NEWS

Prime foto spia per la Hyundai i20

5 agosto 2013

La seconda generazione della utilitaria coreana dovrebbe arrivare entro la fine del 2014.

Prime foto spia per la Hyundai i20
PRIMA LA i10, POI LA i20 - La Hyundai è a lavoro sulle “piccole” di casa: la citycar i10 farà il suo debutto al salone di Francoforte, la berlina a 5 porte Hyundai i20 dovrebbe invece essere presentata non prima della fine del 2014 per essere in vendita forse a inizio 2015. Nata nel 2009 e aggiornata nel maggio dello scorso anno, la i20 è impegnata nei primi collaudi stradali in Germania dove è stata “pizzicata” dai fotografi di Carscoops nei pressi del centro tecnico della casa a Francoforte dove, presumibilmente, viene sviluppata. 
 
PIÙ BERLINA - La Hyundai i20, erede della Getz e terza Hyundai ad adottare la nomenclatura alfanumerica che ha sancito un vero e proprio cambio di rotta, è ovviamente ancora pesantemente camuffata. Ampi teli di plastica nera nascondono frontale, coda e fiancata della vettura che dovrebbe comunque distinguersi per un profilo più slanciato (da notare il terzo finestrino laterale dall’andamento meno verticale) e uno stile maggiormente personale e sportivo. Insomma, le proporzioni la rendono un po' meno stretta e alta e un po' più bassa e larga. La Hyundai i20 dovrebbe nascere su di un’inedita piattaforma e adottare una gamma motori composta da piccoli diesel e benzina.
Aggiungi un commento
5 agosto 2013 - 13:36
Dalla Hyundai è vero che non c'è da aspettarsi grandi cose per cio'che concerne la linea in quanto concentrano maggiormente gli sforzi sui contenuti da proporre a prezzi un poco piu'abbordabili rispetto ai rivali ma qui anche da sotto la camuffatura si intuiscono proporzioni e linee da Fiat Ritmo con una linea di cintura un po'piu'alta.
Ritratto di fabri99
5 agosto 2013 - 13:46
4
Mi piacerebbe sapere come fai a dire che "sembra già datata", visto che è ancora ricoperta da cima a fondo di camuffature di plastica, che non lasciano intravedere niente... Sinceramente, non capisco nemmeno come facciano a sapere che si tratta della Hyundai i20... E di sicuro non è da Hyundai che non ci si aspettano grandi cose, le stesse grandi cose che hanno fatto negli ultimi anni, sono sicuro, si rispecchieranno anche nelle auto future, ormai a livello, anche superiori, per certi versi, alla concorrenza, ma con prezzi piuttosto concorrenziali e dotazione davvero ottima, che altri si sognano... Ma si sa, certa gente scrive proprio solo per muovere le dita... -.-"
5 agosto 2013 - 16:30
Tipo quella di mia sorella che 2 anni fa ha comprato un i20 per sostituire la sua vecchia Punto 1.2 16V HLX del 2000 e a quanto pare rimpiange decisamente la Punto (e io detesto le fiat eh) perche' a livello anche di dettagli la i20 gli sembra un auto da terzo mondo a confronto con un auto decisamente piu'datata quale la Punto seconda serie...immagina a paragonare la i20 con Clio, Yaris e 208...poi vabbè, questa l'avranno anche migliorata rispetto all'attuale che ha mia sorella ma per me permangono sensazione di povertà a bordo e linee che sembrano sempre "vorrei ma non posso" tipo come sulla Santa Fe che a me pare di un trash clamoroso (infatti le vendite modeste in tutto il mondo lo stanno confermando), pare voglia scimmiottare l'audi q7,suv gia'di per se poco riuscito, con dettagli cineserie aggiunte che fanno davvero trash...cioè non lo so, si dessero na regolata perche' le vendite attuali di Hyundai e Kia hanno perso decisamente la spinta propulsiva che avevano ancora fino allo scorso anno soprattutto negli USA dove a luglio sono cresciute pochissimo (+1,93% Kia e +6,42 la Hyundai) in un mercato in pieno boom