NEWS

I prezzi delle Hyundai Ioniq e Kona "alla spina”

Pubblicato 11 dicembre 2019

Quanto costa portarsi a casa la Ioniq, nelle versioni Plug-In Hybrid ed Electric, oppure la Kona elettrica?

I prezzi delle Hyundai Ioniq e Kona "alla spina”

MODELLI DIFFUSI - Il 2020 sarà l’ “anno della scossa”, grazie al debutto di tantissimi modelli ibridi o elettrici. Per chi vuole viaggiare “green”, percorrendo cioè diversi chilometri senza emissioni, già oggi i listini delle case offrono offrono delle alternative. Fra quelli economicamente più abbordabili di sono la berlina compatta Hyundai Ioniq, nelle versioni Plug-In Hybrid ed Electric, e la crossover di piccole dimensioni Hyundai Kona, anch’essa con sistema ibrido plug-in o con il solo motore elettrico. 

STILE RINFRESCATO - La Hyundai Ioniq Plug-In Hybrid è stata rinnovata ad inizio 2019, quando hanno debuttato poche e mirate novità: cambiano i fascioni, la mascherina e le luci, ora a led, mentre il sistema multimediale (dotato di un rinnovato schermo a sbalzo di 10,25”) è connesso alla rete e visualizza anche i punti di ricarica pubblici. Dal punto di vista tecnico non ci sono novità: la Ioniq Plug-In Hybrid ha un motore a benzina 1.6 da 105 CV e uno elettrico da 61 CV, alimentato da batterie del tipo litio-polimero con 8,9 kWh di capacità. Le novità all’impianto multimediale e lo stile riguardano anche la Ioniq Electric, la cui mascherina è chiusa per migliorare l’efficienza, che riceve però batterie in grado di accumulare 38,3 kWh di energia (contro i 28 kWh del vecchio modello). L’autonomia assicurata dall’invariato motore elettrico da 136 CV è di 311 km, misurati secondo il nuovo ciclo di omologazione Wltp. Attualmente la Hyundai Ioniq Plug-In Hybrid è proposta ad un prezzo di listino di 36.800 euro e uno sconto di 3.950 euro: per averla il cliente deve dare 8.100 euro di anticipo e versare una rata di 350 euro al mese per 48 mesi, il tutto comprensivo di assicurazione furto e incendio (Tan 3,99% e Taeg 4,82% l'offerta è valida fino al 16/12/2019).

VA LONTANO - La Hyundai Kona Electric ha un aspetto più frizzante e ricco di personalità della Ioniq, messo in risalto dalle luci anteriori su più livelli e dai grossi fascioni scuri che proteggono la carrozzeria dalle “toccatine”. La Kona elettrica è stata aggiornata pochi mesi dopo la Ioniq Electric e come questa adotta lo schermo a sfioramento di 10,25”, oltre ai nuovi servizi di connettività BlueLink: con essi, sfruttando la SIM integrata nell’auto, e attraverso l’applicazione per smartphone, si possono controllare da remoto alcuni parametri della vettura. La Kona Electric è disponibile in due versioni: con motore da 136 CV e batterie da 39,2 kWh, per un’autonomia dichiarata fino a 289 km; e con motore da 204 CV e batterie da 64 kWh, per 449 km con un pieno di corrente. Molto allettante l'offerta commerciale: per esempio, la Kona EV XPrime, a listino a 38.300 euro, gode di un ribasso di 9.300 euro; il cliente, con un anticipo 0 e 36 rate da 299 euro al mese (se ha un usato fino all’Euro 4 da rottamare), può portarsela a casa (Tan 0,00% e Taeg 0,73% l'offerta è valida fino al 16/12/2019).

LA WALLBOX DA 1.556 EURO - Per ricaricare rapidamente a casa le batterie delle Hyundai Ioniq Plug-In Hybrid, Ioniq Electric e Kona Electric è consigliabile installare una wallbox, caricatore da muro per non sovraccaricare la rete elettrica di casa. La Hyundai ha stretto un accordo con lo specialista Enel X e offre due alternative: quella che eroga 3,7 kW, al prezzo base di 1.556 euro, e quella da 7,4 kW, che costa 1.910 euro. Compresi nel prezzo ci sono la progettazione dell’impianto, la sua installazione e la garanzia di 5 anni. L’opzione Full, dal costo di 2.026 o 2.389 euro, include anche la prenotazione tramite app nelle colonnine pubbliche e 780 kWh erogati gratuitamente in 2 anni dalla wallbox, mentre il pacchetto Full Plus, a 2.464 e 2.835 euro, comprende 1.680 kWh gratuiti dalla wallbox in 2 anni.

Hyundai Kona
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
146
98
50
36
66
VOTO MEDIO
3,6
3.560605
396


Aggiungi un commento
Ritratto di NeroneLanzi
11 dicembre 2019 - 14:52
Che facendo i conti su una Kona sono 3.300 € di sconto (1.800 del costruttore, 1.500 del concessionario), solo in caso di finanziamento (piuttosto accessibile e con contenuti ma è un balloon orientato alla restituzione). La voce che gira sui target di immatricolazione mi sa che non è campata per aria.
Ritratto di Spock66
11 dicembre 2019 - 15:19
Ho fatto il calcolo a mente e spannometrico, per cui potrei sbagliarmi, ma la soluzione Full Plus offre per due anni circa 10000 Km in totale di percorrenza, che per 400 euro (3.7 kW) in più sono di sicuro convenienti. Poi certo, è ancora troppo cara per l'auto che è...
Ritratto di neuropoli
11 dicembre 2019 - 16:20
non capisco come mai la Ioniq elettrica (che è più grande rispetto alla Kona) ha una batteria nettamente meno capiente.
Ritratto di Giuliopedrali
11 dicembre 2019 - 17:37
Ci sono tutte queste offerte Enel X e pagamenti dilazionati nel tempo tutto compreso, comunque il prezzo di listino (poi ovvio che ci sono grossi incentivi) della Kona Electric da 136 cv è sui 38.000 euro e si arriva a 49.000 per quella più potente, poi si dice che costano tanto le super elettriche cinesi...
Ritratto di Al Volant
11 dicembre 2019 - 18:23
Considerando che in Italia, in media ( fonte la concorrenza..) , uno può spendere 15 massimo 20 mila euro per almeno 10 anni...
Ritratto di v8sound
11 dicembre 2019 - 19:00
"Per chi vuole viaggiare green, percorrendo cioè diversi chilometri senza emissioni", ci sono 2 alternative: a piedi o in bici.
Ritratto di v8sound
12 dicembre 2019 - 13:10
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di v8sound
12 dicembre 2019 - 13:12
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Oxygenerator
12 dicembre 2019 - 08:24
In realtà, almeno per la città, esistono anche i monopattini elettrici (bellissimi) , le mono wheel, le bighe elettriche. Bisogna a mio avviso, se si fanno pochi km, cambiare il proprio modo di muoversi. Certo per l’hinterland il discorso cambia.