Peugeot 3008 e 508: nel 2019 arriva l'ibrido

24 settembre 2018

La Peugeot annuncia il suo nuovo sistema ibrido plug-in, disponibile in due versioni, con trazione anteriore o integrale, 225 o 300 CV.

Peugeot 3008 e 508: nel 2019 arriva l'ibrido

DEBUTTO NELL’AUTUNNO 2019 - Prosegue la campagna della Peugeot sul terreno delle nuove proposte in materia di motorizzazioni più eco-compatibili. Dopo i piani del gruppo per la produzione di una gamma di modelli tutti offerti anche in una versione ibrida (qui per saperne di più), presenta l’offerta ibrida della marca Peugeot, comprendente novità di notevole rilievo. Le principali sono il nuovo sistema di propulsione ibrido plug-in e la nuova trasmissione automatica e-EAT8 a 8 marce concepita espressamente per i propulsori ibridi. I primi modelli sui quali saranno utilizzate queste novità sono le Peugeot 3008 e 508, ma non da subito: il debutto è previsto nell’autunno del 2019

DUE VERSIONI PER DUE TRAZIONI - Il nuovo sistema ibrido con batterie ricaricabili della Peugeot può contare su un motore termico disponibile in due versioni, rispettivamente con 180 e 200 CV, è funzionale all’impiego previsto: l’unità con 180 CV sarà impiegata sui modelli ibridi a 2 ruote motrici, quella con 200 CV muoverà i modelli ibridi 4x4. Nel primo caso le prime proposte ad arrivare saranno le Peugeot 508 Hybrid e 508 Hybrid SW, mentre la prima Peugeot con il motore 1.6 PureTech da 200 CV sarà la suv 3008 Hybrid4, appunto a quattro ruote motrici.

PROPOSTE ARTICOLATE - Il sistema ibrido delle Peugeot 508 Hybrid e 508 Hybrid SW avrà a disposizione una potenza complessiva di 225 CV, frutto dell’abbinamento del propulsore 1.6 PureTech a benzina, capace di erogare 180 CV, con un motore elettrico da 110 CV. Le Peugeot 508 ibride ricaricabili hanno una autonomia di 40 km in modalità 100% elettrica. Il dato è stato rilevato con le nuove modalità di test WLTP. I due modelli saranno proposti in tre livelli di allestimento: Allure, GT Line, GT. Le Peugeot 508 Hybrid Allure saranno anche disponibili nella variante Allure Business, concepite per le flotte.

50 KM DI AUTONOMIA IN ELETTRICO - Come accennato, la suv Peugeot 3008 Hybrid4 avrà sotto il cofano la versione più potente del nuovo sistema ibrido plug-in. L’accoppiata tra il propulsore a benzina 1.6 PureTech (200 CV) e i due motori elettrici (110 CV, uno dei quali spinge le ruote posteriori) genera una potenza complessiva di 300 CV. Ciò significa che si tratta della Peugeot più potente mai prodotta. Procedendo soltanto in modalità elettrica l’autonomia prevista è di 50 km (rilevamento WLTP). Da sottolineare sono le prestazioni offerte da questa Peugeot 3008 Hybrid4, capace di accelerare da 0-100 km/h in 6,5 secondi.

4X4 SOLTANTO GT - La Peugeot 3008 Hybrid4 sarà disponibile sul mercato esclusivamente nell’allestimento GT, con rivestimenti interni in Alcantara e inserti in legno. Non mancherà una ricca dotazione di sistemi elettronici di assistenza alla guida. La Peugeot ha anche comunicato che qualche mese dopo il lancio della 3008 Hybrid4 verrà immessa sul mercato la versione a 2 ruote motrici con lo stesso sistema della 508, con 225 CV complessivi.

VIDEO
Peugeot 3008
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
130
53
37
23
26
VOTO MEDIO
3,9
3.88476
269


Aggiungi un commento
Ritratto di Ercole1994
24 settembre 2018 - 15:46
Davvero belle le ultime Peugeot: hanno il giusto design, senza scadere nella "giocattolosità" di Citroen o, il barocchismo di DS. Una 3008 o 508, in allestimento GT-line, sarebbero il mio ideale. In attesa della 208, che se avrà le caratteristiche estetiche delle sorelle maggiori, sarà davvero bella!
25 settembre 2018 - 00:30
1
Si quoto, davvero bellissima la 508 Sedan, niente cornici, padiglione basso e rastremato, linea filante da coupé, ne uscisse una al giorno di auto così.
Ritratto di Santhiago
24 settembre 2018 - 16:33
Perché esagerare così con i cavalli? A cosa servono su un SUV Peugeot 300 cv? A maggior ragione se uno cerca il risparmio sul carburante, non la potenza... e chi sceglie l' ibrido nell' stragrande maggioranza dei casi, lo sceglie per quello.. Forse per giustificare un prezzo che molto più elevato?
Ritratto di money82
24 settembre 2018 - 18:25
1
Perchè se ci metti un motore "normale" da 120 cv, poi devi fare i conti con i 300/400 kg in più delle batterie. A carica conclusa (quindi probabilmente dopo 35 massimo 40 km), ti ritroveresti un pachiderma mosso da un frullino e il che non sarebbe un bene in termini di consumo e prestazioni.
Ritratto di Zot27
24 settembre 2018 - 22:29
Non esageriamo con i kg delle batterie
Ritratto di Santhiago
24 settembre 2018 - 22:37
E tutto questo ha senso? È come voler saltare la cena per perdere qualche chilo, e poi mangiare il doppio a pranzo, perché devo saltar la cena....
Ritratto di money82
24 settembre 2018 - 23:41
1
Nel precedente articolo riguardo questa tecnologia, feci la comparazione con la golf gte...anche quella autonomia elettrica di 50 km...però 300 kg in più rispetto alla versione “normale” e bagagliaio diminuito drasticamente. Da prova di al volante comunque il consumo medio è di 18/19 al litro...poi essendo pompate costano...in più devi aggiungere il costo della corrente. A quel punto mi chiedo pure io il senso di spendere 40.000 euro per un’ auto i cui costi di acquisto e gestione sono alti.
Ritratto di MirtilloHSD
24 settembre 2018 - 17:11
4
Amo le Peugeot e le ultime DS. Vera cura nei dettagli e stile che altri (colpo di tosse finto teutonici colpo di tosse finto) si scordano. Ora la tecnologia di domani arriva sulla mia Peugeot preferita che a breve vedrò (acquisto di uno zio) e giudicherò, cioè la 3008 (che amo insieme alla DS7). Brava PSA!
Ritratto di luperk
24 settembre 2018 - 18:30
6.5 secondi per 300 cv non è un dato molto prestazionale, anche considerando il peso del modulo ibrido. Per il resto la linea rimane orribile.
Ritratto di stefbule
25 settembre 2018 - 04:31
11
Peccato che puntino sul plug in, sarebbe stato meglio un sistema Toyota che integra le due modalità. Le spine non mi piacciono e tanto meno la bolletta dell'Enel.
Pagine