e con Toyota e Honda che fanno registrare incrementi rispettivamente del 17,28% e 20,95% (non si prenda la scusa dello Tsunami perche' ormai è roba di oltre due anni fa e qui si parla di incrementi con riferimento allo stesso mese del 2012, non del 2011...adesso anche in Europa che vabbè, è messa come è messa, stanno facendo segno meno almeno la Hyundai, la Kia cresce leggermente. Secondo me dovrebbero capire che la gente di queste linee pompose e trash al tempo stesso rubate un po'qua e un po'la (Lexus, BMW, Audi) s'è un po'rotta e dovrebbero tornare a uno stile piu'pulito infatti pare che l'attuale corso stilistico di Hyundai finira'presto in naftalina almeno a sentire le alte sfere del gruppo...altro che ispirazione per gli altri costruttori.
Ritratto di elioss
5 agosto 2013 - 18:46
4
se la sono creata in 10 anni, ora la stanno tranquillamente mantenendo, è normale che un gruppo non può crescere all'infinito, pian piano la crescita si livella alle altre del mercato, per non parlare che qualche anno fa era la scelta economica con un buon rapporto qualità/prezzo, oggi è un marchio che si sta lentamente avvicinando a nomi più prestigiosi e anche a pèrezzi più alti, la i20 fu la prima a essere proposta col nuovo stile, è normale risulti la meno qualitativa anche negli interni, vedrai che questa nuove versione sarà al pari delle auto da te citate, poi attendi almeno che levino le camuffature per darne giudizi sulla linea, se no come dici per fiat che sei contrario per scelta, lo sembri anche qui solo perchè ha quel simbolo sul cofano. :)
Ritratto di fabri99
5 agosto 2013 - 20:30
4
Io invece mi baso su esperienze dirette... Oppure, a meno che la Punto di tua sorella non fosse internamente una Rolls Royce, dille che ha fatto un grande passo avanti, io ci sono salito sulla i20 e anche sulla Clio, e anche sulla mia Punto 2012 ovviamente e mentre le due europee sono a parimerito, ben fatte ma trascurate nelle plastiche nascoste, la Hyundai è fatta davvero bene... E le vendite lo dimostrano: scusa se un + in un mercato come l'Europa, in crisi nera, ti sembra poco... Ma si sa, non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire...
Ritratto di Valerio Ricciardi
6 agosto 2013 - 13:08
...nel settore (dal 1987 al 2007). Una i20 5P, come vettura di uso quotidiano, dopo aver valutato Clio, 207 (la 208 non era ancora uscita), Corsa, Polo, Grande Punto, Fabia e i20... l'ho comprata, non in una versione entry-level (ho scelto una 1.4 CRDi 6V), e senza troppo dovermi tappare gli occhi stante che la generazione "originaria" era simile a una Corsa copiata un poco meglio (meno fumettistica la "distorsione" delle linee di calandra e fari, e specie dietro). Le più gradevoli restavano Polo e Grande Punto, la più inguardabile la 207 per il muso zoomorfo e ridcolmente aggressivo come un fumetto di serie B (seguita dalla squallidina Fabia), la più comoda (ma non stabilissima) la 207 seguita dalla Clio, alla fine quelle coi contenuti tecnici e qualitativi più validi Corsa e i20. Alla fine, per il maggiore spazio interno ed il motore da 1.4 in luogo degli 1,25 l della Corsa, che peraltro essendo un MultiJet Fiat era soggetto sporadicamente ai noti problemi col FAP e la diluizione dell'olio nella coppa con parte della nafta (rimasta incombusta) utilizzata per la postiniezione, ho provato la i20 e dopo due anni scarsi si è rivelata una scelta riuscitissima sul piano razionale. Ossia per chi, come me, "vive" l'auto come un climatizzatore o una lavastoviglie, e considera solo sicurezza attiva e passiva, costi di gestione, garanzia e value for money. Consumi medi dopo un paio d'anni scarsi, sui 16,4-16.7 km/lt in