".
Ritratto di domi2204
25 gennaio 2019 - 17:57
speriamo di no il cvt fa veramente schifo come cambio.
Ritratto di E L A N
25 gennaio 2019 - 18:42
1
Veramente è il miglior cambio mai costruito se ti piace sfruttare al massimo le riprese e l'efficienza della tua auto.
Ritratto di WRG
25 gennaio 2019 - 20:45
Infatti solo la Toyota la usa praticamente, la Hyundai e kia usano un cambio a doppia frizione. Dimentichi che il cvt ha un rendimento di trasmissione della Potenza inferiore rispetto al classico cambio, sia per gli atriti sia per la potenza assorbita dalle pompe idrauliche. Inoltre ormai siamo arrivati a cambi con 10 rapporti. Diciamo poi che il cvt costa decisamente meno e Toyota non spenderebbe milioni di euro per sviluppare un cambio diverso
Ritratto di Asburgico
25 gennaio 2019 - 21:06
Infatti su qualunque forum si lamentano tutti dei doppia frizione
Ritratto di WRG
25 gennaio 2019 - 21:58
Noni sembra proprio, non ho trovato nessun giornale che ha apprezzato il cvt. Poi dovresti provare il cambio automatico della Zf....
Ritratto di supermax63
26 gennaio 2019 - 03:49
In effetti dovete iinsegnare al Gruppo Toyota come si costrusicono le trasmissioni per i veicioli ibridi
Ritratto di KILLERBEAN
28 gennaio 2019 - 09:32
A dire il vero lo usano in tanti e non solo Toyota; Subaru ad esempio, probabilmente il miglior CVT in circolazione (prima di sparare a caso e offendere ti invito a leggere ed informarti bene). Questo lo dicono molte testate giornalistiche e lo provo quotidianamente dato che guido una Outback. Inoltre tu citi i nuovi cambi a 10 rapporti e non ti rendi (forse) conto che hai proprio avvalorato la valenza del CVT: oltre i 10 rapporti non riesci a farceli stare in un cambio tradizionale (o doppia frizione o sequenziale che sia), diventerebbe troppo ingombrante; ecco che allora se vuoi più rapporti (e la tendenza, confermata anche da te, è proprio quella) allora non ti resta che il CVT. Poi è chiaro che NON è un cambio sportivo, NON è paragonabile in questo senso ad un doppia frizione. Semplicemente è un cambio che ottimizza la gestione del motore e della trasmissione, fare paragoni con altri tipi di cambio è un assurdità.
Pagine