Mercedes GLE Coupé atto secondo

Pubblicato 28 agosto 2019

La nuova Mercedes GLE Coupé mantiene una linea ispirata a quella delle coupé, ma è più lunga e più tecnologica. Disponibile anche ibrida.

Mercedes GLE Coupé atto secondo

LOOK PERSONALE - Dopo l’esordio al Salone di Francoforte, in programma dal 10 al 22 settembre, arriverà nelle concessionarie dalla primavera 2020 la seconda generazione della Mercedes GLE Coupé, la suv di grandi dimensioni con dettagli ispirati alle auto sportive: come il tetto spiovente verso il lunotto inclinato, fiancate alte e vetri laterali di superficie ridotta, dettagli che rendono più slanciata la vista laterale. L’edizione 2020 della Mercedes GLE Coupé ha linee più armoniche del vecchio modello, in particolare all’anteriore, che ora è più grintoso, soprattutto quando la vettura monta il kit estetico della versione AMG, per la quale cambiano anche la mascherina ed i fascioni.

AMPIO BAULE - La Mercedes GLE Coupé 2020 ha fiancate levigate e ruote fino a 22” di diametro, oltre a passaruota più squadrati, mentre nella zona posteriore cambiano i fanali (più sottili) e il portellone: la parte centrale è piatta anziché bombata. La lunghezza cresce di 4 cm e raggiunge i 494 cm, mentre la larghezza aumenta di 0,7 cm a 201 cm. Sono dimensioni in linea con le rivali Audi Q8, BMW X6 e Porsche Cayenne Coupé. Il passo, ovvero la distanza fra il centro delle ruote anteriori e posteriori, lievita di 2 cm, ma resta inferiore di 6 cm rispetto a quello della Mercedes GLE: ne beneficia l’impressione di compattezza e agilità. A dispetto del look sportiveggiante però la GLE Coupé sa anche essere pratica, perché ha un baule da 655 litri con il divano in posizione d’uso e la lunghezza del suo pavimento oltrepassa i 200 cm, 8,7 cm in più del vecchio modello, mentre la soglia d’accesso più vicina al suolo di 6 cm facilita il carico degli oggetti.

TANTA TECNOLOGIA - L’interno è molto simile alla sorella Mercedes GLE e ha due schermi affiancati di 12,3” l'uno, come le ultime vetture della casa tedesca: quello di destra è destinato al sistema multimediale MBUX, l’altro alla strumentazione e può essere personalizzato nella grafica. La Mercedes GLE Coupé è dotata a pagamento delle sospensioni Airmatic con molle ad aria, ma a richiesta è disponibile pure l'E-Active Body Control, un sistema idropneumatico con molle ad aria che produce forze su ciascuna ruota: ciò serve per migliorare il comfort o il comportamento di guida in fuoristrada. Ad alimentarlo provvede una rete elettrica a 48 volt. Non mancano poi tutti i più moderni aiuti alla guida, compresa la funzionalità del regolatore di velocità adattativo che rallenta l'auto se vengono segnalate code: il sistema riceve informazioni in tempo reale dal servizio LiveTraffic (dove attivo) e in caso di pericoli regola la velocità della Mercedes GLE per scongiurare tamponamenti. 

DIESEL O IBRIDA - La Mercedes GLE Coupé arriverà nelle concessionarie in due versioni, entrambe con il 6 cilindri turbodiesel di 3.0 litri: la GLE Coupé 350 d ha 272 CV, la GLE Coupé 400 d conta su 330 CV. Di serie per entrambe il cambio automatico a 9 marce e la trazione integrale 4Matic. L’unico benzina è per la sportiva Mercedes-AMG GLE Coupé 53, che si avvale del sistema ibrido già visto sulle altre vetture della “famiglia” 53. Il cuore del sistema ibrido è l’EQ Boost, un alternatore che funziona anche come motore elettrico e motorino d'avviamento. I suoi 22 CV e 250 Nm “sostengono” in alcuni frangenti di guida i 435 CV e 520 Nm del benzina a 6 cilindri di 3.0 litri, che regalano a questa grossa suv prestazioni di livello: per lo scatto da 0 a 100 km/h bastano 5,3 secondi. A complemento ci sono il cambio automatico a 9 marce, la trazione integrale 4Matic+ e l’assetto regolabile Active Ride Control+ AMG, con tarature specifiche per la guida sportiva.

Mercedes GLE Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
9
12
5
11
18
VOTO MEDIO
2,7
2.69091
55




Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
28 agosto 2019 - 06:10
Orrenda Monster Truck! Sembra progettata da bifolchi texani! Vetture, le suv-coupé, che io eliminerei dalle strade!
Ritratto di littlesea
28 agosto 2019 - 07:51
1
Concordo a pieno!
Ritratto di ForzaItalia
28 agosto 2019 - 10:37
A me piacciono molto, e secondo me chi le compra se le gode appieno! Credo che continuerò ad optare per i SUV classici comunque...
Ritratto di Diabloo
28 agosto 2019 - 07:25
Bel ferro
Ritratto di WTG
28 agosto 2019 - 08:21
Inguardabile
Ritratto di anarchico2
28 agosto 2019 - 08:25
Di che vi meravigliate? Dopo gli obbrobbri americani delle familiari con gli sportelli foderati di legno all'esterno degli anni 60 o la fiat Duna di triste memoria, questa al confronto è un'opera d'arte.
Ritratto di Jack-Borgognoni
28 agosto 2019 - 11:19
1
Cosa centra la Fiat Duna? Qui si parla di SUV di grosse dimensioni e di 90000 euro con tecnologia a livello astronautico! La fiat duna era un auto della fine degli anni 80.......brutta ma non puoi paragonarla a SUV di queste dimensioni
Ritratto di anarchico2
28 agosto 2019 - 12:38
La si definiva in obbrobrio, ne abbiamo visto di peggio, a me piace. Il preconcetto contro i suv ha ormai il sapore della battaglia persa.
Ritratto di Jumputer
30 agosto 2019 - 20:32
Sarà anche livello astronautico ma diesel.....Livello astronautico è la Tesla (Space X ti dice qualcosa?)... Questa è livello locomotiva carbone
Ritratto di remor
28 agosto 2019 - 08:29
Ma poi alla fine col diesel come andrebbe a finire? Fino a qualche tempo fa sembrava dovesse andare in estinzione tanto che alcuni marchi, anche tedeschi, lo hanno abolito. Di contro, come nel caso specifico, altri marchi continuano a prevedere gamme future in cui il diesel la fa da padrone nella stesura del listino andando a coprire anche versioni, visto qualche articolo fa per altro marchio tedesco, comprese alcune sportive che prima erano benzina.
Pagine