media reali, non di computer di bordo. Pregio principale la stabilità anche a velocità molto elevate degna di una buona media di classe ben superiore, la sesta marcia (a 2000 giri in autostrada son già a 115 km/h abbondanti) e la potenza dei freni; difetto principe una certa deficienza nell'insonorizzazione alle medie autostradali, il motore ed il rotolamento filtrano abbastanza per i miei gusti. Gli ultimi corsi stilistici di Hyundai (restyling della i20 davanti, i30, ix20, ix35) li trovo come te trash e vistosi. Ma la percezione di qualità negli assemblaggi e nei materiali sopratutto nella meccanica che mi hanno dato Polo, i20 e Fabia, le altre del gruppo che ho provato... se le sognavano - al netto di cromature e finte radiche sulle plance, che capisco possano far buona impressione a taluni. PS/ Ho avuto la possibilità di averle in prova in ragione di una settimana a vettura, cosa che comprendo essere un privilegio. NB/ Penso di non essere riuscito ad essere del tutto obiettivo però nel giudizio su Polo e Fabia, stante che NON amo i propulsori frazionati in tre cilindri, pur consapevole che sino ai 1500 cc presto saranno la totalità. La Polo era in assoluto la vettura assemblata con più cura e precisione.
Ritratto di fabri99
5 agosto 2013 - 13:52
4
Sembra piuttosto interessante come cambiamento, quello fatto da Hyundai per questa i20, che diventa più berlina, sembra quasi una segmento C, un po' come la sorella Rio, abbandonando così quelle linee da utilitaria classica che un po' stonavano nella moderna e stilosa gamma Hyundai... Beh, che dire... Si intravede ben poco, ma promette bene: a mio parere, però, non sarà una delle nuove supermini, come le chiamano gli inglesi, chic e carine, come 208, Ypsilon, Clio, A1, DS3, Mini e 500, ma piuttosto un'auto più generalista e classica, come la Punto, la Polo, la Yaris e la C3, lasciando a Kia il compito di riempire la fascia di mercato semi-premium, con la prossima Rio rivale di 208 e DS3... Vedremo, secondo me faranno così, per evitare di farsi concorrenza tra di loro e conquistare nuove fette di mercato... Saluti!
Ritratto di 52armando
6 agosto 2013 - 00:07
1
Vedi adesso concordo quasi su tutto- Posseggo come terza auto in famiglia una Kia picanto. quest'auto comprata senza provarla ma sulla fiducia dai giudizi di amici e da confronti con altre dello stesso segmento su al volante. Posso dire in tutta onesta pensavo di aver comprato un auto principalmente economica e con tanti accessori e invece sono rimasto Piacevolmente sorpreso dall'ottima tenuta di strada, silenziosità, frenata, finiture eccellenti ( anche se ottenuti con materiali economici) nessunissima vibrazione dopo 4 anni e più di 42000 km. Anche per questa ragione come dicevi anche tu non ci devono essere preconcetti nel giudicare- Soprattutto in questo caso che ancora non si intuisce granchè. Con la globalizzazione chiunque guadagna ha possibilità di assumere i migliori tecnici e designer per fare ottimi prodotti.- Poi la Hyundai dopo aver inglobata la kia ha fatto passi da giganti avendo preso da quest'ultima tanti progetti e studi tecnici mai realizzati per mancanza di fondi.-Ciao
Ritratto di fabri99
6 agosto 2013 - 13:57
4
Comunque, sono d'accordo con te, sono diventate ottime auto, belle e di qualità al pari della concorrenza, ma, a parità di prezzo, magari anche un po' più basso, offrono dotazioni che altre auto si sognano... Ciao!
Ritratto di Franchigno
5 agosto 2013 - 15:14
Addirittura alla Ritmo!?!?temo che il caldo su di te abbia un brutto effetto.....Continuate pure a denigrare questo marchio questi fra massimo 5 anni faranno barba e capelli a parecchi concorrenti!.
Pagine