NEWS

Stellantis prosegue l’impegno nella rete di ricarica

Pubblicato 20 ottobre 2021

Il gruppo automobilistico si accorda con TheF Charging per la realizzazione di un grande network di ricarica europeo pubblico.

Stellantis prosegue l’impegno nella rete di ricarica

15.000 PUNTI DI RICARICA - Stellantis e TheF Charging, società specializzata in servizi di ricarica, annunciano una partnership per la realizzazione in Europa di un network di ricarica pubblico accessibile a tutti i veicoli elettrici, con condizioni esclusive per i possessori di vetture del gruppo. Le due società hanno individuato in tutta Europa gestori locali situati in posti strategici come scuole, ospedali, aeroporti, per un totale di oltre 15.000 sedi, che faranno parte del nuovo network. L’inaugurazione della rete di ricarica avverrà entro il 2021 con l’installazione delle prime stazioni in Italia, quindi la rete si espanderà in tutta Europa, almeno fino al 2025.

SI AFFIANCA AL PROGETTO ATLANTE - La collaborazione con TheF Charging si inserisce nella strategia del gruppo Stellantis, annunciata durante l’EV Day lo scorso 8 luglio, che prevede una gamma completa di soluzioni di ricarica per veicoli elettrificati di privati, aziende e flotte. L’accordo tra Stellantis e TheF Charging si integra inoltre al progetto Atlante (qui per saperne di più), nato grazie alla collaborazione con il partner NHOA, e finalizzato a realizzare nel Sud Europa la più grande rete di ricarica fast. L’accordo tra Stellantis e TheF Charging prevede inoltre che le due società cooperino anche nei servizi offerti in grado di rispondere al meglio alle esigenze dei clienti locali.





Aggiungi un commento
Ritratto di Er sentenza
20 ottobre 2021 - 12:51
Non vorrei che Stallaticus assuma il modus operandi tanto caro a Fca, ovvero tanti proclami e zero fatti. Se, ad oggi, fossero diventati realta' il 10% di progetti simili a questo sbandierati negli anni passati, avremmo 1 milione di colonnine in Italia....blabla blabla...
Ritratto di Sdruma
20 ottobre 2021 - 15:10
1
semplicemente non abbiamo una rete fatta bene, prima andrebbero fatti dei lavori strutturali (mastodontici ma necessari), e poi colonnine a tutto spiano. Non abitiamo tutti a Milano o Roma con grosse linee interrate in grado di fornire energia elettrica a servizi e persone contemporaneamente alle automobili. Però certo, la rivoluzione elettrica se è tecnologicamente su un altro livello, socialmente è molto settaria.
Ritratto di NITRO75
20 ottobre 2021 - 16:27
Pensate che la colonnina davanti al MMVTO non funziona......è detto tutto...........
Ritratto di giulio 2021
20 ottobre 2021 - 16:46
NITRO75 : Cos' é il MMVTO ? Comunque nonostante la solita ironia su Stellantis, secondo me ci ritroviamo con un sacco di colonnine in breve tempo, cioè se quello è il business, del resto tutti quelli che sono diventati ricchi davvero hanno anticipato i tempi, poveri quelli che progettano ancora naftoni.
Ritratto di NITRO75
20 ottobre 2021 - 17:02
Mirafiori Motor Village TOrino
Ritratto di giulio 2021
20 ottobre 2021 - 19:11
A grazie