NEWS

Peugeot e Citroën produrranno in Iran

29 gennaio 2016

Il gruppo PSA ha firmato un accordo con la Iran Khodro per la creazione di una società al 50/50 dedicata alla produzione di veicoli nel paese mediorientale.

Peugeot e Citroën produrranno in Iran
NUOVA PRODUZIONE - In occasione del viaggio a Parigi del presidente iraniano Hassan Rouhani è stato annunciato un importante accordo tra la Iran Khodro e il gruppo francese PSA Peugeot Citroën. La nuova società avrà come “missione” la fabbricazione in Iran di veicoli di nuova generazione. La nuova realtà vuole anche essere la prima fase di una collaborazione strategico tra le due società. La joint venture ha già un programma quinquennale per il quale sono stati decisi investimenti per 400 milioni di euro. Sono previsti interventi in strutture produttive e in ricerca e sviluppo. L’obiettivo è la produzione e vendita dei modelli Peugeot 208 (nella foto), 2008 e 301 con motori tecnologicamente evoluti: per usare le parole del comunicato PSA, “motori dell’ultima generazione”. L’intesa prevede anche che la stessa piattaforma utilizzata per la produzione dei veicoli Peugeot sarà impiegata dalla Iran Khodro per veicoli con il suo marchio.
 
FINE DELLE SANZIONI - Oltre all’accordo per la joint venture volta alla fabbricazione dei nuovi veicoli, negli accordi siglati tra le due parti è anche inclusa la produzione attualmente in corso in Iran. È infatti prevista la ripresa delle relazioni contrattuali alla base di questa attività. Dall’insieme degli accordi deriverà un forte coinvolgimento dell’industria iraniana della componentistica, che sarà chiamata a rifornire le produzioni legate all’accordo PSA-Khodro. L’intesa entrerà nella sua fase attuativa a partire dalla seconda metà di quest’anno, dopo la firma ufficiale dell’accordo. Si prevede che i primi veicoli frutto della joint venture si vedranno nella seconda metà del 2017. La produzione avverrà a Teheran. Per il gruppo PSA si tratta di un ritorno in una realtà in cui è stato attivo e protagonista per decenni, e da cui uscì per rispettare le sanzioni internazionali che erano state imposte all’Iran qualche anno fa a causa della politica nucleare.
 
IMPORTANZA STRATEGICA - In Iran circolano circa 4 milioni di veicoli e si calcola che tra due anni le vendite avranno raggiunto il livello di 1,6 milioni di unità annue, che è il livello che aveva nel 2011, prima delle sanzioni. Nelle strategie del gruppo PSA il mercato iraniano è di grande rilievo, rappresentando un tassello determinante nell’area Medio Oriente/Africa, dove il gruppo PSA nel 2015 ha venduto 180.200 veicoli, in aumento del 6,4% rispetto al 2014. Va infine aggiunto che la produzione prevista in Iran potrà anche avere sbocchi nell’esportazione.

 

Aggiungi un commento
Ritratto di SINISTRO
29 gennaio 2016 - 15:08
3
Secondo il nostro esperto Dr è una truffa, come gli investimenti, andati "in fumo", di VAG in Cina.....
Ritratto di mirko.10
29 gennaio 2016 - 15:48
2
credimi, non sapevo che il fumo in cina era di vw.
Ritratto di SINISTRO
29 gennaio 2016 - 15:51
3
Il fumo del Dragone...
Ritratto di IloveDR
29 gennaio 2016 - 16:47
4
Peugeot è da molti anni che assemblava le sue 405, 206 in Iran con pezzi già prodotti nelle sue fabbriche europee, ha la strada spianata per continuare la collaborazione...in questo contesto dovrebbe inserirsi anche Fiat Professional ed Iveco per la realizzazione in Iran di Veicoli commerciali ed industriali...in questo caso i concorrenti più spietati da affrontare sono gli asiatici (giapponesi, coreani, cinesi, indiani) che giocano in casa, ma gli iraniani sono affascinati dall'arte industriale della Vecchia Europa, anche se inscatolata...
Ritratto di Baf
29 gennaio 2016 - 22:18
FCA dovrebbe essere presente anche con New Holland
Ritratto di SINISTRO
31 gennaio 2016 - 16:51
3
Inscatolata? Beh, stiamo parlando di auto, mica roba sfusa?
Ritratto di Ale94
29 gennaio 2016 - 20:05
Dopo che una 208 la pruducono in Iran noi dovremmo parlarla 10mila euro full-optional e invece non è cosí
Ritratto di Gianni.ark
30 gennaio 2016 - 00:05
Probabilmente quella produzione sarà per i mercati dell'area medio-orientale; per l'Europa è più conveniente produrle in Francia. Nell'articolo non si parla di traslocare le linee produttive dalla francia all'Iran.
Ritratto di alex_rm
30 gennaio 2016 - 01:08
Peugeot già produce( e anche parecchio)in Iran da parecchio tempo per il mercato locale(l'Iran ha 80 milioni di abitanti) e penso anche per i paesi limitrofi.
Ritratto di P206xs
30 gennaio 2016 - 10:38
PSA non produceva più per via dell'embargo....prima invece produceva e vendeva anche parecchio .... se non erro la 406 era una delle vetture più vendute li...quando da noi era già stata pensionata.
Pagine