PRIMO CONTATTO

Lexus RX: più precisa, ma ama ancora la guida “dolce”

La Lexus RX è un po’ più precisa in curva. Rimane però un’auto da godere in relax, sfruttando la meccanica ibrida. Finalmente arrivano Android Auto e Apple CarPlay, ma lo schermo non convince al 100%.

Pubblicato 08 ottobre 2019
  • Prezzo (al momento del test)

    € 79.000*
  • Consumo medio

    13,2 km/l
  • Emissioni di CO2

    172 grammi/km
  • Euro

    6d-TEMP
Lexus RX
Lexus RX 450h Luxury
Modifiche di dettaglio

A quattro anni dal debutto si aggiorna la più grande delle suv del marchio di lusso della Toyota, la Lexus RX. Offerta in Italia solo come ibrida e anche con sette posti (i due nel baule sono ora scorrevoli di 10 cm, per dare più agio alle ginocchia), arriverà nelle concessionarie a novembre, con prezzi indicativi da circa 72.000 euro. Il restyling è di quelli leggeri: ha paraurti leggermente diversi e cambiano i fari (più sottili). Inoltre, i fendinebbia sono montati più in basso e in posizione sporgente, a rischio “toccatine”. Dietro, si nota solo la nuova grafica interna dei fanali. La meccanica ibrida è invariata, col 3.5 V6 a benzina da 262 CV abbinato a due motori elettrici (anteriore da 167 CV e posteriore, che muove le ruote dietro, da 68 CV). Il valore combinato è di 313 CV.

Più amica dei cellulari

Anche dentro, la Lexus RX cambia poco: rimangono le finiture di qualità, il generoso spazio per le persone e i pratici comandi per il climatizzatore e le principali funzioni dell’audio; ma ancora mancano i vani refrigerati. In compenso, l’infotainment ha compiuto un balzo in avanti: lo schermo è più grande (8 o 12,3’’) e Android Auto e Apple CarPlay sono di serie. Sotto la consolle sono state aggiunte due prese Usb, che si sommano alle due sotto il bracciolo e alla piastra di ricarica per i telefonini predisposti. Il “joystick” sul tunnel è poi stato sostituito da un non meno scomodo “touchpad”, ma, fortunatamente, è stata aggiunta la possibilità di comandare l’impianto direttamente dallo schermo, che è sensibile al tocco e abbastanza reattivo. Non avendo modificato la plancia, però, questo rimane distante dal guidatore, che deve allungare parecchio il braccio per raggiungerlo. Continuano a mancare, poi, gli ormai diffusi servizi di controllo via cellulare della vettura (come il tracciamento in tempo reale della posizione, l’apertura e la chiusura di vetri e porte, e così via): dall’app ufficiale si possono gestire gli interventi di riparazione, modificare il piano di finanziamento e poco altro.

Fari unici

Miglioramenti anche sotto il profilo della sicurezza: ci sono il sistema che mostra nel cruscotto i limiti di velocità (“leggendoli” nei cartelli stradali e nelle mappe del navigatore), quello che mantiene l’auto al centro della corsia e la frenata automatica d’emergenza che ora  riconosce anche pedoni e ciclisti. Davvero hi-tech i fari con tecnologia BladeScan della Lexus RX, una variante dei fari a matrice di led dove, per creare zone d’ombra che non abbaglino gli altri veicoli, non vengono spenti dei singoli diodi luminosi: il fascio di luce è intermittente ad altissima frequenza (tanto da essere percepito come costante dall’occhio umano) e viene deviato da uno specchio montato su un supporto rotante (da qua il nome “blade”, ovvero lama). Secondo la casa, questo permette un funzionamento molto più veloce, con una forma più precisa del fascio luminoso.

Per incrementare la precisione in curva, la casa ha lavorato sulla rigidezza della scocca (i diversi pannelli sono ora uniti con più punti di saldatura e facendo un maggior uso di collante strutturale), sull’elettronica e sulle sospensioni. Quando si accelera in curva, l’Active Cornering Assist frena la ruota interna della Lexus RX per trasferire il moto a quella esterna, riducendo così il sottosterzo. Inoltre, sono stati modificati barre antirollio e ammortizzatori: questi ultimi sono a controllo elettronico, con lo smorzamento regolato in tempo reale e in base alla modalità di guida.

Molto sicura, non molto maneggevole

Su strada, questa versione Luxury della Lexus RX (con sospensioni più morbide di quelle delle F-Sport) è gradevole da guidare sulle curve di ampio raggio: lo sterzo non brilla per precisione, ma l’auto segue fedelmente la traiettoria impostata. Sul liscio asfalto di Ibiza ci è stato impossibile capire quanto possa assorbire le irregolarità dell’asfalto; la sensazione è buona, ma non da prima della classe (in parte a causa dell’assenza delle molle ad aria, offerte da altre grandi suv). Non convince appieno neppure la manovrabilità nelle curve più strette: a “pesare” è anche la mancanza delle ruote posteriori sterzanti (sempre presenti su alcune rivali).

