NEWS

Volkswagen: l’ibrido per sostituire i diesel piccoli

08 febbraio 2017

I sistemi elettrici a 48 volt daranno l'impulso per sostituire i diesel fino a 1.6 litri, penalizzati dagli alti costi di sviluppo.

Volkswagen: l’ibrido per sostituire i diesel piccoli

FINE VICINA? - I sistemi di propulsione ibridi di nuova generazione possono rappresentare un’alternativa efficace nei confronti dei motori diesel di piccola cilindrata, destinate a riscuotere sempre meno successo per via degli alti costi di sviluppo per adattarli alle nuove regole in fatto di emissioni. Lo ha spiegato Frank Welsch, a capo della ricerca e sviluppo per il marchio Volkswagen, che ha parlato della questione nel corso di un’intervista con il sito internet della rivista Autocar. La posizione di Welsch è particolarmente significativa, dal momento che la Volkswagen è prima in Europa a livello di automobili vendute e sta definendo la strategia per risollevarsi dallo scandalo Dieselgate, scoppiato a causa della difficoltà di tenere sotto controllo le emissioni inquinanti sui motori diesel, che emettono sostanze nocive in quantità maggiore rispetto ai benzina.

IBRIDO A 48 V - Welsch ha spiegato che le prossime normative anti-inquinamento renderanno sempre meno profittevoli gli investimenti sui motori a gasolio di piccola cilindrata, in virtù dei costi molto elevati per sviluppare gli apparati per il trattamento dei gas allo scarico: il solo prezzo dei materiali è nell’ordine dei 600-800 euro per il 1.6 TDI (nella foto), secondo quanto riferisce Autocar, ma il sistema di trattamento può costare anche quanto il motore completo. Il 1.6 TDI potrebbe restare in commercio per 4-5 anni, secondo Welsch, fino a quando non arrivano sistemi ibridi di nuova generazione, basati sugli impianti elettrici a 48 volt, che svolgono la stessa funzione di un ibrido tradizionale a fronte di ingombri e costi minori. In questo caso sarà più facile tagliare le emissioni di ossidi d’azoto, particolarmente elevate sui diesel.

IL 2.0 TDI SARÀ EVOLUTO - La Volkswagen avrebbe pertanto stabilito di fermare lo sviluppo del nuovo 1.5 TDI, accreditato come sostituto del 1.6 TDI, ma non farà lo stesso con i diesel di cilindrata superiore: l’attuale 2.0 TDI verrà aggiornato entro i prossimi 12-18 mesi e sarà meno impattante a livello di anidride carbonica emessa. I diesel di cilindrata media o alta sono in vendita su auto più costose rispetto alle unità piccole e consentono di assorbire i costi di sviluppo.  





Aggiungi un commento
Ritratto di car_expert
8 febbraio 2017 - 19:44
a questo punto la fine del diesel sembra solo questione di tempo... una tecnologia europea finanziata e promossa proprio dal loro marketing creando nel pensiero comune il diesel come più ecologico, affidabile, robusto, ecc. incentivandolo con prezzi del diesel più bassi ma ovviamente un prezzo superiore di almeno 2-3k di listino che gli faceva comodo. Be che dire, a volte a pensar male ci si azzeccha.
Ritratto di AMG
8 febbraio 2017 - 19:44
Ahahahah... che notizia. Beh, sono passati alla soluzione B per il problema... La soluzione A era il noto software, che evitava ulteriori costi per produrre motori adeguati alle omologazioni. (Ma non pensiamo, così fan tutti, in questo modo o con uno analogo)
Ritratto di Rocki
8 febbraio 2017 - 23:47
Certo il diesel inquina di più a livello di emissioni Pm. Ma consumando meno emette meno co2 ,ad oggi mediamente un ibrido sul misto non consuma meno di un buon diesel ,se poi consideriamo che il gasolio costa meno... Comunque i diesel sono arrivati un po' al capolinea.
Ritratto di Zot27
9 febbraio 2017 - 11:49
Un ibrido sul misto consuma meno
Ritratto di Gianni.ark
9 febbraio 2017 - 23:15
Su un altro giornale ho visto la prova della nuova toyota CHR ibrida; sul percorso extra-urbano percorre poco più di 17 Km/l. E' ancora più conveniete il diesel ma ancora di più il metano.
Ritratto di Zot27
10 febbraio 2017 - 00:09
Conveniente spendere di più in manutenzione e problemi vari ?
Ritratto di chon_83
10 febbraio 2017 - 12:01
Ti posso dire da Neo possessore di C-HR (prima ibrida) che riesco a stare sempre sopra i 22 km/l, in autostrada sono sui 19/20 km/l
Ritratto di Gianni.ark
10 febbraio 2017 - 23:01
Se quello che dici è vero mi fa piacere... in effetti 17 Km/l sarebbe deludente...ma allora quelli di Quattroruote come le fanno le prove?!
Ritratto di Ercole1994
9 febbraio 2017 - 00:22
Qualcosa mi dice che l'idea del mild hybrid da parte Vw, sia un rimasuglio della partnership ormai naufragato con Suzuki...
Ritratto di Francesco110
9 febbraio 2017 - 00:38
I diesel sotto i 150cv dovrebbero essere vietati, speriamo che ci arrivino presto tutti a questa conclusione. Già il diesel lo abolirei del tutto ma a vederlo su piccole cittadine da 75cv che percorrono solo strade urbane in mezzo alla gente è una vera vergogna, facendo meno di 10-15 mila km l'anno e tutti nei centri cittadini fanno un danno enorme alla salute pubblica e non hanno il minimo senso.
Pagine