NEWS

La Renault Sport diventa Alpine

Pubblicato 11 maggio 2021

Nell'ambito dell'ampia riorganizzazione del Gruppo Renault, il marchio Alpine diventa l’unico referente per tutte le attività sportive della casa francese.

La Renault Sport diventa Alpine

UN ALTRO PASSO - Nell’abito di una profonda ristrutturazione attuata dal nuovo amministratore delegato Luca de Meo, delineata nel piano industriale Renaulution (qui per saperne di più), la Renault comunica che a partire da maggio 2021, la divisione sportiva Renault Sport Cars diventerà Alpine Cars. 

MODELLI ICONICI - Non si tratta soltanto di un cambio di nome, ma parte integrante della creazione di una nuova unità preposta alla progettazione dei modelli sportivi del Gruppo Renault. La Renault Sport, diventata celebre per aver dato vita a vetture come R5 Turbo, Clio V6, Mégane R.S. Trophy, confluisce quindi all'interno di Alpine, il marchio sportivo della Renault che è stato “riesumato” con la A110 e che si accinge a intraprendere la transizione verso la mobilità elettrica.

LA SPORTIVITÀ IN CASA RENAULT - La Alpine diventa quindi l’unico marchio responsabile di tutte le attività sportive della casa francese, dalle monoposto di Formula 1, al rally, fino alla Clio Cup.





Aggiungi un commento
Ritratto di Friulino
11 maggio 2021 - 13:00
quando penso ad Alpine mi viene da confrontare il marchio, probabilmtene in modo improprio, ai corrispettivi per altri gruppi: Abarth, Cupra, ecc. Al gruppo Renault mancano dei marchi prestigiosi per le auto sportive ... certo che riesumare il marchio Alpine per poi renderlo preferibile a marchi per più affermati è una operazione molto ambiziosa e complessa.
Ritratto di Meandro78
11 maggio 2021 - 18:17
Molto rischiosa. Poi quando mai Renault non sarebbe un marchio sportivo? È come dire che nemmeno Ford o Honda lo siano.
Ritratto di Roomy79
11 maggio 2021 - 19:01
1
Hanno un pessimo ufficio marketing, hanno vinto un sacco di mondiali F1, sia come scuderia che come fornitori di motori, ma questa cosa non e rimasta in mente a nessuno. Sono secondi solo a Ferrari...
Ritratto di Friulino
11 maggio 2021 - 20:31
@Meandro78 ok è solo una definizione personale, ma per me i "marchi prestigiosi" per auto sportive sono Ferrari, Porsche, Lamborghini, Lotus ecc. Renault, Honda, Ford non mi fanno pensare a marchi prestigiosi per auto sportive anche se, nel loro passato, hanno saputo dimostrare il loro valore sia progettando auto di serie di assoluto pregio che non sono seconde a nessuno, sia fornendo ottimi motori vincenti alla Formula 1. Ora non so che aspirazioni abbiano per il marchio Alpine ma se deve confrontarsi con una Ford Focus ST allora ne sarei un po' deluso ... (opinione personale)
Ritratto di fastidio
11 maggio 2021 - 13:08
6
Fanno un pò come Seat con Cupra, solo che Alpine è un marchio storico e conosciuto da tutti..
Ritratto di Meandro78
11 maggio 2021 - 18:01
Sempre una creatura di De Meo. Contento lui e quelli che lo supportano...
Ritratto di Trattoretto
11 maggio 2021 - 18:12
Alpine è un marchio storico, come Abarth per la Fiat, o AMG per Mercedes. Quindi non c'è niente da creare, esiste già. Marchio non significa costruttore. Poi sta al costruttore saperlo valorizzare al meglio.
Ritratto di Meandro78
11 maggio 2021 - 18:23
Scopro ora, spippolando sul web che effettivamente Alpine è stato un marchio specialistico che si basava su meccanica Renault. Più ancora Giannini che Abarth per Fiat, insomma. Resta il dubbio del senso di un'operazione fatta a tavolino.
Ritratto di Giuliopedrali
11 maggio 2021 - 18:51
Meandro78 proprio quello è il punto, che metà degli utenti qui hanno bisogno di guardare sul web per scoprire che le Alpine erano su meccanica Renault etc etc roba che io sapevo prima dell'asilo, poi giudizio a vanvera su Nio Es8 etc etc, manca la cultura automobilistica, conoscete forse 4 auto vendute in Italia oggi si e no...
Ritratto di Meandro78
11 maggio 2021 - 20:39
Momento. La 110 classica vincitrice di rally negli anni '70 la conoscevo. Ignoravo fosse l'ultimo e più brillante esemplare di un piccolo costruttore autonomo in tutto e per tutto. Poi oh, non siamo tutti tuttologi.
Pagine