PRIMO CONTATTO

Fiat 500L: sempre accogliente, ma i motori non cambiano

Per la Fiat 500L, comandi più pratici e sistema multimediale più avanzato rendono la guida più gradevole. Il 1.4 a benzina si conferma più fluido e regolare che vivace. Il prezzo varia di poche decine di euro.

23 maggio 2017
  • Prezzo (al momento del test)

    € 19.870
  • Consumo medio

    16,4 km/l
  • Emissioni di CO2

    143 grammi/km
  • Euro

    6
Fiat 500L
Fiat 500L 1.4 Lounge
Già scontata

La Fiat 500L si aggiorna: fuori, nuovi paraurti (che fanno crescere la lunghezza da 415 a 424 cm), profili in tinta sulle porte, cromature diverse e luci diurne a led a forma di anello. Dentro, migliorie al sistema multimediale e alcuni comandi resi più pratici. Invariata la già elevata versatilità: il divano è frazionato e scorrevole, il bagagliaio di forma regolare, il fondo ad altezza variabile, la soglia di carico a 67 cm da terra (non troppo alta). Già ordinabile, la vettura ha prezzi variati solo di poche decine di euro; almeno fino a giugno, la casa propone sconti fino a 2.500 euro (3.500 con il finanziamento). E la versione a sette posti (che ora si chiama Wagon, anziché Living) ha, a parità di versione, lo stesso prezzo di quella a cinque. Prime consegne in concomitanza col “porte aperte” del 17-18 giugno. Con il restyling, anche la versione rialzata Trekking cambia nome: adesso si chiama Cross, ha paraurti più aggressivi e un inedito comando che, oltre a migliorare la motricità sui fondi viscidi intervenendo su freni e motore, permette anche (con un semplice tasto) di limitare la velocità nelle discese più ripide (il guidatore deve solo ruotare il volante). Meccanicamente, la Fiat 500L è invariata: confermati tutti i motori (a benzina, gasolio, Gpl e metano), con potenze da 95 a 120 CV. Peccato solo che, come in precedenza, il cambio automatico sia previsto solo per la 1.3 Multijet a gasolio da 95 CV: di tipo robotizzato a singola frizione, costa 1.000 euro ed è meno dolce e rapido nelle cambiate di quelli a convertitore di coppia o a doppia frizione. 

Comandi più pratici

I maggiori cambiamenti li ritroviamo all’interno della Fiat 500L, e sono tutti positivi: il volante ha comandi più intuitivi e completi (comodi quelli dietro le razze, per gestire volume e cambiare traccia o stazione radio); il cruscotto è illuminato con luce bianca, anziché ambrata, e ha guadagnato un moderno schermo a colori che mostra molte informazioni, compreso il brano che si sta ascoltando o le indicazioni del Gps (sulla vettura guidata questa funzione era disabilitata, ma non lo sarà sulle auto in vendita). Anche il tunnel fra i sedili è stato riorganizzato, dato che ora ci sono un vano sotto la consolle e un doppio portabibite a fianco della leva del freno a mano. Il comando del cambio è stato poi montato circa cinque cm più in alto, e quindi si raggiunge meglio che in passato. Nuovi anche i comandi del “clima”: ancora montati in basso, sono stati però orientati verso l’alto per essere più facili da azionare. Freschi di debutto anche le luci che illuminano le tasche delle porte e il vano sotto la consolle (nel pacchetto Style Plus, da 200 euro, assieme ai vetri scuri).

La sicurezza si paga

Nella ricca versione provata della Fiat 500L, la Lounge, non mancano dotazioni di serie come il “clima” bizona, i sensori di distanza posteriori, il tetto panoramico (che rende ancora più luminoso lo spazioso abitacolo) e l’inedito sistema multimediale con schermo sensibile al tocco di 7’’ con radio digitale Dab (per il navigatore servono 400 euro, e altri 200 per Android Auto e Apple CarPlay). Anche per questo allestimento, però, rimangono a pagamento la frenata automatica d’emergenza e persino il poggiatesta centrale del divano: sono rispettivamente nel pacchetto Safety (con lo specchietto autoanabbagliante) e in quello Sedili Anteriori (con il bracciolo centrale, la regolazione lombare elettrica per le poltrone e in altezza per quella del passeggero), a 250 euro ciascuno. Anche l’airbag per le ginocchia del guidatore è optional: altri 100 euro.

Silenzio, non scatto

Nella guida, la Fiat 500L 1.4 a benzina conferma la sua indole tranquilla: silenzioso e regolare nell’erogazione, il quattro cilindri a benzina da 95 CV ha poca grinta ai bassi giri ma non pecca di allungo. Per tenerlo nella zona favorevole del contagiri bisogna però ricorrere spesso al cambio, a sei marce ma dalla precisione degli innesti non esemplare. Verosimili i dati dichiarati, che parlano di 12,8 secondi nello “0-100” e 170 km/h. A fronte dei 16,4 km/l omologati, invece, con una guida non particolarmente attenta, nel nostro breve test svolto in città e collina, secondo il computer di bordo abbiamo sfiorato i 14 km/l: un buon risultato. Lo sterzo è preciso quanto serve su un’auto da famiglia e non manca la funzione City, che lo alleggerisce molto a bassa velocità: unito alla grande visibilità offerta dagli ampi vetri e dai montanti sottili, le manovre diventano un gioco. Sicura in curva, l’auto guidata montava gomme 225/45 su cerchi di 17’’ (400 euro), che riducevano un po’ il comfort sulle asperità più marcate.

