NEWS

Kia Venga: coreana a misura di europei

18 agosto 2009

Arriverà entro fine anno, è costruita e disegnata in Europa ed è stata studiata per offrire molto spazio a bordo e grande flessibilità. Avrà motori da 75 a 115 CV, benzina e diesel.

Kia Venga: coreana a misura di europei

 

 

LE DIMENSIONI CONTANO – Molto spazio dentro, poco spazio fuori. La ricetta, infondo, è quella già collaudata dalla Opel con la Meriva (dal 2003) e riproposta oggi in chiave “stilosa” dalla Citroën con la C3 Picasso. Ovvero auto poco ingombranti, che superano di poco i quattro metri di lunghezza (quasi come una Fiat Grande Punto, per intenderci) per muoversi agilmente anche nel traffico, ma con abitacoli abbastanza spaziosi per le famiglie di oggi. Una ricetta che, dati delle vendite alla mano, piace e che ora la Kia ripropone in "salsa coreana". Andiamo a scoprire l'inedita Venga.

POCHI FRONZOLI, MA CON STILE – Le linee "imbarazzanti" delle auto coreane di una volta sono un ricordo. Da quanto la Kia, a partire dalla Cee'd, ha spostato il centro stile in Europa i risultati si vedono. Alla Kia hanno voluto mantenere l'altezza della Venga entro 1,60 m in modo da diminuire "l'effetto camioncino", tipico dei classici monovolume. Merito anche del frontale “simpatico”, con i grossi “occhi a mandorla” e della linea dei finestrini posteriori che "sfugge" verso la coda.

 

Kia Venga 4Kia Venga 1

Il design della Venga è opera del centro stile Kia che ha sede in Europa.

 

SPAZIO A VOLONTA' – Compatta fuori dicevamo (l'auto misura 4,06 m.), ma molto spaziosa dentro. Questo è quanto promette la Kia Venga grazie al passo generoso di 262 cm. E, infatti, proprio sullo spazio e la sfruttabilità la Kia Venga punta le sue carte migliori: i sedili posteriori scorrono per aumentare il volume del bagagliaio e, oltre a essere ribaltabili (60/40), “scompaiono” nel pianale per offrire un vano di carico completamente piatto. Come del resto avviene sulla Opel Meriva.

A CHE PREZZO? - Disponibile sia con i due motori benzina 1.4 e 1.6 da 75 e 115 CV, che con il diesel 1.6 da 115 CV, tutti con funzione "Stop & Go" (che spegne il motore ai semafori), la Kia Venga sarà in vendita entro fine anno. E in futuro non dovrebbero mancare anche le versioni a gas. I prezzi non sono stati ancora comunicati, ma dovrebbero essere competitivi rispetto a quelli delle rivali europee. Ovvero, restare sotto i 20.000 euro per le versioni più potenti e meglio equipaggiate. Il condizionale, però, è d'obbligo: con gli ultimi modelli la Kia ha fatto sì il salto di qualità (ora le finiture e le dotazioni non sono affatto lontane da quelle delle europee),  ma i prezzi al listino non sono più così “invitanti”.



Aggiungi un commento
Ritratto di cavalierebianco
19 agosto 2009 - 10:53
Ma che razza di nome le hanno dato? Per l'Italia non è adatto. Mi immagino già i commenti degli amici se mai dovessi comprarla: "Venga, venga pure..." . Ma i costruttori di auto non facevano delle indagini internazionali per capire se i nomi delle macchine vanno bene per tutti i mercati?
Ritratto di Montanelli
19 agosto 2009 - 16:56
Non è male, ma il muso mi sembra proprio copiato dalla Ford Kuga.
Ritratto di bombolone
20 agosto 2009 - 07:53
vero, i coreani sono dei copioni, basta guardare il nuovo suv della hyundai: è la kuga
Ritratto di nico6
2 settembre 2009 - 16:21
Hai propio ragione!!!
Ritratto di guido
20 agosto 2009 - 15:43
Chissene importa del nome, a una macchina come questa si chiede robustezza, comfort e bassi consumi. E soprattutto il prezzo
Ritratto di Mauriziodg90
20 agosto 2009 - 16:54
la casa automobilistica coreana "Kia" appartiene per un certo numero di azioni alla casa americana Ford. Pertanto non sono i coreani ad essere copioni, ma gli americani ad aver avuto poca originalità nello scegliere il muso dell'auto, oppure, sono stati intelligenti nello scegliere un "muso che piaccia".
Ritratto di zot
20 agosto 2009 - 17:10
La Kia oggi è di proprietà della Hyundai: Da Wikipedia: Nel 1986 arrivò un nuovo importante azionista, la Ford che realizzava la sua “Festiva” negli stabilimenti Coreani della Kia per poi esportarla negli USA. Nel 1997, dopo un periodo di grande espansione seguita da una crisi profonda collegata a quella che ha colpito il Sud Est Asiatico, l'azienda dovette dichiarare bancarotta e venne acquistata l'anno successivo da quella che era una delle sue agguerrite concorrenti, la Hyundai.
Ritratto di Chicolatino
20 agosto 2009 - 17:43
Speriamo che le prestazione siano all' altezza del nome. Fortunati i redattori di alvolante che avranno occasione di provarla.
Ritratto di nico6
2 settembre 2009 - 16:31
Se questa è la versione definitiva della N°3.......dico che è veramente brutta!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ritratto di raf74
3 settembre 2009 - 13:12
secondo me il marchio kia in questi ultimi anni sta lavorando bene sul mercato europeo(vedi la soul) e la venga secondo il mio modesto parere è una macchina ben fatta per l'uso della famiglia, dovremo vedere solo il costo se non è troppo alto....
Pagine