NEWS

La Mercedes-AMG C63 avrà solo 4 cilindri?

Pubblicato 18 ottobre 2019

Secondo indiscrezioni, l’erede della C63, attesa nel 2021, dovrebbe dire addio al V8 in favore di un motore ibrido con oltre 500 CV.

La Mercedes-AMG C63 avrà solo 4 cilindri?

DRASTICO CAMBIO - Si avvicina la fine di un’era per la AMG, che dovrà dire addio al suo motore V8, “bandiera”dell’azienda sin dalle origini? A quanto pare sì, in nome delle norme sulla progressiva riduzione delle delle emissioni anche la “radicale” AMG a quanto pare sarà costretta a piegarsi. Almeno per quel che riguarda la prossima generazione della Mercedes-AMG C63, attesa nel 2021: secondo quanto riporta il settimanale inglese Autocar, sarà dotata di un sistema ibrido basato su un motore 4 cilindri.

OLTRE 500 CV - Il motore scelto per fare da base all’ibrido sarebbe il recente 4 cilindri delle Mercedes-AMG A45 e 45 S, un “duelitri” in grado di erogare 387 o 421 CV. L’M139 è stato sviluppato già in origine, sia per la collocazione trasversale (come nel caso della A45), sia longitudinale (come la C63). Ad esso sarà abbinato un motore elettrico che dovrebbe consentire una potenza di sistema di oltre 500 CV, in linea con le rivali 6 cilindri Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio e BMW M3. La nuova Mercedes-AMG C63 del 2021 avrà la trazione integrale, per scaricare a terra tale potenza in modo ottimale.

ANCHE PER LA C43 - La AMG starebbe pensando di utilizzare una versione meno potente dello stesso sistema ibrido, con circa 400 CV, anche per la prossima generazione della C43, che oggi adotta un 6 cilindri 3.0 da 390 CV. Dunque gli appassionati del motore V8 devono disperare? Forse non ancora, visto che potrebbe essere utilizzato, sempre all’interno di un sistema ibrido, per i modelli di fascia superiore.