Secondo noi

PREGI
> Abitabilità. Lo spazio abbonda e la luce che filtra dal tetto in vetro lo fa sembrare ancora maggiore.
> Praticità. Il divano scorrevole e frazionato e il fondo di carico ad altezza variabile permettono di configurare lo spazio a piacimento; e non mancano soluzioni “furbe”.
> Visibilità. Vetri ampi e montanti sottili sono la ricetta migliore per vedere cosa accade fuori.

DIFETTI
> Dotazione di sicurezza. Su una moderna auto da famiglia la frenata d’emergenza dovrebbe essere di serie. A maggior ragione il quinto poggiatesta: invece, per averli si paga.
> Manovrabilità del cambio. Le sei marce sono ben spaziate ma gli innesti non risultano ben definiti.
> Ripresa. Il 1.4 ha poca grinta ai bassi giri: per riguadagnare velocità rapidamente, serve spesso scalare una o due marce.

SCHEDA TECNICA
Cilindrata cm3 1368
No cilindri e disposizione 4 in linea
Potenza massima kW (CV)/giri 70 (95)/4000 giri
Coppia max Nm/giri 127/4500
Emissione di CO2 grammi/km 143
Distribuzione 4 valvole per cilindro
No rapporti del cambio 6 + retromarcia
Trazione anteriore
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 170
Accelerazione 0-100 km/h (s) 12,8
Consumo medio (km/l) 16,4
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 424/178/166
Passo cm 261
Peso in ordine di marcia kg n.d.
Capacità bagagliaio litri 412-455/1480
Pneumatici (di serie) 205/55 R16
VIDEO
loading.......
Fiat 500L
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
210
138
96
93
205
VOTO MEDIO
3,1
3.074125
742
Aggiungi un commento
Ritratto di ADC
23 maggio 2017 - 19:04
Buone migliorie, peccato che manchino alcuni optional (keyless, sensore angolo cieco e fari allo xeno o led) e la gamma motori sia incompleta: non ha senso il twinair a metano (meglio sarebbe stato introdurre il motore del Doblò) e il dualogic sul 95 cv (ci voleva il dct sul 120 cv). Rimane comunque una delle poche monovolume gradevoli e originali
Ritratto di autolog
23 maggio 2017 - 19:35
È evidente che la hanno aggiornata ma non ci vogliono investire troppo perché tanto al termine del suo ciclo vitale, magari allungato grazie a sconti da saldi, non ne faranno un'altra. Il mercato delle monovolume è in continuo calo, ormai ci sono e per qc anno ancora devono giocarsela ma la 500L è un morto che cammina.
Ritratto di napolmen4
23 maggio 2017 - 20:22
Eppure e' leader europea del segmento...
Ritratto di autolog
24 maggio 2017 - 08:58
Te credo, ormai lo stanno abbandonando tutti.... con questo non voglio dire che sia un'auto brutta o inutile, tutt'altro dal mio punto di vista. E' pratica, abbastanza carina (una monovolume davvero bella si è mai vista?), ecologica se la prendi a gpl o metano, e non costa moltissimo con gli sconti che fanno. Ma il segmento non tira più e andrà sempre peggio.
Ritratto di ogiad
24 maggio 2017 - 10:50
commercialmente parlando avere il controllo della "nicchia" è un'ottima cosa perché fai il bello ed il cattivo tempo... è sicuramente meglio essere primi qua che 5 o 6 nel settore dei suv per esempio . Fca è leader dei van negli usa con il dodge t&c e la nuova pacifica ed in europa lo è con questa..
Ritratto di autolog
24 maggio 2017 - 16:31
Allora non volete capirla: è una nicchia perché la stanno abbandonando tutti, clienti e produttori. Ma li hai visti i dati complessivi di vendita negli ultimi 5 anni? Sono crollati. Se ti pare un fatto positivo....
Ritratto di ogiad
25 maggio 2017 - 14:51
i mercati sono soggetti a ciclicità è normale... e quelli dei suv sono diventati 5 volte tanto. Fra una decina di anni ci sarà qualcos'altro e quello che è successo per i monovolumi accadrà ai suv... che verranno abbandonati dai più ma i migliori del segmento si godranno la nicchia. C'è stato un periodo in cui il monovolume tirava un sacco l'espace e lo scenic trainavano il mercato... ora è il Qashqai a farlo...
Ritratto di Leonal1980
2 giugno 2017 - 08:17
3
A mio parere per quanto è stupenda la 500, questa un' offesa ad essa oltre che la trovo inguardabile dentro e fuori, sembra una rana.
Ritratto di makid
24 maggio 2017 - 21:58
A me non risulta che vogliano abbandonare questa tipologia di auto legata al brand 500, considerando anche gli ottimi risultati di vendita, qui a Torino ce ne sono Tantissime
Ritratto di makid
24 maggio 2017 - 21:55
Sono d'accordo e' una grave mancanza non mettete a listino il 1.6. 120Cv con dct, ormai tutte le concorrenti hanno un doppia frizione montato su 1.6 Diesel
Pagine