A modo suo, convince

Dalla meccanica (garantita ben 10 anni o 250.000 km, a patto di effettuare i tagliandi presso la rete di assistenza ufficiale) arrivano solo conferme: la spinta è pronta e generosa grazie al lavoro dei due motori elettrici, e sorpassi e riprese avvengono in breve tempo. Quando si sfrutta a fondo la vettura, emerge un po’ di “effetto scooter” del cambio a variazione continua di rapporto, con V6 che sale di colpo di giri e viene tenuto agli alti regimi; ma non è certo questo il miglior modo di godersi un’auto come la Lexus RX, anche perché i consumi ne risentono parecchio: con questo stile di guida e senza neppure esagerare, siamo passati presto da 12,5 a 8,5 km/l, letti nel computer di bordo. Guidata in modo “fluido”, la Lexus RX regala infatti spostamenti in pieno relax (merito anche dell’insonorizzazione curata), col motore termico che viene tenuto spento per una buona parte del tempo.

Secondo noi

PREGI
> Abitabilità. In cinque si viaggia molto comodi, e c’è anche a sette posti.
> Facilità di guida. Lo sterzo leggero, i comandi intuitivi e la tenuta di strada a tutta prova assicurano spostamenti senza pensieri.
> Insonorizzazione. I fruscii rimangono fuori dall’abitacolo e il V6 si sente poco (anche perché spesso è spento).

DIFETTI
> Controllo via app. Strano che un’auto che punta sulla tecnologia non sia gestibile dal cellulare.
> Gestione infotainment. Il tappetino “touch” è scomodo da usare e lo schermo lontano dal guidatore.
> Posizione dei fendinebbia. Così in basso e sporgenti, sono a rischio-rottura.

*Prezzo indicativo.

SCHEDA TECNICA
Motore a benzina  
Cilindrata cm3 3456
No cilindri e disposizione 6 a V di 60°
Potenza massima kW (CV)/giri 193 (162)/6000 giri
Coppia max Nm/giri 335/4600
Motore elettrico anteriore  
Potenza massima kW (CV)/giri 123 (167)/n.d.
Coppia max Nm/giri 335/n.d.
Motore elettrico posteriore  
Potenza massima kW (CV)/giri 50 (68)/n.d.
Coppia max Nm/giri 139/n.d.
   
Potenza massima complessiva kW (CV) 230 (313)/n.d.
Emissione di CO2 grammi/km 176
   
No rapporti del cambio automatico (CVT) + retromarcia
Trazione integrale
Freni anteriori dischi autoventilanti
Freni posteriori dischi autoventilanti
   
Le prestazioni dichiarate  
Velocità massima (km/h) 200
Accelerazione 0-100 km/h (s) 7,7
Consumo medio (km/l, ciclo WLTP) 13,2
   
Quanto è grande  
Lunghezza/larghezza/altezza cm 489/190/171
Passo cm 279
Peso in ordine di marcia kg 2100
Capacità bagagliaio litri 453/n.d.
Pneumatici (di serie) n.d.
Lexus RX
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
61
23
22
23
17
VOTO MEDIO
3,6
3.60274
146
Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
8 ottobre 2019 - 12:35
Molto bella davanti (come altre Lexus), un po' anonima dietro (fanali simili alla Kia Optima) e leggermente datata all'interno (consolle piena di tasti, bocchette aria troppo tradizionali...)
Ritratto di Gwent
8 ottobre 2019 - 13:45
2
E meno male che ci sono i tasti fisici. Anche se purtroppo questa sarà l'ultima generazione ad averli. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di marcoveneto
8 ottobre 2019 - 14:37
Sono anche io a favore dei tasti fisici, peccato abbia anche lo schermo touch scomoda da arrivare.. Quindi un mix un po' ingiustificato, che denota forse l anzianità del progetto.
Ritratto di Cruiser956
11 ottobre 2019 - 18:36
1
Condivido !
Ritratto di AMG
8 ottobre 2019 - 13:28
Rimane un modello che mi piace molto, forse la preferivo pre-restyling per i alcuni dettagli di design preferibili. Sempre trovato un peccato la guida, mai ritenuta entusiasmante dai test drive delle riviste, un peccato perché andando a parlare di quella cifra il piacere di guida dovrebbe essere un aspetto più che soddisfacente. Dopotutto parliamo di un V6, la guida dovrebbe essere appagante oltre che parca nei consumi! Ottima la garanzia data se segui i tagliandi presso le concessionarie del marchio, è una garanzia di qualità.
Ritratto di Santhiago
8 ottobre 2019 - 17:01
Molto bella. Nel suo segmento, una di quelle che preferisco. Porto all'attenzione di chi veda nell'ibrido una soluzione che nel tempo ripaga alla grande il maggior costo iniziale, quali siano i reali consumi di un motore ibrido.
Ritratto di Adry83
8 ottobre 2019 - 20:23
Bella ma mi preferisco l nx
Ritratto di Illuca
8 ottobre 2019 - 20:29
Mi lascia perplesso perché ad un'esterno contrastato fa da contraltare un'interno raffinato ed elegante come poche altre auto
Ritratto di Andrea Zorzan
8 ottobre 2019 - 21:26
Dipende da quale punto di vista la si guardi: hanno fatto di tutto per slanciarla, ma, da qualche angolazione, risulta una sgraziata suv di quasi 5 metri. Interni curati e ben assemblati, ma dalle linee datate. Motorizzazione insensata per noi europei e italiani, ma adeguata per altri mercati.
Ritratto di Giuliopedrali
8 ottobre 2019 - 21:35
Davvero molto riuscita, una delle poche auto che risaltano davvero sulle altre, prima dell'arrivo dei cinesi.
Pagine