Aggiungi un commento
Ritratto di Mbutu
19 ottobre 2019 - 14:05
Ripeto, questo non è un 4 cilindri normale. È un 4 cilindri con una parte elettrica che gli consente di superare determinati limiti. Quindi criticarlo a prescindere senza averlo provato mi sembra esagerato. Rimane quindi l'aspetto romantico. Aspetto che alcuni si lasceranno alle spalle se la nuova configurazione si dimostrerà più performante (esattamente come successo in Ducati).
Ritratto di Unknown
19 ottobre 2019 - 14:35
Qui dentro non è chiaro se tanti di voi fanno apposta o ragionano seriamente... Innanzitutto questo è un 4 cilindri normalissimo, il solito trido e ritrido 2 litri, ormai montato su una valanga di modelli Mercedes con vari step di potenza (e modifiche). Il fatto che potrebbe essere accoppiato ad un motore elettrico non toglie nulla al fatto che sia condiviso con praticamente l'intera gamma e pure altri modelli di altri marchi, altrimenti diremo che il solito 2.0 TDI non è un 4 cilindri normale perchè sulla A6 forma un "mild hybrid". Quindi evitiamo di dire fesserie... Sulle performance, il discorso è molto semplice: la nuova C AMG sarà ovviamente più veloce della vecchia, chiaramente di qualche decimo nei soliti numeretti sbandierati dalle case automobilistiche e dalla stampa, altrimenti non avrebbe un solo motivo per essere presa in considerazione dal fallito medio. Anche se poi, andrebbe precisato, che con un 4.0 V8 da 510 CV hai un margine di elaborazione praticamente infinito, con un 2 litri di pari potenza sei praticamente al massimo delle potenzialità: puoi giusto fare qualcosa con lo scarico, visto che sarà più tappato di quello di una Panda Natural Power, ma il monoblocco di un 2 litri non è quello di un motore grande il doppio...
Ritratto di Mbutu
19 ottobre 2019 - 15:39
Scusa unknown, ma cosa c'entra il fatto che sia condiviso con altri modelli con il discorso su "erogazione, fluidità ed equilibrio" che stavo facendo con andre_a? La questione è che la parte elettrica modifica sostanzialmente il comportamento del motore rispetto alla sua versione solo termica. Sul discorso "numeretti sbandierati per i falliti" non ti seguo. Lo sai che queste auto dovrebbero essere portate in pista? Ed in pista quando si prende in considerazione il lato motore anche quei "numeretti" sono importanti. Sul margine di elaborazione sono d'accordo. Bisognerebbe capire per Mercedes quanto vale il mercato di quelli che si comprano una AMG e poi la elaborano ulteriormente.
Ritratto di Unknown
19 ottobre 2019 - 22:40
La parte elettrica dipende come agisce per modificare sostanzialmente il comportamento di un motore, dipende a che tipo di trasmissione è accoppiata, senza entrare particolarmente nello specifico parlando di altro... La cosa realmente oggettiva, senza troppi giri di parole, è che aumenta in modo considerevole il peso, senza guadagni prestazionali da compensare l’aggravio del peso stesso (gli esempi li hai nella maggior parte delle applicazioni dell’ibrido, salvo pochissime eccezioni). In altre parole, malgrado la cilindrata minore, motore più leggero, ecc... se manterrà la solita impostazione, vista su quasi tutti gli ibridi in commercio, peserà tanto quanto la vecchia, a fronte di un comportamento generale del motore che fa rimpiangere ampiamente il vecchio V8. Parlo di fluidità, disponibilità di coppia, come questa coppia è spalmata, rotondità di funzionamento, tralasciando sound, godibilità, guidabilità e tanto altro. I numeretti solo il classico fallito da bar può prenderli in considerazione: non ho mai visto mettersi a misurare i decimi sullo 0-100 nelle condizioni d’utilizzo (che sia una semplice tirata di autobahn piuttosto che un track day), salvo giusto qualche frustrato che non ha altro da mostrare... Tralasciando il fatto che, girando una chiave inglese, questi “numeretti” cambiano come il giorno e la notte, ma a quel punto non servono rilevatori da 5.000€ l’uno per accorgersene...
Ritratto di Mbutu
19 ottobre 2019 - 23:34
Appunto unknown, dipende. E torniamo a quello che sto dicendo io. Se questo motore sarà una delusione o meno dipenderà da una serie di fattori che oggi non si conoscono. Quindi bocciarlo mi pare una presa di posizione preconcetta e basta. Sul resto mi taccio, perché sembra che tu voglia provocare offendendo. Continui a soffermarti sullo 0-100 (che si è una cosa da 15enni) quando io ti parlo di performance in generale (ed in questo caso lo 0-100 risulta un indicatore della potenzialità in accelerazione del mezzo).
Ritratto di Unknown
20 ottobre 2019 - 01:02
La delusione è intrinseca: un 4 cilindri su una AMG non dovrebbe esistere. La filosofia dell’AMG è sempre stata nel motore di grossa cilindrata, dalle prestazioni esuberanti e dalla guidabilità volutamente discutibile: con un 4 cilindri sconvolgi questa tradizione. Se su una Classe A si può chiudere tutto sommato un occhio, su una C, vedendo cos’è stata la C AMG fino ad ora, un 4 cilindri per me è inammissibile.
Ritratto di Giuliopedrali
20 ottobre 2019 - 09:34
Avevo un Alfa33..............
Ritratto di Marco_Tst-97
20 ottobre 2019 - 09:45
Sti ca... tienitelo per te, lo hai detto così tante volte che è venuto a noia...
Ritratto di Giuliopedrali
19 ottobre 2019 - 15:44
Non è del motore che si parla, questo V8 è sicuramente un gran bel motore, ma che chi può in questa categoria ormai guarda ad altro e che i V8 sarà più probabile vederli su belle macchine davvero, non una Klasse C.
Ritratto di Andre_a
19 ottobre 2019 - 17:21
9
@Mbutu: ho tralasciato la parte elettrica perché gli ibridi mi stanno abbastanza sulle scatole, ma anche considerandola, continuo a pensare che un motore con più cilindri costruito con la stessa cura e abbinato alla stessa componente elettrica sarebbe più fluido ed equilibrato, chiaramente è una mia opinione, vediamo quando esce. Comunque ripeto, il problema secondo me non è questo motore in particolare, quanto la tendenza a ridurre i cilindri un po’ in tutte le macchine, sia normali che sportive, appiattendo il mercato. Il paragone con Ducati reggerebbe se anche loro avessero fatto un quattro cilindri in linea con valvole convenzionali, invece hanno fatto una scelta lontana dalle loro tradizioni, ma comunque originale. @Giuliopedrali: la C63 attuale è una macchina da 100.000 €, a me un mondo in cui, sotto quella cifra, si può scegliere tra 3 cilindri turbo, 4 cilindri turbo o elettrico, fa abbastanza schifo.
Pagine