NEWS

UE: prima vittoria delle case automobilistiche sulle emissioni

29 ottobre 2015

C’è l’accordo in Commissione, ma le soglie di tolleranza sono più alte di quanto proposto e i tempi si allungano.

UE: prima vittoria delle case automobilistiche sulle emissioni
GIOCO DELLE PARTI - Questione di costi: secondo i produttori di auto, condurre i test sulle emissioni inquinanti così come richiesti dai vari governi nazionali europei costerebbe troppo, e quindi l’Unione Europea (o meglio, la Commissione) ha ammorbidito le procedure. Il commissario europeo per il mercato interno, l’industria, l’imprenditoria e le PMI, la polacca Elzbieta Bienkowska, ha infatti modificato la proposta legata alla conduzione di test in condizioni di uso normale dell’auto, necessari per omologare un nuovo modello a partire dal 2017.
 
AL RIBASSO - La Commissione europea è per una linea più soft: sarà possibile per i costruttori superare, nei test su strada, fino al 110% i limiti di NOx fatti registrare in laboratorio per altri 27 mesi, fino al 2020, anziché quanto inizialmente proposto, che era del 60% entro l’autunno 2019. Attualmente lo scarto delle emissioni di NOx in condizioni di reale utilizzo di un'auto può arrivare, secondo la Commissione, anche al 400% in più rispetto ai test in laboratorio. Inoltre a partire dal gennaio 2020 sarà concessa una deroga permanente per sforare del 50% il limite degli 80 milligrammi al km di emissioni nell'uso normale.
 
MOTORIZZAZIONE EUROPEA - Il voto in Commissione ha visto il “no” dei Paesi Bassi e l’astensione della Repubblica Ceca: può essere una via di mezzo, ma è il primo passo verso test più difficili da truccare rispetto a quelli condotti in laboratorio. La scelta della Commissione può essere comunque rivista dal Parlamento europeo: in questo caso, l’iter si allungherebbe, e non di poco; in parallelo, la Commissione ha votato una risoluzione in cui viene richiesta la creazione di un ente europeo per omologare le auto. Attualmente, le regole sono europee, ma il controllo di conformità delle auto è affidato alle autorità nazionali.
Aggiungi un commento
Ritratto di SINISTRO
29 ottobre 2015 - 17:04
3
effetto retroattivo????
Ritratto di as.crni
29 ottobre 2015 - 18:04
Una di molte vittorie che le case automobilistiche sapranno infliggere alla pseudo comunità europea...d'altronde è giusto così.
Ritratto di SINISTRO
29 ottobre 2015 - 18:26
3
Se, vabbè, loro se la cantano e se la suonano.....
Ritratto di MatteFonta92
29 ottobre 2015 - 18:10
3
Era tutto troppo bello per essere vero... se già ora le regole sui nuovi test di omologazione si sono "ammorbidite", figuriamoci come saranno quando entreranno in vigore. Mi sa che un sistema come quello degli USA qui in Europa non lo vedremo mai...!
Ritratto di SINISTRO
29 ottobre 2015 - 18:30
3
Il padrone fa le regole poi, quando le viola, le modifica, semplicemente alzando l'asticella.... D'altronde era naturale aspettarselo: in USA sono anti VW, in UE l'esatto opposto! Questo ne è un esempio classico. Ora diranno che avranno salvato capre e cavoli per salvaguardare i livelli occupazionali, uniformando o, come tanto piace dire a loro, armonizzando le normative.
Ritratto di MatteFonta92
29 ottobre 2015 - 18:44
3
@SINISTRO - Beh, il morale della favola è che qui in UE gli automobilisti continueranno ad essere allegramente presi per i fondelli con le case automobilstiche che in sostanza potranno ancora dichiarere le emissioni che vogliono. Una bella vittoria, non c'è che dire.
Ritratto di SINISTRO
30 ottobre 2015 - 11:29
3
Di Pirro o Pirl@... Beh, viste le circostanze, fa lo stesso...
Ritratto di MAXTONE
29 ottobre 2015 - 20:04
Ma quando mai sono antiVW negli USA: Hanno anche lo stabilimento di Chattanooga dove è prodotta la Passat da operai americani e la Golf 7 e' stata lodata da tutta la stampa specializzata. Inoltre VW fa parte del paesaggio automobilistico americano da molto prima di altri marchi europei se Maggiolino, Karmann Ghia, 315, Scirocco,Rabbit e Bully vi dicono qualcosa.
Ritratto di SINISTRO
30 ottobre 2015 - 11:28
3
Ok, allora dovresti dirlo a qualche vaggaro che sostiene il contrario...
Ritratto di AncoraPaglianti..
29 ottobre 2015 - 20:29
Guarda che la guerra e' finita 70 anni fa. Ma che avete la fobia dei crucchi?? Ogni cosa che viene fatta, ogni legge ch viene approvata.,.,, dev essere sempre pro o contro i crucchi!! Vedete il "nemico" dappertutto... ma vivete sereni, e fregatevene!!!!!!!!!
Pagine