NEWS

Seat Tarraco: largo alla sportività

Pubblicato 16 settembre 2020

Per la più grande delle suv Seat arriva il grintoso allestimento FR, e un nuovo 2.0 turbodiesel da 200 CV.

Seat Tarraco: largo alla sportività

PIÙ “PEPATA” - Dopo che Cupra è diventato un marchio a sé, è la sigla FR (Formula Racing) a distinguere le versioni più sportive dei modelli della Seat. Ora questo allestimento grintoso arriva anche per la più grande delle suv della casa spagnola, la Seat Tarraco, che con i suoi 474 cm di lunghezza offre un generoso baule (760 litri la capienza minima dichiarata) e un ampio abitacolo (per 825 euro si ottengono anche due sedili estraibili dal bagagliaio, con al possibilità di portare fino a sette persone). La Seat Tarraco FR si affianca agli altri allestimenti: Style, Business ed Xcellence (quest’ultimo già oggetto di una nostra prova con il motore TDI da 150 CV, (leggi qui). La sportività si ritrova fuori e dentro l’abitacolo, oltre che nella meccanica. E se parliamo di cavalli, sono ben 200 quelli del nuovo duemila biturbodiesel (disponibile anche per la Xcellence), dieci in più di prima.

DETTAGLI VISTOSI - Da fuori, la Seat Tarraco FR si distingue per la griglia lucida di colore nero e per le cornici attorno ai finestrini scure, come le barre sul tetto (volendo, comunque, si possono ordinare, senza extra, anche color alluminio). I paraurti sono specifici, mentre i passaruota più larghi accolgono cerchi di 19 o di 20 pollici. Non manca uno spoiler posteriore più pronunciato. Abbiamo avuto modo di vedere la nuova Tarraco FR in occasione del test drive della Seat Ateca 2.0 TDI 4Drive DSG (lo trovi qui); l’auto arriva nelle concessionarie in questi giorni, con prezzi da 37.150 (scontati a 29.550 euro) nel caso del motore 1.5 TSI da 150 CV. Gli altri motori sono il 2.0, sempre a benzina, da 190 CV e i turbodiesel di pari cilindrata, con 150 CV o 200 CV. Le varianti più potenti sono abbinate alla trazione integrale e al cambio DSG (quest’ultimo disponibile, per 2.000 euro, anche per le versioni a due ruote motrici). 

DENTRO VINCE L’ALCANTARA - Le poltrone  della nuova Seat Tarraco FR sono avvolgenti e hanno il poggiatesta integrato: una soluzione ispirata al mondo delle corse, come pure i rivestimenti in Alcantara e tessuto. La pedaliera è in alluminio e la carrozzeria nasconde anche specifiche sospensioni sportive, che per 820 euro includono gli ammortizzatori a controllo elettronico (disponibili questi ultimi anche per la Xcellence). Alla dotazione già ricca della Style (prezzi da 31.200 euro), completa di fari full led, “clima” trizona e diversi sistemi di sicurezza, la FR aggiunge il cruise control adattativo, il sistema multimediale con schermo di 9,2 pollici (anziché di 8,3”) con comandi vocali evoluti, il sistema di accesso “senza chiave” e la poltrona del guidatore regolabile elettricamente e con memorie.

LE NOVITà NON SONO FINITE - La gamma della Seat Tarraco sarà presto completata anche da un’inedita versione ibrida plug-in (prime consegne a gennaio), che abbina un 1.4 a benzina a un motore elettrico per una potenza complessiva di 245 CV. Quest’ultimo, alimentato da una batteria agli ioni di litio, è in grado di far muovere l’auto per una cinquantina di chilometri a emissioni zero. Ma non è l’unica novità della casa spagnola in merito alla mobilità sostenibile: la divisione Seat Mò sta promuovendo la diffusione di scooter e monopattini elettrici (ne abbiamo parlato qui): in quest’ultimo caso sono due le opzioni, con 25 o 65 km di autonomia dichiarata. Entrambi hanno una velocità massima limitata a 20 km/h, ma il più performante ha le ruote con camera d’aria (anziché piene) e le sospensioni, che in un nostro breve test sul pavé del centro di Verona sono risultate confortevoli. Certo, bisogna mettere in conto un peso di 19 kg (4 in più dell’altro) e un prezzo di 799 euro (250 in più). Ma anche in questo caso le promozioni nelle concessionarie non mancano...

Seat Tarraco
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
23
28
20
66
VOTO MEDIO
2,7
2.68391
174


Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
16 settembre 2020 - 15:54
Da noi è piuttosto rara, poi adesso che è arrivata la nuova Seat Formentor anche se ben più costosa, questa la ritireranno dal mercato al più presto.
Ritratto di john_doe
16 settembre 2020 - 15:59
Macchine completamente diverse, la Formentor un C-suv sportivo, questo un SUV ben più grande e spazioso
Ritratto di alex_rm
16 settembre 2020 - 17:20
Categorie diverse il formentor è un c suv basso mentre il tarraco é un d suv a 7 posti
Ritratto di Giuliopedrali
16 settembre 2020 - 18:39
Insomma state parlando dell'inutilità di questa auto: 7 posti e più spaziosa, si ma con la Formentor fai molta più figura e quindi finisce là.
Ritratto di alex_rm
16 settembre 2020 - 19:15
Sono sempre Seat con la stessa meccanica e componentistica perche mai dovrebbe fare più figura,personalmente trovo meglio il tarraco che il formentor il quale mi sembra una copia del quasquai con interni della leon.
Ritratto di Giuliopedrali
16 settembre 2020 - 21:36
Lasciamo stare che è meglio.
Ritratto di katayama
17 settembre 2020 - 10:24
Il marchio Cupra devono veramente curarlo ai massimi livelli. Può essere un'opportunità enorme, ma il marchio rischia di non essere percepito come qualcosa di veramente diverso. Questa è sia una questione di mktg che, soprattutto, di prodotto. Tanto a Martorell producono per tutto il gruppo VAG, quindi a loro non cambia niente. Anzi, fare un'Audi gli dà più margini. De Meo credo che se ne sia andato anche per questo: il basso "peso specifico" nel gruppo.
Ritratto di Andre_a
17 settembre 2020 - 12:42
5
@Giuliopedrali: quindi, se hai quattro figli, ne lasci a casa uno perché devi far figura?
Ritratto di Giuliopedrali
17 settembre 2020 - 17:45
Sta tipologia di auto da noi non vende.
Ritratto di 19andrea81
16 settembre 2020 - 16:06
Hyundai presenta la nuova Tucson con ben 3 motorizzazioni mild hybrid, una full hybrid e una plug-in. La VW aggiunge 10cv a un motore diesel ....
Pagine